Diretta / Sampdoria-Palermo (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: pareggio in extremis di Bruno Fernandes! (Serie A 2016, oggi 2 ottobre)

- La Redazione

Diretta Sampdoria-Palermo info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita di Serie A per la 7^ giornata (oggi domenica 2 ottobre 2016)

SampdoriaMilan_porta
Probabili formazioni Sampdoria Milan (LaPresse)

Sampdoria-Palermo termina con il risultato di 1-1. Succede tutto nella ripresa al Ferraris di Genova, con gli ospiti in vantaggio al 59′ con Nestorovski, bravo a raccogliere un assist di Aleesami e battere Viviano da distanza ravvicinata. Il pareggio della Samp arriva al 94′, nell’ultimo dei quattro minuti concessi dall’arbitro Mariani. La firma è di Bruno Fernandes, entrato al 65′ al posto di Linetty. La difesa del Palermo allontana un cross proveniente dalla sinistra, il pallone arriva all’ex Udinese che, dai 20 metri, lascia partire una sassata che si infila alle spalle dell’incolpevole Posavec. Un punto a testa per Sampdoria e Palermo. 

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Sampdoria-Palermo è di 1-0 in favore dei rosanero. Al minuto 59 gli uomini di De Zerbi sbloccano il match con il gol di Nestorovski. Il gigante macedone finalizza al meglio una fulminea ripartenza del Palermo dopo un errore di Sala. Sulla sinistra Aleesami mette in mezzo un traversone basso sul quale Skriniar non riesce a intervenire: il pallone arriva a Nestorovski che, all’altezza del dischetto, controlla con il destro e batte Viviano con il sinistro. La reazione della Sampdoria arriva con il neo entrato Bruno Fernandes (buonissimo il suo impatto sulla gara), vicino al pareggio al minuto 68: la sua spaccata sul tiro-cross di Muriel termina però fuori di non molto. Samp che cerca adesso il pareggio a testa bassa: il Palermo si difende con le unghie e con i denti. 

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Sampdoria-Palermo è sempre di 0-0. Inizio ripresa favorevole ai padroni di casa, subito pericolosi con un calcio di punizione dalla trequarti sinistra. Dal punto di battuta Alvarez mette in mezzo un traversone velenoso, la difesa del Palermo resta immobile e Skriniar può anticipare tutti. Il difensore blucerchiato controlla la sfera ma non riesce a concludere verso la porta di Posavec. Poco dopo occasione anche per Alavarez, con un tiro dai 30 metri terminato sul fondo di un soffio, e per Muriel, bravo il solito Posavec dopo uno slalom del colombiano in area rosanero. Dominio Sampdoria in questa fase di gioco. 

Il primo tempo di Sampdoria-Palermo termina con il risultato di 0-0. Nel finale da segnalare due occasioni per la Sampdoria. Al 42′, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Aleesami salta a vuoto, il pallone arriva a Barreto che schiaccia di testa trovando la grande risposta di Posavec che devia il tenativo sul palo, e quindi sul fondo. In pieno recupero lo stesso Posavec non si accorge del pressing di Quagliarella e sbaglia il rinvio: la sfera arriva a Muriel che non approfitta però del regalo inaspettato. Il primo tempo a Marassi si chiude a reti inviolate. 

Quando siamo al 30′ di gioco il risultato di Sampdoria-Palermo è sempre di 0-0. Dopo l’ottimo inizio dei padroni di casa con uno scatenato Muriel il Palermo si sveglia intorno al 15′, con un colpo di testa di Nestorovski terminato alto sopra la traversa di Viviano. Le sfuriate di De Zerbi hanno avuto effetto visto che adesso i rosanero si fanno vedere nella metà campo avversaria soprattutto sulle corsie esterene: a destra con Rispoli, a sinistra con Aleesami. La Samp si affida alle fiammate di Muriel, pericoloso anche all’11’ con una travolgente azione personale. Il colombiano ubriaca di finte Goldaniga e conclude sul primo palo: il pallone esce di un soffio. La gara di Marassi è adesso in perfetto equilibrio. 

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Sampdoria-Palermo è sempre di 0-0. Grande inizio per i blucerchiati, subito pericolosi in due circostanze. Al 3′ Muriel se ne va tra le linee, non trova nessuna opposizione, quindi si invola verso l’area avversaria. Dal limite il colombiano lascia partire un tiro velenoso respinto in corner dall’attento Posavec. Sul corner seguente altra chance per la Samp: il pallone arriva in area di rigore, Quagliarella prova la girata ma da distanza ravvicinata Aleesami respinge il tentativo dell’attaccante avversario. Poco dopo è ancora Muriel a farsi notare con un tiro a giro terminato fuori di non molto. Buona Sampdoria in questa prima fase di gioco. 

, si comincia! Manca pochissimo al fischio d’inizio del match di Marassi, valido per la settima giornata del campionato di Serie A 2016/2017. Sono state diramate le formazioni ufficiali: nessuna sorpresa da Giampaolo, che sceglie Ricky Alvarez a supporto di Muriel e Quagliarella; De Zerbi, invece, in attacco punta su Hiljemark e Diamanti a supporto di Nestorovski. Ecco gli schieramenti. : Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Alvarez; Muriel, Quagliarella. A disposizione: Puggioni, Tozzo, Dodò, Eramo, B. Fernandes, Pereira, Schick, Kranjc, Palombo, Praet, Cigarini, Budimir. : Posavec; Goldaniga, Gonzalez, Cionek; Rispoli, Gazzi, B. Henrique, Aleesami; Diamanti, Hiljemark; Nestorovski. A disposizione: Marson, Fulignati, Vitiello, Andelkovic, Chochev, Sallai, Balogh, Bouy, Jajalo, Morganella, Pezzella, Lo Faso. 

Quali giocatori cominceranno dalla panchina la sfida Sampdoria-Palermo? Per quanto riguarda la squadra blucerchiata, Praet dovrà ancora sperare in un ingresso a partita in corso, visto che Giampaolo dovrebbe preferirgli Alvares. Reclama più spazio Fernandes, che è destinato alla panchina, perché a centrocampo ci sarà Barreto. Ne avrà ancora Sala, per cui per Pereira si profila una domenica a bordo campo. Nel Palermo dovrebbe tornare tra i convocati Rajkovic, il quale però non riuscirà soffiare il posto in difesa a Cionek, che comporrà la retroguardia con Goldaniga e Gonzalez. Si è ristabilito Morganella, ma De Zerbi non vuole rinunciare sulle fasce né a Rispoli né ad Aleesami. Hjliemark lascia la panchina, dove siederà Jajalo, visto che a centrocampo ci sarà spazio per Bruno Henrique e Gazzi. Torna in attacco Nestorovski, quindi Balogh dovrà sperare di subentrare al posto di uno dei suoi compagni. 

un’altra partita interessante in chiave salvezza della settima giornata del campionato di Serie A. Spostiamo la lente d’ingrandimento sulle statistiche, partendo ad esempio dai gol: la squadra blucerchiata ne ha fatti il doppio di quella rosanero (6 contro 3), che è ultima per tiri (35, di cui 19 in porta, contro i 58/30 della Sampdoria). Il Palermo è in fondo alla classifica anche per assist e cross utili: 5 nel primo caso, 24 nel secondo. La Sampdoria, invece, ha realizzato 14 assist e 37 cross utili. La squadra di Giampaolo, però, è all’ultimo posto per chilometri percorsi (102,125), mentre quella di De Zerbi è nona (107,194). Più parate per il Palermo (27), che è al terzo posto, mentre la Sampdoria è quartultima (14). Equilibrio, infine, tra le due squadre in lotta per la permanenza per quanto riguarda il possesso palla. Ecco i numeri: 23’39” per la Sampdoria, 25’2” per il Palermo.

Maurizio Mariani sarà l’arbitro di Sampdoria-Palermo, sfida valida per la settima giornata del campionato di Serie A. Sono 7 i precedenti del fischietto con la squadra rosanero e il bilancio è di 4 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte, queste ultime tutte nella passata stagione (2-1 contro il Torino e 3-1 contro il Chievo Verona). Maurizio Mariani ha già arbitrato i blucerchiati in questa stagione: ha debuttato, infatti, nella prima giornata con Empoli-Sampdoria, partita terminata 0-1 con sei ammonizioni e una espulsione. In questa stagione ha poi diretto alla terza giornata Atalanta-Torino, match conclusosi 2-1 con quattro ammonizioni, e alla quinta giornata Juventus-Cagliari, sfida terminata 4-0 con quattro ammonizioni. Inoltre, nel terzo turno di Coppa Italia si è occupato di Perugia-Carpi, partita finita 2-1 con quattro ammonizioni e un’espulsione. Per la direzione della partita Sampdoria-Palermo avrà come assistenti Meli e Liberti, Preti sarà il quarto uomo, mentre Fabbri e Marinelli saranno gli addizionali.

Dall’arbitro Maurizio Mariani, si gioca oggi domenica 2 ottobre 2016 alle ore 15.00 e sarà una sfida valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2016-2017. La Sampdoria che arriva da quattro sconfitte consecutive, torna a casa dopo due trasferte ed ospita a Marassi il Palermo, che in classifica ha 5 punti, uno in meno dei blucerchiati, ma che nelle ultime gare è sembrato nettamente in crescita. La formazione di Giampaolo nellultima gara è stata anche sfortunata, con il clamoroso errore di Viviano in uscita che ha causato il nuovo vantaggio del Cagliari pochi minuti dopo il pareggio segnato da Fernandes, ed i suoi tifosi sperano di tornare a vedere quanto prima quella formazione che aveva iniziato con due successi nelle prime due gare di campionato. 

Il Palermo, come detto, viene da una sconfitta casalinga contro la Juventus, ma anche in questo caso si può parlare con cognizione di causa di sfortuna, in quanto la Juventus ha segnato su autorete di Goldaniga che ha deviato il tiro di Dani Alves, mettendolo alle spalle del suo portiere. La formazione di De Zerbi è uscita dal Barbera con molti applausi da parte dei suoi tifosi e lex tecnico del Foggia confida di poter fare una buona partita anche a Marassi e di impensierire la Sampdoria.

Le indicazioni di De Zerbi stanno iniziando a dare i loro frutti, specialmente per quanto riguarda la spinta degli esterni, ma anche il possesso palla, e soprattutto una maggiore quadratura tattica nella zona di centrocampo, quella vitale per ogni formazione. Dopo la gara contro i bianconeri, che è sicuramente da tenere al difuori delle normali di campionato la gara di domenica a Marassi sarà un vero esame, proprio perchè dalla parte opposta i rosanero troveranno una squadra in crisi e quindi maggiormente agguerrita. La partita sarà comunque sentita anche dal Palermo, perché un successo consentirebbe di passare davanti allavversaria in classifica. 

La serie delle sconfitte consecutive non ha fatto cambiare idea a Giampaolo riguardo al modulo da schierare in campo e dunque per il tecnico blucerchiato la formazione sarà ancora una volta con il 4-3-1-2, con la conferma tra i pali di Viviano, nonostante lerrore clamoroso del portiere. Eramo sarà il difensore di fascia destra, con regini dalla parte opposta, ed al centro Skriniar e largentino Silvestre.

Per Cigarini cè una nuova chance da parte del mister doriano, con la conferma nella posizione di regista, con ai lati Fernandes e Linetty. Alvarez opererà da mezzapunta con le due punte che saranno Muriel e Budimir, con il secondo che è entrato proprio al posto del primo nel finale della partita di Cagliari e che in questa occasione parte dal primo minuto, con la panchina per Quagliarella, che ha bisogno di un turno di riposo, dopo essersi impegnato sempre al massimo.

Per quanto riguarda De Zerbi. Il bel risultato ottenuto contro la Juventus lo spinge a riproporre allinizio lo stesso schieramento ed anche gli stessi undici uomini ad iniziare dal portiere, Posavec. Il 3-4-2-1 vede quindi come difensori Gonzalez, Cionek e Goldaniga, a centrocampo Rispoli ed Aleesami laterali con Bruno Henrique e Gazzi nella posizione centrale, con la coppia di trequartisti formata da Diamanti e Hijliemark a fare da sostegno a Nesterovski, con Diamanti che tra i due avrà la maggiore libertà di spingersi in avanti per sfruttare le sue qualità di finalizzatore. 

Le quote per le scommesse sul match di domenica a Marassi fissate dallagenzia Snai vedono favorita la squadra di casa; la quota per la vittoria della Sampdoria è di 1,75, che sale al doppio, 3,50 per quanto riguarda il pareggio. Ancora più alta la quota per il successo dei rosanero siciliani che è stata fissata a 5,00. Quasi identiche le quote per chi intendere scommettere sullunder e sullover, 1,80 nel primo caso ed 1,90 nel secondo. 

Sampdoria-Palermo, domenica 2 ottobre 2016 alle ore 15.00, sarà trasmessa in diretta tv esclusivamente sulla pay tv del satellite, per la precisione sui canali Sky Calcio 4 (numero 254) e Sky Sport Mix (106), di conseguenza anche la diretta streaming video sarà garantita agli abbonati della piattaformea satellitare tramite l’applicazione Sky Go. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori