Consigli Fantacalcio 2017/ Formazioni Serie A: la Top 11, modulo 4-4-2 (7^giornata, oggi 2 ottobre 2016)

- La Redazione

Consigli Fantacalcio 2017: formazioni Serie A, la Top 11 in vista della 7^giornata schierata nel modulo 4-4-2. Tre i postici di domenica 2 ottobre 2016, lultimo Roma-Inter alle 20:45

zielinski_arbitro
Zielinski (LaPresse)

Altri consigli per il Fantacalcio in arrivo: sono quelli relativi alle partite di domenica 2 ottobre 2016, valide per la 7^giornata del campionato di Serie A. Ricordiamo il programma: il primo match è quello delle 12:30 che vedrà in campo Empoli e Juventus, alle 15:00 invece semaforo verde per Atalanta-Napoli, Bologna-Genoa, Cagliari-Crotone e Sampdoria-Palermo. Alle 18:00 Milan-Sassuolo e Torino-Fiorentina, infine Roma-Inter alle ore 20:45. Di seguito i consigli per il Fantacalcio nella versione Top 11, la formazione più appetitosa per la 7^giornata a cominciare dal modulo 4-4-2.

Per quanto riguarda il 4-4-2, la preferenza per la porta va, come di consueto, a Gianluigi Buffon. Il numero 1 bianconero è ancora una volta candidato all’imbattibilità sul campo dell’Empoli, squadra penultima in classifica con un attacco fino ad ora mediocre. Come riserva una buona scelta potrebbe essere Tatarusanu, portiere della Fiorentina che condivide con la Juventus la miglior difesa in classifica. Per la difesa bisogna schierare 4 uomini in campo: grazie alla lettura di alcune statistiche, è possibile mettere in campo giocatori con alta probabilità di buoni voti e con vena offensiva, che alla fine è la cosa che conta di più nel fantacalcio. Al primo posto finisce Lichsteiner, terzino della Juve che potrebbe partire titolare a Empoli, seguito da Alves del Cagliari e poi da Masiello dell’Atalanta, che al momento è uno dei calciatori con la media fantacalcio più alta nel ruolo. Per la quarta posizione virare su Acerbi, calciatore forse sottovalutato ma una vera garanzia del ruolo. Per la panchina scegliere Costa dell’Empoli, nonostante l’impegno contro la Juventus, Florenzi della Roma e Ghoulam del Napoli. A centrocampo questo modulo richiede lo schieramento di altri 4 giocatori. Si parte da Kessie dell’Atalanta, per cui parlano da soli i numeri: 4 gol già all’attivo ed ottime prestazioni in tutte le gare. Insieme a lui scegliere Verdi del Bologna, Baselli del Torino e Suso del Milan. In panchina spazio a Borja Valero e Khedira della Juve. In attacco fiducia nuovamente a Icardi, con Pavoletti al suo fianco. In panchina optare per Bacca e Kalinic.

Si apre alle 18:00 la settima giornata del campionato di Serie A e allora ecco i Consigli per il Fantacalcio. Focalizziamo la nostra attenzione sugli anticipi e, quindi, partiamo da alcune indicazioni in vista di Pescara-Chievo Verona: meritano una chance, per quanto riguarda la squadra di Oddo, Biraghi, Verre e Caprari, mentre per quanto concerne il gruppo di Maran vanno presi in considerazione Cacciatore, Castro e Birsa. Passiamo a Udinese-Lazio, secondo anticipo odierno: Duvan Zapata si è sbloccato, quindi va preso in considerazione con Danilo e De Paul, mentre nella Lazio il più in forma è Keita, mentre una garanzia in difesa è De Vrij; meritano una chance anche Immobile e Felipe Anderson. Gli appassionati di Fantacalcio monitorano con attenzione anche le ultime in vista di Roma-Inter. Ecco i consigli per il posticipo: Salah, Nainggolan e Strootman possono esaltarsi, al pari di Icardi. Impossibile lasciare in panchina il capitano nerazzurro, così come hanno convinto Candreva e Perisc. Meritano fiducia anche Miranda e Banega.

Torna la Serie A e con essa il Fantacalcio, per cui è tempo di consigli in vista della settima giornata. Scegliere i migliori giocatori da schierare è fondamentale quanto lasciare in panchina chi può finire nel prossimo turno di campionato in difficoltà. Pensiamo, ad esempio, a Crescenzi, per il quale non sarà facile sostituire Zampano in Pescara-Chievo, o a Inglese, che non riesce ancora ad ingranare. Kums, invece, è partito bene, ma poi si è spento, mentre Udinese-Lazio per Parola sarà una partita “muscolare”, quindi è forse meglio lasciarlo in panchina. Si preannuncia una domenica complicata anche per Zambelli, che dovrà duellare con Alex Sandro in Empoli-Juventus. Hernanes, invece, deve dare continuità di rendimento per meritarsi fiducia. E forse è meglio lasciare da parte pure Grassi, che è apparso ancora impacciato, e Hysaj, che suderà parecchio sulla fascia in Atalanta-Napoli. Non sarà facile nemmeno per Perin in Bologna-Genoa, mentre la competizione potrebbe non far bene a Torosidis e Masina. Poco incisivo Tachtsidis, così come è stato deludente Falcinelli, che sarebbe meglio evitare in vista di Cagliari-Crotone. Discorso simile per Cigarini e Hiljemark, impegnati domani in Sampdoria-Palermo. Dovrebbe riposare Calabria in Milan-Sassuolo, mentre per Antei sarà dura contro Bacca. Poco in palla Gonzalo Rodriguez e Valdifiori, che potrebbero andare in difficoltà in Torino-Fiorentina. Infine, il big match Roma-Inter: sarà una partita complicata per Juan Jesus, ma nemmeno Handanvic offre garanzie.

Prosegue il campionato di Serie A e con esso quello parallelo del Fantacalcio: prima di passare ai consigli sui giocatori da schierare per la 7^giornata, ricapitoliamo il programma di sabato 1 e domenica 2 ottobre 2016. I due anticipi del sabato sono Pescara-Chievo (ore 18:00) e Udinese-Lazio (20:45), mentre il menu domenicale sarà aperto da Empoli-Juventus alle ore 12:30. Nel pomeriggio, quindi dalle 15:00, si giocheranno Atalanta-Napoli, Bologna-Genoa, Cagliari-Crotone e Sampdoria-Palermo; poi due match alle 18:00 ovvero Milan-Sassuolo e Torino-Fiorentina, a chiudere il posticipi delle 20:45 tra Roma ed Inter. Passiamo quindi ai consigli per il Fantacalcio relativi alla 7^giornata di Serie A: in esame le partite delle big.

Al Castellani i toscani avranno in Alberto Gilardino e Riccardo Saponara, i due migliori della compagine guidata da Giovanni Martusciello. Potrebbe regalarvi gioie inaspettate Massimo Maccarone, che vuole dimostrare di non essere in declino. In difesa Federico Barba è una certezza, a differenza di Giuseppe Bellusci, troppo spesso fuori posizione. I bianconeri del tecnico Massimiliano Allegri vogliono mantenere il primo posto e per vincere si affideranno all’estro di Miralem Pjanic e ovviamente anche ai gol di Gonzalo Higuain. Potrebbe recitare il ruolo di sorpresa il centrocampista del Gabon Mario Lemina, mentre il leader difensivo è Andrea Barzagli. Da evitare invece il brasiliano Hernanes, troppo condizionato dal giudizio dei tifosi per poter risultare decisivo in questo periodo.

Alle ore 15 sarà il Napoli a scendere in campo, e il tecnico Maurizio Sarri si affiderà all’estro del belga Dries Mertens e al fiuto del gol di Arkadiusz Milik. Potrebbe sorprendervi in termini di bonus Piotr Zielinski, finora poco utilizzato, mentre il muro difensivo porta il nome di Kalidou Koulibaly. Da evitare l’italo-brasiliano Jorginho, un po’ troppo compassato. I partenopei faranno visita all’Atalanta che sta vivendo un periodo di grande difficoltà. Pertanto i nerazzurri faranno affidamento sui gol di Mauricio Pinilla e sugli assist del Papu Gomez. La sorpresa potrebbe rivelarsi il giovane Andrea Conti, mentre il leader della difesa è il brasiliano Rafael Toloi. Da evitare il difensore Andrea Masiello, spesso in difficoltà nell’uno contro uno e a forte rischio ammonizione.

Alle 18 il Milan ospita il Sassuolo in un match d’alta classifica. Per i rossoneri Carlos Bacca è l’attaccante a cui aggrapparsi, mentre un giocatore da schierare assolutamente è il giovanissimo portiere Gianluigi Donnarumma, bravissimo nel parare i rigori. Potrebbe risultare la sorpresa di giornata Mbaye Niang, assieme a Alessio Romagnoli potrebbe portarvi qualche bonus. Lasciate in panchina Ignazio Abate, spesso ammonito e in confusione. Per il Sassuolo schierate Gregoire Defrel e Pietro Iemmello, insieme alla possibile sorpresa Alfred Duncan. In difesa preferite Francesco Acerbi a Paolo Cannavaro, uno abbonato al cartellino giallo.

La giornata si chiude col posticipo fra Roma e Inter. Per i giallorossi Francesco Totti sembra tornato imprescindibile, così come il belga Radja Nainggolan, mentre per l’Inter Mauro Icardi e Ivan Perisic non possono mancare. Le rispettive sorprese saranno Stephan El Shaarawy ed Eder, mentre i leader difensivi Kostas Manolas e Joao Miranda. Da evitare invece Edin Dzeko e Danilo D’Ambrosio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori