PROBABILI FORMAZIONI/ Milan-Inter: sfida fra le difese. Diretta tv, orario, le ultime notizie live (Serie A 2016-2017, 13^ giornata)

Probabili formazioni Milan-Inter: diretta tv, orario, le ultime notizie live sul derby della Madonnina che si gioca a San Siro per la tredicesima giornata del campionato di Serie A

19.11.2016 - La Redazione
IcardiDonnarummaAlex
Foto LaPresse

Per il derby della Madonnina, ovvero la partita Milan-Inter, che chiuderà questa intensa giornata della Serie A i due tecnici, complici alcune assenze non dovrebbero regalare troppe sorprese: la sfida è troppo calda per rischiare azzardi fuori norma. Montella in difesa dunque, scontando limprevista e limprovvida assenza di Romagnoli, dovrà fare affidamento per il suo reparto a 4 di fronte a Donnarumma (al centro di possibili interessi della Juventus) a Gustavo Gomez a fianco di Paletta con De Sciglio e Abate sulle fasce: una conferma data dalla terza posizione in classifica. Possibili maggiori novità invece per lInter di Pioli al suo esordio al campionato: forse però è ancora presto per cominciare a vedere cambiamenti sostanziali, e al momento appare probabili che il nuovo tecnico nerazzurro si rifaccia ad alcune mosse di Frank De Boer: davanti ad Handanovic quindi difesa a 4 con la coppia inossidabile Miranda-Murillo, accompagnati sulle fasce con il tandem Ansaldi-Santon, DAmbrosio e Nagatomo comunque pronti.

Per il Milan che vedremo in campo contro lInter di domani, le probabili formazioni Montella recitano il detto squadra che vince non si cambia e come dare torto al tecnico rossonero. Anche a centrocampo quindi solide presente, come Manuel Locatelli ormai saldamente in regia nonostante la sua giovanissima età (capace di mandare in pensione anticipata anche Montolivo, ancora out), con Kucka e Bonaventura, nuovamente al suo ruolo naturale, dopo lavanzamento visto in campo contro il Palermo nellultima giornata di campionato. Per i nerazzurri, Pioli sembra aver intenzione di ripercorrere alcune decisione prese in precedenza da De Boer: Medel-Joao Mario a centrocampo arretrato, con la speranza che il gioiello portoghese convinca in coppia col cileno anche il nuovo allenatore. Di fronte a loro a trequarti Ever Banega, nel suo ruolo naturale, di nuovo preferito a Eder, che almeno oggi dovrebbe rimanere ancora in panchina, assieme a Stefan Jovetic, ancora senza troppi minuti sulle gambe.

Per lattacco di Milan-Inter le certezze per i due tecnici sono più che consolidate: nel derby della Madonnina non è infatti ammesso sbagliare. Montella nel suo tridente farà affidamento a Bacca come punta centrale, con Niang e Suso ai suoi lati: il colombiano è atteso al gol che faccia esultare la curva rossonera, ma dopo la convocazione in nazionale e il gol di tacco anche Lapadula potrebbe avere ancora chance per entrare in campo. Il terzetto offensivo del Milan di Montella dopo tutto è ben organizzato e in tre hanno finora messo a segno 11 reti. Per lInter di Pioli la colonna portante rimane il capitano Mauro Icardi, tra i migliori bomber della Serie A. Con lui fiducia a Candreva e Perisic: scelte scontate sulla carta per lesordio di Pioli in campionato, ma senza dubbio ben ponderate. Con lex Lazio il nuovo tecnico dellInter ha superato vecchi rancori, mentre il croato è il secondo miglior marcatore della formazioni nerazzurri, con tre reti e 1 assist finora realizzati.

Chiude la tredicesima giornata della Serie A 2016-2017 e ne rappresenta anche il piatto più appetitoso: il derby della Madonnina si gioca domenica 20 novembre alle ore 20:45. Il Milan ci arriva con una posizione migliore di classifica, contro ogni previsione è terzo e si gioca laccesso in Champions League se non addirittura qualche possibilità di scudetto; lInter ha appena cambiato allenatore e, come già era successo di recente, la nuova guida tecnica fa il suo esordio nel derby. Al di là della situazione attuale delle due squadre la stracittadina è sempre una partita a sè, che sfugge a ogni logica o pronostico. Nellattesa del giorno della partita, possiamo andare senza indugiare oltre a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Milan-Inter.

Vincenzo Montella ha perso Alessio Romagnoli, vittima di una lesione muscolare in Nazionale: il posto del classe 95 verrà preso con tutta probabilità da Gustavo Gomez, che dunque farà coppia con Paletta al centro della difesa. Il resto della squadra non cambia: Calabria è tornato a disposizione ma sulla destra dovrebbe giocare Abate, con De Sciglio che agisce a sinistra. A centrocampo invece ci sarà ancora Locatelli, che ormai si è preso la regia della squadra e potrebbe essere confermato anche quando Montolivo tornerà a disposizione; al fianco del giovane, che in settimana è stato impegnato in nazionale, agiranno Kucka e Bonaventura, con lex Atalanta che torna a rivestire il suo ruolo preferito dopo essersi posizionato nel tridente offensivo. Tridente nel quale ritrova il posto Carlos Bacca, che deve spezzare un digiuno da gol mai così lungo da quando è arrivato al Milan; il colombiano sarà supportato come sempre da Suso e Niang, la novità se vogliamo è che Montella sa ora di poter contare su un Lapadula che ha realizzato il suo primo gol in Serie A e che nel secondo tempo potrebbe essere mandato in campo per quello che sarebbe il primo derby di Milano della sua carriera.

Stefano Pioli fa il suo esordio sulla panchina dellInter; per il momento il tecnico emiliano sembra intenzionato a confermare quelle che erano le scelte del suo precedessore Frank De Boer. Questo significherebbe giocare il derby con il 4-2-3-1, e sostanzialmente con gli stessi interpreti: davanti ad Handanovic coppia composta da Miranda e Murillo, Ansaldi sulla corsia destra e Santon confermato dallaltra parte. Anche per la mediana non dovrebbe cambiare alcunchè: nonostante la doppietta in nazionale Brozovic dovrebbe comunque partire dalla panchina, i favoriti saranno ancora Medel e Joao Mario che ben si completano e inizieranno questa delicatissima partita. Banega quindi sarà schierato sulla trequarti, dove siamo abituati a vederlo fin dalla scorsa stagione (con la maglia del Siviglia); ai suoi lati i favoriti sono Candreva, con cui Pioli aveva avuto qualche differenza di veduta nellultima stagione del tecnico alla Lazio, e Perisic che dunque dovrebbe avere la meglio su Eder, protagonista durante il periodo De Boer e ora destinato a tornare in panchina. Non si prescinde invece da Mauro Icardi, il quale al di là di chi sia lallenatore ha ovviamente il posto assicurato in squadra dallalto della sua straordinaria media realizzativa.

, per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, sarà trasmessa dalla pay tv del satellite, nello specifico su Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1; e dalla pay tv del digitale terrestre, precisamente su Premium Sport e Premium Sport HD.

 

 99 G. Donnarumma; 20 Abate, 29 Paletta, 15 Gustavo Gomez, 2 De Sciglio; 33 Kucka, 73 M. Locatelli, 5 Bonaventura; 8 Suso, 70 Bacca, 11 Niang

A disposizione: 1 Gabriel, 35 Plizzari, 96 Calabria, 17 C. Zapata, 21 Vangioni, 31 Antonelli, 16 A. Poli, 80 Pasalic, 14 Mati Fernandez, 23 José Sosa, 10 Honda, 9 Lapadula

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati: –

Indisponibili: A. Romagnoli, Montolivo, Bertolacci

 1 Handanovic; 15 Ansaldi, 25 Miranda, 24 Murillo, 21 Santon; 17 Medel, 6 Joao Mario; 87 Candreva, 19 Banega, 44 Perisic; 9 Icardi

A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 33 D’Ambrosio, 2 Andreolli, 13 Ranocchia, 55 Nagatomo, 27 Gnoukouri, 5 Felipe Melo, 7 Kondogbia, 77 Brozovic, 23 Eder

Allenatore: Stefano Pioli

Squalificati: –

Indisponibili: Yao, Palacio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori