Diretta / Porto-Brugge (RISULTATO FINALE 1-0) info streaming video e tv: decide un gol di Silva! (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Porto-Brugge, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la quarta giornata del girone G di Champions League

BruggePorto
Foto LaPresse

Ci stiamo avvicinando sempre più al calcio dinizio di Brugge-Porto: per i lusitani, che sono in ripresa nel girone G, questa è una partita da non sbagliare sulla strada verso gli ottavi di finale. Anche il Brugge non può permettersi di perdere: unaltra sconfitta sancirebbe definitivamente leliminazione dal girone, e forse anche laddio al terzo posto. Andiamo a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita, il calcio dinizio come sempre è alle ore 20:45. 1 Casillas; 2 Maxi Pereira, 28 Felipe, 5 Marcano, 13 Alex Telles; 22 Danilo; 16 Herrera, 30 Oliver Torres, 25 Otavio; 10 André Silva, 19 Diogo Jota. Allenatore: Nuno Espirito Santo. 1 Butelle; 2 Van Rhijn, 5 Poulain, 24 Denswil, 21 Cools; 25 Vormer, 6 Claudemir, 15 Pina, 63 Bolingoli; 10 Diaby, 7 Wesley. Allenatore: Michel Preudhomme.

Si sfideranno per la quarta giornata dei gironi di Champions League, andiamo a vedere le statistiche della partita con gli ospiti che verranno eliminati dalla competizione europea in caso di sconfitta contro il Porto. Il Porto in questa stagione di Champions non ha vinto nessuna delle quattro partite casalinghe mentre il Brugge non ha vinto nessuna delle ultime sette trasferte europee finora. Ci sono tre precedenti tra le due formazioni: due vittorie per il Porto con sette gol complessivi segnati, una vittoria per il Club Brugge con quattro gol totali siglati al club portoghese. Nelle ultime cinque partite i padroni di casa hanno vinto quattro gare tra SuperLiga, Champions League e Coppa del Portogallo, un pareggio in campionato nell’ultima giornata. Il Club Brugge invece ha vinto due partite nelle ultime cinque gare, due sconfitte ed un pareggio. Nell’ultima partita di Champions c’è stata la vittoria del Porto per 2-1.

La gara dell’Estadio do Dragao tra il Porto ed il Club Brugge sarà arbitrato dal signor Alberto Undiano Mallenco il quale avrà al proprio fianco gli assistenti di linea Raul Cabanero e Diego Barbero Sevilla, dal quarto uomo Angel Nevado Rodriguez e dagli assistenti addizionali David Fernandez Borbalan e Josè Maria Sanchez Martinez. Il signor Mallenco è nato nella città di Pamplona in Spagna nel mese di ottobre del 1973 ed ha debuttato a livello internazionale dal settembre del 2000. Dunque un fischietto di grande esperienza e spessore che in questa prima fase di stagione ha già avuto modo di dirigere complessivamente 8 incontri tra cui cinque della Liga spagnola per un computo complessivo di 23 cartellini gialli sventolati e 2 calci di rigore assegnati. Focalizzando lattenzione sulla Champions League, il signor Mallenco in stagione ha già diretto una gara relativa alla fase dei preliminari ed ossia il match tra il Vitkoria Plzen ed il Ludogorets terminato sul punteggio di 2-2 con 5 cartellini gialli estratti.

Porto-Bruggediretta dall’arbitro spagnolo Alberto Undiano Mallenco, è in programma mercoledì 2 novembre 2016 alle ore 20.45, sarà la grande occasione per la formazione portoghese per tornare pienamente in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League 2016-2017 (girone G). Il cammino del Porto è stato particolarmente difficile, con i lusitani autori di una grande impresa nei play off con la vittoria allo stadio Olimpico contro i giallorossi che ha permesso loro di strappare alla Roma l’accesso alla fase a gironi.

L’impatto con la massima competizione europea è stato però difficile: prima il pareggio casalingo contro i danesi del Copenaghen, rivelatisi un osso particolarmente duro, quindi il ko sul campo del Leicester di Claudio Ranieri. Nel match d’andata contro la formazione belga è stato decisivo il gol messo a segno su calcio di rigore da Andre Silva, che ha permesso alla squadra di Nuno Espirito Santo di ribaltare la situazione dopo lo svantaggio iniziale in pieno recupero e soprattutto di agganciare il Copenaghen, a sua volta battuto dal Leicester nella terza giornata.

Per i campioni del Belgio allenati da Michel Preud’homme il ritorno nella fase a gironi di Champions è stato particolarmente duro. Travolti dal Leicester in casa e dal Copenaghen in trasferta, i nerazzurri hanno provato ad opporre una reazione d’orgoglio all’andata contro il Porto, ma si sono ritrovati beffati nella ripresa dopo il vantaggio firmato da Vossen dopo dodici minuti. E anche la qualificazione in Europa League, oltre che quella agli ottavi di Champions, appare al momento molto complicata per il Bruges.

All’Estádio do Dragão scenderanno in campo le seguenti probabili formazioni. Porto schierato con lo spagnolo Iker Casillas a difesa della porta, il messicano Layun sul’out difensivo di destra e l’altro spagnolo Marcano al fianco del brasiliano Felipe al centro della difesa, con il suo connazionale Telles a presidiare l’out di sinistra. Danilo Pereira a centrocampo coprirà le spalle all’altro messicano Herrera, all’iberico Oliver Torres e all’altro brasiliano Otavinho, mentre nel tandem offensivo titolare saranno schierati Andre Silva e Jota.

Il Brugge schiererà invece il numero uno francese Butelle alle spalle di una linea difensiva a tre schierata composta dal capitano Simons, dall’altro francese Poulain e dall’olandese Denswil. Il brasiliano Claudemir affiancherà lo spagnolo Tomas Pina al centro della linea mediana, mentre l’altro olandese Van Rhijn sarà l’esterno destro di centrocampo con Limbombe schierato invece come esterno mancino. Vanaken e l’olandese Vormer giocheranno avanzati come trequartisti alle spalle del centravanti Jelle Vossen.

4-1-3-2 per il Porto di Nuno Espirito Santo, mentre il Bruges di Preud’homme sarà schierato con il 3-4-2-1. I due allenatori prediligono molto il gioco tra le linee, con elementi in rosa capaci di non dare riferimenti ai difensori avversari. L’ultimo pareggio senza reti in casa del Setubal per il Porto ha rappresentato un passo indietro rispetto al Benfica capolista, ora lontano cinque lunghezze, con la continuità mancata che resta il maggior cruccio per i Dragoni in questo inizio di stagione.

Il Brugge a sua volta ha pareggiato zero a zero nell’ultimo turno di campionato in casa della capolista Zuite Waregem, che ha mantenuto a distanza i nerazzurri, il Charleroi e l’Anderlecht. La lotta per il titolo detenuto dalla squadra di Preud’homme appare apertissima in Belgio, ma è chiaro che i tifosi del Bruges si aspettassero qualcosa da una campagna europea lungamente attesa.

All’andata dunque il Porto ha sofferto, ma le agenzie di scommesse sembrano abbastanza sicure del fatto che i lusitani faranno valere in casa la loro maggiore caratura tecnica. William Hill offre a 1.33 la quota per il successo interno della squadra di Espirito Santo, con Betfair che moltiplica per 6.00 la posta scommessa sull’eventuale pareggio e Bet365 che offre a 12.00 la quota per la vittoria esterna dei belgi.

Porto-Brugge, mercoledì 2 novembre 2016 alle ore 20.45, si potrà seguire in diretta tv esclusiva sul canale Premium Calcio 7 del digitale terrestre pay, con gli abbonati Mediaset Premium che potranno seguire l’incontro anche in diretta streaming video sul sito play.mediasetpremium.it, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Premium Play.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori