RISULTATI LEGA PRO/ Classifica aggiornata e livescore in diretta gironi A, B, C: Alessandria fermata! (oggi 3 ottobre 2016, 7^giornata)

- La Redazione

Risultati Lega Pro, classifica aggiornata e livescore in diretta gironi A, B, C. Il programma degli incontri, gli orari di tutte le partite (7^ giornata, 1-2 ottobre 2016)

domizzi_venezia_braccia
Foto LaPresse

Il lunedì di Lega Pro ci ha già regalato il suo primo risultato finale. Infatti si è concluso da pochi minuti il posticipo del girone A AlbinoLeffe-Gubbio 1-2: a Bergamo padroni di casa subito in vantaggio grazie a un gol di Lovisa, poi però nel corso della ripresa Valagussi e Rinaldi firmano il ribaltone in favore degli ospiti umbri. Ora tuttavia lattesa è tutta per quello che succederà dalle ore 20.45 in Alessandria-Cremonese, il big-match del girone A fra la prima e la quarta in classifica – ma i grigiorossi lombardi vincendo tornerebbero al secondo posto che occupavano fino a ieri mattina. Di contro, una nuova vittoria dei grigi piemontesi lancerebbe lAlessandria sempre più in fuga: di conseguenza, è facile capire perché Alessandria-Cremonese sarà una partita da non perdere e che avrà come spettatrici interessate pure tutte le squadre di alta classifica di quel gruppo. Dulcis in fundo, potremmo dire: allora parola al campo del Moccagatta, perché lo spettacolo sta per ricominciare! 

Ta per avere inizio il primo posticipo per il campionato di Lega Pro 2016-2017 in programma per la 7^ giornata: Albinoleffe-Gubbio infatti tra pochi minuti  e nello specifico alle ore 18.30 il match del girone B, il cui risultato è atteso per definire la classifica. Difficile fare un pronostico della partita che sta per avere inizio allo stadio Atleti azzurri di Italia di Bergamo: stando ai pronostici infatti il risultato rimane molto incerto, segno di una partita che si annuncia molto combattuta e avvincente. Entrambe le formazioni infatti in questo posticipo della 7^ giornata del girone b cercano il riscatto dopo una sconfitta subita nella giornata precedente: l’Albinoleffe torna in casa dopo la sconfitta per 1 a 0 contro il Parma sperando che il calore del proprio pubblico possa dare nuova forza. Il Gubbio di Giuseppe Magi invece spera di trovare a Bergamo la quarta vittoria in trasferta ai danni dei blu celesti di Alvini in grado di far dimenticare la sconfitta in casa contro il Padova dello scorso 24 settembre.

In attesa di conoscere gli ultimi due risultati delle partite in programma per stasera che chiuderanno la 7^ giornata del campionato di Lega Pro e che definiranno alcune situazioni spinose nelle classifiche dei diversi gironi, andiamo a vedere i recuperi fissati per questa settimana. Il primo per il girone B di Lega Pro è stato fissato già per domani ed è la sfida tra Reggiana-Santarcangelo, in programma per le ore  20.30, recupero della 4^giornata. Il secondo recupero previsto epr questa settimana nel campionato di Lega Pro è invece in programma per mercoledi 5 ottobre alle ore 14.30: la sfida in cartellone è Paganese-Virtus Francavilla, valido per il recupero della prima giornata del girone C. A giustificare il rinvio del match della Reggiana allepoca furono i regolamenti UEFA che prevedono il non utilizzo nelle 2 ore precedenti del campo utilizzato per una coppa europea e nel caso specifico fu Sassuolo-Athletic Bilbao a costringere al rinvio. Il match di esordio della Paganese invece era stato rinviato dal tar del Lazio che in quei giorni stava valutando lammissione della società azzurrostellati al campionato 2016-2017 di Lega Pro. 

In attesa degli ultimi due risultati di Lega Pro, che completeranno il quadro della settima giornata della terza serie del calcio italiano, andiamo a fare il punto sulla classifica marcatori dei tre gironi. Il capocannoniere assoluto è Salvatore Caturano del Lecce, che ha già segnato ben 8 gol in questo campionato. Gol che sono determinanti per l’attuale primo posto dei giallorossi salentini nel girone C ma che sono pure una grande gioia personale per il 26enne attaccante, che nel suo girone ha fatto il vuoto (nessun altro ha segnato più di 4 gol, cioè la metà dei suoi). Discorso molto simile nel girone B, dove i 7 gol già messi a segno da Rachid Arma sono stati fondamentali per il primo posto del suo Pordenone, mentre nessun altro ha segnato più di 4 gol. Più equilibrio invece nel girone A, nel quale non c’è un bomber che spicca in modo particolare sugli altri: al comando troviamo Francesco Forte della Lucchese, a quota 5 gol segnati finora, ma è inseguito da un gruppetto di rivali a quota 4, fra i quali Gonzalez (Alessandria) e Brighenti (Cremonese) che devono giocare oggi e dunque potrebbero anche affiancarlo o addirittura superarlo…

Oggi siamo in attesa di due risultati dalla settima giornata di Lega Pro. La partita più attesa è il big-match del girone A Alessandria-Cremonese, ma non dobbiamo dimenticare che la prima partita in programma è AlbinoLeffe-Gubbio, alle ore 18.30 allo stadio di Bergamo per il girone B, posticipo resosi necessario visto che anche l’Atalanta ha giocato in casa. Questo gruppo è quello con la classifica più incerta, dovuto al fatto che ci sono diverse partite da recuperare. Il Gubbio facendo il colpaccio stasera si porterebbe al terzo posto con Sambenedettese (che a sua volta ha un incontro da recuperare) e Feralpi Salò, tuttavia non si può nemmeno trascurare il fatto che l’AlbinoLeffe – attualmente nel gruppone delle quartultime a quota 6 punti – ha ben due partite in meno compresa quella di stasera. Nella migliore delle ipotesi, cioè con due successi, i bergamaschi balzerebbero addirittura al quinto posto…

I risultati di ieri nel girone A di Lega Pro rendono ancora più interessante il posticipo in programma stasera fra Alessandria e Cremonese, senza dubbio il big-match della giornata. Infatti nelle parti alte della classifica di questo raggruppamento hanno vinto Viterbese, Arezzo, Renate e Piacenza, rendono così incandescente la battaglia. Attualmente l’Alessandria ha 18 punti, poi abbiamo la Viterbese a 15, Arezzo a 14, Cremonese e Renate a 13 e il Piacenza a 12. Dunque l’Alessandria vincendo oggi salirebbe a 21, consolidando il proprio dominio solitario e una fuga sempre più promettente, ma un successo della Cremonese avrebbe l’effetto di portare i lombardi al secondo posto a 16 e di fatto annullando completamente la fuga dei piemontesi che è nata dalle sei vittorie in altrettante partite finora disputate dall’Alessandria.

La domenica ci ha regalato anche una giornata avvincente di Lega Pro con risultati anche larghi nei gironi A e C dove si è giocato. Abbiamo visto delle partite molto interessanti con le classifiche che hanno subito delle impennate importanti. Oggi si giocano due partite che diranno molto del proseguimento del cammino delle squadre impegnate nei posticipi. La gara più interessante oggi è quella delle 20.45, Alessandria-Cremonese. I padroni di casa sono in testa alla classifica e con una vittoria potrebbero volare a +6 dalla seconda, mentre gli ospiti sono a -5 dalla testa e diventerebbero secondi con una vittoria. Nel B si gioca invece Albinoleffe-Gubbio con le due squadre che non hanno iniziato alla meglio e sono entrambe reduci da una sconfitta. Servirà un bel risultato per ritrovare la parte alta della classifica che è ancora alla portata.

Alle ore 14:30 cominciano le prime partite del campionato di Lega Pro in programma oggi, domenica 2 ottobre 2016. Si gioca sia sia nel girone A che nel girone C. Nel primo raggruppamento le partite al via sono Arezzo-Pro Piacenza, Como-Racing Roma, Giana Erminio-Livorno, Lupa Roma-Viterbese, Piacenza-Olbia e Siena-Pistoiese. Attesa per la neopromossa Viterbese, ancora senza sconfitte, e per lArezzo che tra le formazioni impegnate sono quella più in alto in classifica, rispettivamente al terzo e quarto posto dietro Alessandria e Cremonese (le due prime della classe saranno di fronte nel monday night di lunedì). Per il girone C invece partono Akragas-Catanzaro, Melfi-Siracusa e Messina-Paganese, tutte sfide che interessano la seconda metà della graduatoria. La parola passa ai campi. 

La settima giornata di Lega Pro ha inizio con due match del gruppo C da tenere particolarmente docchio, ovvero Akragas-Catanzaro e Messina-Paganese: per entrambe dopo un inizio di campionato 2016-2017 piuttosto stentato ora è necessario confermare nello stadio di casa i buoni risultati ottenuti nella precedente giornata. Sia lAkragas che il Messina al momento stagnano a circa metà classifica per il girone C della Lega Pro: con la formazione dei giganti a quota 8 punti in decima posizione, mentre il Messina alla vigilia della settima giornata rimane a quota 7 punti, assieme a Reggina e Andria. I match in programma per oggi per le due formazioni, che potranno sicuramente sfruttare il fattore campo risultano dunque decisive per imprimere ai propri percorsi quella svolta per migliorare la propria  posizione. LAkragas dovrà sfruttare lentusiasmo suscitato dopo la vittoria per 1 a 0 contro il Catania grazie alla rete di Zanini, mentre il Messina, grazie al gol di mancini, realizzato contro il Catanzaro, sembra poter scendere in campo con maggiore sicurezza. 

Si gioca oggi un’altra giornata di Lega Pro con diverse sfide tra Gruppo A e Gruppo C dai quali risultati potrebbero cambiare anche diversi equilibri in classifica. Nell’A domani si gioca una partita di alta classifica con Alessandria-Cremonese. Le due squadre sono rispettivamente prima e seconda divise da cinque punti. L’Alessandria è a punteggio pieno con sei vittorie e una differenza reti di +8. Dall’altra parte invece la Cremonese è a 13 punti con una sconfitta nell’ultimo turno contro il Piacenza, proprio per questo vuole rifarsi. Interessante invece oggi la sfida Giana Erminio-Livorno a pari punti, dieci, tra settima e quinta posizione. Nel Girone C invece sarà molto interessante la gara Foggia-Matera per vedere se la squadra di casa riuscirà a continuare il suo percorso trionfale con sei vittorie in sei partite giocate con una differenza reti da +9. Affronteranno un Matera sotto di quattro punti con 4 vittorie e 2 punti in appena sei gare.

Siamo giunti al classico appuntamento domenicale con il campionato 2016-2017 di Lega Pro: i risultati attesi per la giornata di oggi provengono esclusivamente dai gironi A e C, visto che le formazioni del Gruppo B sono già scese in campo nella giornata di ieri. Ma andiamo subito a vedere quali sono i primi match che inaugureranno il primo pomeriggio della terza serie calcistica italiane per club. alle ore 14.30 sono infatti attese ben 6 partite dell Gruppo a e 3 per il girone B. Nel gruppo a scenderanno infatti in campo questo pomeriggio Arezzo-Pro Piacenza, Como-Giana Erminio, Lupa Roma-Viterbese, Piacenza-Olbia e Siena-Pistoiese. Mentre per il terzo raggruppamento della Lega Pro scenderanno in campo anche Akragas-Catanzaro, Melfi-Siracusa e Messina-Paganese. Difficile dire così sulla carta quale sia il risultato più atteso, ma in attesa di conoscerlo ricordiamo che gli altri match sono attesi sempre per oggi alle ore 16.30 e alle ore 20.30, per la consueta fascia serale. 

Altri due risultati finali sono arrivati dalla settima giornata di Lega Pro 2016-2017, che oggi vede protagonista il girone B. Alle ore 18.30 infatti erano in programma il derby marchigiano Fano-Maceratese e la storica Padova-Mantova. Prosegue però il festival del pareggio, meglio ancora se senza reti: infatti entrambi questi incontri sono finiti sullo 0-0 di partenza. Il totale dice: sette pareggi su altrettante partite giocate e in cinque di queste non si è visto nemmeno un gol. Attenzione però, perché il meglio deve ancora venire: infatti alle ore 20.30 avranno inizio Feralpi Salò-Forlì e soprattutto il big-match Pordenone-Venezia. La seconda in classifica ospita la capolista: anche se siamo solamente ad inizio ottobre, è chiaramente una partita da non perdere e che potrebbe delineare meglio le gerarchie nelle parti più alte della classifica che oggi sta avanzando ad andamento lento. Allora che lo spettacolo abbia di nuovo inizio, possibilmente con più gol di quelli visti finora!

Un altro risultato finale è arrivato dalla settima giornata di Lega Pro 2016-2017, che oggi vede protagonista il girone B. Alle ore 16.30 infatti si è disputata solamente Modena-Bassano: la partita del Braglia è finita con un pareggio a reti bianche (0-0) che non fa uscire il Modena dalla mediocrità in classifica mentre il Bassano riprende subito il Parma e le due squadre restano insieme al quarto posto in classifica. Dopo lunica partita che ha caratterizzato la seconda delle quattro fasce orarie delle partite del sabato di Lega Pro, aumenta il ritmo alle ore 18.30, quando è in programma il fischio dinizio di due incontri, cioè il derby marchigiano Fano-Maceratese la sfida fra blasonate Padova-Mantova. Finora oggi abbiamo assistito al festival del pareggio (solo segni X) e non ci sono stati molti gol con Sambenedettese-Parma unico incontro ad alzare la media: andando verso sera cambierà la tendenza? La parola ai campi

Sono arrivati i primi risultati finali della settima giornata di Lega Pro 2016-2017, che oggi vede protagonista il girone B. Pirotecnico il big-match Sambenedettese-Parma, che ha riservato emozioni in serie: due vuole in vantaggio la Sambenedettese, due volte il Parma è stato capace di rispondere per il pareggio finale che dà un punto per parte e lascia il Venezia al comando della classifica. Pareggio per 1-1 fra Sudtirol e Teramo: avanti gli abruzzesi nel primo tempo, pareggio altoatesino nella ripresa. Era evidentemente il pomeriggio dei pareggi, ma gli ultimi due sono stati a reti bianche: sono infatti finite 0-0 Santarcangelo-Ancona e Lumezzane-Reggiana. Alle ore 16.30 invece è in programma una sola partita: sta per cominciare Modena-Bassano, partita comunque molto significativa per le ambizioni di queste due squadre. Lo spettacolo dunque può continuare!

Sta per iniziare una nuova giornata di Lega Pro, la settima del campionato 2016-2017. I primi risultati arriveranno da Lumezzane-Reggiana, Sambenedettese-Parma, Santarcangelo-Ancona e Sudtirol-Teramo, le quattro partite del girone B che sono in programma alle ore 14.30. Ricordiamo infatti che ancora una volta sarà questo il girone protagonista della giornata di sabato, mentre la domenica sarà caratterizzata dai gironi A e C. Si parte dunque subito forte, con ben quattro partite in programma e fra queste spicca il big-match fra Sambenedettese e Parma, partita che sarà molto importante in ottica classifica e che per qualche ora potrebbe designare una nuova capolista, almeno fino a quando in prima serata si disputerà laltro big-match Pordenone-Venezia. Adesso però non è più tempo delle parole, perché a parlare fra pochissimo sarà il campo!

Abbiamo già detto del big-match che caratterizzerà oggi il girone B di Lega Pro, ma un altro risultato molto importante sarà quello che scaturirà da Sambenedettese-Parma, vero e proprio scontro diretto fra le prime inseguitrici in classifica di Venezia e Pordenone, che si affronteranno invece stasera in terra friulana. A San Benedetto del Tronto si giocherà invece alle ore 14.30 una partita che negli Ottanta si giocò spesso in Serie B: da allora però il Parma ha spiccato il volo verso il grande calcio italiano e internazionale, mentre la Sambenedettese ha vissuto molte peripezie che lo accomunano al Parma solo di questi ultimissimi anni. Adesso sono entrambe in Lega Pro e sono tra le più autorevoli candidate per la promozione da questo girone: la partita che si svolgerà fra poco sarà dunque molto interessante

Oggi in Lega Pro l’attenzione si concentra soprattutto su Pordenone-Venezia, il big-match del girone B il cui risultato andrà ad incidere sulle primissime posizioni della classifica dal momento che il Venezia è capolista a quota 14 punti mentre il Pordenone ne ha 13 ed è secondo. Di ingredienti gustosi ce ne sono tanti: una punta soprattutto sulla difesa, l’altra sull’attacco; una ha un allenatore che arriva dalla gavetta delle serie minori (Bruno Tedino), l’altra si è affidata a uno che ha nel palmares Champions League e Mondiale, anche se da giocatore (Filippo Inzaghi). Tedino inoltre è un ex, avendo allenato le giovanili del Venezia a metà anni Novanta, cioè agli inizi della sua carriera da tecnico. Una partita dunque da vivere, che seguiranno con attenzione anche le rivali nella corsa all’unica promozione diretta disponibile.

Prende il via oggi la settima giornata del campionato di Lega Pro: ci attendono tante partite, ben 30 incontri i cui risultati andranno a modificare la classifica dei tre gironi da 20 squadre ciascuno, una promozione diretta per ciascun gruppo e la lunga corsa ai playoff (forse anche troppo: 27 squadre per un solo posto) e ovviamente per evitare la retrocessione, diretta o attraverso gli spareggi. Ma adesso pensiamo all’attualità di questi giorni: cosa ci riserva il settimo turno di Lega Pro?

Come sempre sabato è giornata dedicata al girone B: alle ore 14:30 si parte con ben quattro partite che saranno Lumezzane-Reggiana, Sambenedettese-Parma, Santarcangelo-Ancona e Sudtirol-Teramo; si prosegue alle ore 16:30 con Modena-Bassano, poi avremo Fano-Maceratese e Padova-Mantova alle ore 18:30 ed infine alle ore 20:30 Feralpi Salò-Forlì e Pordenone-Venezia. Lunedì il posticipo delle ore 18:30 sarà AlbinoLeffe-Gubbio. La capolista è il Venezia, neopromosso ma pronto a lanciare la sfida per tornare in campionati che più competerebbero all’importanza della città: già oggi sarà un appuntamento importante, visto che i veneti sono attesi dal big-match in casa del Pordenone secondo in classifica. Le inseguitrici proveranno ad approfittare dello scontro diretto, ma attenzione perché si sfidano anche Sambenedettese e Parma, trasferta delicatissima per gli emiliani sul campo di una Samb finora davvero ottima. Interessante la trasferta del Bassano a Modena, da segnalare per blasone anche padova-Mantova, sfida fra squadre con trascorsi in Serie A.

Domenica il girone A inizia alle ore 14:30 con Arezzo-Pro Piacenza, Como-Racing Club, Giana Erminio-Livorno, Lupa Roma-Viterbese, Piacenza-Olbia e Siena-Pistoiese; alle ore 16:30 si gioca Renate-Prato, alle 18:30 si giocano invece Carrarese-Tuttocuoio e Pontedera-Lucchese. Da segnalare infine che Alessandria-Cremonese sarà il posticipo di lunedì sera alle ore 20:45 e sarà anche il big-match nel quale la capolista ospiterà la secondfa in classifica. Il cammino dei grigi piemontesi finora è stato perfetto, se arrivasse una vittoria la fuga sarebbe lanciata anche se siamo solo ai primi di ottobre. La Viterbese terza gioca sul campo della lupa Roma, l’Arezzo che è quarto invece ospita la Pro Piacenza.

Anche il girone C è di scena alla domenica. Si parte alle ore 14:30 con Akragas-Catanzaro, Melfi-Siracusa e Messina-Paganese; alle ore 16:30 ci sono Matera-Foggia e Monopoli-Fondi, si chiude alle ore 20:30 con Casertana-Fidelis Andria, Cosenza-Virtus Francavilla, Juve Stabia-Vibonese, Lecce-Reggina e Taranto-Catania. Anche qui ci attende un big-match che spicca su tutti gli altri incontri: il Matera terzo in classifica ospita il Foggia capolista per una partita che potrebbe lanciare la fuga dei pugliesi oppure rimescolare tutte le carte. In ogni caso proverà ad approfittarne il Lecce secondo in classifica, che gioca in casa contro una Reggina che non ha iniziato benissimo il campionato. 

Domenica 2 ottobre

Ore 14:30

RISULTATO FINALE Arezzo-Pro Piacenza 1-0 – 80′ Erpen

RISULTATO FINALE Como-Racing Club 2-1 – 64′ Souza (R), 68′ rig.Chinellato (C), 90′ Antezza (C) 

RISULTATO FINALE Giana Erminio-Livorno 2-2 – 4′ Murilo (L), 29′ Okyere (G), 47′ Murilo (L), 67′ Pinardi (G) – Note: 67′ espulso Lambrughi (L)

RISULTATO FINALE Lupa Roma-Viterbese 0-1 – 45’+4′ Sforzini 

RISULTATO FINALE Piacenza-Olbia 2-1 – 9′ Matteassi (P), 66′ Razzitti (P), 92′ Cossu (O)

RISULTATO FINALE Siena-Pistoiese 1-1 – 39′ Colombo (S), 50′ Vassallo (S) – Note: 61′ espulso D’Ambrosio (S)

Ore 16:30

RISULTATO FINALE Renate-Prato 2-0 – 23′ Florian, 46′ Palma

Ore 18:30

RISULTATO FINALE Carrarese-Tuttocuoio 1-1 – 35′ Floriano (C), Picascia (T)

RISULTATO FINALE Pontedera-Lucchese 2-4 – 18′,21′ Santini (P); 24′,36′ Forte (L); 60′ De Feo (L)

 

Lunedì 3 ottobre, ore 20.45

RISULTATO FINALE Alessandria-Cremonese 1-1 – 58′ Belingheri, 64′ Iocolano

 

Squadra  PG  V N P
1. Alessandria 7 6 1 0
2. Viterbese 7 4 3 0
3. Arezzo 7 4 2 1
4. Cremonese 7 4 2 1
5. Renate 7 4 1 2
6. Piacenza 7 3 3 1
7. Livorno 7 3 2 2
8. Giana Erminio 7 3 2 2
9. Tuttocuoio 7 2 3 2
10. Pistoiese 7 1 5 1
11. Como 6 2 2 2
12. Olbia 7 2 2 3
13. Lucchese 7 1 4 2
14. Siena 7 1 4 2
15. Pro Piacenza 7 2 0 5
16. Pontedera 6 1 3 2
17. Racing Roma 7 2 0 5
18. Lupa Roma 7 1 2 4
19. Carrarese 7 1 1 5
20. Prato 7 0 2 5

Sabato 1 ottobre

FINALI

Lumezzane-Reggiana 0-0

Sambenedettese-Parma 2-2

Santarcangelo-Ancona 0-0

Sudtirol-Teramo 1-1

Modena-Bassano 0-0

Fano-Maceratese 0-0

Padova-Mantova 0-0

Feralpi Salò-Forlì 5-0

Pordenone-Venezia 1-0

Lunedì 3 ottobre, ore 18:30

FINALE

AlbinoLeffe-Gubbio 1-2

 

Pordenone 16

Venezia 14

Sambenedettese*, Feralpi Salò, Gubbio 13

Bassano, Parma 12

Reggiana* 11

Padova*, Santarcangelo* 9

Lumezzane 8

AlbinoLeffe*, Sudtirol, Mantova, Modena, Teramo, Ancona 6

Fano 5

Maceratese* 4

Forlì 2

Domenica 2 ottobre

Ore 14:30

RISULTATO FINALE Akragas-Catanzaro 0-0

RISULTATO FINALE Melfi-Siracusa 2-2 – 20′ De Vena (M), 57′ Catania (S), 74′ De Vena (M), 88′ Dezai (S)

RISULTATO FINALE Messina-Paganese 0-2 – 27′ Deli, 82′ L.Longo

Ore 16:30

RISULTATO FINALE Matera-Foggia 1-1 – 42′ Armellino (M); 87′ Mazzeo (F)

RISULTATO FINALE Monopoli-Fondi 1-0 – 35′ Montini (M)

Ore 20:30

RISULTATO FINALE Casertana-Fidelis Andria 0-0

RISULTATO FINALE Cosenza-Virtus Francavilla 1-0 – 92′ Gambino (C)

RISULTATO FINALE Juve Stabia-Vibonese 3-0 – 19′,86′,94′ Ripa (JS)

RISULTATO FINALE Lecce-Reggina 1-0 – 48′ Caturano (L)

RISULTATO FINALE Taranto-Catania 0-0

 

Squadra PG V N P
1. Lecce 7 6 1 0
2. Foggia 7 6 1 0
3. Juve Stabia 7 5 1 1
4. Matera 7 4 3 0
5. Cosenza 7 4 1 2
6. Monopoli 7 3 2 2
7. Casertana 7 3 2 2
8. Taranto 7 2 3 2
9. Akragas 7 2 3 2
10. Fondi 7 2 3 2
11. Andria 7 2 2 3
12. Reggina 1914 7 1 4 2
13. Messina 7 2 1 4
14. Paganese 6 2 0 4
15. Virtus Francavilla 6 1 1 4
16. Melfi 7 1 2 4
17. Vibonese 7 1 1 5
18. Catanzaro 7 1 1 5
19. Siracusa 7 0 3 4
20. Catania 7 1 5 1


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori