Diretta/ Modena-Venezia (RISULTATO FINALE 1-2) info streaming video Sportube (oggi, Lega Pro girone B)

- La Redazione

Diretta Modena-Venezia: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma sabato 22 ottobre 2016

laner_modena
Foto LaPresse

una partita che conta tanti precedenti: le due squadre hanno giocato una contro l’altra più volte e nel passato recente (all’inizio del nuovo millennio) sono state ancdhe in Serie A, pur se in quel frangente non si erano incrociate. Recentemente non ci sono state sfide fra le due compagini, a causa del fallimento del club veneto. L’ultimo incontro risale al 2005 e terminò a reti bianche. Andando a ritroso troviamo una vittoria del Modena in campionato con il punteggio di 1-0 (in gol Nicola Campedelli) e un’altra vittoria dei canarini in Coppa Italia: il match terminò 3-1. Per trovare un’altra sfida fra Venezia e Modena bisogna fare un salto indietro di dieci anni: nel 1994 i Leoni Alati vinsero con un netto 3-0 grazie alle marcature di Paolo Vanoli, Raffaele Cerbone e Salvatore Campilongo, fallendo anche un calcio di rigore. 

Sarà diretta dallarbitro Manuel Volpi della sezione di Arezzo, assistito dai guardalinee Aristide Rabotti di Roma 2 e Michele DellUniversità di Aprilia. Sabato 22 ottobre 2016 lo stadio Alberto Braglia ospita il match tra il Modena padrone di casa e il Venezia: assieme a Parma-Mantova, che si disputa in contemporanea dalle ore 20:30, la sfida conclude il programma della 10^giornata per quanto riguarda il girone B.

Un raggruppamento ancora senza un padrone considerando che prima di questo turno la vetta della classifica vede appaiate Bassano Virtus, Venezia e Sambenedettese tutte a 18 punti. Più claudicante il cammino del Modena che prima della 10^giornata si trova fuori dalla zona playoff, al dodicesimo posto con 10 punti. Un bottino che sintetizza il peggior attacco del girone B, con soli 4 gol allattivo, ma anche la miglior difesa che finora ha incassato solo 5 reti.

Se non altro nelle ultime 3 giornate il Modena non ha subito sconfitte, pareggiando a reti bianche con Bassano (0-0 in casa) e Lumezzane (0-0 in trasferta) e battendo in mezzo il Sudtirol tra le mura amiche (1-0). Lattacco però latita troppo: in 6 giornate su 9 è rimasto a secco. Di contro la retroguardia, comandata dal portiere Nicolò Manfredini, non subisce gol da 307 minuti e per il momento rappresenta la certezza di mister Pavan. Che però nel match di sabato si ritroverà contro la seconda miglior difesa del girone, quella del Venezia perforata solo 6 volte.

I lagunari arrivano dal successo per 3-1 ai danni del Teramo, che ha interrotto la mini serie di 2 partite senza vittoria. Il match contro gli abruzzesi ha visto il Venezia passare in svantaggio al 23, dopo la perla dal limite dellarea di Ilari, ma reagire con tempismo e trovare già alla mezzora il punto dell1-1, grazie alla zampata dellattaccante spagnolo Alex Geijo che ha deviato in rete un tiro cross di Baldanzeddu.

Nel secondo tempo il centrocampista Vittorio Fabris, uno dei migliori in campo, ha firmato il sorpasso al 54 imbeccato questa volta dal terzino di fascia sinistra, Agostino Garofalo; nel finale è stato ancora Alex Geijo a timbrare il cartellino per il definitivo 3-1 (81, assist di Fabris). Il centravanti ex Udinese ha messo a segno i suoi primi gol stagionali, ricevendo anche i complimenti di mister Inzaghi che lo ha definito il fiore allocchiello del mercato estivo.

Per quel che concerne le probabili formazioni, lallenatore del Modena Simone Pavan dovrebbe confermare il modulo 4-4-2 delle ultime uscite. Nel tandem dattacco, il venticinquenne ungherese Balint Bajner farà coppia con Ravasi, a centrocampo invece le ali Basso e Nicolas Schiavi affiancheranno i mediani Laner e Giorico. In difesa Aldovrandi e il giovane Andrea Accardi presidieranno larea di rigore, mentre i terzini saranno Calapai a destra e Minarini sullaltra fascia; in porta Manfredini. Lipotesi alternativa è il 4-3-3 con linserimento di Tulissi nel tridente offensivo, a discapito probabilmente di Basso, e larretramento dellargentino Schiavi nei tre di centrocampo.

4-4-2 anche per il Venezia, che in questa prima fetta di stagione ci ha abituato ad un certo camaleontismo tattico. Davanti conferma per lariete spagnolo Geijo che farà reparto con Nicola Ferrari, mentre Fabris e Marsura agiranno larghi sulle fasce. A centrocampo Pedrzoli e Bentivoglio, in difesa da destra a sinistra Baldnazeddu, Domizzi che rientra dopo il recente stop per infortunio, Modolo e Garofalo. In porta Facchin.

Diamo infine unocchiata alle quote proposte da SNAI per il match di sabato sera allo stadio Braglia. In questo caso la squadra favorita è quella in trasferta, quindi il Venezia il cui successo sul campo del Modena, rappresentato dal segno 2, corrisponde a quota 2,25. Il segno X per leventuale pareggio moltiplicherà per 3 la vostra scommessa, mentre il segno 1 per la vittoria casalinga del Modena vale è quotato 3,30. Sempre SNAI valuta 1,65 lopzione Under e 2,05 lOver, mentre le opzioni Gol e NoGol si equivalgono a quota 1,83.  

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Modena-Venezia si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori