DIRETTA / Ancona-Maceratese (risultato finale 2-1): la doppietta di Gelonese qualifica i dorici (oggi, Coppa Italia Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Ancona-Maceratese: risultato finale 2-1. La squadra di casa si aggiudica il derby marchigiano e vola ai quarti di Coppa Italia Lega Pro, decide la doppietta realizzata da Gelonese

ancona_manfredini_presa
Foto LaPresse

Per analizzare i testa a testa di Ancona-Maceratese che inizia tra pochi minuti ci rifacciamo a quanto accaduto la scorsa stagione, quando la Maceratese allenata da Cristian Bucchi (oggi a Perugia) era una neopromossa mentre lAncona giocava per qualificarsi ai playoff ma li avrebbe mancati risultando la peggior quarta nel confronto tra i gironi di Lega Pro. Spareggi per la promozione che aveva invece centrato la Maceratese; entrambe le partite giocate si erano concluse sul risultato di 1-1. Allo stadio Del Conero, il 10 ottobre 2015, lAncona si era portata in vantaggio con un gol di Daniele Casiraghi al 53, ma appena dopo lora di gioco era rimasta in dieci per lespulsione del difensore centrale Marco Mallus e a un minuto dal termine aveva subito il gol del pareggio ad opera di Daniel Zinon Kouko. Al ritorno, il 21 febbraio allHelvia Recina, erano stati i padroni di casa a segnare per primi con il settimo gol in campionato di Cristian Buonaiuto; lAncona però aveva raggiunto il pareggio nel pieno del recupero del primo tempo, grazie ad un calcio di rigore trasformato da Alberto Libertazzi, che aveva iniziato la stagione nel Siena e, trasferitosi nelle Marche a gennaio, aveva segnato quel giorno lunico gol della sua stagione.

Si avvicina, ma in casa ospite gran parte dellattenzione è rivolta alle vicende societarie. Il club marchigiano sta infatti per passare di mano: dopo una fumata grigia della scorsa settimana a causa delle perplessità manifestate dai potenziali acquirenti la data di oggi è stata fissata, tramite un comunicato ufficiale, la cessione del 95% delle quote pena il pagamento di una penale da parte degli inadempienti. La dottoressa Maria Francesca Tardella lascerà dunque la Maceratese: il suo posto sarà preso dal signor Filippo Spalletta, che come si legge su cronachemaceratesi.it  ha anche commentato lavvenuto accordo: Abbiamo finalmente risolto tutti i dubbi, il confronto è stato molto positivo ed ero certo che tutto sarebbe andato nel modo giusto. A Spalletta, imprenditore italo-svizzero è proprietario della Deforis Ag che opera nel settore del legno è stato chiesto se la Tardella avrà un ruolo nella nuova società: Per ora no, anche perché non ne abbiamo ancora discusso; limportante in questi giorni era chiudere laccordo. Staremo a vedere; oggi la Maceratese gioca di fatto la prima partita con la nuova proprietà, chissà che non arrivi una bella vittoria nel derby contro lAncona per festeggiare.

diretta dall’arbitro Giosué Mauro D’Apice, si gioca martedì 22 novembre alle ore 14.30, sarà la sfida che farà partire ufficialmente il programma degli ottavi di finale di Coppa Italia di Lega Pro 2016-2017. Prosegue la fase ad eliminazione diretta tra formazioni che dividono i loro impegni tra Coppa e campionato in terza serie, col secondo impegno che resta prioritario anche se quest’anno la vincente di Coppa Italia di Lega Pro potrà puntare a giocarsi da una posizione vantaggiosa i play off per la Serie B.

Le due squadre sono inserite entrambe nel girone B di campionato, entrambe sono impelagate nella zona di bassa classifica ma sono reduci da risultati invece diversi nell’ultimo weekend. Sabato scorso infatti l’Ancona ha subito il secondo ko consecutivo sul campo del Teramo, mentre la Maceratese ha inflitto a sorpresa un secco due a zero ad un Bassano Virtus che, in caso di vittoria, si sarebbe trovato proiettato al primo posto nel girone, e che invece è scivolato così al quarto posto. 

Una performance che ha ricordato le prove dello scorso anno, con la Maceratese che è riuscita a lottare per l’alta classifica partecipando anche ai play off per la Serie B. L’Ancona non trova invece il ritmo e la forza dei gloriosi tempi passati, ed anche quest’anno sembra destinata a vivere un campionato in lotta per non retrocedere.

Ecco le probabili formazioni che si confronteranno nella sfida di Coppa Italia. L’Ancona scenderà in campo con Rossini in porta, Daffarà in posizione di terzino destro e l’ungherese Forgacs in posizione di terzino sinistro, con Moi e Luca Ricci al centro della difesa. Zampa e il ghanese Agyei copriranno le spalle a centrocampo a De Silvestro (confermato dopo la doppietta, seppur inutile ai fini della classifica, contro il Teramo), Voltan e Frediani, mentre il senegalese Samb sarà schierato in posizione di unica punta.

Risponderà la Maceratese con Moscatelli tra i pali, Perna e Gattari al centro della difesa mentre il maliano Bangoura coprirà la fascia destra in difesa e Marchetti giocherà invece sulla corsia laterale opposta. In cabina di regia Mestre rileverà il titolare Alberto Quadri, con De Grazia e Malaccari a completare il terzetto offensivo. In avanti spazio a Petrilli, Colombi e Palmieri.

I cambiamenti di formazione previsti in Coppa Italia non cambieranno il modo di affrontare la partita per i due allenatori a livello tattico. Brini schiererà l’Ancona con il 4-2-3-1, anche se il vero tallone d’Achille della formazione dorica in questo campionato si sta dimostrando l’attacco con solo otto gol messi a segno, penultimo reparto offensivo del girone B dietro a quelli di Lumezzane e Modena. 4-3-3 per la Maceratese di Giunti, che ha raccolto ad inizio stagione la difficile eredità di Cristian Bucchi. A Bassano la squadra si è ritrovata forse per la prima volta ad alti livelli, ma è la continuità che sta mancando alla squadra rispetto alla scorsa stagione, una delle migliori della storia del club.

Le quote Snai previste per questa partita ci danno le seguenti informazioni: il segno 1 per la vittoria dell’Ancona vale 2,38, il segno X per il pareggio vale 3,00 mentre il segno 2 che simboleggia la vittoria della Maceratese vale 2,80. I padroni di casa sono dunque leggermente favoriti dal pronostico; sapranno far valere questa lettura e prendersi vittoria e passaggio del turno sul campo?

Non sarà prevista una diretta tv, ma ci sarà diretta streaming video su sportube.tv per Ancona-Maceratese, martedì 22 novembre 2016 alle ore 14.30, con la Coppa Italia di Lega Pro compresa nei pacchetti di abbonamento per gli utenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori