Juventus Primavera-Lione/ Decide Aouar: bianconeri battuti e qualificazione a rischio (Youth League girone H, oggi 2 novembre 2016)

- La Redazione

Juventus-Lione Primavera: i bianconeri di Fabio Grosso si fanno battere nella quarta giornata del girone H della Youth League e adesso è a rischio la qualificazione agli ottavi

JuvePrimavera_blu
Foto LaPresse

La Juventus Primavera si complica la vita: nella strada verso gli ottavi di Youth League i bianconeri si fanno superare dal Lione, che vince 1-0 a Vinovo grazie al gol realizzato da Houssem Aouar al 37 minuto. Una sconfitta che non ci voleva per la Juventus: adesso nella classifica del girone H il Siviglia è è primo con 7 punti, i giovani di Fabio Grosso sono a quota 6 agganciati proprio dal Lione, e in corsa cè anche la Dinamo Zagabria che è a quota 4. Il vantaggio per la Juventus è quello della doppia sfida contro il Lione: allandata era finita 3-0 per la Juventus. Il prossimo impegno sarà a Siviglia: una partita da non sbagliare, altrimenti ancora una volta i bianconeri non riusciranno a superare il girone della Youth League.

E tutto pronto per Juventus Primavera-Lione: i bianconeri di Fabio Grosso hanno 6 punti nel girone H e scendono in campo sapendo già che Siviglia e Dinamo Zagabria hanno pareggiato, dunque in caso di vittoria ci sarebbe il primo posto solitario e un bel +3 sulla formazione croata, con la possibilità quindi di chiudere i conti rispetto alla qualificazione con un pareggio nella prossima giornata. Andiamo a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita; a Vinovo il calcio dinizio è alle ore 18. 1 Del Favero; 3 Beruatto, 4 Muratore, 5 M. Andersson, 6 Rogério; 8 Kastanos, 14 Bove, 7 Macek; 10 Clemenza; 20 Zeqiri, 11 Léris. A disposizione: 12 Marricchi, 2 Vogliacco, 16 Semprini, 15 O. Touré, 16 Caligara, 9 Mosti, 19 Morselli. Allenatore: Fabio Grosso 1 Racioppi; 15 Brault, 88 Ngwabije, 97 G. Kalulu, 25 Gaspar; 6 Devarrewaere, 10 Aouar, 17 Cognat; 9 Maolida, 7 Gouiri, 11 Kitala. A disposizione: 16 N. Garcia, 4 Caqueret, 8 Rafia, 22 Mickael Almeida, 26 Nouvel, 27 Grossrieder, 59 Ouazine. Allenatore: Cris

, partita che sarà diretta dallarbitro bosniaco Ognjen Valjic, si gioca mercoledì 2 novembre alle ore 18; presso lo Juventus Training Ground, a Vinovo, la sfida è valida per la quarta giornata del girone H della Youth League 2016-2017. Un pomeriggio che potrebbe regalare alla Juventus la qualificazione agli ottavi di finale: la classifica infatti ci dice che i bianconeri sono in testa con 6 punti – gli stessi del Siviglia – mentre Lione e Dinamo Zagabria sono a quota 3.

Tre punti porterebbero a 6 il vantaggio sul Lione, e una sconfitta dei croati farebbe lo stesso rispetto a loro; formalmente non si potrebbe ancora festeggiare – in virtù della classifica avulsa – ma di certo la Juventus avrebbe quasi centrato lobiettivo (e sarebbe la prima volta in quattro anni). Una Juventus che questanno ha dimostrato di essere cresciuta anche in campo internazionale: il progetto triennale voluto dalla società è arrivato al culmine e, dopo la vittoria del Torneo di Viareggio e le tre finali disputate nel 2016, adesso si punta al bersaglio grosso e cioè quello della vittoria in Youth League, o comunque del provare ad arrivare fino in fondo. 

Anche per questo motivo tanti giocatori dello scorso anno sono stati confermati, mentre i nuovi si sono integrati alla perfezione nel sistema di Grosso. Anche senza Moise Kean – convocato da Massimiliano Allegri in prima squadra, ha saltato lultima partita di Youth League – la Juventus ha saputo vincere contro il Lione con un netto 3-0. Importantissimo è stato il rientro di Luca Clemenza: il trequartista bianconero, fermo dallo scorso marzo per la rottura del legamento crociato, partendo dalla panchina ha già messo il sigillo personale su questa fase a gironi e rappresenta una soluzione in più per il suo allenatore, che ora può alternare lui e Nicola Mosti – arrivato in estate – alle spalle delle punte o in qualità di esterno se il modulo adottato dovesse essere il 4-3-3.

Lobiettivo per oggi è dunque quello di vincere la partita e chiudere di fatto i conti per gli ottavi di finale; eventualmente, Grosso e i suoi ragazzi penseranno poi alla corsa per il primo posto che, almeno sulla carta, potrebbe portare a un sorteggio più agevole per la prossima fase della Youth League.

La diretta tv di Juventus Primavera-Lione sarà trasmessa dalla pay tv del digitale terrestre, come sempre per le partite delle italiane in Youth League: appuntamento dunque su Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD, con tutti gli abbonati che avranno la possibilità di avvalersi del servizio di diretta streaming video attivando lapplicazione Premium Play su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Per tutte le altre informazioni utili sulla Youth League potete visitare il sito ufficiale della UEFA, allindirizzo www.uefa.com e visitando la specifica sezione dedicata al torneo di calcio giovanile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori