DIRETTA / Borussia Dortmund-Legia Varsavia (risultato finale 8-4) info streaming video e tv: nuovo record di gol! (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Dortmund-Legia: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Champions League è in programma martedì 22 novembre 2016

Aubameyang_Borussia_Dortmund_Liverpool_sakho
(LaPresse)

Paritta folle tra Borussia Dortmund e Legia Varsavia, il risultato finale di 8-4 ci riporta ad un calcio daltri tempi quando la goleada era allordine del giorno o quasi. Siamo peraltro di fronte ad un record: le 12 reti segnate rappresentano un nuovo primato nella singola sfida di Champions League, superato l8-3 di Monaco-Deportivo La Coruna (5 novembre 2003). Le ultime marcature: all81 minuto gloria anche per il giovanissimo Felix Passlack, il terzino classe 1998 (18 anni) ha ribadito in rete dopo la miracolosa respinta del portiere Cierzniak sul tentativo ravvicinato di Reus. All83 il quarto gol del Legia Varsavia: lattaccante ungherese Nemanja Nikolics scambia bene con Radovic ed arriva fino al capolinea. Nel recupero arriva lultima rete, quella del definitivo 8-4: la realizza Marco Reus che fa tripletta su assist del subentrato Aubameyang. Ricapitoliamo lelenco dei marcatori di Borussia Dortmund-Legia Varsavia 8-4: 10 Prijovic (L), 17 Kagawa (D), 18 Kagawa (D), 20 Sahin (D), 24 Prijovic (L), 29 O.Dembélé (D), 32 Reus (D), 52 Reus (D), 57 Kucharczyk (L), 81 Passlack (D), 83 Nikolic (L), 94 Reus (D). Classifica girone F: Borussia Dortmund 13 punti, Real Madrid 11, Sporting Lisbona 3, Legia Varsavia 1.

La giostra del gol non si ferma a Dortmund, nel giro di pochi minuti gli spettatori hanno assistito ad un altro botta e risposta anche se la situazione rimane ampiamente a favore del Borussia, che ora conduce per 6-3 sul Legia Varsavia. 52: Marco Reus firma la sua doppietta e il secondo gol è simile al primo, lassist arriva da sinistra ad opera di Ousmane Dembélé, al terzo servizio vincente della serata. Al 57 arriva la rete numero 3 del Legia Varsavia: bel passaggio di Radovic e gol di Michal Kucharczyk, a segno per la quarta volta in stagione.

Emozioni in rapidissima successione al Signal Iduna Park, al 32 il risultato tra Borussia Dortmund e Legia Varsavia è salito sul 5-2. Il quarto gol giallonera ha portato la firma del diciannovenne Ousmane Dembele: azione impostata da Sahin, rifinita da Reus e conclusa dal francese ex Rennes, bravo a controllare tra i marcatori e a superare il portiere Cierzniak. Pochi secondi prima lo scatenato Prijovic, già autore di 2 reti per il Legia, aveva sfiorato la tripletta colpendo la traversa. Al 32 segna anche Marco Reus: altra grande apertura di Sahin per Kagawa, invito al bacio per il numero 11 che timbra il cartellino alla seconda presenza stagionale, dopo lo stop per infortunio. Il primo tempo termina quindi 5-2.

A sorpresa, il Borussia Dortmund è passato in svantaggio contro il Legia Varsavia: al 10 minuto lattaccante Aleksandar Prijovic ha sfruttato il cross da destra del compagno Odjidja trovando langolo opposto con un bel tiro. I tedeschi hanno però impiegato poco ad aggiustare la situazione: nel giro di pochi secondi, tra il 17 e il 18 minuto, il giapponese Shinji Kagawa ha realizzato una doppietta che ha portato il punteggio sul 2-1; primo gol di testa su cross di prima intenzione di Ousmane Dembele, bis ancora dopo combinazione con il giovane francese. Ma non è finita perché al 20 il Borussia Dortmund cala il tris: la firma è del centrocampista Nuri Sahin, che mette dentro a porta vuota dopo un intervento maldestro del portiere. Partita piena di emozioni ai Signal Iduna Park, il Legia Varsavia non si arrende e al 25 Prijovic realizza la sua doppietta, mettendo dentro su assist di Bereszynski.  

Eccoci finalmente allappuntamento con Borussia Dortmund-Legia Varsavia: i gialloneri che sono reduci dalla vittoria in campionato contro il Bayern Monaco hanno bisogno di una vittoria per poi andare al Santiago Bernabeu ed essere certi che un pareggio basterà per blindare il primo posto nel girone F di Champions League. La qualificazione agli ottavi è invece già aritmetica; il Legia Varsavia vuole invece prendersi il terzo posto che porta in Europa League, ma sarà davvero difficile. Vediamo quali sono le formazioni ufficiali della partita, calcio dinizio fissato per le ore 20:45. 1 Weidenfeller; 18 Rode, 28 Ginter, 5 Bartra, 30 Passlack; 8 Sahin; 22 Pulisic, 23 Kagawa, 27 Gonzalo Castro, 7 O. Dembélé; 11 Reus. A disposizione: 39 Bonmann, 9 Mor, 10 Gotze, 17 Aubameyang, 21 Schurrle, 25 Papastathopoulos, 37 Durm. Allenatore: Thomas Tuchel 22 Cierzniak; 19 Bereszynski, 4 Czerwinski, 2 Pazdan, 25 Rzezniczak; 15 Kopczynski, 6 Guilherme; 18 Kucharczyk, 32 Radovic, 8 Odjidia; 99 Prijovic. A disposizione: 1 Malarz, 3 Jodlowiec, 9 Kazaishvili, 11 Nikolic, 28 Broz, 52 Wieteska, 77 Alexandrov. Allenatore: Jacek Magiera

una partita che in questa giornata di Champions League non dovrebbe esserci proprio storia. I tedeschi segnano molto di più dei polacchi, 11 conclusioni a 4 con la media di gol a partita che 2.75 a 1. La forza poi della squadra di Tuchle si basa molto sulla difesa con appena tre gol subiti (0.75 di media a partita) rispetto ai sedici dei loro avversario (4 a gara). I gialloneri hanno anche maggiore fisicità con tre gol di testa, 5 di sinistro e 3 di destra mentre dall’altra parte i polacchi hanno segnato 1 volta di sinistro e 3 di destro. Differenza devastante che arriva anche dal numero di conclusioni che sono 69 a 35, in media 17.25 a partita rispetto agli 8.75 del Legia. Inoltre i padroni di casa fanno girare più il pallone con 2431 a 1619 passaggi, con la precisione che del 89% a 84%. C’è equilibrio nel numero dei falli che sono 43 a 44, con rispettivamente 9 cartellini gialli a otto. Nessuno nelle due squadre è stato espulso fino a questo momento. Vedremo se i pronostici della vigilia saranno rispettati.

, diretta dall’arbitro svedese Martin Strömbergsson, si gioca martedì 22 novembre 2016 alle ore 20.45. Sarà una partita fondamentale nella corsa al primo posto nel girone F della fase a gironi di Champions League. La lotta per la qualificazione è infatti virtualmente già terminata a favore dei tedeschi e del Real Madrid. I risultati dell’ultima giornata di campionato hanno favorito però a sopresa i gialloneri di Tuchel, che hanno battuto lo Sporting Lisbona mentre il Real Madrid si è fatto beffare a Varsavia contro i polacchi del Legia, capaci di rimontare dallo zero a due al tre a due con Kovacic in gol nel finale per evitare la sconfitta.

I polacchi restano ultimi in classifica nel raggruppamento, ma a soli due punti dallo Sporting Lisbona e con lo scontro diretto da giocare in casa. Una situazione che potrebbe rimettere in gioco il Legia per la qualificazione in Europa League.

Certo sarà sulla carta difficile fare risultato in Germania contro un Dortmund che all’andata è passato a Varsavia in goleada con un clamoroso sei a zero, e che punta a mantenere a tutti i costi i due punti di vantaggio sul Real Madrid, per giocarsi lo scontro diretto per il primo posto allo stadio Santiago Bernabeu, nell’ultima giornata del raggruppamento, con due risultati su tre a disposizione per prendersi la prima piazza nel girone e un sorteggio potenzialmente più agevole negli ottavi di finale. Missione possibile per il Borussia, ma non bisognerà sottovalutare per i gialloneri un Legia in crescita e capace di dimostrare contro il Real Madrid di essere in possesso di uno smisurato orgoglio.

Al Signal Iduna Park di Dortmund scenderanno in campo queste probabili formazioni. Borussia in campo con Weidenfeller in porta, lo spagnolo Bartra e il greco Sokratis Papastathopoulos al centro della difesa, mentre Ginter coprirà la fascia destra della retroguardia e il portoghese Guerreiro la corsia opposta. Weigl sarà confermato come vertice basso di centrocampo alle spalle di Mario Gotze e di Gonzalo Castro al centro della mediana, mentre l’americano Pulisic a destra e il francese Dembelé a sinistra copriranno le corsie laterali, mentre il gabonese Aubameyang sarà il centravanti.

Il Legia Varsavia giocherà con Malarz in porta, mentr Pzadan e Rzezniczak, il capitano della formazione polacca, saranno i centrali di difesa con il ceko Hlousek esterno mancino e Bereszynski impiegato sulla fascia opposta. Il francese Moulin e Kopczynski saranno i vertici arretrati di centrocampo, con il belga Odjidja-Ofoe, col serbo Radovic e con il brasiliano Guilherme che supporteranno offensivamente il bomber ungherese Nikolics.

4-1-4-1 per il Borussia Dortmund di Tuchel, 4-2-3-1 per il Legia Varsavia allenato dal tecnico polacco Magiera. Difficile capire dove inizino i meriti del Legia ed i demeriti del Real nella partita disputata nella quarta giornata, ma di sicuro i tifosi polacchi hanno visto una prestazione di spessore che era mancata nelle sfide precedenti: aver mosso la classifica potrebbe essere importante dal punto di vista psicologico, nella speranza di giocarsi poi l’Europa League nell’incontro finale del girone contro lo Sporting. Si moltiplicano invece le ambizioni dei gialloneri, che anche in Bundesliga sono tornati a ruggire battendo il Bayern Monaco di Ancelotti. La progettualità non ha mai fatto difetto negli ultimi anni al Borussia Dortmund, che spera quest’anno di rivivere in Europa il grande exploit nel 2013, quando si giocò proprio contro il Bayern Monaco una appassionante finalissima di Champions persa solo all’ultimo minuto.

I rapporti di forza tra le due squadre sono evidentemente sbilanciati, cosa confermata nettamente dalla classifica del girone e soprattutto dal precedente dell’andata, con la schiacciante vittoria tedesca. I bookmaker offrono a 1.10 (Betclic) il successo del Dortmund, mentre alzano con Bet365 fino a 29.00 la quota per la vittoria esterna dei polacchi al Signal Iduna Park e Unibet che offre a 11.00 la quota per l’eventuale pareggio.

Sarà il canale Premium Calcio 3 sul digitale terrestre pay a trasmettere in diretta tv escusiva Borussia Dortmund-Legia Varsavia, martedì 22 novembre 2016 alle ore 20.45, con gli abbonati Mediaset Premium che avranno sempre come opzione valida la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video via internet, collegandosi sul canale play.mediasetpremium.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori