Diretta/ Dundalk-Zenit (risultato finale 1-2): decisivo Giuliano. Info streaming video e tv. (oggi, Europa League 2016)

- La Redazione

Diretta Dundalk-Zenit: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita di giovedì 20 ottobre per la terza giornata del girone D di Europa League

Dundalk_Boyle
Foto LaPresse

Guardando i pronostici di Dundalk-Zenit San Pietroburgo possiamo parlare di un fatto piuttosto scontato: una vittoria del Dundalk, nonostante giochi tra le mura amiche, risulta assai improbabile per i bookmanker. Basti pensare che B-Win, una delle tante agenzie di scommesse che hanno stilato le quote per la sfida di Europa League, per una vittoria degli irlandesi che indubbiamente sarebbe ancora più storica di quella ottenuta contro gli israeliani del Maccabi Tel Aviv, paga 11.50 volte la cifra giocata che è una quota ottima, anche se naturalmente comporta una certa dose di rischio. Un eventuale pareggio, che comunque sarebbe oro colato per i padroni di casa, viene invece quotato a 5.50. La vittoria dello Zenit San Pietroburgo viene dati quasi per scontata, visto che l’affermazione dei ragazzi di Lucescu è data a 1.25. Bisogna solo sperare, qualora abbiate puntato sul segno 1 e sul Dundalk, che gli irlandesi non abbiano intenzione di fermarsi proprio stasera…

Si gioca oggi alle ore 21.05 la sfida di Europa League DundalkZenit Sanpietroburgo. I padroni di casa arrivano a questa gara con tutti i pronostici del caso contro e soprattutto con quattro assenze veramente pesanti e che minano la formazione titolare che verrà schierata all’Oriel Park. Non ci saranno infatti Gannon, Mountney, O’Donnel e anche Shields. Dall’altra parte invece l’unico assente è il bomber Danny, giocatore di grande esperienza e dotato di buona tecnica. Il classe 1983 ha riportato un problema al ginocchio però che lo tiene ormai fuori da troppo tempo e priva la squadra russa di una pedina fondamentale. 

, diretta dall’arbitro ceco Miroslav Zelinka, si gioca giovedì 20 ottobre alle ore 21:05 italiane, nella affascinante cornice dell’Oriel Park di Dublino, per la terza giornata del girone D di Europa League 2016-2017. Gli irlandesi, che hanno sfiorato l’approdo in Champions League, affrontano lo Zenit San Pietroburgo nella terza giornata della fase a gironi dell’Europa League.

Le due squadre sono inserite nel girone D, insieme agli olandesi dell’AZ Alkmaar e agli israeliani del Maccabi Tel Aviv. Il match al momento è quello che decide il primato nel girone e se vedere lo Zenit San Pietroburgo a 6 punti era cosa prevedibile, lo steso non si può dire dei 4 punti conqusitati dal Dundalk, che ha decisamente stupito tutti. In campionato gli irlandesi stanno dominando, come da due anni a questa parte. In Europa League, dopo il pari in extremis sul campo dell’AZ Alkmaar è arrivata una vittoria contro il Maccabi Tel Aviv. Ora a far visita arriva uno Zenit San Pietroburgo che in campionato è reduce dalla vittoria esterna per 2 a 0 sul campo dell’Ural, che gli ha consentito di mantenere la testa della classifica con lo Spartak Mosca, sconfitta due turni fa per 4 a 2 nello scontro diretto. In Europa League le cose vanno altrettanto bene, con 9 goal in due partite (4 al Maccabi Tel Aviv con una pazzesca rimonta e 5 all’Az Alkmaar): ora Lucescu vuole la terza vittoria in altrettante partite per blindare primo posto e qualificazione.

Il Dundalk di Stephen Kenny dovrebbe giocare senza soverchi timori referenziali e provare a far male allo Zenit schierandosi con l’usuale 4-2-3-1. Ovviamente terminale offensivo sarà McMillan, che in 28 partite ufficiale giocate fin qui ha messo a segno 15 goal ed è il vero trascinatore della squadra. Risulta probabile che Kenny decida di far riposare il suo bomber nel match di campionato che precede questo confronto e che mentre scriviamo deve ancora essere giocato.

Lo Zenit San Pietroburgo dovrebbe giocare con un modulo speculare a quello degli avversari e dovrebbero esserci solo due cambi rispetto alla squadra che ha vinto l’ultimo match di campionato. Mak dovrebbe prendere il posto di Kokorin sul versante destro dell’attacco della squadra allenata da Lucescu e Mauricio dovrebbe giocare dall’inizio al posto di Javi Garcia, che è uscito malconcio del match di campionato e che potrebbe addirittura non essere convocato. Chi invece sarà sicuramente al suo posto, nonostante le continue voci che lo vogliono via dallo Zenit a gennaio è il belga Witsel, a cui il tecnico romeno non intende rinunciare.

Non sarà possibile assistere alla diretta tv integrale di Dundalk-Zenit; tutti gli appassionati potranno comunque usufruire del programma Diretta Gol Europa League che, in programma su Sky Super Calcio e disponibile dunque anche in diretta streaming video (grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi) trasmette highlights e gol in tempo reale da tutti i campi collegati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori