Risultati Premier League/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (10^ giornata, 29-30 ottobre 2016)

- La Redazione

Risultati Premier League, 10^ giornata: classifica aggiornata, partite e marcatori. In Inghilterra c’è un terzetto in testa al campionato; stecca ancora il Manchester United di Mourinho

City_festaderby
(LaPresse)

Sono state 24 le reti nel decimo turno di Premier League, che ha visto le vittorie di Arsenal, Liverpool e Manchester City, che viaggiano in testa con 23 punti. Subito dietro il Chelsea a 22, dopo la vittoria in casa del Southampton. Si ferma invece il Tottenham contro il Leicester e notte fonda per lo United e Mou. Vola il Watford, mentre per il Palace (sconfitto dal Liverpool) è sempre più crisi.

Protagonista di giornata secondo noi è il portiere del Burnley, prodigioso contro lo United: Heaton si merita davvero la copertina. In negativo invece va segnalato sicuramente Moyes, che non è in grado di dare un gioco al Sunderland. L’immagine virale di giornata è quella di Mourinho che viene espulso nell’intervallo e poi non trova pace, cambiando tre volte postazione da cui seguire il match dei suoi.

La decima giornata di Premier League si è aperta con il largo successo dell’Arsenal di Wenger, che si è così confermato nel gruppo di testa insieme a Liverpool e City. I Gunners sono passati sul campo del fanalino Sunderland, sempre più ultimo con 2 punti e con 8 sconfitte in dieci giornate. La posizione di David Moyes si fa sempre più traballante. Vola invece l’Arsenal, che ha trovato il quattordicesimo risultato utile consecutivo grazie alle doppiette di Sanchez (19 e 78) e di Giroud (71 e 76) che entrato al 70 ha stroncato la resistenza dei Black Cats che avevano trovato il pari con Defoe al 65.

Nel trio di testa resta anche il City di Guardiola, che dopo sei partite senza vittorie tra Champions e campionato abbatte in casa propria il WBA con un 4 a 0 che non ammette repliche. Grande protagonista di giornata è Aguero, che al 19 e al 28 torna al goal (7 reti in campionato) e nella ripresa serve a Gundogan l’assist per il 3 a 0 a 10’dalla fine. Allo scadere è ancora l’ex Borussia Dortmund a trovare lo 0 a 4 che consente al City di rimanere in testa con 23 punti insieme ai Gunners e al Liverpool.

I Reds hanno dato vita ad un match davvero made in Klopp: occasioni a grappoli da ambedue le parti contro il Crystal Palace e tanti goal. Il Liverpool al 16 sembra aver chiuso la pratica con Emre Can ma McArthur rimette in carreggiata il Palace subito dopo (18). Al 22 Lovren riporta avanti i Reds con un colpo di testa, ma è ancora McArthur al 33 a trovare il pari per i padroni di casa, che però nulla possono davanti alle reti di Matip di testa (41) e di Firmino (71).

Per il Palace si tratta della terza sconfitta consecutiva e la stagione si conferma decisamente al di sotto delle aspettative. Dietro il trio di testa, resiste ad un punto solo il Chelsea di Conte, che batte il Southampton in trasferta, sale a 22 punti, centra la quarta vittoria di fila e rimanda al mittente la profezia di Ferguson, che non vede i Blues in corsa per il titolo. Per la banda di Puel non c’è stato scampo, al 6 Hazard ha portato in vantaggio il Chelsea, che poi ha controllato agevolmente.

Nella ripresa Hazard ha completato la sua grande giornata con un assist per Diego Costa, che ha battuto Forster al 10 della ripresa. Per lui ottavo goal in campionato e per Conte quarta partita di fila senza subire goal. Per i Saints primo stop dopo 5 risultati utili consecutivi e nono posto con 13 punti. Il Chelsea vola a 22 punti, a meno uno dalla vetta e stacca il Tottenham, che si fa imporre il pari dal Leicester di Ranieri, al primo risultato positivo in trasferta in questa Premier League. Gli Spurs sono partiti bene e sono passati con un rigore di Janseen, ma la gioia è durata poco, perchè Musa ha trovato il goal del pari al 3 della ripresa. Da segnalare come il Tottenham abbia colpito due traverse con Alli e Vertonghen. Ora gli Spurs sono a 20 punti, mentre il Leicester sale a 13.

Di questo mezzo passo falso della banda di Pochettino non ha approfittato lo United. Mourinho è sempre più in crisi. Contro il neopromosso Burnely sono quasi 40 i tiri in porta, ma Heaton para anche l’imparabile e alla fine è uno 0 a 0 che inchioda i Red Devils a 15 punti. Mou si è fatto anche espellere nell’intervallo per proteste dovute ad un rigore non fischiato a favore di Darmian. Nel finale espulso anche Herrera. L’Everton ha invece battuto il West Ham di Bilic ed è salito a 18 punti, a meno 2 dagli Spurs. A decidere la gara Lukaku al 50 e Barkley ad un quarto d’ora dalla fine, sempre su assist del belga.

A completare la giornataccia di Mourino è arrivato il successo del Watford di Mazzarri, ora a pari punti con i Red Devils. La squadra del tecnico di San Vincenzo era impegnata in casa contro l’Hull: si è giocato ad una porta sola ma è stata un’autorete di Dawson a 8’dalla fine a spianare la strada al Watford. Per l’Hull sesta sconfitta consecutiva e terzultimo posto con 7 punti. E a proposito di neo-promosse, il Middlesbrough di Karanka vince lo scontro diretto contro il Bournemouth e rompe il digiuno casalingo, vincendo la prima gara tra le mura amiche: a segno Gaston Ramirez al 39 e Downing al 21 della ripresa. Il Boro così è salito a 10 punti, staccando proprio le Tigers e arrivando a -2 dagli avversari di giornata.

Stasera alle ore 21:00 è in programma il match che chiude la decima giornata, lo spareggio salvezza tra lo Stoke City (quartultimo con 9 punti) e lo Swansea (penultimo con 5 punti).

 

Sunderland-Arsenal 1-4 – 19′ A. Sanchez (A), 65′ rig. Defoe (S), 71′ Giroud (A), 76′ Giroud (A), 78′ A. Sanchez (A)

Watford-Hull City 1-0 – 83′ aut. Dawson

Tottenham-Leicester 1-1 – 44′ rig. Janssen (T), 48′ Musa (L)

Middlesbrough-Bournemouth 2-0 – 39′ Ramirez, 56′ Downing

Manchester United-Burnley 0-0

West Bromwich-Manchester City 0-4 – 19′ Aguero, 28′ Aguero, 79′ Gundogan, 90′ Gundogan

Crystal Palace-Liverpool 2-4 – 16′ Emre Can (L), 18′ McArthur (C), 21′ Lovren (L), 33′ McArthur (C), 44′ Matip (L), 71′ Firmino (L)

Everton-West Ham 2-0 – 50′ R. Lukaku, 76′ Barkley

Southampton-Chelsea 0-2 – 6′ E. Hazard, 55′ Diego Costa

 

Lunedì 31 ottobre

Ore 21:00 Stoke City-Swansea

 

Manchester City, Arsenal, Liverpool 23

Chelsea 22

Tottenham 20

Everton 18

Watford, Manchester United 15

Southampton 13

Bournemouth, Leicester 12

Crystal Palace, Burnley 11

Middlesbrough, West Bromwich, West Ham 10

Stoke City* 9

Hull City 7

Swansea* 5

Sunderland 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori