ULTIME NOTIZIE / Oggi, ultimora live: Inter, De Bore, non ho nessuna intenzione di dimettermi, Icardi fondamentale (sport, 28 ottobre 2016)

Ultime Notizie, oggi ultim’ora live. Serie A, si conclude il decimo turno con Palermo-Udinese. Dalla vittoria alla Vuelta di Spagna alla galera. A Sepang si ricordano emozioni del passato.

28.10.2016 - La Redazione
roberto_de_zerbi_palermo
Video Sassuolo Cagliari: Roberto De Zerbi - La Presse

Come si pensava, la vittoria contro il Torino rimanda l’eventuale licenziamento del tecnico dell’Inter De Boer. Almeno temporaneamente i dirigenti della squadra hanno deciso di rimandare più avanti ogni decisione del caso. Intervistato da Premium Sport, l’allenatore ha fatto capire che lui di dare le dimissioni nonna nessuna intenzione: “Ho sempre avuto fiducia nella mia squadra. Abbiamo molta qualità però dobbiamo capire che, se giochiamo tutti insieme, possiamo battere chiunque. L’abbiamo visto con la Juve o con la Roma, dove abbiamo perso ma potevamo vincere. Icardi? Ha sempre lavorato duramente e io voglio questo dal capitano: è stato un esempio per tutti”. A proposito della dirigenza ha detto che “Cosa mi ha detto Thohir? Lui ha molta fiducia nellInter, noi dobbiamo pensare solo a lavorare come allinizio e mi ha detto di essere sempre molto positivo”.

Si è conclusa ieri sera la decima giornata di Serie A con la gara del Renzo Barbera dove si è giocato Palermo-Udinese. La gara è terminata con il risultato finale di 1-3. I rosanero di Roberto De Zerbi erano passati in vantaggio con il gol di Nestorovski, per poi farsi riacchiappare alla fine del primo tempo con il gol di Cyril Thereau. Nella ripresa ha segnato una strepitosa doppietta tra il minuto settantaquattro e settantanove. Il centrocampista ha deciso la gara con due giocate, dimostrando di avere oltre a quantità anche qualità. I bianconeri con Luigi Delneri tornano a sorridere e salgono nel gruppone a tredici punti tra undicesima e quindicesima piazza con Bologna, Fiorentina, Sassuolo e Cagliari.

-Gelido siparietto nella conferenza stampa dei piloti tra Rossi e Marquez. Tutto è iniziato quando i giornalisti hanno ricordato ai due piloti come esattamente un anno fa fosse iniziata la rivalità tra i due, rivalità scoppiata dopo la presentazione dei dati della telemetria da parte del “dottore” in cui si vedeva “laiuto” del pilota spagnolo a Lorenzo, e culminata nello scontro della domenica successiva, che di fatto fece perdere il campionato del mondo a Rossi. Incalzati dai giornalisti i due piloti hanno confessato che le cose da allora non è che siano migliorate, con il leader del mondiale “diplomatico” nel raffigurare il rapporto come “professionale”, e con il pesarese che a denti stretti conferma con un gesto della testa. Sicuramente questanno i due correranno con meno rivalità, stante soprattutto la vittoria del mondiale già acquisita per Marquez, una rivalità che però è pronta ad esplodere nuovamente nella prossima stagione.

Ennesimo episodio di nera per Aitor Gonzalez, ex ciclista salito agli onori della cronaca per aver vinto la Vuelta 2002. Lex corridore è stato infatti arrestato dalla polizia spagnola, con la gravissima accusa di aver preso parte ad una rapina in un negozio di Alicante. Lex corridore che ha corso anche in Italia con la “Fassa Bortolo” non è nuovo a queste vicende, negli anni passati aveva già avuto problemi con la giustizia, sia per uso di sostanze stupefacenti che per truffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori