NAPOLI/ News, Gabbiadini non convocato. Sarri non rischia l’attaccante di Calcinate (ultime notizie oggi, 18 novembre 2016)

- La Redazione

Napoli, News: l’agente del centrocampista italo-brasiliano Jorginho torna a parlare del suo ritorno in campo. Intanto Arkadiusz Milik potrebbe bruciare le tappe per il rientro in campo.

jorginho_sanpaolo
L'italo-brasiliano Jorginho, 24 anni, centrocampista del Napoli (LAPRESSE)

Non è stato convocato da Maurizio Sarri per la sfida di domani UdineseNapoli. L’attaccante ha riportato un problema muscolare non grave, ma che porta alla decisione di non rischiarlo anche per il fatto che mercoledì ci sarà un impegno importante di Champions League. In attacco probabile quindi che gli azzurri si presentino ancora con il tridente leggero formato da Dres Mertens, Lorenzo Insigne e Josè Maria Callejon. Ecco la lista dei convocati: Reina, Rafael, Sepe; Chiriches, Tonelli, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Maggio, Strinic, Albiol; Allan, Diawara, Hamsik, Rog, Jorginho, Zielinski; Giaccherini, Callejon, Lorenzo Insigne, El Kaddouri, Mertens. Staremo a vedere quale sarà l’unidici schierato all’inizio della gara.

Il Napoli si prepara per l’insidiosa trasferta di Udine contro l’Udinese. Le ultime partite giocate dagli azzurri in terra friulana sono sempre coincise con partite scorbutiche, appiccicose e complicate. Questa volta Maurizio Sarri non intende lasciarsi sorprendere dai bianconeri e sta preparando al meglio la formazione da schierare domani alla Dacia Arena. Fra le possibile sorprese del Napoli potrebbe esserci Emanuele Giaccherini, serio candidato a partire titolare dal 1′ al posto di Callejon. Lo spagnolo ha l’influenza e ieri si è allenato soltanto in palestra: la presenza in campo dell’ex Real Madrid è in forte dubbio. Se Callejon non ce la dovesse fare, Sarri punterà tutto sul “soldato Giack”. Giaccherini, che quest’anno non è mai partito titolare, è pronto a sostituire lo spagnolo sull’out destro, con Mertens e Insigne a completare il reparto offensivo.

La sciagurata sfida contro il Besiktas prima e con la Roma poi hanno retrocesso Jorginho dietro al giovane Amadou Diawara. Tutti sanno la grandissima stima che nutre Maurizio Sarri nei suoi confronti visto che l’anno scorso lo preferì praticamente sempre al suo pupillo Mirko Valdifiori. Staremo a vedere che cosa succederà nelle prossime partite, intanto l’agente del centrocampista ex Verona sottolinea come le condizioni fisiche di Jorginho siano in netta crescita. Joao Santos ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli sottolineando: “Ho sentito Jorginho ieri e sta bene. E’ al massimo per dare il suo contributo alla squadra azzurra. Ha giocato tutte le partite fino a un certo punto e quindi ha speso davvero molte energie a giocare in un ruolo così importante in una competizione molto importante come la Champions League“. Ora bisognerà vedere quando Sarri gli darà un’altra occasione.

L’infortunio di Arkadiusz Milik ha sicuramente messo in difficoltà il Napoli che dopo la cessione record alla Juventus di Gonzalo Higuain aveva puntato tutto su di lui per il reparto offensivo. L’infortunio in nazionale ha privato quindi Maurizio Sarri di una pedina fondamentale. Il calciatore però sta lavorando molto e oltre ai due allenamenti al giorno ha messo in conto sessioni durissime di lavoro personalizzato in piscina. Questo potrebbe portarlo a un rientro incredibilmente rapido per il problema fisico che ha avuto. Staremo a vedere quindi se davvero potrebbe essere messo un colpo di calciomercato interno che quindi potrebbe far risparmiare dei soldi a gennaio con l’acquisto di un’altra punta. Milik è molto giovane e ha voglia di fare, tornare in campo per lui sarà solo un piacere e se si lavora con determinazione è normale che un infortunio si può superare anche prima dei normali tempi discadenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori