Risultati Bundesliga/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (7^ giornata, 15-16 ottobre 2016)

Risultati Bundesliga: classifica aggiornata, partite e marcatori della 7^ giornata del campionato tedesco. Pareggia il Bayern, sempre al comando (15-16 ottobre 2016)

17.10.2016 - La Redazione
Gladbach_Bayern
(LaPresse)

Si è conclusa anche la giornata numero 7 in Germania nel campionato di Bundesliga. Anche questo turno non ha fatto mancare le sorprese agli spettatori tedeschi, ma continua la fuga in vetta alla classifica del Bayern di Ancelotti, che anche quest’anno è favoritissimo per il titolo, che sarebbe il numero 27 della storia del club. Fra i risultati più significativi di questo turno c’è la vittoria del Colonia sull’Ingolstadt, che vale alla formazione della Renania il secondo posto in classifica alle spalle del Bayern. 

L’anticipo di questa giornata si è giocato al Westfalenstadion fra Dortmund ed Hertha. Nel consueto appuntamento di venerdì, la squadra di Tuchel ha pareggiato 1-1 in casa contro la squadra della capitale. Succede tutto nel secondo tempo: passa in vantaggio l’Hertha con Stocker al 51′ su prezioso invito di tacco di Ibisevic. Dopo aver fallito un rigore, però, è lo stesso Aubameyang a realizzare la rete del pareggio che è anche il risultato finale della gara al Westfalenstadion. Nel finale la tensione della gara fa accendere gli animi e vengono espulsi prima Mor del Borussia, poi lo stesso Stocker dell’Hertha. Altro stop, dunque, per il Dortmund, che dopo la sconfitta contro il Leverkusen rischia di perdere contatto con la vetta. Buon pari, invece, per l’Hertha, in un campo complicatissimo. 

Pareggio anche fra Monchengladbach e Amburgo nel match di sabato alle 15:30. Al 25′, dopo un avvio deciso dei padroni di casa, Cleber dell’Amburgo fa un fallo da ultimo uomo e manda dal dischetto Hahn, che però fallisce il penalty. Grazie all’uomo in più, il Monchengladbach si lancia all’assalto dell’area avversaria e, sostenuto dal pubblico, prende il controllo della gara. Nel secondo tempo, però, un altro rigore fallito da Stindl fa perdere d’animo i locali, che non riescono più ad attaccare con convinzione la porta difesa da Adler. Ottimo punto per l’Amburgo, che nella situazione che si era creata riesce a portare a casa il massimo da un campo difficile. Tanti rimpianti, invece, per il Monchengladbach, che aveva i 3 punti a portata di mano e invece si allontana dalla zona Europa League.

Vince in casa l’Hoffenheim contro il Friburgo. Wagner porta in vantaggio i locali al 34′, ma arriva il pareggio ospite al 78′ con Niederlechner; all’81’, però, grazie ad un rigore trasformato da Kramaric, l’Hoffenheim ritrova il vantaggio e porta a casa i 3 punti per il 2-1 finale. Terzo successo di fila per gli uomini di Nagelsmann, che a differenza di quanto fatto nello scorso anno quest’anno promettono già di far divertire i propri sostenitori. Sconfitta quasi indolore, invece, per il Friburgo, che ora attende la prossima in casa per tornare a fare punti. 

Il Bayern si ferma, invece, a Francoforte, dove l’Eintracht blocca gli uomini di Ancelotti sul 2-2. All’iniziale vantaggio di Robben, infatti, risponde il gol di Huszti al 43′. Nel secondo tempo Kimmich riporta in vantaggio i bavaresi, e l’espulsione dello stesso Huszti sembra incanalare la gara verso la vittoria ospite, ma al 78′ arriva il pareggio a sorpresa di Fabian che fa esplodere i 50mila della Commerzbank Arena. Non bene il Bayern di Ancelotti, che dovrà dire qualcosa ai suoi in termini di concentrazione e tenuta psicologica. Grande prova di carattere, invece, per un Eintracht che sembra volere a tutti i costi l’Europa League. 

Vittoria importantissima del Colonia, che batte 2-1 L’ingolstadt e sale al secondo posto in classifica a 15 punti. La squadra di Stoger, ancora imbattuta in questo campionato, passa in vantaggio con la rete di Modeste alla mezz’ora, che insacca sul filo del fuorigioco a tu per tu con il portiere. Il centravanti francese si ripete circa 10 minuti dopo su calcio di rigore e porta i suoi in doppio vantaggio all’intervallo. Nel secondo tempo l’Ingolstadt fa ben poco ed arriva al 2-1 solo allo scadere con rigore di Hinterseer. Trascinato proprio dal capocannoniere Modeste, il Colonia viaggia fino al secondo posto e si conferma sorpresa fino ad ora del campionato. Sempre peggio l’Ingolstadt, che con un solo punto totalizzato fino ad ora rischia di retrocedere prima del girone di ritorno. 

Pareggio, invece, fra l’Augsburg e lo Schalke alla WWK Arena. Succede tutto nel secondo tempo: Bentaleb segna al 66′ su assist di Choupo-Moting per il vantaggio Schalke. Dopo circa dieci minuti, però, Daniel Baier trova un gran gol da fuori area e regala il pareggio finale all’Augsburg con il punteggio di 1-1. Buon punto, in fin dei conti, per la formazione sveva, che rimane lontano dalla zona retrocessione. Non va di certo bene, invece, ad uno Schalke terzultimo e molto sfortunato nella prima parte di stagione.

Nell’ultumo match di sabato, vince in casa il Werder Brema ai danni del Leverkusen. La squadra di casa, al terzo risultato utile dopo un avvio disastroso, passa con Junuzovic al 13′, ma subisce il pari di Calhanoglu al 27′. Nella ripresa lo stesso Junuzovic serve a Manneh il pallone del 2-1 che sancisce la seconda sconfitta delle aspirine in questo campionato. Ritrova fiducia il Werder Nouri, che riesce ad uscire dai bassifondi, mentre si ferma nuovamente il Bayer, che ora si allontana dalla vetta.

Il Magonza batte in casa il Darmstadt con il punteggio di 2-1 e sale in classifica fino al settimo posto a 11 punti insieme all’Eintracht. La squadra di Schmidt passa con De Blasis dopo soli cinque minuti di gara. Sul finale di frazione arriva la risposta de Darmstadt che va dal dischetto con Colak ma fallisce il calcio di rigore. Nel secondo tempo arriva un altro penalty, stavolta per il Mainz, che viene trasformato da Malli. Al 92′ l’arbitro Brych fischia il terzo calcio di rigore di giornata, questa volta al Darmstadt, e segna Gondorf, ma è troppo tardi per gli ospiti che perdono la terza partita in 5 gare. Carenza di concretezza, sicuramente, per questo Darmstadt, a cui vengono fischiati due rigori che non bastano a portare punti a casa. 

Ha chiuso questo turno l’unico incontro domenicale fra Wolfsburg e Lipsia delle 17:30. Alla Volkswagen Arena arriva l’unico successo esterno di giornata grazie al Lipsia, che si conferma la rivelazione di questo campionato insieme al Colonia e sale al terzo posto in classifica. La rete decisiva arriva nuovamente grazie allo svedese Forsberg, al terzo centro in campionato. Brutta prova, invece, quella del Wolfsburg, che ora scivola verso il fondo della classifica con soli 2 punti nelle ultime 5 gare. 

Sono 21 i gol realizzati in questa giornata di Bundesliga. Le squadre mantengono, dunque, una media di due reti per gara e la tendenza delle vittoria casalinghe, 4 su 5 in questa giornata. Fra i protagonisti individuali merita una nota Modeste, l’attaccante del Colonia che con 7 reti domina la classifica cannonieri e sta regalando un momento d’oro ai suoi. Un gol anche per l’argentino del Mainz De Blasis, che con 4 centri fino ad ora è un’altra sorpresa di questo avvio di Bundesliga. Fra le curiosità, invece, ci sono i 3 calci di rigore fischiati sul campo del Mainz, che hanno inevitabilmente condizionato il risultato finale della gara. 

Borussia Dortmund-Hertha Berlino 1-1: Stocker (H), Aubameyang (B)

Augsburg-Schalke 1-1: Bentaleb (S), Baier (A)

Borussia Monchengladbach-Amburgo 0-0

Colonia-Ingolstadt 2-1: Modeste (C) 2, Hinterseer (I)

Eintracht Fancoforte-Bayern Monaco 2-2: Robben (B), Huszti (E), Kimmich (B), Fabian (E)

Hoffenheim-Friburgo 2-1: Wagner (H), Niederlechner (F), Kramaric (H)

Werder Brema-Bayer Leverkusen 2-1: Junuzovic (W), Calhanoglu (B), Manneh (W)

Mainz-Damstadt 2-1: De Blasis (M), Malli (M), Gondorf (D)

Wolfsburg-Lipsia 0-1: Forsberg (L) 

Bayern 17

Colonia, Lipsia 15

Hertha 14

Dortmund, Hoffenheim 13

Mainz, Eintracht, Monchengladbach 11

Leverkusen 10

Friburgo 9

Augsburg 8

Werder 7

Wolfsburg 6

Darmstadt 5

Schalke 4

Amburgo 2

Ingolstadt 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori