Probabili formazioni/ Empoli-Juventus: protagonisti attesi. Quote, le ultime novità live (Serie A 7^giornata, oggi 2 ottobre 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Empoli-Juventus: quote e le ultime novità live della sfida della 7^ giornata di Serie A, in programma oggi 2 ottobre 2016. Ultime notizie e aggiornamenti in diretta.

JuventusChampions_applausi
Juventus (Foto: Lapresse)

Alle 12.30 si scende in campo per la Serie A con la gara Empoli-Juventus, che si preannuncia interessante nonostante il gap tecnico tra le due formazioni. Vediamo quali sono i giocatori più attesi tra le fila azzurre e bianconere. Lallenatore dellEmpoli, Giovanni Martusciello, sta aspettando che Riccardo Saponara carburi, il calciatore è tra i protagonisti più attesi. Il ragazzo piace molto alla Juventus e questo è sicuramente un motivo per avere ancor più voglia di andare in gol o almeno provarci. Trequartista dotato di grande fantasia è abile a partire da dietro, ma anche ad inserirsi e smarcarsi senza palla: il suo lavoro sarà importante per rifornire gli attaccanti dellEmpoli, che nel nuovo campionato non hanno ancora segnato. Dall’altra parte come non citare Gonzalo Higuain. Costato 90 milioni di euro ha già segnato 4 gol in Serie A e 1 in Champions League. Sa essere devastante, abile a muoversi con o senza palla e a mettere i compagni nelle condizioni giuste per servirlo.

Il lunch match di questa giornata di Serie A è Empoli-Juventus con i bianconeri che vogliono continuare a vincere dopo aver centrato due successi di fila in seguito alla pesante sconfitta di Milano contro l’Inter. Sono diversi i ballottaggi per i due allenatori. Per motivi fisici Martusciello deve fare dei calcoli in difesa dove non ci saranno Laurini, Costa e Barba. Bellusci ha avuto dei problemi in settimana va quindi al ballottaggio con Bellusci. In mezzo al campo Croce è favorito sull’ex bianconero Buchel per dare al centrocampo anche maggior esperienza. Davanti invece il dubbio che i toscani si porteranno fino all’ultima ora è quello tra Massimo Maccarone e Alberto Gilardino, entrambi devono ancora sbloccarsi. Massimiliano Allegri invece deve decidere chi schierare sulla corsia destra del suo 3-5-2 nella rotazione che a sinistra farà tornare Alex Sandro al suo posto dopo che Patrice Evra ha giocato in Champions League contro la Dinamo Zagabria. Dani Alves è favorito per una maglia da titolare, ma potrebbe giocare anche Lichtsteiner. In cabina di regia sta guadagnando posizioni Hernanes reduce da una buona gara in Champions ma che potrebbe comunque cedere il posto a Mario Lemina.

Empoli-Juventus, valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2016/2017, si gioca alle ore 12:30 di oggi come lunch match domenicale. La Juventus ha consolidato il primo posto in classifica con la vittoria di settimana scorsa per 1 a 0 a Palermo, ma la strada che conduce verso il sesto scudetto di fila è molto lunga e soprattutto ricca di ostacoli. L’Empoli, invece, non sta attraversando un bel momento: sono ben 4 le sconfitte accumulate finora, l’ultima per 2-0 contro la Lazio. Arbitra la partita del Carlo Castellani il signor Paolo Silvio Mazzoleni. Diamo ora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Empoli-Juventus.

Per Empoli-Juventus, partita valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2016/2017, le quote Snai ci dicono che la vittoria dell’Empoli (segno 1) vale 10,00, il pareggio (segno X) vale 5,00 mentre la vittoria della Juventus (segno 2) è quotata 1,33 volte la somma che deciderete di giocare.

Confermato ovviamente il 4-3-1-2 nell’Empoli, che deve rinunciare agli infortunati Barba, Costa e Laurini. Quest’ultimo ha riportato una lesione al polpaccio destro ed è, quindi, recuperabile per l’ottava giornata, quando dovremo rivedere anche Costa. Barba, invece, tornerà proprio dopo la sfida contro la Juventus. Problemi in difesa, dunque, per l’Empoli, anche perché Bellusci ha riportato noie muscolari, quindi non è al meglio. Se vincesse il ballottaggio con Veseli, comporrebbe la coppia difensiva con Cosic avanti al portiere Skorupski; Zambelli e Pasqual, invece, i terzini. Croce, uscito malconcio dalla partita contro la Lazio, dovrebbe recuperare e, dunque, sistemarsi a centrocampo con Mauri e Tello. Saponara sarà il raccordo con l’attacco, dove l’unico sicuro della maglia da titolare è Pucciarelli, visto che Maccarone è in ballottaggio con Gilardino.

Non è ancora il momento per sperimentare il 4-2-3-1, infatti Massimiliano Allegri dovrebbe continuare a puntare sul ben collaudato 3-5-2 con la “BBC” composta da Barzagli, Bonucci e Chiellini davanti a capitan Buffon. Scelte quasi obbligate, considerando le assenze degli infortunati Benatia e Rugani. A centrocampo dovrebbe esserci Pjanic, nonostante un problemino al polpaccio, con Khedira, mentre Hernanes potrebbe soffiare ancora una volta il posto a Lemina in cabina di regia. Sulla fascia sinistra tornerà Alex Sandro, quindi Evra avrà modo di rifiatare, mentre sulla destra dovrebbe essere confermato Dani Alves a discapito di Lichtsteiner. In attacco tornerà Dybala dal 1′ con Mandzukic che scalpita per rubare il posto a Higuain.

28 Skorupski; 3 Zambelli, 6 Bellusci, 24 Cosic, 21 Pasqual; 88 Tello, 5 Mauri, 11 Croce; 10 Saponara; 20 Pucciarelli, 7 Maccarone.

A disposizione: 23 Pelagotti, 1 Pugliesi, 13 Veseli, 4 Dimarco, 31 Matheus Pereira, 8 Diousse, 77 Buchel, 33 Krunic, 17 Maiello, 9 Mchedlidze, 89 Marilungo, 18 Gilardino.

Allenatore: Giovanni Martusciello

Squalificati: –

Indisponibili: Laurini, Costa, Barba.

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni

1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 23 Dani Alves, 6 Khedira, 18 Lemina, 5 Pjanic, 12 Alex Sandro; 21 Dybala, 9 Mandzukic.

A disposizione: 25 Neto, 32 Audero, 26 Lichtsteiner, 33 Evra, 27 Sturaro, 11 Hernanes, 7 Cuadrado, 17 Mandzukic, 20 Pjaca.

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: –

Indisponibili: Benatia, Rugani, Asamoah, Marchisio, Mandragora.

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori