Diretta / Verona-Trapani (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: E’ finita! Altri 3 punti per Pecchia (Serie B, oggi 30 ottobre 2016)

Diretta Verona-Trapani: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma domenica 30 ottobre 2016 (12^giornata)

30.10.2016 - La Redazione
verona_gol_bentegodi
(LAPRESSE)

Maresca porta freschezza e ordine, come se ce ne fosse bisogno, a centrocampo. Il Verona controlla senza problemi. Troppo autoritario per preoccuparsi della reazione del Trapani. Scozzarella vuole il cross di Fazio ma l’esterno sbaglia tutto convincendo i compagni a sperare in una fine anticipata del match. Il Verona non si scompone mantenendo con fermezza il possesso del pallone. Machin prova a dare un pò di brio al centrocampo ospite recuperando qualche pallone e accelerando le operazioni di contropiede. Il centrocampo dell’Hellas però ancora una volta si mostra preparato e allerta in questo tipo di situazioni. Pecchia ha diversi motivi per essere soddisfatto. Intanto ultimo cambio: esce Mattia Valoti, entra Troianiello. Con Luppi sulla sinistra e Troianiello sulla destra, Bessa deve accentrarsi retrocedendo di qualche metro. Nei minuti finali Maresca rifinisce senza sosta ma la difesa del Trapani regge evitando di subire il terzo gol. Unica nota negativa in casa Hellas è l’espulsione di Bianchetti, per somma di ammonizioni, nei minuti di recupero. Il difensore salterà la prossima gara contro lo Spezia.

L’Hellas controlla senza particolari problemi il match. Il Trapani non riesce quasi mai a ripartire. Gli uomini di Pecchia si mostrano ben disposti e molto attenti concedendo pochissimo. Cosmi cambia intanto anche l’altra punta: fuori Citro, dentro Ferretti. Fossati prova ad azionare le fasce scodellando nei pressi della bandierina. Casasola copre bene uscendo spesso alto coprendo la sua fascia destra. Pecchia sostituisce nel frattempo Siligardi con Luppi mentre Cosmi esaurisce i cambi mandando in campo Machin per Ciaramitaro. La scelta di Pecchia paga subito. Luppi si porta a spasso due uomini sulla fascia sinistra e offre un pallone delizioso in area. Valoti risponde presente e si coordina bene gonfiando la rete. Al 71esimo Verona 2, Trapani 0. Dopo il raddoppio il Verona non cambia atteggiamento. Organizzazione e dominio totale del campo. Il Trapani non ha la forza per reagire. Cartellino giallo per Visconti che interrompe una discesa travolgente di Pisano. Ultimo cambio per l’Hellas: Maresca sostituisce Fossati.

Serse Cosmi opta per un cambio. Esce Bruno Petkovic, entra De Cenco. Il Verona prova a riprendere il filo del discorso cercando possesso palla e dominio del campo. In queste prime battute qualche errore eccessivo in fase di possesso da parte degli uomini di Pecchia ma la predisposizione proposta dal tecnico subito garantisce le opportune correzioni. Ad esempio Fossati sbaglia a centrocampo ma subito rimedia Siligardi e il Verona non deve affannarsi. Il Trapani prova a ripartire con scarsa precisione mentre Cosmi si sbraccia mostrandosi deluso e preoccupato. Brivido in area siciliana al 50esimo. Guerrieri esce alto ma perde palla. Subito spazza Pagliarulo sventando il pericolo. Poco dopo arriva il terzo ammonito del match: Bianchetti del Verona. Al 53esimo rischio per gli ospiti. Su uno spiovente in area Guerrieri e Legittimo non si intendo e per poco Valoti non li punisce. La palla esce di poco.

Con lo scorrere del cronometro il Verona cresce costringendo il Trapani ad affannarsi in difesa. Valoti conclude dal limite chiudendo troppo il mirino. Nessun problema per Guerrieri. Pazzini sgomita in area ma non riesce a trovare servizi adeguati dai compagni. Così i gialloblù ci provano da fuori area e al 35esimo trovano il jolly con Siligardi. L’ex Livorno riceve sulla destra, sterza verso il centro e conclude angolando il tiro. Potenza e traiettoria irregolare ingannano Guerrieri. Per l’esterno è il secondo gol in questo campionato. Dopo il vantaggio acquisito la squadra di Pecchia governa bene il match. Intanto arriva anche il primo ammonito tra le fila del Trapani: Nizzetto. Nel finale di tempo Valoti perde palla a centrocampo e rimedia con un fallo su Petkovic. Dai 30 metri ci prova direttamente proprio Petkovic. La sua parabola è imprecisa e termina in curva. Il primo tempo si chiude con il Verona avanti di misura.

Reti inviolate dopo i primi 10 minuti al Bentegodi. Pecchia schiera i suoi con il 4-3-3. Tra i pali Nicolas è difeso da Pisano, Bianchetti, Caracciolo e Souprayen. A centrocampo Romulo e Valoti al fianco di Fossati mentre in attacco Siligardi e Bessa accompagnano Pazzini. Cosmi risponde con il 3-5-2. Guerrieri è il portiere titolare. Fronte a lui ecco Casasola, Pagliarulo e Legittimo. Sugli esterni Fazio e Visconti mentre in mezzo ci sono Nizzetto, Scozzarella e Ciaramitaro. Coppia dattacco formata da Citro e Petkovic. Arbitra il signor Baroni della sezione di Firenze. Il Verona prova subito a fare la partita. Bessa cerca un’idea sulla sinistra mentre il Trapani si abbassa pericolosamente. Casasola fa buona guardia mentre Cosmi chiede di giocare con meno paura. Valoti ci prova quindi dalla distanza. Tiro potente ma impreciso. Immediata la risposta degli ospiti. Scozzarella libera Visconti a concludere in area. Pisano salva tutto deviando in corner.

Reti inviolate dopo i primi 10 minuti al Bentegodi. Pecchia schiera i suoi con il 4-3-3. Tra i pali Nicolas è difeso da Pisano, Bianchetti, Caracciolo e Souprayen. A centrocampo Romulo e Valoti al fianco di Fossati mentre in attacco Siligardi e Bessa accompagnano Pazzini. Cosmi risponde con il 3-5-2. Guerrieri è il portiere titolare. Fronte a lui ecco Casasola, Pagliarulo e Legittimo. Sugli esterni Fazio e Visconti mentre in mezzo ci sono Nizzetto, Scozzarella e Ciaramitaro. Coppia dattacco formata da Citro e Petkovic. Arbitra il signor Baroni della sezione di Firenze. Il Verona prova subito a fare la partita. Bessa cerca un’idea sulla sinistra mentre il Trapani si abbassa pericolosamente. Casasola fa buona guardia mentre Cosmi chiede di giocare con meno paura. Valoti ci prova quindi dalla distanza. Tiro potente ma impreciso. Immediata la risposta degli ospiti. Scozzarella libera Visconti a concludere in area. Pisano salva tutto deviando in corner.

Sta per avere inizio il match tra Verona e Trapani, quale posticipo della 12 giornata della serie B in programma per le ore 15.00 al Bentegodi. Per la formazione degli scaligeri, saldamente in tasta nella classifica della seconda lega italiana si tratta di una nuova occasione per affermarsi quale grande leader si questa prima parte della stagione, oggi impegnata contro il fanalino di coda, ovvero la formazione siciliana di Serse Cosmi. In attesa del fischio dinizio andiamo subito a vedere le formazioni che vedremo tra poco scendere in campo ufficializzate poco fa Nicolas; Pisano, Bianchetti, Caracciolo, Souprayen; Fossati, Valoti, Romulo; Siligardi, Pazzini, Bessa. A disposizione: Coppola, Troianiello, Ganz, Luppi, Cherubin, Maresca, Zaccagni, Fares, Cappelluzzo. All.: Pecchia. Guerrieri; Casasola, Pagliarulo, Legittimo; Fazio, Mizzetto, Scozzarella, Ciaramitaro, Visconti; Citro, Petkovic. A disposizione: Farelli, Figliomeni, Machin, Barillà, Ferretti, Carissoni, Canotto, Colombatto, De Cenco. All.: Cosmi. Arbitro: sig. Baroni di Firenze. 

I moduli tattici dei due allenatori non cambieranno per la sfida tra Hellas Verona e Trapani: 4-3-3 per gli scaligeri di Pecchia, 3-5-2 per i siciliani allenati Serse Cosmi. Per il Verona la trasferta di Pisa ha rappresentato un esame importante: l’attacco più forte del campionato è stato fermato dalla difesa migliore, ma la formazione gialloblu ha dimostrato di saper all’occorrenza anche soffrire, preferendo un punto al rischio di spezzare una serie positiva che dura ormai dall’unica sconfitta subita dai veronesi in questo campionato, in casa del Benevento. Il Trapani ha recuperato alcuni uomini chiave della passata stagione che erano mancati nel difficile inizio di campionato che ha visto i granata non solo finire lontani dagli standard della passata annata, ma restare anche invischiati nei bassifondi della lotta per non retrocedere. A Serse Cosmi non è mai mancata la fiducia nell’ambiente anche nei momenti più difficili, ed aver mantenuto la rotta in queste fasi difficili. Dunque la sfida di domenica potrebbe essere decisamente meno scontata rispetto a quanto la classifica potrebbe far supporre.

Allo stadio Bentegodi i padroni di casa dellHellas Verona sfidano il Trapani nel match valido per la 12^ giornata del campionato di Serie B: un match che si annuncia come la classifca sfida tra i poli opposti della classifica: il Verona è nettamente al primo posto con 24 punti (+5 sul gruppo delle seconde) mentre il Trapani è ultimo con soli 9 punti a pari merito con la Ternana. Stando alle statistiche storiche non ci sono precedenti ufficiali tra le due formazioni mentre si segnala la presenza di un solo testa a testa precedente, ovvero unamichevole giocata nel mese di luglio del 2015 in cui la formazione granata siciliana riuscì nellimpresa di battere il Verona per 2-1, grazie alle reti di Montalto e Coronado, a cui rispose Pazzini.. Inutile dire come il Verona abbia fatto molto meglio nelle ultime cinque giornata di campionato: 11 punti conquistati contro i soli 4 del Trapani.

Allo Stadio Bentegodi si gioca un testacoda interessante in Verona-Trapani per la dodicesima giornata di Serie B. Nonostante la classifica se andiamo a vedere reparto per reparto le statistiche legate ai singoli giocatori. Già dagli assist il migliore è Rizzato con diciassette, seguito da Coronado e Nizzetto a tredici. La precisione degli scaligeri però si vede già in questa caratteristica dato che nonostante non ci siano giocatori di Fabio Pecchia tra i migliori tre quelli che confezionano assist vincenti sono tutti calciatori del Verona come Luppi e Valoti a 3 e Fossati con Romulo a 2. Dei tanti assist sfornati dalla squadra di Cosmi l’unico che ne ha collezionato uno vincente è Igor Coronado. Netta la differenza sotto porta con Giampaolo Pazzini che è il calciatore che tira e segna di più con 25 conclusioni e 11 reti, seguito da Bessa con 20 e 4. 

Sarà diretta dallarbitro Niccolò Baroni della sezione di Firenze. Verona-Trapani, in programma domenica 30 ottobre 2016 alle ore 15.00, sarà il primo posticipo della dodicesima giornata del campionato di Serie B. Un vero e proprio testacoda visto che gli scaligeri sono in testa al torneo cadetto, per giunta con cinque punti di vantaggio sul gruppo delle seconde, mentre i siciliani sono ultimi in compagnia della Ternana a quota nove punti.

Tutto secondo i pronostici per il Verona che è partito in questa stagione con l’esplicito obiettivo di riconquistare quella Serie A perduta appena l’estate scorsa. Sorprendente invece il calo di rendimento dei siciliani che nel giugno scorso erano arrivati a giocarsi il primo storico salto in Serie A nella finale play off poi perduta contro il Pescara. La classifica farebbe pensare ad uno scontro impietoso, ma pur essendo il Verona favorito anche dall’ottimo rendimento fin qui mantenuto in classifica, va sottolineato come lo scarto tecnico con il Trapani non sia poi così profondo.

Tanto che i siciliani nel turno infrasettimanale disputato lo scorso martedì sono riusciti finalmente a sbloccarsi cogliendo la loro prima vittoria in campionato contro il Benevento. La sfida del Bentegodi potrebbe essere particolarmente importante anche dal punto di vista psicologico in caso di risultato positivo: va detto come il Verona abbia trovato un’eccellente continuità, ottenendo molti punti in casa e resistendo all’occorrenza anche un campo agonisticamente difficile come quello del Pisa nell’ultima giornata disputata. Vedremo cosa accadrà di fronte ad un Trapani che vorrà vivere una giornata da leone come quelle dell’esaltante cavalcata del girone di ritorno della passata stagione.

Le probabili formazioni: l’Hellas Verona scenderà in campo con il brasiliano Nicolas in porta, Bianchetti in posizione di terzino destro ed il francese Souprayen in posizione di terzino sinistro, mentre Antonio Caracciolo e Cherubin formeranno la coppia di difensori centrali. Romulo, Fossati e il brasiliano Bessa giocheranno nel terzetto di centrocampo con Pazzini, Siligardi e Fares che giocheranno invece titolari nel tridente offensivo.

Risponderà il Trapani con la difesa a tre composta da Pagliarulo, Legittimo e dall’argentino Casasola davanti all’estremo difensore Guerrieri. Nizzetto, Scozzarella e Ciaramitaro si muoveranno per vie centrali sulla linea mediana, con Fazio che coprirà la corsia laterale destra e Rizzato che sarà invece impiegato sulla fascia opposta. Citro e il croato Petkovic comporranno invece il tandem offensivo, ormai tornati titolari come nella scorsa, brillante stagione.

Le principali agenzie di scommesse non possono non tenere conto dello scarto in classifica tra le due formazioni, con la vittoria dell’Hellas Verona considerata decisamente più probabile e quotata 1.50 da William Hill. Per Paddy Power quota di 4.60 relativa al pareggio mentre Betfair propone a 8.50 la quota per l’eventuale blitz siciliano allo stadio Bentegodi.

La partita di Serie B tra Hellas Verona e Trapani sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sport 1 HD, il numero 201 del bouquet satellitare, e Calcio 6 HD (numero 256): telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport e/o al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati ai due pacchetti il codice dacquisto pay-per-view è 497998.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori