PROBABILI FORMAZIONI/ Hapoel Beer Sheva-Inter: occasione per Eder. Diretta tv, orario, le ultime notizie live (Gruppo K, Europa League 2016-2017)

- La Redazione

Probabili formazioni Hapoel Beer Sheva-Inter: diretta tv, orario, le ultime notizie live. Tutte le informazioni sul match europeo dei nerazzurri in Europa League 2016-2017 (girone K)

IcardiBanega_InterEuropaLeague
Inter (Foto: Lapresse)

Il neo tecnico dell’Inter Stefano Pioli si affiderà ancora una volta a Mauro Icardi in attacco, per la partita contro l’Hapoel Berr-Sheva. La gara, valida per la quinta giornata dei gironi di Europa League, sarà importantissima in ottica qualificazione e quindi Pioli non può non far scendere in campo il suo miglior attaccante. L’argentino infatti è stato il giocatore che ha disputato finora tutte le partite in Europa League e in campionato, un tour de force pazzesco per Icardi in questa stagione. Pioli affiancherà con ogni probabilità ad Icardi, Eder, altro attaccante che è sceso in campo per tutte e quattro le partite dei gironi della competizione europea. Due presenze per Palacio e due per Biabiany, ma il primo è alle prese con problemi fisici e quindi non prenderà parte alla trasferta. I gol non sono stati molti finora: uno di Icardi ed uno di Palacio, Eder spera di sbloccarsi proprio contro l’Hapoel Beer-Sheva. 

Una partita delicatissima per l’Inter di Stefano Pioli quella contro l’Hapoel Beer-Sheva che dirà molto sul destino dei nerazzurri in Europa League. Il neo tecnico dell’Inter sa di avere a disposizione diversi jolly da poter impiegare ed uno di questi potrebbe essere proprio ver Banega. Il giocatore non è sceso in campo nel derby di Milano, Pioli vuole rilanciarlo in Europa visto che è dotato di una visione di gioco che pochi hanno all’interno della sua squadra. In questa trasferta in Israele bisogna fare gol e la qualità e la fantasia di Banega potrebbero essere fondamentali per creare azioni da rete e mandare in attacco Mauro Icardi. Stefano Pioli sa bene che non potrà fare a meno del giocatore argentino per questa sfida visto che è capace di giocare sia come centrale che come esterno di centrocampo, delle qualità importantissime per un mediano che potrebbe essere schierato anche a ridosso delle due punte.

). – Stefano Pioli è alle prese con i dubbi su chi schierare a centrocampo per la partita conto l’Hapoel Beer-Sheva. Con l’ex tecnico De Boer il giocatore che è sceso in campo per tutte le partite finora della fase a gironi è stato Antonio Candreva, l’unico che ha siglato un gol per quanto riguarda il reparto del centrocampo. Brozovic invece il mediano che ha giocato meno, considerata anche la lite proprio durante la partita di andata contro l’Hapoel con l’allenatore. Pioli dovrebbe affidarsi ancora una volta a Candreva, visto che la partita sarà importantissima in fase qualificazione; al suo fianco dovrebbe esserci Banega che non ha giocato il derby e quindi scenderà in campo in questa trasferta europea. Medel è infortunato, Perisic potrebbe anche riposare visto che ha fatto un tour de force in campionato e quindi il tecnico Pioli deciderà di puntare su Brozovic come centrale. Felipe Melo spera di poter avere una chance a partita in corso.

) Hapoel Beer Sheva-Inter è in programma giovedì 24 novembre alle ore 19:00 al Turner Stadium, in Israele, per la quinta giornata del girone K di Europa League 2016-2017. I nerazzurri, dopo aver pareggiato per 2-2 il derby contro il Milan, saranno ospiti del Beer Sheva, ancora in corsa per il passaggio del turno. L’Inter è ultima nel girone K con 3 punti e dunque ha bisogno di un’impresa per qualificarsi, ma una vittoria contro i sorprendenti israeliani potrebbe rimettere in corsa gli uomini di Stefano Pioli. Arbitra la partita lo spagnolo Javier Estrada; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito a quelle che sono le probabili formazioni di Hapoel Beer Sheva-Inter.

L’Hapoel Beer Sheva si presenta all’appuntamento contro l’Inter forte del 5-1 ottenuto in campionato contro l’Hapoel Hiafa. Il tecnico Bakhar dovrebbe affidarsi quasi interamente alla solita formazione che riuscì nell’impresa dell’andata, e più nello specifico alla squadra che, schierata in campo con il 4-5-1, ha perso sul campo dello Sparta Praga. Taha sarà dunque il riferimento arretrato davanti al portiere Goresh, con Bitton e Korhut che si occuperanno delle corsie laterali; Buzaglo e Melikson invece saranno gli esterni che giocheranno a centrocampo, dalla loro intensità e dal loro baricentro dipenderanno le sorti della squadra perchè bisognerà evitare di lasciare l’attaccante Lucio Maranhao troppo solo e stretto nella morsa dei difensori dell’Inter.

Rispetto alla gara contro il Milan, l’Inter dovrebbe cambiare quattro o cinque giocatori anche in virtù delle assenze (Gary Medel rischia uno stop di due mesi) e delle esclusioni dalla lista UEFA. In difesa D’Ambrosio potrebbe lasciare il posto a Santon mentre dalla parte opposta sarà testa a testa tra Ansaldi e Nagatomo. Nel cuore della difesa, con Medel appunto infortunato, toccherà a Murillo comporre il muro centrale insieme a Ranocchia (probabile riposo per Miranda) con il colombiano che dunque si riprende la maglia da titolare abbandonata nel derby. In mezzo al campo Pioli non potrà usufruire di Kondogbia e Joao Mario e dunque dovrebbe rilanciare Ever Banega, con Gnoukouri che invece prenderà il posto del portoghese. In attacco Eder è favorito su Candreva per ricoprire il ruolo di esterno destro, ci sarà invece Icardi come attaccante centrale con Perisic confermato a sinistra.

, valida per la quinta giornata del girone K di Europa League, sarà trasmessa in esclusiva dalla pay tv del satellite, precisamente su Sky Sport 1 HD. Il match non sarà trasmesso da nessun altro canale.

 

 1 Goresh; 2 Bitton, 4 Miguel Vitor, 20 Taha, 5 Zedek, 69 Korhut; 11 Buzaglio, 7 Radi, 12 Hoban, 24 Melikson; 22 Lucio Maranhao

A disposizione: 55 Haimov, 17 Ohayon, 3 Turgeman, 30 Ogu, 21 Shabtai, 8 Ghadir, 14 Ben Sahar

Allenatore: Barak Bakhar

Squalificati: –

Indisponibili: –

 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 13 Ranocchia, 24 Murillo, 15 Ansaldi; 27 Gnoukouri, 19 Banega, 77 Brozovic; 23 Eder, 9 Icardi, 44 Perisic

A disposizione: 30 Carrizo, 21 Santon, 25 Miranda, 77 Brozovic, 5 Felipe Melo, 11 Biabiany, 87 Candreva

Allenatore: Stefano Pioli

Squalificati: –

Indisponibili: Medel

 

Arbitro: Javier Estrada (Spagna)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori