Diretta/ Avellino-Ternana (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: Decisivo Lasik nel primo tempo (oggi, Serie B 2016)

- La Redazione

Diretta Avellino-Ternana, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per l’undicesima giornata del campionato di Serie B

dangelo_avellino_curva
Diretta Avellino Novara, Foto LaPresse

Allo Stadio Partenio-Adriano Lombardi l’Avellino ottiene la terza vittoria casalinga consecutiva superando la Ternana per 1 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa suonano la carica nonostante i pericoli portati dagli ospiti e segnano la rete decisiva al 29′ con Lasik, bravo ad insaccare il pallone alle spalle del portiere avversario con un bel colpo di testa sul traversone perfetto da parte di Crecco in azione sulla corsia mancina. Gli ospiti tentano di acciuffare il pareggio ma nella ripresa l’Avellino sfiora il raddoppio. I tre punti di oggi proiettano i biancoverdi a 12 punti in classifica mentre la Ternana rimane ferma a quota 9.

Quando manca ormai una decina di minuti al novantesimo del match tra Avellino e Ternana il risultato non accenna a smuoversi dall’1 a 0. Nel corso di questo secondo tempo gli ospiti rossoverdi hanno provato ad acciuffare il pareggio con le conclusione larghe da parte di Defendi e Perticcione mentre Avenatti e Defendi sono stati fermati sul nascere. Al 74′ Soumare ci prova con una punizione deviata ed insidiosa ma parata in due tempi da Di Gennaro.

Giunti al cinquantacinquesimo della sfida tra Avellino e Ternana il punteggio rimane fermo sull’1 a 0 maturato nel primo tempo. In questo inizio di ripresa, cominciato senza sostituzioni su entrambi i fronti, i ritmi sono abbastanza blandi ma gli ospiti si dimostrano sempre nervosi rimediando l’ennesima ammonizione del match con Zanon al 50′. Brutto colpo per il capitano D’Angelo al 48′ ma il giocatore si è ripreso poco dopo.

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Avellino e Ternana sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. La sfida è stata finora decisa infatti da una rete segnata da Lasik su assist di Crecco al 29′ e, nonostante un’occasione per gli ospiti con Avenatti, i padroni di casa hanno legittimato il vantaggio con diverse possibilità capitate poi a Castaldo e Soumare.

Quando siamo arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Avellino e Ternana è di 1 a 0. I padroni di casa, dopo la grande opportunità con la conclusione ospite da parte di Avenatti al 14′ parata in calcio d’angolo, i padroni di casa ci provano prima con Castaldo al 20′ e passano poi in vantaggio con il colpo di testa di Lasik al 29′ sull’assist perfetto dalla corsia mancina di Crecco.

Allo Stadio Partenio la partita tra Avellino e Ternana è iniziata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. In questa prima fase dell’incontro i padroni di casa tentano di prendere in mano l’andamento del match e provano a passare in vantaggio con il colpo di testa impreciso da parte di D’Angelo al 4′ sulla punizione battuta in profondità.

Avellino-Ternana rappresenta il ritorno di Mimmo Toscano a casa: non fisicamente ma emotivamente, visto che con il suo Avellino sfida questa sera la Ternana che è stata affidata a Benito Carbone. Due squadre che non sono partite benissimo e che questa sera vanno a caccia di punti importanti per la salvezza; le formazioni ufficiali sono note, andiamo dunque a vedere quali sono gli schieramenti del match che inizia alle ore 20:30. (4-3-3): Frattali; Gonzalez, Djimsiti, Perrotta, Crecco; D’Angelo, Paghera, Lasik; Verde, Castaldo, Soumarè. A disp: Radunovic, Migliorini, Mokulu, Belloni, Asmah, Omeonga, Donkor, Camarà, Ardemagni. All.: Toscano. a (4-3-1-2): Di Gennaro; Zanon, Valjent, Meccariello, Di Noia; Defendi, Bacinovic, Petriccione; Falletti; La Gumina, Avenatti. A disp.: Aresti, Surraco, Masi, Sernicola, Palombi, Battista, Della Giovanna, Palumbo, Contini. All.: Carbone.

La gara dello stadio Partenio tra Avellino e Ternana è stata affidata al signor Marco Serra della sezione di Torino che avrà al proprio fianco gli assistenti di linea Grossi e Tardino ed il quarto uomo Guida. Marco Serra in questa prima fase della stagione ha già diretto tre incontri del campionato di Serie B quali Avellino Trapani 0-0, Cesena Salernitana 0-0 e Perugia Cittadella 2-0 ed un incontro valido per la Coppa Italia (Brescia Pisa 0-2). Da segnalare come nel corso di queste gare abbia tirato fuori 15 cartellini gialli,nessun cartellino rosso ed assegnato zero calci di rigore. Per Marco Serra questa è la seconda stagione in Serie B (complessivamente ha diretto 19 gare con 4 cartellini rossi sventolati e 5 calci di rigore assegnati) ma ha già avuto modo di saggiare i campi della Serie A fischiando in una gara dove peraltro non ha avuto timore di espellere un calciatore per doppio cartellino giallo. 

Dopo la sconfitta di Novara il tecnico dell’Avellino, Mimmo Toscano, è finito di nuovo nell’occhio del ciclone della critica dell’ambiente irpino. Il 4-3-3 dell’allenatore è apparso comunque troppo remissivo, col tecnico coraggioso nel proporre un modulo offensivo a fronte di tante assenze sul fronte d’attacco, ma che non trova, soprattutto in trasferta, la chiave per far giocare con l’atteggiamento giusto la squadra. La Ternana di Benny Carbone giocherà con un 4-3-1-2 che sta funzionando abbastanza bene in linea generale, ma che gli episodi stanno mortificando in classifica. La formazione umbra sta pagando probabilmente un po’ di inesperienza da parte di alcuni suoi elementi, anche se il finale infuocato del match contro il Cesena ha regalato ancora maggiori rimpianti al tecnico, con la squadra che sembrava essere riuscita a mantenere il vantaggio anche dopo l’espulsione di Germoni, fino all’ennesima beffa subita al novantacinquesimo minuto. Carbone aveva parlato di Ternana spinta da grandi motivazioni contro i romagnoli, ne serviranno altrettante per fornire una reazione decisa sul campo dell’Avellino. 

Avellino-Ternana è sicuramente una gara interessante che si gioca allo Stadio Partenio per l’undicesima giornata di Serie B. Gli irpini sono penultimi e negli ultimi quattro turni hanno alternato una vittoria a una sconfitta, gli ospiti a pari punti sono terzultimi ma non vincono da ben otto turni. Le fere fanno girare più il pallone con una media di palle giocate a partita che è di 479 a 507, con una precisione di passaggi pari al 57.2% al 62.8%. Entrambe le squadre però non finalizzano molto con 11 tiri a 9, in porta 3 pari. Il possesso palla è gestito da entrambe con la media del cinquanta per cento a partita. Il calciatore che si propone di più sulle corsie con ben quindici assist è Belloni, mentre quello che tira di più è Cesar Falletti con 29 conclusioni. Felipe Avenatti invece ha realizzato quattro reti ed è il miglior marcatore di questa partita.

Avellino-Ternana, che sarà diretta dall’arbitro Serra e si gioca martedì 25 ottobre 2016 alle ore 20.30, vedrà il tecnico degli irpini, Toscano, affrontare il suo passato, la formazione umbra allenata all’inizio della scorsa stagione. Nel turno infrasettimanale, col campionato di Serie B 2016-2017 giunto alla disputa della sua undicesima giornata, le due squadre si ritrovano appaiate al penultimo posto in classifica, a nove punti assieme al Latina, con nove punti conquistati nei precedenti dieci incontri.

L’Avellino continua ad inseguire una continuità di rendimento molto difficile da ottenere con le assenze in attacco che continuano a tormentare la formazione biancoverde, e l’allenatore che non rinuncia comunque all’assetto offensivo della squadra. A Novara l’Avellino è uscito sconfitto di misura nell’ultimo turno di campionato, ma le dimensioni della sconfitta potevano essere ben più pesanti, considerando che a tratti gli irpini si sono trovati a subire molto il gioco dei piemontesi.

Sesto pareggio in casa contro il Cesena per la Ternana in nove partite fin qui disputate in campionato. Dopo il successo sfumato in pieno recupero a Trapani, i rossoverdi si sono trovati alle prese con una nuova rimonta subita contro i romagnoli, con gli umbri passati in vantaggio nel finale del primo tempo grazie ad Avenatti ma poi costretti a subire il pareggio ancora in pieno recupero, e ancora su calcio di rigore. Dopo Petkovic, è stato Ciano a punire dal dischetto la Ternana quando la vittoria sembrava ormai acquisita, un epilogo amaro per una squadra che nel giro di una settimana poteva avere quattro punti in più in classifica.

Allo stadio Partenio si troveranno di fronte le seguenti probabili formazioni. L’Avellino giocherà con Frattali a difesa della porta, l’uruguaiano Alejandro Gonzalez in posizione di terzino destro e il ghanese Asmah in posizione di terzino sinistro, mentre Perrotta e l’albanese Djimsiti saranno i centrali della retroguardia. D’Angelo, Paghera e lo slovacco Lasik comporranno il terzetto di centrocampo, mentre Belloni, il guineano Camara e il belga Soumare saranno invece schierati titolari nel tridente offensivo.

La Ternana giocherà con Di Gennaro in porta, mentre Meccariello e Masi saranno i centrali della retroguardia, con Zanon che occuperà la corsia laterale di destra e Contini che sostituirà Germoni sulla corsia laterale di sinistra, con l’ex Lazio Primavera squalificato dopo essere stato espulso nel match contro il Cesena. L’uruguaiano Falletti, lo sloveno Bacinovic e Petriccione giocheranno come centrocampisti titolari alle spalle di Defendi, trequartista alle spalle dell’altro uruguaiano Avenatti e di La Gumina.

Match visto in equilibrio dalle principali agenzie di scommesse, ma la vittoria interna dell’Avellino viene comunque considerata più probabile, quotata 2.10 da Tipico.it, mentre Betclic propone a una quota di 3.25 l’eventuale pareggio e Bwin moltiplica per 4.00 la quota per il successo esterno degli umbri.

Avellino-Ternana, martedì 25 ottobre 2016 alle ore 20.30, andrà in onda in diretta tv e in esclusiva per gli abbonati Sky sul canale del boquet satellitare numero 260 (Sky Calcio 10 HD), ma ci sarà la possibilità di vedere la partita anche in diretta streaming video, collegandosi tramite pc o dispositivi mobili sul sito skygo.sky.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori