DIRETTA/ Arsenal-Psg (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: Pareggia Lucas, parigini verso il primo posto (Champions League 2016, oggi)

- La Redazione

Diretta Arsenal-Psg: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Champions League è in programma mercoledì 23 novembre 2016

ArsenalChampions2016
LaPresse

All’Emirates Stadium di Londra l’Arsenal viene bloccato dal PSG sul 2 a 2 perdendo così gran parte delle speranze di qualificarsi al primo posto nel gruppo A, cedendo proprio il posto ai francesi che potranno conquistarlo nell’ultima giornata in casa contro il Ludogorets. Nel primo tempo gli ospiti passano in vantaggio al 18′ grazie a Cavani, perfettamente assistito da Matuidi, ed il pareggio arriva nel recupero del primo tempo, quando Giroud trasforma al 45’+1′ il calcio di rigore concesso per fallo di Maxwell su Alexis Sanchez. Nella ripresa Lucas cerca di riportare avanti i suoi colpendo la traversa su punizione al 54′ ed al 59′ Verratti è sfortunato nel segnare l’autogoal che vale il sorpasso dei Gunners. Tuttavia, ancora Lucas rimette le cose a posto al 77′ con un colpo di testa, deviato da Iwobi, sul calcio d’angolo battuto da Ben Arfa. Nel finale Cavani manca lo specchio al 79′ ed alll’82’ sprecando così due grandi opportunità.

Quando manca una decina di minuti al novantesimo, il risultato tra Arsenal e Psg è di 2 a 2. Nonostante il momento favorevole, la squadra francese risulta parecchio sfortunata quando i Gunners ribaltano la situazione passando in vantaggio grazie all’autorete di Verratti al 59′, dovuta principalmente ad un errato rinvio di Marquinhos. Tuttavia, al 77′ i parigini rimettono le cose a posto con il colpo di testa, e quindi la doppietta, da parte di Lucas, deviato provvidenzialmente da Iwobi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Ben Arfa.

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Arsenal e Psg rimane fermo sull’1 a 1 maturato nel primo tempo. In questo inizio di ripresa le due squadre sembrano rivivere l’inizio dell’incontro con i parigini costretti a ricostruire da capo quello che avevano conquistato fino al momento del pareggio. Il brivido maggiore arriva al 54′ quando Lucas colpisce la traversa direttamente da calcio di punizione.

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Arsenal e Psg sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul’1 a 1. Dopo il vantaggio di Cavani, i parigini sembrano comunque poter gestire l’andamento del match ma fanno harakiri a ridosso del recupero quando Maxwell attera Sanchez in area e per l’arbitro tedesco Brych non ci sono dubbi nel fischiare il calcio di rigore. Al 45’+1′ ci pensa Giroud a trasformare dal dischetto annullando di fatto il primo tempo. Nella ripresa Arsenal e Psg proveranno a superarsi per ipotecare il primo posto nel girone A.

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo il risultato tra Arsenal e Psg è di 0 a 1. Seppur gli uomini di Wenger sembrino in grado di mettere in campo il classico agonismo inglese, gli ospiti allenati da Emery riescono a passare in vantaggio al 18′ grazie alla rete di Cavani a capitalizzare l’assist perfetto da parte di Matuidi. Poco prima, lo stesso Cavani aveva sfiorato il goal con un colpo di testa fermato solo sulla linea di porta.

All’Emirates Stadium la partita tra Arsenal e Psg è iniziata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. In questa fase del match i padroni di casa aggrediscono gli ospiti immediatamente con i francesi a tentare di ripartire senza però riuscire ad organizzare una manovra prolungata. Nessuna delle due compagini ha finora creato alcuna pericolosa azione offensiva.

Prende il via a minuti Arsenal-Psg, senza ombra di dubbio la partita più interessante nella giornata di Champions League. Le due squadre hanno già blindato la qualificazione agli ottavi, come da pronostico; adesso si sfidano per la prima posizione nel girone A, situazione che vede Gunners e transalpini partire alla pari visto il pareggio dellandata. Andiamo subito a vedere quali sono le formazioni ufficiali che scendono in campo allEmirates Stadium, dove il calcio dinizio del big match è previsto per le ore 20:45. 13 Ospina; 25 Jenkinson, 20 Mustafi, 6 Koscielny, 3 Gibbs; 8 Ramsey, 34 Coquelin; 7 A. Sasnchez, 11 Ozil, 17 Iwobi; 12 Giroud. A disposizione: 33 P. Cech, 5 Gabriel, 14 Walcott, 15 Oxlade-Chamberlain, 18 Nacho Monreal, 29 G. Xhaka, 35 Elneny Allenatore: Arsène Wenger 16 Aréola; 12 Meunier, 5 Marquinhos, 2 Thiago Silva, 17 Maxwell; 6 Verratti, 4 Krychowiak, 8 Thiago Motta; 7 Lucas, 9 Cavani, 14 Matuidi. A disposizione: 1 Trapp, 3 Kimpebe, 21 Ben Arfa, 22 Jesé Rodriguez, 24 Nkunku, 29 Augustin, 36 Ikone. Allenatore: Unai Emery

Si sfideranno per la quinta giornata dei gironi di Champions League, vediamo le statistiche in vista di questa delicata partita. Gli inglesi in queste prima quattro partite hanno raggiunto una percentuale di 51% per il possesso palla, mentre il Paris Saint-Germain ha una percentuale del 61%. La percentuale dei passaggi riusciti sorride ancora ai francesi: 91% per il Psg contro l’88% dell’Arsenal. Se vediamo le statistiche dei tiri l’Arsenal ha tirato ben ventisei volte nello specchio di porta in questa stagione di Champions League, diciassette di questi sono stati respinti; stesso numero di tiri in porta per il Psg, undici sono stati però respinti. Tre gol subiti dall’Arsenal in questa fase a gironi della competizione europea, ed una medi almeno tre reti siglate a gara. Stesse reti subite dal Psg, soltanto tre finora, la media di gol a gara invece è di 2.25 per i francesi. L’Arsenal vanta in rosa Ozil autore di quattro gol finora, al secondo posto nella classifica marcatori di Champions League. 

Lincontro tra Arsenal e Paris Saint Germain è stato affidato al signor Felix Brych della federazione tedesca, il quale avrà al proprio fianco gli assistenti di linea Mark Borsch e Stefan Lupp, il quarto uomo Jan Seidel e gli assistenti di linea Bastian Dankert e Marco Fritz. Felix Brych è nato a Monaco di Baviera nellanno 1975, è un avvocato e dal 2007 è diventato un internazionale FIFA. In questa prima fase stagionale ha già avuto modo di arbitrare due gare della fase a gironi di Champions League: Napoli Benfica 4-2 e Copenaghen Leicester City 0-0. Inoltre, ha diretto Villareal Monaco 1-2 nei Preliminari di Champions e lincontro tra Italia e Spagna finito sull1-1 per le qualificazioni ai Campionati del Mondo di Russia 2018. Complessivamente fino a questo momento in stagione Byrch ha diretto 14 gare durante le quali ha tirato fuori 67 cartellini gialli, 1 cartellino rosso per doppia ammonizione, 1 cartellino rosso diretto e fischiato e ben 11 calci di rigore.

, diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych e in programma mercoledì 23 novembre alle ore 20:45, sarà una sfida di gran lusso nel programma della quinta giornata della fase a gironi di Champions League 2016-2017. Per inglesi e francesi non è in discussione il salto agli ottavi di finale della massima competizione europea, visto che entrambe le formazioni sono a quota dieci punti, a braccetto in vetta e staccate di nove lunghezze dalla coppia composta dai bulgari del Ludogorets e dagli svizzeri del Basilea.

Come previsto nel girone A a dettar legge sono state le formazioni allenate da Wenger e da Unay Emery, e visto il pareggio dell’andata, il match all’ Stadium sarà un vero e proprio spareggio per il primo posto in classifica, che garantirebbe almeno sulla carta un sorteggio migliore nel turno successivo. L’Arsenal quest’anno sta lottando in una equilibratissima Premier League per il titolo, anche se al momento di piazzare lo strappo per la vetta i Gunners mancano sempre il balzo decisivo.

Anche l’ultima sfida contro il Manchester United si è risolta con un pareggio riacciuffato in extremis da Giroud: un punto all’Old Trafford non è certo da buttare via, ma i tifosi temono l’ennesima stagione incompiuta. Il Paris Saint Germain in Ligue 1 sembra aver trovato pane per i propri denti, dopo anni di dominio incontrastato, col Nizza al momento capolista con tre punti di vantaggio sulla stessa squadra della Capitale e sul Monaco. C’è da dire che il PSG viene da una serie positiva strepitosa, otto vittorie e un pareggio che stanno riportando la squadra in quota verso i massimi obiettivi stagionali. 

All’Emirates Stadium scenderanno in campo queste probabili formazioni: il colombiano Ospina sarà schierato alle spalle di Jenkinson sull’out difensivo di destra, Gibbs sull’out difensivo di sinistra, e il tedesco Mustafi al fianco del francese Koscielny al centro della difesa. A centrocampo l’altro transalpino Coquelin giocherà al fianco dello svizzero Xhaka come playmaker arretrato di centrocampo, mentre Ramsey, il cileno Alexis Sanchez e Ozil supporteranno offensivamente l’altro francese Oliver Giroud, come detto decisivo all’Old Trafford ma anche nell’ultima trasferta di Champions contro il Ludogorets.

Il Paris Saint Germain risponderà con Areola tra i pali, il belga Meunier schierato in posizione di terzino destro e Kurzawa in posizione di terzino sinistro, mentre la coppia di difensori centrali sarà come al solito tutta brasiliana con Thiago Silva e Marquinhos. A centrocampo due italiani su tre con Tiago Motta e Verratti titolari, mentre Matuidi affiancherà il duo azzurro. In attacco il brasiliano Lucas e l’uruguagio Cavani saranno titolari, mentre lo spagnolo Jese Rodriguez completerà il tridente offensivo.

Match che tatticamente vivrà anche dei guizzi dei tanti solisti di qualità che le due formazioni possono vantare, anche se non va dimenticato che la partita dell’andata al Parco dei Principi è stata una vera e propria sfida a scacchi, un pari che ha messo di fronte due squadre sostanzialmente equivalenti. 4-2-3-1 per Arsene Wenger, 4-3-3 per il Paris Saint Germain di Emery. Per i francesi la Champions può essere tutto considerando quelle che sono state le stagioni passate, col dominio in patria mai in discussione. Per l’Arsenal invece anche la Premier League è un obiettivo che manca ormai da anni e questa dispersione.

Le quote per la partita indicano un Arsenal favorito: il fatto campo dell’Emirates Stadium è un valore comunque importante, anche se come detto i francesi arrivano all’appuntamento col vento in poppa di una lunga serie positiva. Vittoria inglese quotata 2.37 da Betfair, mentre Bet365 offre a una quota di 3.50 il pareggio e William Hill propone a 3.40 la quota per il successo transalpino in trasferta.

Sarà il canale del digitale terrestre a pagamento Premium Calcio 1 a trasmettere in diretta tv Arsenal-Paris Saint Germain, mercoledì 23 novembre 2016 alle ore 20.45, con tutti gli abbonati che potranno seguire anche la diretta streaming video dell’incontro sul sito play.mediasetpremium.it, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Premium Play. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori