Diretta/ Genoa-Palermo Primavera (Risultato finale 2-1) info streaming video e tv: rimonta del Grifone! (Rai, oggi 19 novembre 2016)

- La Redazione

Diretta Genoa-Palermo Primavera streaming video e tv, probabili formazioni e risultato live della partita delle ore 15.00 per l’8^giornata (oggi sabato 19 novembre 2016)

pallone_spray
Diretta Bologna Bruges (LaPresse)

Genoa-Palermo termina con il risultato di 2-1 in favore dei padroni di casa. Nel primo tempo i rosanero erano passati in vantaggio con Maddaloni, bravo a ribattere a rete il palo colpito da Bonfigli direttamente da calcio di punizione. Con il passare dei minuti i padroni di casa sono cresciuti e poco prima dell’intervallo sono riusciti a pareggiare con Quaini (perfetta la sua punizione dal limite). Nella ripresa, al minuto 80, Zanimacchia fissa il risultato sul definitivo 2-1 con un gol che vale la vittoria. 

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Genoa-Palermo è di 2-1 in favore dei padroni di casa. Il Grifone è riuscito a ribaltare le sorti del match grazie a Zanimacchia, autore di una splendida prestazione. Andiamo con ordine. Cresce la pressione del Genoa, che vuole in tutti i modi trovare la via del sorpasso. Al 76′ il neo entrato Benedetti lascia partire un tiro respinto in qualche modo da Guddo. E’ il preludio al 2-1, perché proprio ll’80’ ecco il 2-1 firmato Zanimacchia, bravo a controllare con il petto un suggerimento di Michovsky e battere il portiere avversario da pochi passi. 

Quando siamo al 62′ di gioco il risultato di Genoa-Palermo è sempre di 1-1. Decidono fin qui le due reti messe a segno nel primo tempo da Maddaloni e Quaini. Nella ripresa, al 47′, dobbiamo subito segnalare una buona occasione per il Genoa. Scambio rapido tra Raul e Michovsky, con quest’ultimo che in area avversaria lascia partire un tiro deviato in corner dal portiere rosanero Guddo. Al 60′ i padroni di casa rischiano di combinarla grossa: clamoroso errore difensivo dei rossoblu, Silva prova ad approfittarne ma viene anticipato in extremis da Faccioli. Al 62′ Bonfiglio prova a esaltare le sue qualità da calcio di punizione ma questa volta il tentativo del rosanero è impreciso.

All’intervallo il risultato di Genoa-Palermo è di 1-1. Nuovo equilibrio in campo, grazie alla rete messa a segno da Alessandro Quaini pochi istanti prima del duplice fischio dell’arbitro. Al minuto 44, dagli sviluppi di un calcio di punizione dal limite dell’area (posizione centrale), Quaini si presenta sul punto di battuta e beffa Guddo con un gran tiro che vale il pareggio. Al 44′ da segnalare anche un insidioso colpo di testa di Raul terminato sul fondo. Squadre a riposo con il parziale di 1-1.

Quando siamo al 38′ di gioco il risultato di Genoa-Palermo è sempre di 1-0 in favore degli ospiti. Dopo la rete messa a segno nella prima parte di gara da Maddaloni, i rosanero hanno sfiorato il raddoppio con una fuga di Silva che, da buona posizione, non è riuscito ad approfittare di un’errata uscita di Faccioli. Il Genoa si è reso decisamente più pericoloso e per quanto visto avrebbe meritato la rete dell’1-1. Al 21′ Zanimacchia carica un tiro potente che non inquadra il bersaglio grosso mentre al 35′ Pellegri serve Bruzzo, che cerca la deviazione di testa: il pallone finisce in qualche modo tra le braccia di Guddo. Al 38′ ancora lo scatenato Zanimacchia protagonista nelle vesti di assist man per il solito Pellegri: la girata di quest’ultimo è  uscita di poco sfiorando il palo. 

Quando siamo al 17′ di gioco il risultato di Genoa-Palermo è di 1-0 in favore degli ospiti. L’inizio è tutto di stampo rosanero, con Bonfiglio che entra in area dalla sinistra, si aggiusta il pallone e cerca la conclusione: Faccioli prova a lanciarsi ma la sfera termina sul fondo. Il Genoa gioca male e si fa notare in avvio soltanto con un lancio lungo per Michovschy, anticipato dall’uscita di Guddo. Al 17′ si sblocca il parziale. Dagli sviluppi di un calcio di punizione per il Palermo da zona invitante  Bonfiglio colpisce il palo. Il più lesto di tutti a fiondarsi sulla ribattuta e Maddaloni che con freddezza batte Faccioli per il gol dell’1-0 rosanero. 

Avrà inizio fra pochissimi minuti. Si avvicina dunque il fischio dinizio di questo posticipo dellottava giornata del girone C, partita importante probabilmente soprattutto per il Genoa, che cerca un posto nella zona playoff. Per farlo però il Grifone dovrà rialzarsi al più presto dopo le due sconfitte subite nelle ultime tre giornate. Da questo punto di vista sta meglio il Palermo, che in classifica ha quattro lunghezze da recuperare al Genoa ma è reduce da due vittorie consecutive che hanno posto fine ad un pessima prima parte di stagione per i rosanero siciliani. Dunque, volendo sintetizzare in poche parole gli obiettivi delle due squadre potremmo dire che il Genoa giocherà per il riscatto e il Palermo per la conferma di un miglioramento. Chi riuscirà a soddisfare le proprie esigenze? Per scoprirlo la parola passa al campo, dove Genoa-Palermo Primavera sta ormai per cominciare!

Si avvicina, dunque andiamo a vedere quale potrebbe essere una possibile chiave tattica della partita. La gara che si giocherà al campo comunale Nazario Gambino di Genova, stando alle previsioni delle vigilia, dovrebbe rivelarsi piuttosto equilibrata ed è difficile stabilire a priori e basandosi solo sulla carta chi possa tenere in mano il pallino del gioco. Verrebbe da scommettere probabilmente qualcosa in più sul Genoa, visto che la compagine di Cristian Stellini potrebbe sentirsi rinvigorita dal calore del proprio pubblico e reagire prontamente alla sconfitta rimediata a Bologna prima della sosta. D’altra parte il Palermo di mister Giovanni Bosi non vuole interrompere la striscia aperta di due vittorie consecutive e farà di tutto per ottenere il terzo successo di fila, che darebbe tutta un’altra prospettiva alla stagione.

Dall’arbitro Lorenzo Bertani, si gioca questo pomeriggio sabato 19 novembre 2016 alle ore 15.00 e costituisce una partita in programma nell’ottava giornata del girone C del Campionato Primavera 2016-17, anche conosciuto con il nome di Trofeo Giacinto Facchetti. I padroni di casa, che devono ancora recuperare il match contro il Crotone, sono scivolati al di fuori della zona playoff, perdendo nell’ultimo turno contro i pari età del Bologna, che li hanno appunto scavalcati in graduatoria. Il Palermo è ancor più attardato, avendo conquistato otto punti in sette giornate. Nell’ultima uscita i rosanero hanno sconfitto per 2-0 il Crotone, allontanandosi dai bassifondi della classifica nei quali erano invischiati. Inoltre i siciliani avevano vinto anche il precedente match, battendo in trasferta il Frosinone, fanalino di coda con zero punti messi in cascina. Dunque il momento di forma delle due compagine è diametralmente opposto, ma l’obiettivo immediato per entrambe è la vittoria e la conquista dei tre punti.

Partendo dai padroni di casa del Genoa, verranno schierati dal tecnico Cristian Stellini con il modulo 3-5-2, e la formazione titolare rispecchierà in gran parte quella vista contro il Bologna. A cominciare dal portiere Diego Faccioli, che verrà coadiuvato nel compito di difendere i pali dai tre difensori Costantino Capotos, Alex Coppola e Amir Mahrous. Sulle fasce, in linea con i centrocampisti, ci saranno Luca Matarese sull’out di destra e Luca Zanimacchia sull’out di sinistra. Le due mezzali saranno Claudiu Micovschi e Marco Silvestri, che affiancheranno il mediano Alessandro Quaini. In attacco vedremo dialogare Pietro Pellegri e il giovanissimo sedicenne Ndiaga Fatou Senè.

Il Palermo a sua volta verrà messo in campo da mister Giovanni Bosi con l’identico modulo, in modo da non concedere vantaggi legati alla superiorità numerica ai proprio avversari in nessuna zona del terreno di gioco. L’estremo difensore titolare sarà Leonardo Marson, accompagnato dai tre difendenti centrali Rosario Damiano Maddaloni sul centro-destra, Andrea Punzi al centro e Shaqir Tafa sul centro-sinistra.

I due giocatori che correranno lungo le rispettive fasce saranno Francesco Bonfiglio a destra e il portoghese Zé Maria a sinistra. Le due ali hanno caratteristiche prettamente offensive, ma dovranno sacrificarsi anche in fase di ripiegamento per cercare di contenere le offensive genoane e non lasciare falle scoperte in difesa. Le due mezzali invece saranno Emanuele Gattabria e Simone Santoro, che giocheranno a destra e a sinistra del mediano Giorgio Pane. Per concludere il discorso formazioni, i due attaccanti titolari del Palermo Primavera saranno molto probabilmente Fabio Brasile e Agostino Rizzo.

Ricordiamo che il match tra Genoa e Palermo Primavera in programma oggi pomeriggio, sabato 19 novembre alle ore 15.00, sarà visibile in diretta tv sulla Rai, che ha riservato allevento uno spazio sul palinsesto di Raisport 1, visibile al numero 57 del telecomando del digitale terrestre. Di conseguenza sarà anche assicurata la diretta streaming video della partita, disponibile tramite il servizio raiplay.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori