Video / Empoli-Roma (0-0): highlights della partita (Serie A 2016-2017, 11^giornata)

Video Empoli-Roma, risultato finale 0-0: highlights della partita di Serie A disputata domenica 30 marzo 2016 allo stadio Carlo Castellani, valida per l11^giornata di campionato

31.10.2016 - La Redazione
brunoperes_saponara
Il brasiliano della Roma Bruno Peres (a sinistra), 26 anni e Riccardo Saponara dell'Empoli, 24 (LAPRESSE)

Una Roma travolgente sbatte su un Empoli timido ma tatticamente ineccepibile. I toscani partono male, traballano e rischiano più volte di finire sotto. Skorupski è stato bravissimo a tenere in piedi la baracca con almeno due parete fondamentali. Poi, alla lunga, la Roma ha perso lucidità, si è allungata e anche i padroni di casa hanno avuto un paio di chance nel finale. Ma andiamo con ordine, perché al 1′ Emerson pesca in area Dzeko con un cross morbido: il bosniaco stacca fra Bellusci e Costa ma trova sulla sua strada una super parata di Skorupski, bravo a ripetersi anche un paio di minuti più tardi su una conclusione ravvicinata di Salah. Continua a macinare gioco la squadra di Spalletti, che al 33′ si fa vedere con Stephan El Shaarawy: Paredes chiama lo schema da punizione, passaggio per il Faraone che dal limite lascia partire una cannonata deviata sul fondo. Nel finale di tempo ecco la prima chance per l’Empoli: Pasqual fa venire i brividi a Szczesny con un calcio di punizione che termina fuori di un soffio. Nella ripresa i ritmi si abbassano ma è ancora la Roma a fare la partita, fino a quando Saponara non trova il varco giusto per mettere Gilardino davanti al portiere avversario. Il “Gila” entra in area ma dopo un contatto con Fazio cade a terra: per Di Bello è simulazione dell’attaccante in maglia azzurra. All’80’ enorme, colossale palla gol per l’Empoli su una disattenzione della retroguardia giallorossa: Saponara ruba il tempo a Fazio e serve a Macarone un assist perfetto da spingere in rete. La posizione è defilata ma invitante, nei pressi dell’area piccola: lo spazio è poco ma “Big Mac” riesce a far partire un piazzato che sfiora il palo e finisce fuori. Nel finale la Roma spinge sul pedale dell’acceleratore ma Dzeko si vede respingere sulla linea da Pasqual un colpo di testa vincente, mentre El Shaarawy trova sulla sua strada il solito Skorupski. I toscani si rendono pericolosi in contropiede con Pasqual, ma il suo tiro viene alzato in corner da Szczesny. Finisce 0-0 al Castellani di Empoli.

Analizzando le statistiche notiamo come la Roma abbia dominato il match con il 64,9% di possesso palla e ben 23 conclusioni complessive, di cui 5 nello specchio. L’Empoli, dall’altra parte, si è fermato a un possesso del 35,1% e ad appena 8 tiri, 3 verso Szczesny. Gara molto fallosa, con 9 cartellini gialli totali estratti da Di Bello: 6 per l’Empoli, 3 per la Roma.

Al termine di Empoli-Roma ecco quanto dichiarato dal tecnico giallorosso, Luciano Spalletti, a Premium Sport: “Skorupski? Ha fatto quello che doveva fare. Lui c’ha messo del suo, noi c’abbiamo messo del nostro. L’Empoli ha fatto una partita tatticamente ineccepibile, tornavano in tanti e non era facile trovare spazi. Il campo non ci permetteva di fare giocate veloci. Quando non fai gol rischi anche di prenderlo. Abbiamo cercato sempre di fare la partita e di vincerla, ma quando ci capitano palloni in area di rigore avversaria o tiriamo male o non troviamo il compagno libero. Questi errori alla lunga pesano“.

Questa, invece, l’analisi di Radja Nainggolan, centrocampista della Roma, a Sky Sport: “Oggi è stata un’occasione persa se guardiamo il risultato ma siamo vivi. Abbiamo avuto occasioni ma non siamo stati bravi a fare gol. Dobbiamo restare positivi. Bisogna soltanto concretizzare di più“. (Federico Giuliani)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori