DIRETTA / Monchengladbach-Manchester City (risultato finale 1-1), info streaming video e tv: 23′ Raffael, 45’+1′ David Silva (oggi, Champions League)

- La Redazione

Diretta Monchengladbach-Man. City: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Champions League è in programma mercoledì 23 novembre 2016

celtic_monchengladbach
(LAPRESSE)

Borussia-Monchengladbach-Manchester City prende il via a minuti: linteressante partita del girone C di Champions League può consegnare ai Citizens la qualificazione agli ottavi di finale, più in generale Pep Guardiola è chiamato a rispondere dopo alcune prestazioni poco brillanti, anche se nellultimo turno europeo è arrivata la vittoria contro il Barcellona. Il Gladbach se non altro dovrebbe scendere in Europa League, ma in queste ultime due giornate si dovrà difendere dagli assalti del Celtic. Vediamo subito le formazioni ufficiali della partita del Borussia Park, calcio dinizio alle ore 20:45. 1 Sommer; 30 Elvedi, 3 Christensen, 24 Jantschke, 17 Wendt; 8 Dahoud, 5 Strobl; 16 I. Traoré, 13 Stindl, 19 F. Johnson; 11 Raffael. A disposizione: 21 Sippel, 4 Vestergaard, 14 Schulz, 22 Bénes, 23 Hofmann, 28 Hahn, 36 Rutten. Allenatore: André Schubert 1 Claudio Bravo; 30 Otamendi, 25 Fernandinho, 24 Stones, 11 Kolarov; 17 De Bruyne, 8 Gundogan, 21 David Silva; 15 Jesus Navas, 10 Aguero, 7 Sterling. A disposizione: 13 Caballero, 3 Sagna, 6 Fernando, 9 Nolito, 19 L. Sané, 22 Clichy, 72 Iheanacho. Allenatore: Josep Guardiola

Il Manchester City scenderà in campo contro il Borussia Moenchengladbach per la quinta giornata di gironi di Champions League. Se andiamo ad analizzare le statistiche possiamo notare con la percentuale del possesso palla sorrida agli inglesi, per il 50%, mentre quella del Borussia è del 42%. La percentuale di passaggi riusciti invece è alla pari visto che entrambi si aggirano intorno all’85%. Ventinove tiri in porta per i padroni di casa, dodici di questi sono stati respinti dalla difesa avversaria, molti meno invece quelli del Borussia visto che fino ad ora ha tirato in porta per tredici volte e dieci di questi sono stati respinti. Gli uomini di Pep Guardiola ha finora subito otto gol in queste quattro partite di Champions League, ed una media di 2.5 gol siglati a partita. Il club tedesco invece ha subito sette gol finora ed un solo gol segnato in media a gara. Il Monchengladbach ha in rosa uno dei giocatori che è finito più volte in fuorigioco, ben sei volte in quattro gare, mentre il Manchester City ha in squadra Ilkay Gundogan protagonista di otto tiri in porta.

Lincontro tra il Borussia Monchengladbach e Manchester City sarà diretta dal signor Cuneyt Cakir della federazione turca. Gli daranno supporto gli assistenti di linea Bahattin Duran e Tarik Ongun, il quarto uomo Mustafa Eyisoy e gli addizionali di porta Huseyin Gocek e Baris Simsek. Il fischietto turco Cakir è nato ad Istanbul nel novembre del 1976 ed è internazionale FIFA dal 2006. In questo primo pezzo di stagione Cakir ha avuto modo di dirigere già due incontri validi per la fase a gironi di Champions League: Leicester City Porto 1-0 e Bayer Leverkusen Tottenham 0-0. Inoltre, ha diretto Austria Galles 2-2 e Inghilterra Scozia 3-0 per le qualificazioni ai campionati del Mondo di Russia 2018. In stagione il bilancio complessivo al momento è di 14 direzioni durante le quali Cakir si è visto costretto ad estrarre 72 cartellini gialli, 2 cartellini rossi per somma di ammonizioni ed ha assegnato 3 calci di rigore.

, diretta dall’arbitro turco Cuneyt Cakir, è una partita valida per la 5^ giornata della fase a gironi di Champions League 2016-2017 (gruppo D), si giocherà mercoledì 23 novembre alle ore 20:45 presso il Borussia Park di Monchengladbach. La formazione allenata da Pep Guardiola può ottenere il pass per gli ottavi di finale battendo i tedeschi di Schubert: al momento la classifica del gruppo D vede gli inglesi secondi in classifica a 7 punti, tre lunghezze sopra proprio il Borussia Monchengladbach, in caso di successo il City diventerebbe irraggiungibile e al limite passerebbe il turno da seconda, considerando che in vetta c’è il Barcellona e difficilmente i blaugrana lasceranno punti per strada contro il Celtic.

Considerando la durezza del girone, il passaggio del turno può essere comunque un traguardo soddisfacente per il club inglese che dagli ottavi in poi può comunque giocarsi le proprie carte e dare filo da torcere a chiunque, come dimostra il 3 a 1 rifilato al Barcellona all’Etihad Stadium. In Premier League il Manchester City si trova al secondo posto (assieme al Liverpool) con 27 punti racimolati nelle prime 12 giornate, dietro solamente al Chelsea di Conte con una sola lunghezza di ritardo; di certo Guardiola, alla sua prima esperienza in Inghilterra, si aspettava di trovarsi un po’ in difficoltà in questo inizio di stagione, dopo un inizio davvero promettente con le prime cinque vittorie di fila i Citizens hanno rallentato perdendo colpi qua e là.

In Bundesliga il Borussia Monchengladbach se la passa decisamente peggio, trovandosi in dodicesima posizione, ben lontano dai vertici della classifica con il Lipsia capolista distante ben quindici lunghezze.

Schubert potrebbe proporre un 4-3-1-2 per il suo Borussia Monchengladbach, in porta ci sarà sempre lo svizzero Sommer, mentre i tre centrali di difesa, salvo ripensamenti, saranno Vestergaard, Christensen ed Elvedi; i quattro di centrocampo potrebbero essere Wendt, Strobl, Dahoud e Traoré, con il trequartista Stindl che si posizionerà dietro alle punte Raffael e Thorgan Hazard, che sta seguendo sempre più le orme di suo fratello Eden (pezzo da novanta del Chelsea).

Guardiola opterà per un 4-1-4-1 con Bravo che si accomoderà in porta tra i pali dietro ai difensori Sagna, Kompany, Otamendi e Kolarov; Fernandinho si posizionerà tra la difesa e il centrocampo, quest’ultimo composto da Sterling, De Bruyne, Yaya Touré e Nolito alle spalle dell’unica punta Aguero. Guardiola non potrà fare affidamento su Kompany e Delph, mentre Schubert con ogni probabilità dovrà rinunciare a Herrmann (problema alla caviglia), Korb (squalificato) e Schulz (infortunio all’inguine).

Nelle varie agenzie di scommesse on-line il Manchester City è la squadra che gode dei favori del pronostico e delle quote più basse, considerando che il 2 degli uomini di Guardiola viene dato a 1,80 su WilliamHill, con Bet365 che propone una quota di 4,00 per l’X e con Bwin che ha fissato a 4,50 la posta in palio per l’1 dei tedeschi.

Per quanto riguarda la giocata Under/Over, i bookmaker ritengono che le due squadre segneranno complessivamente almeno tre gol durante i novanta minuti, per cui l’Under viene proposto a 2,38 su Unibet mentre l’Over è caratterizzato da una quota decisamente più bassa (1,57 su Bet365). Il risultato esatto più probabile (cioè con la quota più bassa) è l’1-2 per il Manchester City, su Betfair la posta in palio è 7,50 volte la giocata.

Borussia Monchengladbach-Manchester City, come tutti gli altri incontri di Champions League, sarà trasmessa in diretta tv e in esclusiva su Mediaset Premium che ha acquisito i diritti televisivi della manifestazione per club più importante organizzata dalla UEFA fino alla stagione 2017-2018. Il match sarà proposto su Premium Calcio 3 (canale 384 del digitale terrestre) con la telecronaca di Alberto Pucci, il collegamento comincerà poco prima del calcio d’inizio fissato per le 20:45; gli abbonati a Premium potranno guardare la partita anche in diretta streaming video tramite smartphone e tablet grazie all’app Premium Play. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori