Risultati Bundesliga/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (6^ giornata, 1-2 ottobre 2016)

- La Redazione

Risultati Bundesliga: classifica aggiornata, partite e marcatori. Bayern sempre in testa dopo la 6^ giornata, ma per la prima volta Ancelotti non vince (1-2 ottobre 2016)

ancelotti_bayern_panchina
Carlo Ancelotti, tecnico del Bayern Monaco )LaPresse)

La sesta giornata della Bundesliga vede il Bayern Monaco frenare per la prima volta, fermato sul pari in casa dal Colonia, ora terzo con il Lipsia (vittorioso nell’anticipo) e con il Dortmund, che è caduto a Leverkusen ed è rimasto a 12 punti. Unica ad approfittare del pareggio dei bavaresi è l’Herta, che batte 2 a 0 l’Amburgo e sale a 13 punti. Da segnalare la prima vittoria dello Schalke 04, che dilaga contro il Monchengladbach. 21 le reti segnate. Protagonista in positivo è sicuramente Ibisevic con la doppietta che ha permesso all’Herta di battere l’Amburgo, mentre la palma di peggiore della giornata se la dividono Hazard Jr e Sommer, colpevoli nell’ennesimo tracollo esterno del Monchengladbach. 

La sesta giornata di Bundesliga è iniziata venerdì con un’altra grande prestazione del Lipsia, che ha piegato 2 a 1 l’Augusta e si è ritrovato così al terzo posto, in compagnia di Dortmund e Colonia. La neo-promossa al centro di molte polemiche a causa del fatto di essere di proprietà di Mr Red Bull, non ha ancora perso una partita in campionato e vanta la terza miglior difesa del torneo. Il match è stato dominato e le reti portano la firma di Forsberg all 11 e di Poulsen a 52, con in mezzo il goal di Dong-Won-Ji al 14, con l’Augusta che resta poco sopra la zona retrocessione con 7 punti.

Il sabato è partito con la prima sorpresa, che poi tanto sorpresa non è stata, perchè per quanto forte il Bayern Monaco non può vincerle tutte. Resta il fatto che la squadra di Ancelotti dopo la sconfitta in Champions è incappata in un’altra giornata storta. Il match è stato dominato dai bavaresi, come dimostrano i venti tiri nell’arco dei 90 minuti, ma è mancata la precisione. I campioni in carica sono andati in vantaggio con Kimmich al 40 e per il classe ’95, ormai stabilmente in mediana con Ancelotti, si tratta già del terzo centro in sei partite: la sua crescita è esponenziale. Il Colonia si è però confermato squadra ostica e il terzo posto non è un caso se con solo due tiri in porta ha trovato il goal del pari, messo a segno dal solito Modesto al 63 della ripresa e al quinti goal stagionale. Per fortuna di Ancelotti l’unica inseguitrice ad approfittare di questo mezzo passo falso è stata l’Herta Berlino, che veniva da un punto nelle ultime due partite e per cui quindi era vitale vincere contro un Amburgo alle prese con il cambio di panchina: l’arrivo di Gisdol, messo sotto contratto fino al giugno del 2017, non ha sortito gli effetti sperati. La squadra della capitale ha chiuso la pratica con una doppietta di Ibisevic (ora capocannoniere con sei reti) al 29 e 70, a riprova del fatto che il bosniaco è fondamentale per questa squadra. L’Herta ora è seconda da sola con 13 punti, tre in meno del Bayern Monaco, che pur steccando contro il Colonia ha guadagnato un punto sul Dortmund, battuto 2 a 0 a Leverkusen, con le “asprine” alla seconda vittoria di fila e ora a 10 punti. Per i gialloneri giornata storta dovuta probabilmente alle tossine del match di Champions contro il Real, che è sembrato aver prosciugato la tenuta nervosa degli uomni di Tuchel, quasi mai in partita e puniti da un rete di Mehmedi al 10 e da un gol di Hernandez a 10’dalla fine, con l’ex Palermo che a Leverkusen sembra davvero aver ritrovato la confidenza con il goal.

A 10 punti arriva anche l’Hoffenheim, che insieme a Bayern Monaco, Lipsia e Colonia è ancora l’unica squadra imbattuta: a dare la vittoria contro l’Ingolstadt, alla quinta sconfitta consecutiva e ancora ultimo con l’Amburgo con 1 punto, sono state le reti di Wagner all’11 e di Demirbay al 35. Il goal che ha accorciato le distanze per i padroni di casa è arrivato troppo tardi con Hinterseer al 95, su calcio di rigore. A 10 punti, uno in meno del Friburgo, troviamo il M?nchengladbach, ma se la prima festeggia una vittoria pesantissima, che al momento l’allontana dalla zona retrocessione, la seconda deve fare i conti con l’ennesimo tracollo esterno. Il Friburgo ha vinto contro l’Eintracht Francoforte (raggiunto così a 10 punti) e per ottenere i 3 punti è bastata una rete di Grifo al 4, centrocampista italiano nato in Austria e che non ha mai giocato in Italia. Prima di passare al tracollo del Monchengladbach va detto che a 9 punti arriva anche il Magonza, che ha pareggiato in casa contro il Wolfsburg (ora a 6 punti), per un risultato che ha deluso tutti e che il Werder Brema con in panchina Alexander Nouri ha ottenuto il quarto punto in due partite pareggiando sul campo del Darmstadt in un match molto divertente: alla rete di Colak su rigore (19) il Werder ha risposto con Sanè e Gnabry (51 e 67) prima di essere definitivamente raggiunto da Colak al 73. Ora il Brema è fuori per un punto dalla zona retrocessione, con il Darmstadt subito sopra a 5 punti.

E fuori dalla zona retrocessione c’è anche, incredibilmente, lo Schalke 04, che dopo 5 sconfitte di fila asfalta 4 a 0 in casa le “Fohlen” e sale a 3 punti. Per il Monchengladbach un punto in tre trasferte in campionato e otto reti subite. Il Monchengladbach ha giocato discretamente per un tempo, sfiorando il goal in un paio di circostanze. Nella ripresa però si è improvvisamente svegliato lo Schalke 04, che è andato in rete a inizio ripresa con un rigore di Choupo-Moting per poi siglare il 2 a 0 con lo svizzero Embolo al 56. Il 3 a 0 arriva dopo due minuti e a firmarlo è Goretzka in contropiede. A 6’dalla fine Embolo segna il suo secondo goal in questa Bundesliga trafiggendo il connazionale Sommer. 

Red Bull Lipsia-Augsburg 2-1: Forsberg (R), Ji (A), Yurary (R)

Bayern Monaco-Colonia 1-1: Kimmich (B), Modeste (C)

Darmstadt-Werder Brema 2-2: Colak (D), Sanè (W), Gnabry (W), Colak (D)

Friburgo-Eintracht 1-0: Grifo (F)

Hertha Berlino-Amburgo 2-0: Ibisevic (H) 2

Ingolstadt-Hoffenheim 1-2: Wagner (H), Demirbay (H), Hinterseer (I)

Bayer Leverkusen-Borussia Dortmund 2-0: Mehmedi (L), Hernandez (L)

Wolfsburg-Mainz 0-0

Schalke-Borussia Monchengladbach 4-0: Choupo Moting (S), Embolo (S) 2, Goretzka (S)

Bayern 16

Hertha 13

Dortmund, Colonia, Lipsia 12

Leverkusen, Hoffenheim, Eintracht, Monchengladbach 10

Friburgo 9

Mainz 8

Augsburg 7

Wolfsburg 6

Darmstadt 5

Werder 4

Schalke 3

Ingolstadt, Amburgo 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori