Diretta/ Shakhtar Donetsk-Gent (RISULTATO FINALE 5-0) info streaming video e tv: goleada! (oggi, Europa League 2016)

- La Redazione

Diretta Shakhtar Donetsk-Gent: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, risultato live. La partita di Europa League girone H è in programma giovedì 20 ottobre 2016

Eduardo_Shakhtar
Eduardo Alves da Silva, 32 anni e naturalizzato croato, attaccante dello Shakhtar Donetsk

Comincia: possiamo vedere subito quali sono le formazioni ufficiali di una partita molto interessante, che ancora una volta testa il nuovo Shakhtar che, candidato a essere una delle squadre che possono vincere lEuropa League, ha bisogno di una vittoria per confermarsi. Il calcio dinizio è previsto alle ore 19 per il girone H, ecco allora quali sono le scelte dei due allenatori per questa partita. SHAKHTAR DONETSK (4-4-1-1): 30 Pyatov; 33 Srna, 5 Kucher, 44 Rakitskiy, 31 Ismaily; 11 Marlos, 6 Stepanenko, 17 Malyshev, 10 Bernard; 74 Kovalenko; 19 F. Ferreyra. Allenatore: Paulo Fonseca GENT (3-4-3): 1 Rinne; 13 S. Mitrovic, 55 Gershon, 32 Foket; 15 Saief, 10 Renato Neto, 17 Van der Bruggen, 21 Asare; 27 Simon, 24 Perbet, 77 Milicevic. Allenatore: Hein Vanhaezebrouck.

Si gioca oggi alle ore 19.00 la sfida ShakhtarGent che mette di fronte due squadre giovani e piene di talento. Sono diverse le assenze però che complicano la stesura delle probabili formazioni con la squadra di casa che sicuramente avrà più problemi. Non ci sarà il giocatore più rappresentativo degli arancionero e cioè Fred, squalificato. Non saranno poi disponibili gli infortunati Kryvtsov, Shevchenko, Shevchuk e Wellington. Migliore è la situazione invece per la squadra belga del Gent che si troverà a dover fronteggiare solamente due assenze. Non ci saranno infatti Kujovic che ha un problema alla schiena e anche Matton. Staremo a vedere se questi problemi andranno a condizionare una gara che sembra nettamente a favore dei padroni di casa.

Sarà diretta dallarbitro inglese Anthony Taylor assistito dai guardalinee Stephen Child e Adam Nunn, dal quarto uomo Harry Leonard e dagli addizionali di porta Lee Mason e Martin Atkinson. Giovedì 20 ottobre alle ore 19:00 lo Shaktar Donetsk di Paulo Fonseca e il Gent di Hein Vanhaezebrouck, squadra che nel 2015 ha vinto il campionato per la prima volta in 115 anni, si affrontano in un match valido per la terza giornata di Europa League. 

Questo match sancisce il giro di boa della fase a gironi e si tratta del match che molto probabilmente deciderà la prima del girone. Lo Shaktar arriva infatti a questo match a punteggio pieno grazie alle due vittorie su due match giocati ottenute finora, mentre il Gent è al momento la seconda forza del girone in virtù del pareggio all’esordio contro il Braga e la vittoria contro i turchi del Konyaspor, sconfitti in casa con un secco 2 a 0.

Lo Shakhtar Donetsk sta dominando il campionato ucraino e che questa stagione sia segnata lo si capisce anche dal fatto che pur avendo pareggiato nell’ultimo turno, il suo vantaggio sulla seconda è rimasto invariato, perchè la Dinamo Kiev, campione in carica, non è andata oltre il pareggio. Il Gent però attraversa anch’esso un grande momento dopo il netto 3 a 0 rifilato allo Zulte Waregem: questo risultato ha rilanciato le ambizioni scudetto della squadra, che ora è a 18 punti, a sole 3 lunghezze dall’Anderlecht capolista, per un campionato che risulta sempre più entusiasmante.

Per quanto riguarda la formazione con cui il Gent scenderà in campo, risulta probabile il ricorso ad un 4-4-2 più coperto rispetto al modulo che normalmente viene utilizzato in campionato. La coppia d’attacco dovrebbe essere composta da Colulibaly e Perbet, con il primo che ha segnato due goal di ottima fattura nell’ultimo match di campionato e il secondo che è stato tenuto a riposo in vista di questo importante match, segno di come allenatore e staff tengano a far bene in Europa League. In mediana dovrebbe trovare nuovamente spazio Esiti, che è l’ultimo acquisto di una campagna di rafforzamento che ha avuto come direttrice quello di mantenere una rosa giovane, ma in grado di competere per il titolo.

Nello Shaktar, che dovrebbe giocare con il 4-4-2, sono previsti due rientri importanti rispetto al match di campionato pareggiato contro l’Olimpik Donetsk nel derby. Vi saranno infatti i rientri di Dentinho ed Eduardo, la cui mancanza in diversi frangenti del match si è avvertita. Paulo Fonseca chiede ai suoi un match attento contro una squadra che segna molto e che fa della velocità di il suo punto di forza. Lo Shaktargiro-palla dovrà essere bravo a spezzare subito le trame degli avversari, per non ritrovarsi costretto ad una partita in affanno. Tuttavia la squadra ucraina ha senza dubbio tecnica sufficiente per tenere testa alla compagine belga e portare a casa un buon risultato.

La partita di Europa League tra Shakhtar Donetsk e Gent non sarà trasmessa in diretta tv né in diretta streaming video integrale da canali in italiano; sul canale Sky Super Calcio, il numero 206 del bouquet satellitare, andrà in onda Diretta Gol Europa League con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi della serata. Aggiornamenti live sul risultato del match saranno disponibili sul sito ufficiale www.uefa.com, che metterà a disposizione una pagina azione per azione per ogni partita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori