DIRETTA / Spezia-Brescia (risultato finale 2-0): info streaming video e tv. Piu e Deiola stendono il Brescia al Picco (Serie B, oggi 21 ottobre)

- La Redazione

Diretta Spezia-Brescia, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita del Picco, valida per la decima giornata del campionato di Serie B

nene_mastinu_spezia
Foto LaPresse

Finisce il secondo anticipo della decima giornata allo Stadio Picco di La Spezia, gli uomini di Mimmo Di Carlo hanno dominato la gara poi vinta 2-0 su un Brescia che non è quasi mai entrato in partita. Decisivi i gol di Piu, su rigore nel primo tempo, e di Deiola sul finire della gara che ha approfittato di un errore in uscita di Minelli che gli ha consegnato sui piedi il pallone. Nel primo tempo la partita è stata dominata nel primo quarto dora dal Brescia che però è stato colpito nel suo momento migliore e da quellistante non sono più riusciti ad entrare in partita con uno Spezia battagliero; nella ripresa ci si aspettava una reazione da parte dei ragazzi di Christian Brocchi ma questa non è arrivata, i lombardi non si sono praticamente mai fatti vedere in maniera pericolosa dalle parti del portiere argentino Leandro Chichizola. Dallaltra parte, invece, sarà molto soddisfatto Di Carlo dato che i suoi ragazzi sono riusciti a mantenere il pallino del gioco per tutto larco della partita, nella ripresa sono state tante le occasioni ma sempre neutralizzate dalla difesa o da Minelli. Con questa vittoria lo Spezia si rilancia in classifica e stacca proprio i lombardi in classifica, dopo due sconfitte torna alla vittoria. I ragazzi di Brocchi, invece, interrompono la serie di tre pareggi consecutivi con una sconfitta. 

Siamo giunti al 30 allo Stadio Picco di La Spezia, i padroni di casa allenati da Mimmo Di Carlo continuano a mantenere il risultato nonostante il Brescia stia provando ad alzare il baricentro per cercare almeno il gol del pareggio; fioccano le occasioni, soprattutto per quanto riguarda gli spezzini, ma il portiere lombardo Minelli neutralizza ogni pallone che si trova davanti. Brocchi ha cambiato pelle al suo attacco per provare a battere la difesa avversaria grazie alla freschezza di Bonazzoli e allesperienza dellairone Andrea Caracciolo ma fino ad ora non ha trovato ciò che si auspicava. Lingresso nello Spezia di Deiola ha dato ulteriore vivacità al centrocampo ligure che riesce a saltare quello avversario, oggi inesistente. Loccasione più ghiotta fino ad ora lha avuta Okereke ma si è fatto bloccare il tiro da un difensore, dopo un errore in uscita di Calabresi. Negli ultimi 10 di partita il Brescia si sbilancerà in attacco per trovare almeno il pareggio ma questo potrebbe lasciare praterie allattacco spezzino. 

E iniziata da circa dieci minuti la ripresa a La Spezia, con i padroni di casa che sembrano avere in mano il pallino del gioco e forti del vantaggio acquisito nel primo tempo cercando di palleggiare per far uscire dalla propria area il Brescia; dallaltra parte ci sono i ragazzi di Brocchi che non riescono ancora a riprendere le loro trame migliori dopo un primo tempo in chiaroscuro, nella ripresa però dovranno provare il tutto per tutto per cercare di strappare almeno un punto in un campo molto complicato. Latmosfera al di fuori del rettangolo verde rimane ottima, con i tifosi di casa che continuano ad incitare i propri beniamini, nello stadio che da sempre è uno dei più calorosi della cadetteria. Sono state due le occasioni più ghiotte, la prima con Errasti che si è fatto trovare al centro dellarea da Migliore su calcio di punizione ma la conclusione dello spagnolo è intercettata dalla difesa; la seconda, al 7, calabresi ha sbagliato un pallone in ripartenza e ha permesso a Okereke di farsi pericolo ma anche la sua conclusione è bloccata dalla difesa lombarda. Il primo quarto della ripresa, dunque, è rimasto ad appannaggio dei padroni di casa che non permettono ai ragazzi di Christian Brocchi di ripartire verso la porta di Chichizola. 

E terminato il primo tempo al Picco di La Spezia con i padroni di casa in che sono andati nello spogliatoio in vantaggio grazie al gol, al 13, di Piu che ha raccolto un rigore calciato male da Nenè e respinto in maniera non ottimale da Minelli; partita molto frizzante con entrambe le squadre che hanno provato a farsi notare in fase offensiva creando una partita molto godibile. I ragazzi di Christian Bucchi dopo aver subito il gol nel loro momento migliore hanno faticato a scrollarsi la pressione dello Spezia, il risultato è stato una manovra poco fluida e la fatica nel superare la metà campo. Nella ripresa proveranno, come negli ultimi minuti del primo tempo, ad alzare il baricentro per provare a raggiungere il pareggio creando qualche occasione con i punti di riferimento offensivi che sono Torregrossa e Morosini. Gara aperta ad ogni tipo di risultato, soprattutto con le difese che non sembrano in grande spolvero.

Siamo giunti alla mezzora al Picco di La Spezia, dopo il vantaggio su calcio di rigore dei padroni di casa con Piu le due squadre si sono bloccate e non riesco più a rendersi pericolose nelle aree di rigori avversarie. Lo Spezia sembra, però, quello più intraprendente anche forte del vantaggio acquisito nel miglior momento del Brescia e ciò ha destabilizzato i lombardi che non riescono più a uscire dalla propria metà campo. Dopo il 25 i ragazzi di Christian Brocchi son riusciti a rialzare il baricentro e a provare a rendersi pericolosi offensivamente ma con scarsi risultati e lo Spezia ha cercato di gestire il vantaggio. Lattaccante Torregrossa, dei lombardi, fa fatica ad alzare la squadra non riuscendo ad ottenere palloni giocabili; Di Carlo, daltro canto, lha preparata attendendo gli avversari e anche dopo l1-0 sta cercando di mantenere la trama prevista, attesa e ripartenza per i liguri. 

La partita del Picco tra lo Spezia e il Brescia è iniziata da una decina di minuti con un ritmo subito sostituto, le due squadre hanno provato ad affondare i colpi in fase offensiva ma senza riuscire ad impensierire gli estremi difensori avversari; lopportunità più nitida è capitata sulla testa di Dimitri Bisoli che sugli sviluppi di un calcio dangolo al 6 ha sparato alto a due passi da Chichizola. La seconda opportunità, in ordine di importanza, è capitata sui piedi di Torregrossa che a due passi dal portiere spezzino ha caricato un destro, su un cross dalla fascia, che è terminato di poco a lato alla sinistra di Chichizola. Partita, dunque, abbastanza equilibrata quella Picco anche se gli uomini di Christian Brocchi si son fatti notare molto di più in fase offensiva. Al 13 arriva il vantaggio dello Spezia, Nenè calcia il rigore che viene respinto da Minelli con Piu che si dimostra il più lesto e ribadisce in porta per il gol dell1-0; rigore procurato da Nenè per un fallo di Calabresi.

Comunicate le formazioni ufficiali di Spezia-Brescia, secondo anticipo della 10^giornata del campionato di Serie B. Tutto confermato in ambedue gli schieramenti: lo Spezia presenta un tridente dattacco con i giovani Okereke e Piu ai fianchi dellariete di sfondamento Nenè, il Brescia risponde con un modulo speculare in cui Torregrossa fa le veci di un Andrea Caracciolo non al meglio, ma comunque in panchina. SPEZIA (4-3-3): 1 Chichizola; 5 De Col, 20 Datkovic, 19 Terzi, 17 Migliore; 30 Pulzetti, 15 Errasti, 7 Sciaudone; 18 Okereke, 9 Nenè, 23 Piu In panchina: 33 A.Valentini, 3 N.Valentini, 11 Baez, 13 Deiola, 24 Vigilai, 25 Maggiore, 27 Barbato, 29 Granoche, 32 Galli Allenatore: Domenico Di Carlo BRESCIA (4-3-3): 15 Minelli; 2 Untersee, 5 Somma, 17 Calabresi, 4 R.Coly; 25 Bisoli, 3 Pinzi, 20 Ndoj; 14 Crociata, 32 Torregrossa, 23 L.Morosini In panchina: 1 Arcari, 7 G.Camara, 9 And.Caracciolo, 21 Bonazzoli, 24 Bubnjic, 27 Vassallo, 29 Modic, 31 Fontanesi, 33 Sbrissa Allenatore: Cristian Brocchi Arbitro: Ivano Pezzuto (sezione di Lecce) Guardalinee: Bindoni-Prenna Quarto uomo: DApice 

Sfida ad alta tensione quella che si gioca allo Stadio Picco in Spezia-Brescia. La gara di Serie B vede di fronte due delle squadre che più divertono anche se alternano risultati positivi ad altri che lo sono meno. Le due squadre arrivano a questo match con un ruolino di marcia differente, ma complicato per entrambe. I padroni di casa infatti sono reduci da due sconfitte di fila sempre per 1-0 contro Avellino e Carpi, mentre gli ospiti sono in striscia positiva da cinque turni nei quali però sono riusciti a vincere una sola volta. La differenza potrebbe farla ancora una volta Andrea Caracciolo che ha già segnato 4 gol in questa stagione di cadetteria e che è nella top five per ruolo stilata dal portale della Lega di Serie B per l’ultima giornata. Benissimo sta facendo anche chi gioca alle sue spalle come Leonardo Morosini, reduce da diverse partite giocate veramente ad altissimo livello. 

Sarà una gara molto equilibrata con due squadre che sono divise solo da un punto nella classifica di Serie B tra ottavo e nono posto. Entrambe però hanno vissuto un rallentamento nelle ultime gare con due sconfitte di fila per lo Spezia e tre pari per il Brescia. I padroni di casa hanno tredici punti con 3 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte mentre le rondinelle hanno 12 punti con 2 successi, 6 pari e 1 ko. Le due squadre tengono il possesso della palla con una percentuale media a partita che è 51% a 49% ed entrambe tirano molto con 13 conclusioni a 12, in porta 6 a 4. Il dato sicuramente che stupisce di più è quello relativo alle palle giocate con la squadra di Domenico Di Carlo che fa girare di più la sfera con 541 palle giocate in media a 518 a gara. La percentuale dei passaggi riusciti è invece 61% a 58%. Sicuramente tra i giocatori più in mostra c’è Nene che è il miglior assistman con 12 tentativi e anche quello che tira di più con 27 conclusioni. Divide la palma di cannoniere con 5 reti insieme a Morosini e Caracciolo delle rondinelle. 

Per il secondo anticipo della decima giornata di Serie B 2016/2017 va in scena questa sera Spezia-Brescia: analizziamo i testa a testa tra i due club. Gli ultimi precedenti sono tutti a favore del Brescia, che non batte lo Spezia addirittura dal 2008. Da allora i liguri hanno vinto 6 partite, pareggiandone altre 3. L’ultimo incrocio risale al maggio scorso: dopo l’errore di Calaiò dal dischetto, segnano Sciaudone ed Errasti; a nulla serve il gol al 92′ dal dischetto di Mazzitelli se non ad accorciare le distanze. Nel match di andata della scorsa stagione, invece, la partita si è chiusa in pareggio: al gol di Calaiò nel primo tempo, replica Caracciolo dopo l’intervallo. Lo Spezia ha avuto la meglio contro il Brescia recentemente anche in Coppa Italia: il gol di Piccolo dopo un solo giro di lancette si è rivelato decisivo nell’agosto del 2015. L’obiettivo delle Rondinelle, dunque, sarà quello interrompere la tradizione positiva dei liguri.

Spezia-Brescia, diretta dall’arbitro Pezzuto e in programma venerdì 21 ottobre alle ore 21.00, sarà il secondo anticipo del venerdì nella decima giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Sfida molto interessante tra due formazioni che si sono rese protagoniste di un ottimo inizio di campionato, ma che in questa fase del torneo non stanno attraversando un momento particolarmente brillante.

Lo Spezia infatti dopo essersi candidato con una certa autorevolezza per i piani alti della classifica, è incappato in una doppia sconfitta contro Carpi in casa ed Avellino in trasferta che ha un po’ confermato i vecchi difetti messi in evidenza nella scorsa stagione dalla squadra di Di Carlo. Alti e bassi che non hanno permesso alla formazione ligure, nonostante le ambizioni mai nascoste dalla società, di puntare davvero allo storico salto in Serie A, con la corsa fermatasi al massimo nelle semifinali play off, perse nella scorsa stagione contro il Trapani.

Il Brescia di Brocchi invece prosegue nella sua politica dei piccoli passi che ha mantenuto comunque finora le rondinelle a ridosso della zona play off. La formazione lombarda è reduce da tre pareggi consecutivi, l’ultimo dei quali ottenuto in rimonta in casa contro la Salernitana. Anche in questo caso, considerando i tentennamenti estivi della squadra in estate, l’inizio è stato incoraggante ma al Brescia sembra mancare quel qualcosa in più per provare davvero a pensare di potersi giocare la Serie A negli spareggi di fine stagione.

Allo stadio Picco di La Spezia scenderanno in campo le seguenti probabili formazioni. Padroni di casa in campo con l’argentino Chichizola tra i pali, Vignali schierato in posizione di terzino destro e Migliore in posizione di terzino sinistro, con Ceccaroni e Terzi a completare la linea difensiva a quattro come centrali. A centrocampo ci sarà spazio per Deiola, Pulzetti e Sciaudone, mentre in attacco al fianco del brasiliano Nené saranno schierati Mastinu e l’uruguaiano Baez Stabile.

Risponderà il Brescia con Minelli tra i pali, il senegalese Racine e Somma al centro della difesa, mentre lo svizzero Untersee coprirà la fascia destra e Calabresi la fascia sinistra sulla retroguardia. Il croato Bubnjic al fianco di Morosini e Bisoli giocherà nel terzetto di centrocampo, mentre Emanuele Ndoj sarà schierato in posizione di trequartista alle spalle del tandem offensivo composto da Torregrossa e da Andrea Caracciolo.

I bookmaker sembrano convinti di un pronto riscatto dello Spezia in questa decima giornata di campionato, con vittoria bianconera quotata 1.75 da Betclic, mentre Paddy Power propone a 3.50 la quota per l’eventuale pareggio e Bet365 moltiplica per 6.00 la quota per il successo esterno delle rondinelle.

Spezia-Brescia, venerdì 21 ottobre 2016 alle ore 21.00, sarà trasmessa in diretta tv sui canali 201, 206 e 251 del boquet satellitare di Sky, ovvero Sky Sport 1 HD, Sky Super Calcio HD e Sky Calcio 1 HD. Tutti gli abbonati alla pay tv satellitare potranno seguire anche il match in diretta streaming video, collegandosi al sito skygo.sky.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori