Diretta/ Olbia-Alessandria (RISULTATO FINALE 1-3): la chiude Celjak, nona vittoria dei grigi (oggi, Lega Pro girone A)

- La Redazione

Diretta Olbia-Alessandria: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma domenica 23 ottobre 2016

capello_olbia
Foto LaPresse

Olbia-Alessandria è una sfida che manca in Lega Pro ormai da sette anni. Le uniche quattro sfide tra le due compagini sono avvenute nella stagione 2008/2009, quando si sfidarono prima in campionato e poi nei playoff dello stesso. Il bilancio ci parla di una vittoria per i grigiorossi e una per i sardi, che si imposero nel maggio 2009 per 1-0. L’ultima vittoria dell’Alessandria risale proprio nella gara di ritorno, quando i piemontesi vinsero con lo stesso punteggio. I riflettori sono tutti puntati su Bocalon, autore di sei reti fino a questo momento. Ma occhio anche a Capello, attaccante dell’Olbia: il centravanti è a quota tre goal. 

Sarà diretta dallarbitro Alessandro Prontera della sezione di Bologna, assistito dai guardalinee Mattia Scarpa e Davide Baldelli, entrambi di Reggio Emilia. Alle ore 14:30 di domenica 23 ottobre 2016, si giocano 5 partite del girone A di Lega Pro, che nel week-end vive la sua decima giornata.  Allo stadio Bruno Nespoli di Olbia i padroni di casa, undicesimi in classifica con 11 punti, ricevono la capolista Alessandria che guarda tutti dallalto dei suoi 25 punti. Sulla carta il match si presenta come la classica sfida Davide contro Golia, con una squadra ripescata dalla Serie D come lOlbia a sfidare lAlessandria, ritenuta allunanimità tra le due-tre più forti dellintera Lega Pro. Eppure la trasferta dello stadio Nespoli potrebbe anche riservare brutti scherzi ai primi della classe, considerando ad esempio che lOlbia ha costruito il 90% della sua classifica (10 punti su 11) tra le mura amiche.

Di contro lAlessandria ha sempre vinto in trasferta (4 successi su 4), facendosi fermare solo dallaltra corazzata del girone A, la Cremonese, alla 7^giornata (1-1 tra le mura amiche del Moccagatta). Nelle ultime 6 giornate i sardi allenati da Michele Mignani hanno alternato vittorie e sconfitte, sempre con un gol di scarto: successi ai danni di Pro Piacenza (1-0 alla 4^giornata), Livorno (1-0 alla 6^) e Giana Erminio (3-2, 8^) e ko sui campi di Lupa Roma (1-0, 5^giornata), Piacenza (2-1, 7^) e Cremonese (2-1).

Nel match di una settimana fa allo stadio Zini di Cremona, lOlbia ha ben figurato al cospetto di una delle squadre più quotate del girone A. La formazione gallurese era anche passata in vantaggio, grazie al colpo di testa del difensore Mirko Miceli che al 4 minuto aveva sbloccato il risultato. Sempre nel primo tempo però è arrivato il ribaltone da parte della Cremonese, a segno prima con Brighenti poco oltre la mezzora (32) e poi con una gran conclusione del centrocampista Cavion, che ha pescato il sette a pochi secondi dallintervallo (45+3).

LAlessandria invece arriva dal successo per 2-1 ai danni della Pistoiese, che pur presentandosi al Moccagatta con 14 punti in meno ha saputo creare più di un grattacapo alla squadra di Piero Braglia. Come ad esempio al 16, quando il centrocampista Benedetti ha ribadito in rete da pochi passi dopo la respinta del portiere grigio Vannucchi, che si era opposto alla conclusione di Finocchio. Il vantaggio degli ospiti è però durato meno di 10 minuti, perché al 22 il centravanti dellAlessandria Riccardo Bocalon ha pareggiato di testa su cross di Iocolano. Non contento, Bocalon ha firmato anche il gol partita al 70 raggiungendo la vetta della classifica marcatori, condivisa con Francesco Forte della Lucchese a quota 6 reti.

Volendo trovare il pelo nelluovo, si nota come nelle ultime 3 uscite la difesa dei piemontesi abbia sempre concesso un gol: ciononostante rimane la seconda migliore del girone A dietro unicamente a quella della Viterbese Castrense, che ha incassato solo 2 volte. Le 17 reti allattivo invece premiano lattacco dellAlessandria come il migliore del raggruppamento; lOlbia dal canto sta riuscendo a bilanciare la produzione offensiva con gli sforzi nella metacampo arretrata, come dimostra una differenza reti quasi in parità (10 gol segnati, 11 subiti).

Quanto alle probabili formazioni, il mister dei sardi Mignani recupera un giocatore fondamentale come Andrea Cossu: squalificato nellultima giornata, il fantasista ex Cagliari tornerà titolare dietro le punte Alessandro Capello e Daniele Ragatzu; questultimo dovrebbe essere confermato al posto dellivoriano Kouko. Piredda tornerà quindi a centrocampo assieme a Muroni e Geroni, riproposta in blocco invece la difesa con Pinna terzino a destra, Cotali dalla parte opposta, Miceli e Dametto centrali davanti allestremo difensore Montaperto.

Passando allAlessandria, Piero Braglia dovrebbe partire con il modulo 4-4-2: il brasiliano Mezavilla, partito dalla panchina domenica scorsa, tornerà al centro del campo assieme a Cazzola relegando in panchina Simone Branca; sulle fasce agiranno invece Sestu e Iocolano. Davanti il tandem formato dallargentino Pablo Gonzalez e Bocalon: il primo ha segnato 4 gol nelle prime 5 giornate poi si è fermato, il secondo si è sbloccato al quinto turno e da allora ha messo a segno 6 reti (2 doppiette nelle ultime 2 partite). Difesa con il croato Vedran Celjak e Barlocco terzini, mentre Gozzi e Felice Piccolo comporranno la coppia centrale a protezione del portiere Vannucchi.

Quote: lavvio sprint dellAlessandria ha confermato la caratura superiore della squadra di Braglia, i pronostici sono quindi a senso unico anche se come detto lOlbia sembra avere le carte in regola per dar fastidio ai grigi. SNAI propone il segno 1 per la vittoria dei sardi a quota 3,90, il segno X per leventuale pareggio a quota 3,20 e il segno 2 per il successo esterno dellAlessandria e 1,95. 1,70 è la quota SNAI per lopzione Under, a 2,00 invece lOver mentre le opzioni Gol e NoGol corrispondono rispettivamente alle quote di 1,90 e 1,78.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Olbia-Alessandria si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori