Diretta/ Ancona-Gubbio (RISULTATO FINALE 0-2) info streaming video Sportube: 21′ Valagussa (oggi, Lega Pro girone B)

- La Redazione

Diretta Ancona-Gubbio: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma sabato 22 ottobre 2016

ricci_ancona
Luca Ricci, 27 anni, difensore e capitano dell'Ancona (LAPRESSE)

Il match dello stadio Del Conero fra Ancona e Gubbio sarà fra i più avvincenti della decima giornata del girone B di Lega Pro. Andando a studiare i precedenti, possiamo notare che le due compagini si sono affrontate solo due volte nella storia, nello specifico nella stagione 2014/15. Entrambe hanno vinto la gara fuori casa, quindi il bilancio è di una vittoria per l’Ancona e una vittoria a favore del Gubbio. Il match vinto dai marchigiani terminò con il punteggio di 2-0: a realizzare le marcature furono Renato Bondi e Daniele Paponi. Il ritorno invece finì 2-4 per gli umbri grazie alla doppietta di Massimo Loviso e alle reti di Davide Cais e Giuliano Regolanti. Per l’Ancona segnarono Lorenzo Paoli e Alessandro Morbidelli.

Sarà diretta dallarbitro Vito Mastrodonato della sezione di Molfetta, assistito dai guardalinee Giovanni Mittica e Dario Gregorio entrambi di Bari. Allo stadio Del Conero si sfidano due squadre distanziate da 6 lunghezze in classifica: 10 punti per i padroni di casa dellAncona, 16 per il neopromosso Gubbio. Si gioca nel pomeriggio di sabato 22 ottobre 2016, fischio dinizio alle ore 16:30.

Nel girone B di Lega Pro le gerarchie non sono ben definite, in particolare nelle prime posizioni con 8 squadra raggruppate in 3 punti. Tra queste anche il Gubbio che pur avendo segnato poco finora, meno di un gol a partita (8 in 9 giornate), merita ampiamente letichetta di rivelazione provenendo dal piano di sotto. LAncona invece, che si è presentato ai nastri di partenza come una delle candidate ai playoff, sta faticando a trovare continuità pur avendo perso lo stesso numero di partite rispetto agli umbri (3). Anche la squadra allenata da Fabio Brini denota qualche problema in particolare in fase realizzativa, avendo messo a segno solamente 5 reti: si tratta del penultimo attacco del girone B, lunica squadra ad aver fatto peggio è il Modena con 4.

Eppure scorrendo il ruolino di marcia dellAncona si nota come la squadra sia imbattuta da 4 turni ed abbia perso 1 volta negli ultimi 6. Settimana scorsa il derby contro i corregionali del Fano si è concluso 1-1, dopo un match che ha visto i biancorossi attaccare di più cogliere anche 2 legni nel primo tempo, entrambi con lesterno scuola Juve Elio De Silvestro. Come se non bastasse, alla mezzora di gioco lAncona aveva anche subito il gol dellavversario Masini, a segno di testa su sponda di Gualdi. Nella ripresa e precisamente al 64 minuto è stato uno dei nuovi entrati, lattaccante senegalese Falou Samb, a ristabilire la parità con il suo secondo centro stagionale. Un punto quindi meritato per i Dorici che ora sperano di raggiungere una maggiore cinismo per trasformare i pareggi in vittorie.

Il Gubbio invece ha saputo spremere una dote importante da una manciata di gol, se si pensa che tutte le vittorie stagionali -compresa quella dagosto in Coppa Italia Lega Pro- sono maturate con un solo punto di scarto: 1-0 al Sudtirol (2^giornata), 0-1 a Lumezzane (3^) e Salò (5^), 1-2 sul campo dellAlbinoleffe (7^) e 1-0 contro il fanalino di coda Forlì (8^). Sabato scorso però gli umbri allenati da Ottavio Palladini hanno pagato con la stessa moneta, perdendo 0-1 in casa per mano della Maceratese.

A punire i rossoblù è stato un calcio di rigore molto contestato, concesso dallarbitro De Remigio in zona Cesarini per atterramento di Palmieri da parte del portiere Narciso; lattaccante della Maceratese Matteo Colombi ha mantenuto la freddezza consegnando i tre punti ai suoi, dopo il fischio finale inoltre il difensore del Gubbio Michele Rinaldi è stato espulso per proteste. Curiosamente gli umbri hanno incassato tutti i 3 ko di campionato tra le mura amiche del Barbetti, mentre in trasferta sono ancora imbattuti con un bilancio di 3 vittorie e 1 pareggio.

Passando alle probabili formazioni di Ancona-Gubbio, i padroni di casa dovrebbero ripresentarsi con il modulo 4-2-3-1: per mister Brini un dubbio riguarda lattacco e in particolare il ruolo di centravanti, con Momentè e Samb a giocarsi il posto. I trequartisti saranno invece De Silvestro a destra, Frediani sulla corsia di sinistra e Bariti per vie centrali, a centrocampo invece il ghanese Agyei e Zampa. In difesa il capitano Luca Ricci e Mio a difesa del portiere Scuffia, a completare la linea i terzini Barilaro e Malerba.

Per il Gubbio previsto il modulo 4-3-1-2: da rimpiazzare lo squalificato Rinaldi, con ogni probabilità il mister sposterà Alex Marini al fianco dellaltra centrale Burzigotti, inserendo Pollace nel ruolo di terzino destro e confermando Andrea Zanchi a sinistra. In porta il trentaseienne Antonio Narciso, a centrocampo invece agiranno Valagussa, Croce e Giacomarro (favorito sul più esperto Alfredo Romano). Daniele Casiraghi si muoverà tra le linee dietro le punte Candellone e Ferretti.

Infine le quote per il pronostico di Ancona-Gubbio, in forte equilibrio. Qualche punto in più per i padroni di casa: su snai.it troviamo il segno 1 per la vittoria dellAncona a quota 2,50, il segno X per il pareggio finale a quota 3,00 e il segno 2 per il successo esterno del Gubbio, finora mai sconfitto in trasferta, a 2,90. Quota 1,60 per lopzione Under, 2,15 per lOver mentre Gol e NoGol corrispondono entrambe a 1,83.  

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Ancona-Gubbio si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori