Risultati Serie B / Classifica aggiornata e diretta gol livescore: Antenucci-show, la Spal vola (31 ottobre 2016, 12^ giornata)

- La Redazione

Risultati Serie B, 12^ giornata: classifica aggiornata, diretta gol livescore e prossimo turno. Il Verona vince il testa-coda con il Trapani, oggi si chiude con Spal Avellino

Novara_Farago
Foto LaPresse

Mirko Antenucci fa e disfa, ma le cose positive sono decisamente superiori: la Spal batte 3-0 l’Avellino e l’eroe della serata è l’attaccante veterano che si mette in proprio e decide con una tripletta. E’ Antenucci-show: il primo gol arriva al 40′ minuto, gli altri due nel finale di una partita che l’Avellino non è mai riuscito a tirare in piedi. Nel mezzo l’attaccante della Spal – era il 58′ minuto – si è anche concesso il lusso di sbagliare un calcio di rigore; poco male se non che in questo modo Antenucci ha mancato l’opportunità di un clamoroso poker. Resta però il pallone che il bomber si porta a casa, e 3 punti davvero importanti per una Spal che torna a vedere la zona playoff dall’alto dei suoi 18 punti in classifica. Male l’Avellino, che dovrà ripartire già dal prossimo fine settimana e intanto torna a visitare le zone calde della graduatoria di Serie B.

Comincia fra pochi minuti Spal-Avellino, il posticipo che chiuderà il programma della dodicesima giornata di Serie B. Il risultato ci dirà qualcosa di significativo sulla classifica del campionato cadetto: infatti la Spal vincendo tornerebbe in zona playoff, traguardo non da poco per una neopromossa che da tempo mancava dalla Serie B anche se il passato dei ferraresi vanta anche pagine assai gloriose; dal canto suo l’Avellino è tre gradini più in basso, ai margini della zona calda, però in caso di colpaccio in terra emiliano-romagnola aggancerebbe proprio la Spal e si porterebbe a metà classifica, non lopntano dai playoff come è normale che sia dal momento che la graduatoria è ancora molto corta. Insomma, entrambe le squadre possono sognare in grande ma devono pure guardarsi le spalle con grande attenzione, come tutto sommato è normale a poco più di un quarto del campionato di B: la partita di stasera però ci dirà se Spal e Avellino potranno più guardare davanti oppure dovranno coprirsi le spalle. 

In attesa del risultato di Spal-Avellino, che stasera chiuderà la dodicesima giornata di Serie B, possiamo dare uno sguardo alla classifica dei marcatori del campionato cadetto, che vede sempre al primo posto Giampaolo Pazzini con 11 gol, uno dei tanti primati che il Verona detiene finora, compreso naturalmente il più importante, i 27 punti che consentono all’Hellas di avere ben cinque punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici fra le quali c’è l’Entella di Francesco Caputo, che è secondo pure nella classifica dei bomber a quota 9 gol. Una sorta di duello personale che riflette quello fra le due squadre. Nella classifica marcatori di certo si profila un duello, visto che dietro a Pazzini e Caputo bisogna poi scendere a quota 6 gol segnati, dove troviamo il terzetto composto da Gianluca Litteri del Cittadella (l’altra seconda in classifica), Samuel Di Carmine del Perugia e dall’uruguaiano Felipe Avenatti della Ternana, l’unico straniero nelle prime posizioni di questa graduatoria.

Si chiude oggi la 12^ giornata della serie B, che anche ieri sera è stata protagonista con due match che hanno regalato intense emozioni: due le sfide messe in calendario, ovvero Verona e Trapani terminata per 2 a 1 e Vicenza e Perugia, finita per 1 a 4. Grazie a questa vittoria  gli scaligeri di Pecchi hanno messo ulteriori punti alle proprie spalle, rimanendo così non solo la capolista nella classifica della Serie B con 27 punti, ma lanciandosi già in fuga per la promozione nella prossima stagione calcistica. Grande festa anche nello spogliatoio della formazione perugina di Bucchi, impegnata in trasferta al Romeo Menti e dove gli umbri hanno ottenuto quei tre punti necessari a provocare un notevole spostamento in zona classifica. Il Perugia infatti da quota 8^ posizione, è riuscito a salire fino al quito gradino della classifica, con 19 punti a pari merito con il Carpi ed  ad appena 3 lunghezze da Entella e Cittadella, che i contendono il ruolo i anti-Verona per questa stagione.

Si conclude oggi al dodicesima giornata di Serie B con la sfida del Paolo Mazza, Spal-Avellino. I padroni di casa sono decimi e possono salire al quinto posto mentre gli ospiti vivono una situazione complicata in zona playoff ma con una vittoria riuscirebbero ad agganciare proprio i loro avversari nel gruppone a ridosso dei playoff che vede a quindici punti anche Pisa e Brescia. La giornata di Serie B ha però un solo nome in evidenza e cioè quello dell’Entella che ha superato 4-0 in casa il Brescia dando una prova di forza e portandosi in seconda posizione in classifica grazie al gioco e anche a grande determinazione. Attenzione anche al Frosinone che riesce a lasciarsi alle spalle le inseguitrici e sale al terzo posto dietro a Entella e Cittadella. Grande baccano in mezzo alla classifica con ben dieci squadre in cinque punti.

Si è conclusa con la bella vittoria del Perugia di Bucchi il match tra Vicenza e Perugia, sfida valida per il posticipo della 12^giornata della serie B. La formazione umbra è stata in grado oggi al Romeo Menti di prendere in mano le sorti del match fin dalle prime battute per poi condurre il proprio gioco senza essere troppo infastiditi dai biancorossi di Bisoli. Il primo marcatore p stato per la formazione perugia Brighi, che ha mutato il risultato sul 1 a 0 al 17 minuto del primo tempo. Basta poco e il Perugia segna il raddoppio con la rete di Di Chiara, che ha violato la porta avversaria al 28 minuti. Entro i primi 45 minuti regolamentari arriva la tripletta della formazione umbra che con Dezi segna il 3 a 0. Nel secondo tempo uno scatto di orgoglio del Vicenza porta alla rete di Bellomo al 64 ma non è stata sufficiente: Di Carmine chiude la faccenda segnando il 4 a 1 all87 minuto. Con questo risultato la serie B va in pausa fino a domani quando è stato programmato lultimo posticipo della 12^ giornata tra Spal e Avellino.  

E appena terminato il primo tempo della partita tra Vicenza e Perugia, uno degli ultimi posticipi di questa appassionante 12 giornata del campionato di serie B, oggi in scena al Romeo Menti. Confermando lottimo stato di forma la formazione umbra al momento tiene tra le sue mani il match contro i padroni di casa di Bisoli per 3 a 0. Il primo marcatore per il Perugia è Brighi che sfrutta magistralmente lassist di Nicastro al 17 minuto. Il raddoppio avviene poco dopo al 28 minuto con Di Chiara, mentre è Dezi a sfruttare lassist di  Di Carmine per siglare sul 39 minuto del primo tempo il risultato sul 3 a 0. Va molto male sulla panchina del Vicenza, che sperava di confermare lo storico che lo vede favorito nei testa a testa contro gli umbri. Cè nervosismo tra i biancorossi e non è solo per la mancanza di reti, visto che Rizzo dopo il cartellino giallo di Abisso è stato persino espulso. Stando alle statistiche di questo primo tempo il Perugia di Bucchi si sta dimostrando non solo molto più incisivo ma anche più aggressivo di fronte allo specchio della formazione avversaria: umbri il maggior numero di tiri e di tiri in porta. 

Si è appena conclusa la partita al Bentegodi valida per la 12^ giornata della Serie B tra Verona e Trapani con la bella vittoria della formazione scaligera per 2 a 0. Fondamentali le reti di Siligardi al 35 minuto del primo tempo e il raddoppio di Valoti grazie allassist di Luppi al 71 del secondo tempo. Un risultato facile per il Verona di Pecchia, che  scappa ancora di più nella classifica della seconda serie calcistica italiana raggiungendo quota 27 punti lasciando il Trapani di Cosmi ancora senza successi di grande rilievo in questa prima parte della stagione. Sta invece per iniziare la partita al Romeo Menti tra Vicenza e Perugia, sfida che si annuncia assai combattuta e dallesito assai incerto. Tanta lattesa per i fan del club umbro, fermo in ottava posizione e speranzosi di poter andare allattacco del Benevento, saltando lo Spezia fermo a quota 17 punti a spese della formazione biancorossa, in penultima posizione. 

Si è appena concluso il primo tempo regolamentare del match in corso allo stadio Bentegodi tra Verona di Pecchia e il Trapani di Serse Cosmi: dopo 45 minuti regolamentari il risultato si è fermato sull1 a 0 a favore degli scaligeri oggi padroni di casa, grazie alla bella rete di Siligardi, realizzata al 35 minuto. Le prime statistiche ci parlano di un match piuttosto equilibrio anche se la formazione gialloblu è ent4ata in campo con una sicurezza e una tranquillità maggiore, rispetto ai granata siciliani, decisamente più aggressivi di fronte allo specchio avversario: 10 tiri e 6 tiri in porta contro i 4 fatti dal Trapani finora. Bene anche i calci dangolo epr gli scaligeri, 3 contro 2, mentre il Trapani si è mostrato finora più efficace in difesa, o meglio il protagonista è stato proprio lestremo difensore della formazione siciliana Guerrieri, autore di ben 5 parate, che hanno per il momento evitato il raddoppio del Verona.  

Sta per avere inizio il primo posticipo della 12^ Giornata della Serie B: allo stadio Bentegodi infatti sono attesa a minuti la discesa in campo dei giocatori per Verona-Trapani, una sfida il cui risultato sembra abbastanza scontata almeno per il momento. A favore della squadra di casa infatti non gioca solo il fattore campo, ma anche la posizione di leader nella classifica aggiornata e soprattutto la presenza coi proprio colori gialloblu di Giampaolo Pazzini, miglior marcatore della seconda lega calcistica italiana. Dallaltra parte del campo troviamo il Trapani di Serse Cosmi che sta affrontando un momento davvero difficile nella compagine granata, ancora a secco di risultati decisivi che finora lhanno costretto a rimanere fanalino di coda della classifica di Serie B con soli 9 punti allattivo e una differenza reti piuttosto difficile da digerire. Ma ora è tutto pronto al Bentegodi dove i tifosi gialloblu sono accorsi numerosissimi in attesa di festeggiare la possibile ottava vittoria del Verona.

Alle ore 17.30 è in programma al Romeo Menti il secondo posticipo della 12^ giornata della serie B, ovvero la sfida tra Vicenza e Perugia, il cui risultato finale appare al momento assai incerto. Se infatti la formazione umbra rimane saldamente nella parte alta della classifica della seconda serie calcistica italiana  a quota 16 punti, fattore che potrebbe far pensare a un pronostico positivo a favore della formazione di Bucchi, lo storico che lega le due formazioni protagoniste questo pomeriggio consegna la palma di favorito al Vicenza di Bisoli. Senza contare infine che sia Perugia che Vicenza approdano a questa 12^ giornata di serie B avendo entrambe alle spalle nelle ultime tre turnate una vittoria, una sconfitta e un pareggio. Chi prevarrà oggi? Le statistiche o lo storico?. In ogni caso gli umbri proveranno espugnare il Menti, se non altro per provare a sorpassare lo Spezia e giungere così a contendere la quinta posizione al Benevento. 

E attesa per oggi alle ore 15.00 il match tra le due capolista della classifica alla 12^ giornata di serie B, a seconda di verso si prenda in mano il foglio: a scontrarsi oggi saranno infatti il Verona di Fabio Pecchia a quota 24 punti in cima alla classifica e il Trapani di Serse Cosmi, in fondo a quota 9 punti e con una differenza reti che recita il -8: il risultato pronosticato del match è purtroppo evidente a tutti anche perché gli scaligeri, oltre che contare sul fattore paura e campo ha dalla sua anche il principale marcatore della serie B, ovvero Giampaolo Pazzini, uomo chiave del match di oggi, con alle spalle già ben 11 reti e un solo assist per i colori gialloblu. La formazione siciliana spera comunque di far un buon risultato, ben consci delle difficoltà e con la speranza che lultima e unica vittoria ottenuta in occasione della 11^ giornata di campionato per 1 a 0 contro il Benevento in casa abbia fatto riacquistare un po di coraggio ai granata di Cosmi. 

Ci sta regalando una dodicesima giornata davvero molto interessante. I risultati di sabato hanno esaltato soprattutto due realtà piccole ma sane come il Cittadella e lEntella, entrambe vittoriose e sempre a braccetto al secondo posto in classifica, avvicinando la capolista Verona che però dal canto suo deve ancora giocare. Infatti dobbiamo ricordare che per completare il programma della giornata del campionato cadetto mancano ancora ben tre posticipi. I primi due si disputeranno nel pomeriggio di oggi, domenica 30 ottobre, con il Veneto grande protagonista. Si comincia infatti alle ore 15.00 proprio al Bentegodi con Verona-Trapani: lHellas capolista ospita i siciliani ultimi in classifica, sulla carta non dovrebbe esserci storia ma la Serie B è da sempre piena di trabocchetti ed imprevisti, dunque gli scaligeri faranno bene a stare molto attenti alla voglia di riscatto della squadra di Serse Cosmi, che ad inizio stagione era attesa su ben altre posizioni di classifica. Alle ore 17.30 ci sposteremo di non molti chilometri, per la precisione allo stadio Menti dove andrà in scena Vicenza-Perugia: ad uno sguardo superficiale della classifica la situazione delle due squadre è molto diversa, ma è anche vero che la graduatoria è talmente corta che tutto può ancora succedere e i veneti (dietro di sei punti in classifica) potrebbero anche sfruttare il fattore campo. Infine questo turno di campionato e lintero mese di ottobre della Serie B si chiuderà domani sera, lunedì 31: infatti alle ore 20.30 si giocherà Spal-Avellino, che ci permetterà di avere il quadro definitivo di risultati e classifica relativi a questa dodicesima giornata.

Triplice fischio finale su tutti i campi di Serie B. Terminano le prime otto partite in porgramma in questa dodicesima giornata del campionato cadetto, con tanti risultati sorprendenti. Cominciamo dal colpo esterno dell’Ascoli a Carpi, che porta a casa il bottino pieno grazie ad un tondo due a zero. Al Liberati di Terni, i padroni di casa battono il Novara con un rocambolesco quattro a tre. Al San Nicola il Bari sconfigge la Pro Vercelli due a zero, mentre il Benevento supera di misura lo Spezia. Al Tombolato il Cittadella batte non senza fatica il Latina due a uno, al Comunale di Chiavari invece la Virtus Entella piega quattro a zero il Brescia. Al Matusa il Frosinone sconfigge due a uno il Cesena, infine un pareggio senza reti tra Salerniatan e Pisa. 

Si sono conclusi i primi tempi sui campi di Serie B. Tanti gol e tante emozioni in questi primi quarantacinque minuti, che si sono rivelati piuttosto scoppiettanti. Andiamo quindi a leggere i risultati parziali di questa dodicesima giornata del campionato cadetto. Al Comunale di Chiavari l’Entella conduce uno a zero contro il Brescia, così come il Cittadella sta battendo di misura il Latina. A Frosinone i padroni di casa vincono uno a zero sul Cesena grazie ad un gol di Paganini, a Benevento e a Salerno i locali stanno pareggiando zero a zero rispettivamente con Spezia e Pisa. Al San Nicola di Bari, i galletti sono avanti uno a zero sulla Pro Verceli. Carpi sotto con l’Ascoli, pirotecnico tre a due invece tra Ternana e Novara. Tra pochi minuti squadre di nuovo in campo per disputare i secondi tempi. 

E’ tutto pronto per il dodicesimo turno del campionato di Serie B 2016-2017. Sono otto le partite in programma questo pomeriggio alle ore 15.00, mentre due sfide veranno giocate nella giornata di domani alle 15.00 (Hellas Verona-Trapani) e alle 17.30 (Vicenza-Perugia). Si chiuderà lunedì sera alle ore 20.30 con la sfida tra Spal-Avellino. Tornando alle gare odierne, sono diverse le sfide interessanti. Al Matusa per esempio è da non perdere l’incrocio tra Frosinone e Cesena, con la formazione ciociara che vuole proiettarsi ai primi posti in classifica. Promette bene anche la partita tra Benevento e Spezia, ma c’è tanta cuirosità attorno al Cittadella: vedremo se la formazione veneta riuscirà a confermare il buon inizio di stagione nella partita contro il Latina in casa. Infine al San Nicola il Bari tenterà di superare la Pro Vercelli. Tra le altre gare anche Ternana-Novara, Carpi-Ascoli e Entella-Brescia. 

Nella classifica dei marcatori di Serie B continua a dominare Giampaolo Pazzini; il veterano è primo con 11 gol, ma nella trasferta di Pisa lui – come il suo Verona – si è bloccato e non è riuscito a segnare per la settima partita consecutiva, una striscia incredibile nella quale Pazzini ha segnato la bellezza di 10 gol con quattro doppiette consecutive (contro Frosinone, Ternana, Brescia e Ascoli). Alle spalle di Pazzini allora prova a risalire la corrente Francesco Caputo, che ha spinto la Virtus Entella in seconda posizione con i suoi 7 gol; a quota 6, e primo senza calci di rigore tirati, troviamo Gianluca Litteri del Cittadella che però rispetto al grande avvio di stagione ha perso smalto, come del resto tutta la sua squadra. A proposito di Cittadella, risale bene Andrea Arrighini (3); ci sono tre giocatori a 5 reti e cioè Andrea La Mantia, che dopo la bella stagione a Cosenza si sta confermando in Serie B, Samuel Di Carmine finalmente sbloccatosi con il Perugia e Federico Dionisi, ancora cannoniere del Frosinone pur se Daniel Ciofani (4) è stato il giocatore decisivo martedì sera. 

Archiviato il turno infrasettimanale, il campionato di Serie B 2016-2017 riparte con la sua dodicesima giornata; torna il calendario classico, senza anticipi (come sempre dopo che si è giocato di martedì) ma con tre posticipi. Come cambierà la classifica del torneo dopo questo turno? Andiamo intanto a scoprire quali sono le partite che ci attendono. Sabato 29 ottobre alle ore 15 si gioca Bari-Pro Vercelli, Benevento-Spezia, Carpi-Ascoli, Cittadella-Latina, Frosinone-Cesena, Salernitana-Pisa, Ternana-Novara e Virtus Entella-Brescia. Domenica alle ore 15 va in scena Verona-Trapani mentre alle 17:30 cè Vicenza-Perugia; si chiude lunedì alle 20:30 con Spal-Avellino.

Nuovo tentativo di fuga per il Verona, che gioca un testa-coda contro il Trapani reduce dalla sua prima vittoria; martedì gli scaligeri hanno pareggiato sul campo del Pisa confermando i 5 punti di vantaggio sulle inseguitrici, che adesso sono diventate tre viste le vittorie di Virtus Entella e Carpi. Tra le squadre con segno positivo va annoverato anche il Novara, che ha vinto le ultime due e tre delle ultime quattro; risale forte la corrente la formazione di Roberto Boscaglia, insieme al Frosinone che ha ottenuto 10 punti nelle ultime quattro. Sta calando tantissimo il Benevento: il suo avvio era stato sorprendente, adesso però la neopromossa ha perso tre partite su quattro ottenendo un solo punto.

E ancora in zona playoff, ma agganciato dal Brescia che ha rimontato una partita incredibile contro il Vicenza; tre pareggi consecutivi per la Salernitana che gioca contro il Pisa (due pari in serie e una vittoria che manca da cinque giornate), crisi nera per il Cesena che dopo una serie di quattro pareggi ha perso in casa contro lEntella e adesso si trova addirittura in zona playout. In ultima posizione insieme al Trapani cè la Ternana, che ha perso contro un Avellino sempre più in quota; tre vittorie nelle ultime cinque partite non hanno migliorato troppo la classifica degli irpini ma adesso la situazione è decisamente più serena. Il big match è senza dubbio Virtus Entella-Brescia: lo dice la classifica, una vittoria interna per i liguri significherebbe la conferma del secondo posto in classifica.

 

Sabato 29 ottobre

RISULTATO FINALE Bari-Pro Vercelli 2-0 Maniero 15′ (B) Brienza 75′ (B)

RISULTATO FINALE Benevento-Spezia 1-0 Chibsah 81′ (B)

RISULTATO FINALE Carpi-Ascoli 0-2 Orsolini 8′, 48′ (A)

RISULTATO FINALE Cittadella-Latina 2-1 Iori 4′ (C) Kouame 74′ (C), Corvia 90 (L)

RISULTATO FINALE Frosinone-Cesena 2-1 Paganini 19′ (F) Ciano 49′ (C) Ciofani 78′ (F)

RISULTATO FINALE Salernitana-Pisa 0-0

RISULTATO FINALE Ternana-Novara 4-3 Casarini 2′ (N) Di Noia 15′, 29′ (T) Avenatti 22′, 62′ (T) Adorjan 32′ (N) Kupisz 71′ (N)

RISULTATO FINALE Virtus Entella-Brescia 4-0 Ammari 13′ (E) Caputo 46′, 65′ (E) Tremolada 88′ (E)

 

Domenica 30 ottobre

RISULTATO FINALE Verona-Trapani 2-0, 35′ Siligardi (V), 71′ Valoti (V)

RISULTATO FINALE Vicenza-Perugia 1-4 – 17′ Brighi (P), 28′ Di Chiara (P), 39′ Dezi (P), 64′ Bellomo (V), 88′ Carmine (P)

 

Lunedì 31 ottobre

RISULTATO FINALE Spal-Avellino 3-0 – 40′ Antenucci, 87′ Antenucci, 89′ Antenucci – 58′ Antenucci (S) sbaglia rigore

 

Verona 27

Cittadella, Virtus Entella 22

Frosinone 21

Perugia 19

Carpi 19

Benevento (-1), Spal 18

Spezia 17

Bari 16 

Brescia,  Pisa 15

Novara, Ascoli 14

Pro Vercelli 13

Salernitana 13

Avellino, Ternana 12

Cesena, Latina, Vicenza 10

Trapani 9

 

Venerdì 4 novembre

Ore 20:30 Brescia-Cesena

 

Sabato 5 novembre

Ore 15:00 Ascoli-Virtus Entella

Ore 15:00 Cittadella-Salernitana

Ore 15:00 Latina-Bari

Ore 15:00 Novara-Spal

Ore 15:00 Pisa-Perugia

Ore 15:00 Pro Vercelli-Carpi

Ore 15:00 Spezia-Verona

Ore 15:00 Trapani-Vicenza

 

Domenica 6 novembre

Ore 15:00 Avellino-Frosinone

 

Lunedì 7 novembre

Ore 20:30 Ternana-Benevento





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori