DIRETTA / Cittadella-Ascoli (risultato finale 0-1): Vince Aglietti tra le polemiche. Info streaming video e tv (Serie B 2016, oggi 21 ottobre)

- La Redazione

Diretta Cittadella-Ascoli: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la decima giornata del campionato di Serie B

Cittadella_gol_2016
(LaPresse)

La gara Cittadella-Ascoli è appena terminata con il risultato di 0-1, decisa da una rete di Daniele Cacia. Sono tantissime le polemiche da parte della squadra di casa contro l’arbitro Marinelli che prima espelle in maniera molto dubbia Litteri e poi invece di assegnare rigore per un netto fallo su Chiaretti ammonisce quest’ultimo per simulazione. Sicuramente nel postpartita ci saranno ancora altre polemiche con il tecnico e i dirigenti della squadra di casa che non saranno molto contenti. Torna alla vittoria l’Ascoli che centra la seconda stagionale e guadagna un po’ in classifica. E’ la terza sconfitta di fila invece per il Cittadella.

Siamo arrivati a dieci minuti dalla fine della gara Cittadella-Ascoli con gli ospiti avanti nel risultato 0-1. La rete l’ha messa a segno Daniele Cacia, pescato appena fuori dall’area l’esperto attaccante ha stoppato con l’esterno destro e calciato a giro alle spalle di Alfonso con davvero una bella rete. Non si placano le proteste del Cittadella che esplode dopo un giallo commissionato a Chiaretti. L’attaccante era stato atterrato in area di rigore in maniera evidente, ma l’arbitro non solo ha fischiato per l’Ascoli ma anche ammonito per simulazione il calciatore della squadra di Venturato. Manca ormai davvero poco alla fine della gara vedremo se la squadra di casa avrà le forze per riprendere la partita.

E’ iniziata la ripresa di Cittadella-Ascoli con Roberto Venturato e Alfredo Aglietti che non hanno effettuato cambi, mandando in campo gli stessi ventidue effettivi che hanno lasciato il rettangolo verde di gioco alla fine della prima frazione di gioco. Pronti via, nonostante l’inferiorità numerica, il Cittadella è partito più forte dei suoi avversari. L’arbitro Marinelli però fa parlare ancora di sé dopo il rosso a Litteri nel primo tempo. Lascia infatti correre su quello che sembra essere un fallo evidente di Mengoni su Kouame e poi fischia per il fallo di Iori in mezzo al campo. La partita rischia di innervosirsi con il giovane attaccante che è già ammonito e sta sicuramente rischiando di mettere in seria difficoltà i suoi con una possibile doppia espulsione. Staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi minuti.

Siamo arrivati all’intervallo di Cittadella-Ascoli che è ora sul risultato di 0-0. E’ successo di tutto alla fine della prima frazione di gioco. L’arbitro Marinelli ha espulso Litteri per doppio giallo. L’attaccante della squadra di Roberto Venturato era terminato a terra dopo uno scontro con Augustyn e a in un primo momento la sua espulsione per doppio giallo sembrava una decisione assurda del giudice di gara. Guardando il replay però ci si rende conto che il calciatore della squadra di casa ha alzato la mano da terra per chiedere il giallo e allora si pensa che la scelta dell’arbitro, severa ma da regolamento, sia arrivata per quello. Di certo questa decisione potrebbe condizionare la gara e alla fine del primo tempo lo stadio Tombolato ha sepolto di fischi l’uscita dal campo proprio di Marinelli. 

Siamo arrivati al minuto trenta della partita di Serie B Cittadella-Ascoli. I padroni di casa hanno iniziato ad alzare il ritmo dopo un inizio un po’ in salita. La squadra di Roberto Venturato dimostra di avere grande rapidità e di voler tornare alla vittoria dopo due sconfitte di fila. L’arbitro Marinelli di Tivoli si sta mettendo in evidenza in maniera negativa, fermando e spezzettando troppo il gioco. Sono numerose le proteste poi per un giallo a Kouame che aveva fermato una ripartenza andando a prendere nettamente il pallone e non l’avversario. In spolvero c’è Manuel Iori che serve una palla deliziosa dentro per Litteri non bravo stavolta a controllare però la palla che si perde poi sul fondo.

La gara Cittadella-Ascoli è iniziata da appena dieci minuti e il risultato è ancora fermo sullo zero a zero. La partita è iniziata con subito un cartellino giallo a Litteri, reo di aver colpito con irruenza Bianchi anche se ovviamente non con l’intenzione di fare male all’avversario. Nell’Ascoli torna in campo Daniele Cacia che subito si rende protagonista in dieci minuti di tre occasioni da gol. Due vengono fermate dal guardalinee giustamente per fuorigioco, mentre la terza arriva su un cross dalla destra di Cassata che trova la parata sicura di Alfonso. Nel Cittadella c’è la sorpresa Kouame con il giovane che ha dimostrato di avere grande passo ed esplosività fisica. Vedremo se saprà essere pericoloso anche stasera come già è capitato in precedenza. La partita è iniziata con un buon ritmo, sicuramente ci sarà di che divertirsi.

Tutto pronto per la partita tra Cittadella e Ascoli Picchio, diretta dallarbitro Marinelli di Tivoli, che apre il programma della decima giornata di Serie B: calcio dinizio alle ore 19:00. Vediamo di seguito le probabili formazioni delle due squadre: due le novità fra i padroni di casa, a centrocampo cè Paolucci e non Schenetti, che parte dalla panchina, mentre in attacco mister Venturato lancia il diciottenne ivoriano Cristian Kouamé. NellAscoli invece Gian Filippo Felicioli vince il derby con Simone Pecorini (scuola Milan il primo, dallInter il secondo) per il posto sulla fascia sinistra. CITTADELLA (4-3-1-2): 1 Alfonso; 2 Salvi, 19 Pelagatti, 20 Pasa, 21 Martin; 23 Paolucci, 4 Iori, 16 Bartolomei; 10 Chiaretti; 27 Kouame, 9 Litteri In panchina: 22 Paleari, 3 Benedetti, 5 Valzania, 6 Scaglia, 7 Schenetti, 8 Lora, 11 Perrelli, 17 Strizzolo, 18 Arrighini Allenatore: Roberto Venturato ASCOLI (4-3-3): 1 Lanni; 29 Almici, 3 Augustyn, 5 Mengoni, 14 Felicioli; 8 Carpani, 6 Bianchi, 29 Cassata; 11 Orsolini, 21 Cacia, 28 L.Gatto In panchina: 12 Ragni, 23 Cinaglia, 2 Pecorini, 13 Gigliati, 10 Giorgi, 24 Hallberg, 27 Iotti, 7 Saadi, 9 L.Perez Allenatore: Alfredo Aglietti.

La decima giornata di Serie B apre con Cittadella-Ascoli, gara che mette di fronte due squadre in difficoltà. Sebbene il Cittadella sia secondo in classifica viene da tre punti nelle ultime quattro gare e ha in classifica 18 punti dopo 6 vittorie e appunto 3 sconfitte. Dall’altra parte c’è l’Ascoli penultimo con sette punti dopo 1 successi, 4 pari e 4 ko. Le due squadre sono brave a fare tanto possesso di palla, in media a partita 51% a 49%, riuscendo a fare la partita anche se spesso con diversi risultati. Un altro dato che accomuna le due squadre è il numero medio di conclusioni a partita che sono in media 12 a partite, in porta 5 a 4. La squadra di Venturato fa girare di più palla, con una costruzione di gioco sicuramente più elaborato e che si sviluppa per linee orizzontali. La media di palle giocate è 564 a 501, con una precisione di passaggi riusciti che è invece 63.4% a 59%. Il calciatore che tira di più è Litteri 20 conclusioni, questi è anche il migliore marcatore con 6 reti e anche quello che completa più assist ben 13. Sicuramente è il giocatore da tenere d’occhio per la partita.

Si preannuncia una gara di grande intensità quella che apre la giornata di Serie B, Cittadella-Ascoli. I padroni di casa devono superare un periodo molto complicato nonostante la situazione di alta classifica. La squadra di Roberto Venturato è partita fortissimo con cinque vittorie di fila, ma nelle ultime quattro partite ha collezionato appena tre punti. Peggio ha fatto l’Ascoli che nelle ultime cinque ha pareggiato una volta e perso le restanti. Tra i giocatori più in forma del campionato c’è Enrico Alfonso, portiere dei veneti, che è terzo nella classifica stilata dal sito della Lega di Serie B per l’ultima giornata dietro solo ad Alessio Cragno (Benevento) e Samir Ujkani (Pisa). In difesa bisognerà fare grande attenzione a Scaglia che è nel suo reparto il calciatore con il rendimento più alto nello scorso turno. Per gli ospiti sta facendo bene Blazej Agustyn. Nella squadra bianconera si sta mettendo in mostra Melker Hallberg a centrocampo, una delle vere sorprese di questa stagione. Davanti il pericolo numero uno per l’Ascoli sarà Gianluca Litteri che ha dimostrato di avere il piede caldo. 

La decima giornata di Serie B 2016/2017 si apre con Cittadella-Ascoli e allora diamo uno sguardo ai testa a testa, cioè i precedenti tra le due squadre. Questa sfida è stata disputata altre 12 volte, di cui due in Coppa Italia. Tutte comunque nel nuovo millennio, del resto il Cittadella si è affacciato per la prima volta nella serie cadetta nel 2000. L’ultimo confronto tra le due squadre è stato amaro per l’Ascoli, sconfitto e poi retrocesso in Lega Pro. Il primo, invece, tra Cittadella e Ascoli risale al 2008: la partita si è conclusa con la vittoria per 2 a 1 del Cittadella. Nel 2009, invece, due pareggi: uno a reti bianche, mentre il match di ritorno è terminato 1-1. Nel 2010, invece, il Cittadella ha avuto la meglio con un secco 2-0 e poi di misura. L’Ascoli, però, si è vendicato nella stagione successiva battendo il Cittadella con una rete. La tradizione positiva è durata due stagioni, perché nel 2012 l’Ascoli ha battuto due volte il Cittadella. Il bilancio finale comunque è di è di 3 vittorie per l’Ascoli, 5 per il Cittadella e di 2 pareggi.

Cittadella-Ascoli, che verrà diretta dall’arbitro Marinelli e si gioca venerdì 21 ottobre alle ore 19.00, sarà il primo anticipo della decima giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Le due squadre si affronteranno in un momento per entrambe abbastanza delicato. I veneti infatti sono reduci da due sconfitte consecutive contro Frosinone in casa e Perugia in trasferta che hanno un po’ smorzato gli entusiasmi della straordinaria partenza che aveva portato la squadra di Venturato, da neopromossa dalla Lega Pro, subito in fuga in testa alla classifica 

Vetta che ora il Cittadella è stato costretto a lasciare all’Hellas Verona, alla vigilia del campionato sicuramente considerato più attrezzato per certe altitudini. La sfida contro l’Ascoli sarà dunque particolarmente importante per comprendere se la squadra potrà continuare a veleggiare su mari di alta classifica, ma la situazione per i marchigiani è al momento ancor più complessa.

Tre sconfitte consecutive contro Spezia, Novara e Verona hanno portato i bianconeri al penultimo posto solitario in classifica, con un solo punto di vantaggio sul Trapani ultimo della classe. Una serie nera che non ha messo ancora in bilico la posizione del tecnico Aglietti in panchina, ma di sicuro servirà una scossa per non vedere un Ascoli destinato di nuovo ad un campionato di sofferenze dopo quello della passata stagione. Il punto debole del Cittadella può essere individuato in una difesa che con undici gol incassati è la peggiore tra le prime nove in classifica della Serie B. L’Ascoli stenta invece ad andare in gol, soprattutto nell’ultimo periodo, con sette sole reti messe a segno nelle prime nove partite di questo campionato.

Allo stadio Tombolato si affronteranno queste probabili formazioni. Cittadella in campo con Alfonso tra i pali, Pedrelli schierato sull’out difensivo di destra e Benedetti sulla fascia opposta, mentre i due difensori centrali saranno Pasa e Pelagatti. A centrocampo spazio nel terzetto titolare per Valzania, Iori e Bartolomei, mentre Schenetti sarà schierato in posizione di trequartista alle spalle di Litteri e dell’ivorano Kouame.

L’Ascoli giocherà invece con Lanni a difesa della porta alle spalle della coppia di difensori centrali composta da Mengoni e dal polacco Augustyn. Sulla fascia destra in difesa sarà titolare Almici mentre l’esterno mancino della retroguardia sarà Mignanelli. A centrocampo mancherà il ghanese Addae, squalificato perché espulso nel match contro l’Hellas Verona, quindi giocheranno titolari Tommaso Bianchi, Lazzari e lo svedese Hallberg. Nel tridente offensivo spazio a Favilli, Orsolini e Gatto.

Per i bookmaker la sfida di venerdì rappresenterà una buona opportunità di riscatto per il Cittadella, col successo interno veneto quotato 1.82 da Betclic, mentre Bet365 moltiplicherà per 6.00 la posta scommessa sull’eventuale vittoria esterna dei marchigiani. Per Paddy Power quota 3.45 per l’eventuale pareggio.

Cittadella-Ascoli, venerdì 21 ottobre 2016 alle ore 19.00, sarà trasmessa in diretta tv e in esclusiva per gli abbonati Sky, che potranno collegarsi sui canali 206 e 251 del boquet satellitare (rispettivamente Sky Super Calcio HD e Sky Calcio 1 HD). Ci sarà ovviamente anche la possibilità di seguire l’incontro in diretta streaming video, collegandosi tramite personal computer o dispositivi mobili sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori