Probabili formazioni/ Atalanta-Napoli: Paloschi e Pinilla in panca. Quote, le ultime novità live (Serie A 7^giornata, oggi 2 ottobre 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Atalanta-Napoli: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la 7^ giornata a Bergamo (oggi 2 ottobre 2016)

Petagna_Atalanta
Andrea Petagna (LaPresse)

Ecco quali giocatori dovrebbero cominciare Atalanta-Napoli dalla panchina: i giovani Grassi e Conti, ad esempio, non dovrebbero riuscire a vincere il ballottaggio rispettivamente con Carmona e D’Alessandro, quindi potranno sperare al massimo in un ingresso a partita in corso. Stesso discorso per Pinilla e Paloschi, perché Gian Piero Gasperini sembra orientato a puntare su Petagna, che aveva avuto meno spazio in avvio di stazione, in  attacco al fianco di Alejandro Gomez. L’impegno in Champions League contro il Benfica di mercoledì scorso potrebbe, invece, spingere Maurizio Sarri a far riposare qualcuno dei suoi.Un po’ di turnover in vista, dunque. Ad esempio, Ghoulam e Hamsik, che potrebbero partire dalla panchina e quindi lasciare il loro posto a Strinic e Zielinski. Un’occasione avrà, invece, Maksimovic, uno che finora ha scaldato la panchina, dove si sistemeranno con molta probabilità Insigne, Gabbiadini e Diawara.

Chi salterà Atalanta-Napoli? Scopriamo gli assenti della sfida della settima giornata del campionato di Serie A. Gian Piero Gasperini deve rinunciare a Kessiè, squalificato per un turno. E poi ci sono gli infortunati. Nell’infermeria dell’Atalanta ci sono Konko, che ha riportato una lesione al flessore e tornerà a metà ottobre, e Suagher, che deve riprendersi dalla lesione al crociato e dovrebbe rientrare a metà dicembre. Da valutare, invece, le condizioni di Caldara e Carmona. Nel Napoli non ci sono squalificati, ma Maurizio Sarri deve rinunciare ad Albiol, fermo per un’elongazione al bicipite femorale sinistro, e Chiriches, che ha riportato una lesione al menisco. Il difensore spagnolo dovrebbe tornare a disposizione a metà ottobre, quello rumeno invece a inizio ottobre, quindi molto presto; nel frattempo spazio al serbo Nikola Maksimovic. Il Napoli ha comunque molte opzioni nella rosa per non farsi condizionare dalla assenze e per presentarsi nel migliore dei modi all’appuntamento con l’Atalanta.

Sfida interessante allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia, dove si gioca la gara Atalanta-Napoli. I bergamaschi cercano il secondo successo di fila per un’ulteriore boccata di ossigeno in classifica, per i partenopei invece è importante vincere per non staccarsi dalle primissime posizioni. Sono diversi i protagonisti attesi per questa partita. Tra i nerazzurri attenzione ad Andrea Petagna che è andato in gol nella gara della settimana scorsa contro il Crotone. Ha fisico e grande rapidità sotto porta, vedremo se riuscirà a ripetersi. Inoltre è bravo a fare reparto da solo, facendo salire la squadra grazie alla sua fisicità. Dall’altra parte sono tantissimi i nomi da poter fare, ma sicuramente quello di Nikola Maksimovic è quello che mette più curiosità. Il serbo giocherà al posto di Raul Albiol che ha proprio dovuto sostituire nella gara di Champions League contro il Benfica. Arrivato per una cifra importante il centrale ex Torino non aveva mai giocato e ora si ritrova titolare e pronto a far cambiare le gerarchie a Maurizio Sarri.

All’Atleti Azzurri d’Italia si gioca la sfida Atalanta-Napoli valida per la giornata di Serie A. Sono diversi i dubbi per i due allenatori che si porteranno fino all’ultima ora diversi ballottaggi. Sulla corsia sinistra Freuler è favorito su Grossi mentre a destra dovrebbe giocare Conti. D’Alessandro però sta lavorando bene e potrebbe giocare al posto di uno dei due. Davanti invece Petagna è favorito per il ruolo di punta centrale su Pinilla e Paloschi. Dubbi anche per Maurizio Sarri che vorrà valutare la condizione dei suoi dopo la bella vittoria allo Stadio San Paolo contro il Benfica in Champions League. Sulla corsia sinistra giocherà probabilmente ancora Ghoulam con Strinic che però potrebbe essere impegnato al suo posto dal primo minuto. In cabina di regia potrebbe finalmente essere il momento di vedere dal primo minuto Amadou Diawara, anche se Jorginho rimane favorito. Davanti dubbio solito quello che rimarrà fino alla fine tra Milik e Gabbiadini così come sulla corisa tra Mertens e Insigne.

, partita valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2016/2017, si gioca alle ore 15:00 di oggi pomeriggio. Si annuncia una partita interessante, perché il Napoli vuole confermarsi come più credibile alternativa per lo scudetto ai campioni in carica, ma si troverà di fronte un’Atalanta che ha l’occasione di cogliere un risultato di prestigio per uscire da un difficile inizio di stagione. Arbitra la partita dello stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo il signor Nicola Rizzoli. Diamo ora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Atalanta-Napoli.

Per Atalanta-Napoli, partita valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2016/2017, le quote Snai ci dicono che la vittoria dell’Atalanta (segno 1) vale 6,00, il pareggio (segno X) vale 4,00 mentre la vittoria del Napoli (segno 2) è quotata 1,57 volte la somma che deciderete di giocare.

Nell’analisi della formazione dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini, i cui primi mesi a Bergamo sono stati decisamente complicati, spendiamo qualche parola per Andrea Petagna, che finora è stato il migliore degli attaccanti nerazzurri. Nelle gerarchie infatti Petagna partiva dietro Paloschi e Pinilla, ma con due gol già segnati pur non avendo avuto molto spazio finora sta superando i colleghi e oggi ce lo attendiamo titolare al centro del probabile 4-3-3 di Gasperini, affiancato certamente da Gomez e presumibilmente anche da D’Alessandro, che però è ancora in bilico qualora l’allenatore dovesse puntare su un modulo più prudente. Per Petagna poi ci sarà la prima convocazione in Under 21, dunque ha impressionato anche il c.t. Di Biagio.

Maurizio Sarri certamente non ha dubbi circa il modulo che utilizzerà per il suo Napoli, che sarà chiaramente il solito 4-3-3, tuttavia ci potrebbero essere diverse novità rispetto agli interpreti. Di certo in difesa ci sarà Maksimovic, considerati gli infortuni di Albiol e Chiriches. Per l’ex Torino l’impatto con il Napoli non è stato facile perché Sarri ha centellinato finora quasi tutti i nuovi acquisti, ma adesso finalmente avrà un’occasione da titolare. Le uniche eccezioni sono Zielinski e Milik, che in pochissimo tempo sono diventate delle certezze e dovrebbero essere titolari oggi pomeriggio a Bergamo. Probabile dunque un turno di riposo per capitan Hamsik, naturalmente pronto a entrare in caso di necessità. 

 

1 Berisha; 5 Masiello, 3 Toloi, 6 Zukanovic, 93 Dramè; 88 Grassi, 11 Freuler, 27 Kurtic; 7 D’Alessandro, 29 Petagna, 10 Gomez. All. Gasperini.

A disposizione: 57 Sportiello, 13 Caldara, 2 Stendardo, 77 Raimondi, 24 Conti, 4 Gagliardini, 17 Carmona, 8 Migliaccio, 52 Cabezas, 99 Latte, 43 Paloschi, 51 Pinilla.

Squalificati: Kessie.

Indisponibili: Konko, Spinazzola.

 25 Reina; 2 Hysaj, 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 3 Strinic; 5 Allan, 8 Jorginho, 20 Zielinski; 7 Callejon, 99 Milik, 24 Insigne. All. Sarri.

A disposizione: 22 Sepe, 1 Rafael, 11 Maggio, 77 El Kaddouri, 62 Tonelli, 32 Ghoulam, 17 Hamsik, 42 Diawara, 30 Rog, 14 Mertens, 4 Giaccherini, 23 Gabbiadini.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Chiriches, Albiol.

 

Arbitro: Rizzoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori