DIRETTA / Roma-Inter Primavera (risultato finale 2-0), info streaming video e tv: Frattesi raddoppia (oggi, 2 ottobre 2016)

- La Redazione

Diretta Roma-Inter Primavera info streaming video e tv, probabili formazioni e risultato live della partita per la 4^ giornata del girone C del campionato (oggi 2 ottobre 2016)

pallone risultati
Risultati Serie D (LaPresse)

Si conclude la partita Roma-Inter Primavera con il risultato di 2-0 a favore dei giallorossi. Alla fine del primo tempo gli uomini di De Rossi sono passati in vantaggio grazie al rigore di Marchizza, la ripresa si apre con un palo netto dell’Inter ad opera di Piscopo che su calcio di punizione dal limite dell’area il pallone sorvola la barriera ma si blocca sul palo. I giallorossi non sembrano essere entrati in partita, al 69′ c’è un’altra occasione per l’Inter con Butic che di testa gira bene di testa ma si trova davanti un ottimo Crisanto che salva il risultato. Pinamonti esce per infortunio, al suo posto entra Souare che al 79′ ha l’occasione di segnare il pareggio ma colpisce male il pallone e lancia fuori. All’80’ la Roma si risveglia ed è ad un passo da raddoppio: Spinozzi si libera sulla sinistra, cerca di beffare Di Gregorio ma Gravillon salva proprio sulla linea. Inutili gli sforzi dei nerazzurri, i giallorossi segnano il 2-0 in pieno recupero con Frattesi.

Si è concluso il primo tempo tra Roma-Inter Primavera, il risultato è di 1-0 a favore dei giallorossi al centro sportivo Bernardini. La partita si fa subito accesa visto che all’11’ viene assegnato un calcio di rigore a favore della Roma: Cagnano da terra intercetta con la mano un tiro di Keba quindi l’arbitro non ha dubbi ed assegna il penalty ai giallorossi. Marchizza sul dischetto non ha problemi e stende Di Gregorio portando il risultato sull’1-0. L’Inter cerca di reagire in tutti i modi al gol dello svantaggio: al 26′ ci prova Gravillon con uno stacco imperioso da destra ma la palla batte sul terreno e si alza sopra la traversa. Al 28′ Pinamonti viene anticipato da Crisanto nell’area piccola giallorossa negando un gol quasi fatto. Al 33′ c’è un’espulsione per la Roma: l’arbitro aveva inizialmente ammonito Soleri, poi esce il cartellino rosso per una gomitata del numero 9 giallorosso ai danni di Vanheusden, con quest’ultimo che esce dal campo in barella.

, che prende il via alle ore 11:00, è una grande classica anche a livello Primavera, andiamo allora a vedere quali sono stati alcuni significativi precedenti recenti fra queste due formazioni. La memoria torna facilmente al 31 maggio di questanno, quando Inter e Roma si affrontarono a Reggio Emilia nelle semifinali della Final Eight: una partita vibrante e combattutissima, un 3-3 con le doppiette di Tumminello per la Roma e Manaj per lInter più i gol di Baldini per i nerazzurri e Ponce per i giallorossi. Ai rigori però fu proprio di Baldini lerrore decisivo che spalancò alla Roma le porte della finale poi vinta contro la Juventus di nuovo ai rigori. Nel mese di gennaio però le due squadre si erano affrontate nei quarti di finale della Coppa Italia Primavera e in quella occasione ebbe la meglio lInter per 2-0: poi i nerazzurri vinsero il trofeo battendo in finale anchessi la Juventus. Precedenti dolci per entrambe le formazioni, ma chi sorriderà oggi?

A partire dalle ore 11.00 in una gara che sicuramente regalerà molte emozioni. L’attenzione del pubblico non è concetrata solo sulla sfida di stasera allo Stadio Olimpico, ma anche su questo dove si affrontano i vivai giovanili delle rispettive squadre. Della gara ha parlato Edoardo Soleri, calciatore dei giallorossi, come riportato dal sito ufficiale della Roma. Ecco le sue parole: “Abbiamo preparato bene lo scontro con l’Inter. In allenamento il mister De Rossi ci ha dato le ultime indicazioni e speriamo di fare una buona partita domani. Sarà una bella gara e cercheremo di vincerla portando a casa i tre punti. Abbiamo un buon attacco davvero, ma anche una buona difesa. Anche se non siamo partiti bene quest’anno abbiamo grande voglia di rifarci, questa è casa nostra e qui non deve assolutamente vincere più nessuno. L’Inter è una buona squadra ed è prima in classifica. Dobbiamo rispettarla come facciamo con tutte le altre, ma rispetto per tutti paura per nessuno“. 

Dall’arbitro Andrea Zingarelli della sezione di Siena questa mattina, domenica 2 ottobre alle ore 11.00, è una partita valida per la quarta giornata del Campionato Primavera 2016-2017. Le due squadre si trovano nel girone C, del quale sono anzi i più attesi punti di riferimento: la compagine capitolina e quella nerazzurra si affronteranno nell’ambito del campionato Primavera, un torneo che negli ultimi anni sta mettendo in mostra talenti purissimi e che presto entreranno nel calcio che conta dalla porta principale.

La Roma ha sempre sfornata ottimi giocatori dal proprio vivaio (De Rossi e Florenzi su tutti), mentre l’Inter recentemente ha cambiato politica, aggregando diversi ragazzi alla prima squadra (Miangue e Gnoukouri sono due esempi lampanti). Insomma, ci sono tutte le premesse per vedere un incontro avvincente, nel quale le due squadra si daranno battaglia fino all’ultimo minuto.

I meneghini vogliono mantenere la vetta, conquistata grazie a tre vittorie in altrettanti match, mentre i giallorossi hanno bisogno dei tre punti per affiancare in graduatoria gli avversari. Potrebbe approfittare di questo scontro diretto l’Atalanta, che in caso di vittoria e di contemporanea vittoria della Roma si porterebbe al primo posto in solitaria con 10 punti.

Ma quali saranno le due squadre che scenderanno sul terreno di gioco al campo Di Bartolomei CSF Bernardini? I padroni di casa, allenati da mister Alberto De Rossi, si posizioneranno con un collaudato 4-3-3, che ha già dato risposte interessanti nella precedente sfida contro il Pisa. In porta ci sarà Lorenzo Crisanto accompagnato dal quartetto difensivo composto da Eros De Santis, Lorenzo Grossi, Riccardo Marchizza e Luca Pellegrini. Il centrocampo a tre vedrà agire nel ruolo di mezzali Davide Frattesi ed Emanuele Spinozzi, mentre il mediano sarà Alessandro Bordin. Infine in attacco si destreggerà il tridente formato da le ali Keba Coly e Mirko Antonucci, con Edoardo Soleri che agirà da punta centrale.

L’Inter, guidata dalle mani sapienti di Stefano Vecchi, giocherà con un offensivo 4-2-4, modulo che all’occorrenza può essere modificato più volte nel corso nel match, anche semplicemente passando dalla fase difensiva alla fase offensiva. Fra i pali giocherà Michele Di Gregorio, rimasto imbattuto la scorsa giornata contro i pari età della Virtus Entella. Il poker difensivo che lo proteggerà vedrà in campo Andrea Cagnano, Manuel Lombardoni, Andrea Gavillon e il promettente belga Zinho Vanheusden.

I due mediani di rottura saranno Theophilus Awua e Loris Zonta, pronti a interferire nella manovra avversaria e a far ripartire l’azione lanciando i propri compagni. Sulle fasce invece sgambetteranno Reno Piscopo e Rigoberto Rivas, due dei migliori talenti del campionato Primavera. Le due punte centrali, che avranno il compito di bucare alla prima occasione la difesa della Roma, saranno Andrea Pinamonti e Thomas Gaydu.

Roma-Inter Primavera, in programma questa mattina domenica 2 ottobre 2016 alle ore 11.00, potrà essere seguita in diretta tv e in esclusiva sul canale 60 del digitale terrestre in chiaro o sul canale 225 del bouquet di Sky, grazie al canale Sportitalia. Non è prevista invece la diretta in streaming video. Preziose informazioni saranno comunque disponibili tramite i siti e i social network ufficiali delle due squadre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori