Video/ Milan-Pescara (1-0): highlights e gol della partita. L’analisi di Montella: dobbiamo fare più gol (Serie A 2016-2017, 11^giornata)

- La Redazione

Video Milan-Pescara, risultato finale 1-0: highlights e gol della partita di Serie A disputata domenica 30 marzo 2016 allo stadio Giuseppe Meazza, valida per l11^giornata di campionato

crescenzi_suso
Diretta Milan Chiasso: Suso (LAPRESSE)

Con la bella vittoria per 1 a 0 tra Milan e Pescara, avvenuta nella 11^ giornata della Serie A, la formazione rossonera ha ottenuto tre punti di peso che colloca la formazione di Montella in terza posizione della classifica a quota 22 punti. Il tecnico Montella, intervistato nel post match dai microfoni di Sportmediaset ha così analizzato lincontro appena concluso, non mancando di ricordare le popolazioni del centro Italia colpite dai terribili terremoti di questi giorni; Credo che la partita oggi sia stata giocata bene a tratti, ma il risultato è stato meritato. Il Pescara ha giocato molto bene e gli faccio i complimenti. Questi tre punti valgono quanto quelli contro la Juventus, abbiamo realizzato tanto ma dobbiamo fare più gol, potevamo chiudere la partita prima ma siamo andati in sofferenza. Mi è piaciuta molto la squadra. Luscita di Bacca? Non ci ho fatto caso, ho visto di peggio, poi se avrà qualcosa da dire vedremo, non ho alcun problema, faccio le mie scelte in base alla squadra. .

Il match programmato ieri pomeriggio allo stadio San Siro tra Milan e  Pescara, terminata per 1 a 0 grazie a Bonaventura, ha visto anche lesordio in questa 11^ giornata del campionato di Serie A di Mario Pasalic, il centrocampista approdato alla maglia rossonera questa estata e ancora mai utilizzato a fondo del tecnico Montella. Per il centrocampista croato, arrivato in prestito dal Chelsea, unottima prestazione iniziale, e soprattutto assai promettente, per la gioia dei tifosi del Milan. Pasalic, fermato dai microfoni di Sky Sport al termine di Milan-Pescara ha poi dichiarato: Finalmente ho avuto la mia chance e penso di aver fatto bene oggi, ma ora sono già concentrato sulle prossime partite e spero di aver sempre più minuti. Dopo un lungo periodo di inattività spero che questo sia un nuovo inizio per me. E presto per guardare alla classifica, ma stiamo facendo bene e ne siamo felici, dobbiamo continuare giornata dopo giornata, è presto per parlare di Europa o Champions League.

Milan-Pescara, match valido per l11^giornata della Serie A 2016-2017, si è concluso con il risultato finale di 1-0 in favore dei rossoneri. Decisiva la punizione di Giacomo Bonaventura, che ad inizio ripresa (49 minuto) ha beffato barriera e portiere del Pescara con una punizione calciata rasoterra, per il suo secondo centro in questo campionato.

Le statistiche, esattamente come il risultato, premiano il Milan che rispetto al Pescara ha decisamente creato di più in fase offensiva e i tre punti, tutto sommato, sono meritati anche se sul piano del gioco i rossoneri continuano a non incantare. Possesso palla: 51% Milan, 49% Pescara; ci si poteva aspettare che gli ospiti lasciassero completamente l’iniziativa ai padroni di casa, ma così non è stato. Parate: 8 Donnarumma, 6 Bizzarri; sul successo del Milan c’è anche la firma dell’estremo difensore rossonero che con tre interventi decisivi ha blindato la porta e messo al sicuro il successo per la formazione di Montella. Tiri in porta: 12 Milan, 7 Pescara; i padroni di casa, oltre al gol di Bonaventura, hanno colpito due pali con Niang e Bacca e sfiorato il gol del raddoppio con l’esordiente Pasalic, ma anche gli ospiti hanno avuto le loro occasioni per gonfiare la porta di Donnarumma, in particolare con Caprari e Memushaj. Falli subiti: 13 Milan, 8 Pescara; fin troppo aggressivi gli uomini di Oddo che sono venuti al Meazza con l’intenzione di non subire passivamente le iniziative degli avversari ma di far capire loro che non erano lì per un viaggio premio. Manuel Locatelli è il giocatore che ha recuperato più palloni (6), ciliegina sulla torta di una prestazione da incorniciare almeno in fase difensiva per il giovanissimo centrocampista di Montella.

Le parole a caldo di Giacomo Bonaventura, centrocampista del Milan, ai microfoni di Sky Sport: “Spesso in allenamento mi fermo a provare le soluzioni da calcio piazzato come quella di oggi, ho avuto questa idea e si è rivelata quella giusta che ha dato i tre punti alla squadra. Dedico il mio gol a chi sta soffrendo per il terremoto nel Centro Italia, anch’io sono originario delle zone colpite dal sisma, sicuramente anche a livello di società faremo qualcosa di concreto per dare una mano a chi ha bisogno di aiuto in questo momento. Oggi abbiamo sofferto ma siamo stati bravi a non prendere gol, ed è una cosa fondamentale essere solidi in difesa per occupare le posizioni di vertice della classifica. Ora prepareremo la prossima sfida contro il Palermo cercando di andare avanti con umiltà e lavorando duro, le nostre qualità verranno fuori da sole“.

Le parole di un amareggiato Massimo Oddo, tecnico del Pescara, ai microfoni di Sky Sport: “Purtroppo stiamo raccogliendo pochi punti, ma quando non riesci a vincere le partite non puoi sempre appellarti alla sofrtuna, evidentemente continuiamo a fare certi errori che ci impediscono di vincere. Dobbiamo migliorare in tante piccole cose, abbiamo dimostrato sul campo, gara dopo gara, di potercela giocare con chiunque, ma questo non vuol dire che dobbiamo continuare così altrimenti le perderemo tutte. Se i complimenti li trasforiamo in rabbia sono convinti che possiamo salvarci, la cosa fondamentale è non accontentarci degli apprezzamenti. Abbiamo regalato la punizione agli avversari dalla quale è scaturito il gol, per il resto non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi, siamo venuti al Meazza a giocarcela e a mettere in difficoltà la terza forza del campionato“. (Stefano Belli)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori