DIRETTA/ Atletico Madrid-Psv (risultato finale 2-0), info streaming video-tv: 55′ Gameiro, 66′ Griezmann (Champions League 2016, oggi)

- La Redazione

Diretta Atletico-Psv: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Champions League è in programma mercoledì 23 novembre 2016

ferreiracarrasco_simeone
Yannick Carrasco (LaPresse)

la partita che può consegnare il primo posto nel girone ai Colchoneros: Diego Simeone pensava di arrivare a giocarsi il tutto per tutto allAllianz Arena, ma la clamorosa sconfitta del Bayern Monaco sul campo del Rostov fa in modo che allAtletico basti un semplice punto al Vicente Calderon per centrare lobiettivo. Il Psv adesso è nei guai: in Eredivisie non decolla – è comunque terzo – e in Europa rischia di essere fuori da tutto a dicembre, visto il risultato eclatante del Rostov. Il calcio dinizio è alle ore 20:45, andiamo subito a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita. 13 Oblak; 16 Vrsaljko, 24 J. Gimenez, 2 Godin, 3 Filipe Luis; 6 Koke, 5 Thiago, 14 Gabi, 10 Ferreira-Carrasco; 21 Gameiro, 7 Griezmann. A disposizione: 1 Moya, 8 Saul Niguez, 9 Fernando Torres, 11 A. Correa, 15 Savic, 20 Juanfran, 23 Gaitan. Allenatore: Diego Simeone 1 Zoet; 4 Arias, 2 Isimat-Mirin, 3 H. Moreno, 15 Willems; 25 Zinchenko, 6 Propper, 5 Schwaab, 23 Ramselaar; 7 Gaston Pereiro, 27 Bergwijn. A disposizione: 22 Pasveer, 9 L. De Jong, 10 S. De Jong, 11 Narsingh, 17 Jozefzoon, 30 De Wijs, 38 Lundqvist. Allenatore: Phillip Cocu

In ottica statistiche per la partita Atletico Madrid-Psv possiamo notare come i padroni di casa abbiano una percentuale di possesso palla molto più alta degli avversari: 54% dell’Atletico Madrid contro il 41% del Psv. La percentuale di passaggi riusciti invece è lievemente più alta per gli olandesi visto l’87% contro l’86% degli spagnoli. Ventidue i tiri in porta in questa fase a gironi di Champions League per l’Atletico Madrid di Simeone mentre i tiri respinti dagli avversari sono stati venticinque. Il Psv invece si è reso protagonista di quattordici tiri nello specchio di porta avversaria, cinque di questi però sono stati respinti dalla difesa. Ben nove i gol subiti finora dagli olandesi ed un media di un gol siglato a partita mentre l’Atletico Madrid ha subito soltanto un gol nella fase a gironi della competizione ed ha l’ottima media di 1.25 gol segnati a gara. Simeone ha in rosa Fernando Torres, giocatore che rientra nella classifica dei giocatori che ha collezionato più tiri fuori, ben sette. 

Lincontro tra lAtletico Madrid ed il PSV Eindhoven sarà diretto dal signor Aleksei Kulbakov della federazione bielorussa che verrà affiancato dagli assistenti di linea Dmitri Zhuk e Oleg Maslyanko, dal quarto uomo Yury Khomchenko e dagli addizionali di porta Denis Scherbakov e Viktor Shimusik. Il fischietto bielorusso, nato nel dicembre del 1979 e diventato internazionale FIFA nel 2005, ha diretto complessivamente in carriera 10 incontri di Champions League, 79 incontri complessivi in Europa ed ha un precedente con lAtletico Madrid. Si tratta della fase a gironi della Champions 2015/16 con lAtletico che si impose per 4-0 al Vicente Calderon ai danni dellAstana. Questanno non ha ancora esordito nella massima competizione europea per club mentre nellanno solare 2016 è stata affidata a Kulbakov la gara valida per gli ottavi di Europa League tra lAthletic Bilbao e lOlympique Maersiglia terminata sul punteggio di 1-1. Da segnalare che in carriera ha diretto nel 2013 la finale dei Campionati Europei Under 19.

 diretta dall’arbitro bielorusso Aleksei Kulbakov e si gioca alle ore 20:45 di mercoledì 23 novembre, sarà una sfida valevole per la quinta giornata della fase a gironi di Champions League 2016-2017. Di fronte due formazioni che nei rispettivi campionati non stanno vivendo un momento particolarmente felice. Per i Colchoneros il problema è soprattutto legato al contraccolpo psicologico della dura sconfitta subita nel derby, un ko pesante con una tripletta di Cristiano Ronaldo che, fischiatissimo dallo stadio Vicente Calderon, è riuscito comunque ad essere il mattatore assoluto della partita.

L’Atletico sembra lontano dagli standard di rendimento della passata stagione, in cui pur senza essere in grado di alzare alcun trofeo, è andato ad un passo dalla conquista della Liga e della Champions, persa solo ai rigori nella drammatica finalissima (per giunta la seconda in tre anni) proprio contro il Real Madrid. Il PSV Eindhoven dalla sua è reduce da due pareggi consecutivi nell’Eredivisie olandese contro il Twente e il Willem II, ma al Calderon dovrà cercare di vincere soprattutto per restare in Europa.

Gli olandesi infatti hanno ormai un distacco incolmabile dagli spagnoli e dal Bayern Monaco, ed hanno già detto addio alla speranza di conquistare l’accesso agli ottavi di finale di Champions. A un punto il PSV è però a pari merito con i russi del Rostov, e dovrà cercare di tentare il tutto per tutto prima dell’ultimo scontro diretto con i russi. Scontro diretto che all’ultima giornata della fase a gironi l’Atletico dovrà affrontare all’Allianz Arena di Monaco, e servirà come il pane il punto di vantaggio finora mantenuto dalla squadra di Simeone sui tedeschi. 

Queste saranno le probabili formazioni dell’incontro: l’Atletico Madrid giocherà con lo sloveno Oblak in porta, l’uruguaiano Godin e il montenegrino Savic affiancati al centro della difesa, mentre Juanfran giocherà sulla corsia laterale di destra e Filipe Luis sulla corsia laterale di sinistra. Koke e Gabi giocheranno invece al centro della mediana, con Saul Niguez impiegato a centrocampo come esterno di fascia destra ed il belga Ferreira Carrasco come esterno di fascia sinistra. Fernando Torres e l’asso francese Griezmann formeranno invece il tandem offensivo.

Il PSV Eindhoven affronterà invece l’impegno con Zoet in porta, il colombiano Ares impiegato in posizione di terzino destro e Brenet in posizione di terzino sinistro, mentre il francese Isimat-Mirin e il messicano Hector Moreno saranno impiegati al centro della difesa. L’ucraino Zinchenko, il tedesco Schwaab e Ramselaar giocheranno nel terzetto di centrocampo, mentre nel tridente offensivo partiranno titolari Narsingh, Luuk De Jong e l’uruguaiano Pereiro.

4-4-2 confermatissimo anche per Diego Pablo Simeone, col pragmatismo dell’Atletico Madrid che ha permesso ai Colchoneros di disputare ben due finali di Champions League nelle ultime tre stagioni. Come detto, sarà soprattutto la reazione alla sconfitta nel derby a destare curiosità, visto che la formazione spagnola si è sempre distinta per un grande temperamento. 4-3-3 per il PSV Eindhoven di Philip Cocu che l’anno scorso si era arrampicato fino agli ottavi di finale di Champions venendo eliminato ai calci di rigore proprio dagli spagnoli. Dopo due titoli d’Olanda la formazione riferimento della Philips sta un po’ soffrendo per ritrovare la quadratura del cerchio, con la sfida che come detto potrà eventualmente solo riportare il PSV in corsa per l’Europa League.

Il PSV Eindhoven negli ultimo precedenti disputati in Europa ha sempre dato filo da torcere all’Atletico Madrid, ma le motivazioni in classifica nel girone di Champions League sono ormai tali che i bookmaker non possono che considerare favorita in maniera schiacciante la formazione di Diego Pablo Simeone, con vittoria interna spagnola quotata 1.33 da Bet365, mentre Bwin propone a 5.50 l’eventuale segno ‘X’ Betfairmoltiplica per 13.00 quanto scommesso sul colpaccio olandese allo stadio Vicente Calderon. 

Atletico Madrid-PSV Eindhoven, mercoledì 23 novembre 2016 alle ore 20.45, si potrà vedere in diretta tv e in esclusiva televisiva sul canale Premium Calcio 4, con tutti gli abbonati Mediaset Premium che potranno seguire l’incontro anche in diretta streaming video sul sito play.mediasetpremium.it, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Premium Play. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori