Risultati / Coppa Italia Lega Pro livescore in diretta: il colpo è del Matera, avanti il Taranto (ottavi di finale, 23 novembre 2016)

- La Redazione

Risultati Coppa Italia Lega Pro livescore in diretta: programma e orari delle partite valide per gli ottavi di finale, ecco le partite di oggi (23 novembre 2016)

legapro_pallone_1617
Foto La Presse

Abbiamo risultati finali da tutte le partite che erano valide per gli ottavi di finale di Coppa Italia Lega Pro. Il colpo grosso lo fa il Matera: la squadra di Gaetano Auteri vola ai quarti del torneo vincendo allo Zaccheria di Foggia, contro i satanelli decide il gol messo a segno da Mirko Carretta al 17′ minuto. Colpo esterno anche del Tuttocuoio, che per la seconda volta in questa stagione espugna il Mannucci di Pontedera: se in campionato era finita 1-2 questa volta il finale è 1-3 con rimonta da parte dei neroverdi, che trovano la doppietta di Giorgio Siani e il gol – quello del vantaggio – di Olger Merkaj. Vince anche il Taranto: bella iniezione di fiducia per la formazione pugliese che si libera del Messina grazie a un gol di Fabrizio Lo Sicco nel finale del primo tempo. Abbiamo così il quadro completo delle squadre qualificate ai quarti della Coppa Italia Lega Pro; la competizione tornerà soltanto a inizio febbraio. 

Si è appena conclusa la prima tranche di questa giornata dedicata agli ottavi di finale della Coppa Italia di Lega Pro e i risultati hanno confermato il passaggio del turno di Padova e Teramo, ma andiamo a vedere più nel dettaglio la situazione. Nel primo match tra Carrarese e Padova , il risultato finale si è attestato sul 1 a 0 a favore della formazione biancoscudata che ha infranto per prima il tabellone con la rete di Gaiola ad appena dodici minuti dopo il fischio dinizio. Al Bonolis invece il risultato di 2 a 0 ha arrivo ai padroni di casa del Teramo, che hanno così staccato il biglietto per i quarti di finale battendo il Siena. Il marcatore che ha deciso la qualificazione dei rossoblù è stato Antonio Croce, autore di una splendida doppietta 8in rete al 53 minuto e al 83). Stanno invece per avere inizio le due sfide in programma per le ore 16.30, ovvero Foggia-Matera e Taranto-Messina: da queste partite si cominceranno a scoprire le prime designazioni per i quarti di finale della coppa Italia Lega Pro 2016-2017, in attesa di Pontedera-Tuttocuoio, atteso al Mannucci dalle ore 18.30. 

Sta finalmente per incominciare questa seconda giornata dedicata agli ottavi di fiale di Coppa Italia di Lega Pro: tutto è pronto allo stadio del Marmi e al Bonolis, dove tra pochi minuti scenderanno in campo le formazioni di Carrarese-Padova e Teramo-Siena. Sono questi due gli incontri che aprono questa giornata, in cui poi assisteremo anche a Foggia-Matera e Taranto-Messina dalle ore 16.30: a chiudere il tabellone degli ottavi sarà poi Pontedera-Tuttocuoio, il cui fischio dinizio è atteso alle ore 18.30. Ad andare più a fondo nei match che stanno per avere inizio, notiamo che tra Carrarese e Padova la sfida di oggi è inedita nel torneo di Coppa, mentre i precedenti tra le due compagini risalgono ai primi anni duemila dove vennero accoppiate nello stesso girone di campionato. Diverso invece il tabellino di Teramo e Siena, che proprio lanno scorso si erano affrontate in maniera diretta ai quarti di finale nella Coppa Italia 2015-2016, dove però furono i bianconeri ad accedere alla semifinale contro il Foggia. 

Gli ottavi di Coppa Italia di Lega Pro ci danno poggi lopportunità di assistere a un attesissimo derby pisano, gustoso posticipo di questa giornata data al torneo della terze serie calcistica italiana, ovvero alla sfida tra Pontedera e Tuttocuoio. Entrambe le formazione appartengono geograficamente alla provincia di Pisa e nella stagione corrente rimangono nel girone A del Campionato di Lega Pro. Ad accomunarle ulteriormente anche il cammino fin qui fatto in campionato che li vede ai gradini più bassi della classifica con 13 punti a testa e la sedicesima e diciassettesima posizione, rispettivamente riservata a Tuttocuoio e Pontedera. Curiosamente lo storico tra le due compagini oggi in campo al Ettore Mannucci, pur essendosi chiaramente incontrar varie volte in campionato, nella Coppa Italia di Lega Pro, almeno stando ai dati più recenti, non si sono mai incontrati direttamente, e la sfida di oggi appare perciò del tutto inedita nelle statistiche di categoria. 

In attesa dei risultati che questi ottavi di finale di Coppa Italia porteranno e modificheranno in maniera decisiva il tabellone, appare sicuramente curioso andare a vedere cosa esattamente un anno fa era successo  nel torneo targato Lega Pro. Rispetto alla Coppa Italia 2015-2016 solo 4 delle squadre che partecipano a questi ottavi di finali si erano qualificati a questa fase e sono Ancona, Teramo, Siena, Foggia e Tuttocuoio. Di queste un anno fa solo Teramo, Foggia e Siena sono riusciti ad accedere ai quarti di finale, traguardo finora raggiunto nella stagione odierna dagli anconetani di Brini, che nella giornata di ieri sono riusciti a battere per 2 a 1 la Maceratese, mentre le altre compagini sono attese in campo questo pomeriggio. Da tenere in questa ottica assolutamente docchio il match tra Teramo e Siena, atteso tra poche ore, un vero scontro tra ex di questa competizione: lanno scorso erano riuscite entrambe e partecipare ai quarti di finale  dove si erano scontrati direttamente e dove  si era registrata la vittoria per 1 a 0 per la formazione bianconera toscana. 

Gli ottavi di Coppa Italia di Lega Pro sono unottima occasione per mettere a confronto marcatori che stando in diversi gironi in campionato non avrebbero altro modo per entrare in competizione diretta. Questo però a sorpresa non è il caso dei due principali bomber di questa fase della Coppa Italia, che al momento vede in testa Chirico e Madonia (rispettivamente del Foggia e del Messina) con a testa ben tre reti: questo infatti è chiaramente un caso speciale visto che le due formazioni rientrano nello stesso girone C in questa regular season di campionato. Escluso questo duello in alta quota, gli altri principali marcatore del torneo di categoria rimangono tutti con appena 2 o 1 rete a testa con diversi duelli a distanza che potrebbero sbocciare in questa parte degli ottavi di finale come ricordiamo, tra Croce e del Teramo (impegnato oggi contro il Siena) e Simone Della Latta, che veste i colori del Pontedera (in campo oggi pomeriggio contro il Tuttocuoio, il quale però soffre dellunica rete al momento segnata da Serinelli). 

Si giocano oggi cinque partite valide per gli ottavi di finale della Coppa Italia di Lega Pro. Si parte dallo Stadio dei Marmi dove si gioca Carrarese-Padova con i padroni di casa che partono dalla parte bassa del gruppo A di Lega Pro mentre i biancoscudati sono più competitivi nel B in sesta posizione. Sfida interessante anche quella che si gioca in Teramo-Siena con gli abruzzesi che sono nelle parti basse del Gruppo B, mentre i bianconeri sono undicesimi nell’A. Si gioca al Pino Zaccheria la sfida Foggia-Matera con i rossoneri che sono nel C in terza posizione con gli ospiti che nello stesso girone sono subito dietro quarti appena tre punti sotto. Taranto-Messina si gioca tra due squadre che vivono un momento diverso con i padroni di casa quartultimi nel Gruppo C e gli ospiti invece dodicesimi sempre nello stesso girone. Chiude poi la giornata la sfida Pontedera-Tuttocuoio che sono entrambe nel Gruppo A rispettivamente diciassettesima e sedicesima a pari punti, sarà quindi una sfida equilibrata.

Il Venezia non conosce soste e supera anche il turno di Coppa Italia Lega Pro, volando ai quarti di finale: nel big match contro la Reggiana finisce ai calci di rigore dopo un intenso supplementare. E’ 0-0 al termine dei 90 minuti; al decimo del primo tempo supplementare Leo Stulac segna il gol del vantaggio per il Venezia, sembra fatta ma a cinque minuti dal termine la Reggiana pareggia con un rigore trasformato da Dario Maltese. Si va così alla lotteria degli undici metri: per il Venezia segnano tutti, nella Reggiana arrivano invece gli errori di Bryan Mecca e dello stesso Maltese, che consegnano il passaggio del turno ai lagunari. Dunque Venezia che si qualifica per i quarti; il turno degli ottavi si concluderà invece domani con le ultime cinque partite in programma, da non perdere perchè potrebbero arrivare altri risultati a sorpresa.

LAncona è la prima squadra della giornata a qualificarsi agli ottavi di Coppa Italia Lega Pro. Molto bella la partita contro la Maceratese, che si conclude sul risultato di 2-1: a fine primo tempo lAncona si porta in vantaggio grazie al gol realizzato da Luca Gelonese, ma la Maceratese non ci sta e al 72 minuto trova il pareggio con Gremizzi. Passano pochissimi istanti, il tempo di rimettere la palla in mezzo, ed è ancora Gelonese a timbrare la rete che consente ai padroni di casa di qualificarsi. Giornata di grazia per il ventunenne centrocampista: in questa stagione aveva giocato appena 262 minuti in sei partite (titolare nel precedente turno di Coppa Italia) senza segnare gol, oggi ha trovato addirittura una doppietta decisiva. LAncona di Fabio Brini adesso sogna in grande: arrivata ai quarti le possibilità di raggiungere la finale sono ampie. A minuti ci si sposterà al Penzo, dove Venezia e Reggiana sono pronte a scendere in campo per la seconda partita del giorno.

E tutto pronto per linizio della prima partita in programma in questa giornata di Coppa Italia Lega Pro: allo stadio Del Conero Ancona e Maceratese si sfidano in una partita che mette nuovamente di fronte le due formazioni marchigiane. Entrambe con ambizioni, ma al momento in difficoltà: lAncona ha in panchina uno specialista delle promozioni come Fabio Brini, ma per il momento non sta decollando e anzi si trova in piena zona playout. La Maceratese ha due punti in più, che al momento fanno tanta differenza; dopo lexploit dello scorso anno per i biancorossi non è stato facile ripartire, Federico Giunti sta facendo un buon lavoro e al momento la squadra è fuori dai guai, e oggi avverrà anche il tanto atteso passaggio di proprietà. Chi si aggiudicherà oggi la sfida secca di Coppa Italia? Lo scopriremo affidandoci al campo, ricordando che due ore più tardi si giocherà anche al Penzo dove il Venezia, capolista del girone B in campionato, sfiderà la Reggiana in una partita che sulla carta si presenta interessantissima e davvero incerta.

Oggi gli ottavi di finale della Coppa Italia Lega Pro ci proporranno due partite: è martedì dunque sono coinvolte squadre del girone B, che in campionato hanno giocato sabato. Il derby marchigiano Ancona-Maceratese vede protagoniste due squadre che in classifica non sono messe benissimo: dodicesima la Maceratese con 14 punti, diciassettesimo lAncona a quota 12. La Maceratese però arriva senzaltro meglio alla partita: non tanto per i due punti in più, quanto perché sabato ha vinto a sorpresa sul campo del Bassano, mentre lAncona è reduce dalla sconfitta contro il Teramo. Laltra partita è Venezia-Reggiana: qui tutto procede per il meglio, dal momento che i lagunari sono primi in classifica con 29 punti mentre gli emiliani sono secondi con 27. Anche nella scorsa giornata di campionato hanno vinto entrambe: il Venezia sul campo della Feralpi Salò (0-1), la Reggiana invece sul proprio campo contro lAlbinoLeffe (2-0).

Gli ottavi di finale della Coppa Italia Lega Pro sono già iniziati settimana scorsa con lanticipo fra Como e Giana Erminio, un derby lombardo fra due squadre che in campionato sono entrambe inserite nel girone A. Si è giocato allo stadio Giuseppe Sinigaglia del capoluogo lariano mercoledì scorso, 16 novembre: la partita si è risolta in favore del Como padrone di casa grazie al gol messo a segno dallattaccante Matteo Cortesi al 37 minuto di gioco nel corso del primo tempo. Un solo gol dunque è bastato per decidere questo match e promuovere il Como ai quarti di finale, che si disputeranno in febbraio. Da aggiungere che limpegno in Coppa Italia non sembra avere dato fastidio alle due squadre: il Como domenica ha saputo pareggiare contro la lanciatissima Cremonese in un altro derby lombarda, mentre la Giana Erminio si è tolta la soddisfazione di andare a vincere a Piacenza, sul campo di una delle formazioni più blasonate della Lega Pro 2016-2017.

La Coppa Italia Lega Pro 2016-2017 completa fra oggi e domani gli ottavi di finale, che sono il terzo turno ad eliminazione diretta della competizione riservata naturalmente alle squadre che disputano il campionato di Lega Pro. Dopo le precedenti fasi sono rimaste in corsa in Coppa Italia 16 squadre, ma adesso sono già 15 perché settimana scorsa ha avuto luogo un anticipo. Per la precisione si è giocato il derby lombardo fra il Como e la Giana Erminio, terminato con la vittoria dei lariani (1-0): di conseguenza il Como è la prima squadra qualificata per i quarti, mentre gli altri sette nomi li scopriremo fra oggi e domani. 

Anche in questi ottavi di finale i confronti saranno disputati in partita unica, dunque in caso di parità al termine dei tempi regolamentari saranno necessari i tempi supplementari ed eventualmente anche i calci di rigore per stabilire chi accederà ai quarti di finale, per i quali l’appuntamento sarà ben dopo Natale (8 febbraio 2017), anche in quel caso in gara secca dal momento che solo semifinali e finale sono previste con andata e ritorno.

Considerando il già citato derby lombardo, fra oggi e domani si giocheranno le ultime sette partite che completeranno il programma degli ottavi di finale della Coppa Italia Lega Pro. Si parte oggi, martedì 22 novembre, con due soli incontri: alle ore 14.30 ci sarà il fischio d’inizio per il derby marchigiano Ancona-Maceratese, mentre alle ore 16.30 avrà inizio Venezia-Reggiana, sfida fra due squadre con trascorsi anche in Serie A. Quattro squadre del girone B, che in campionato hanno giocato sabato e dunque possono tornare in campo già oggi per aprire il programma, frammentato come al solito – ma in Lega Pro questo non fa più notizia.

Domani, mercoledì 23 novembre 2016, si giocheranno invece ben cinque partite fra il pomeriggio e la sera. Il programma avrà inizio alle ore 14.30, quando ci sarà il fischio d’inizio di Carrarese-Padova e Teramo-Siena. Altre due partite vedranno il fischio d’inizio alle ore 16.30: si tratta in questo caso di Foggia-Matera e Taranto-Messina. Infine alle ore 18.30 toccherà al derby toscano Pontedera-Tuttocuoio l’onore di chiudere il programma degli ottavi e completare il quadro delle otto squadre qualificate ai quarti.

 

Martedì 22 novembre

RISULTATO FINALE Ancona-Maceratese 2-1 – 45′ Gelonese (A), 72′ Gremizzi (M), 73′ Gelonese (A)

RISULTATO FINALE Venezia-Reggiana 5-3 dcr – 100′ Stulac (V), 115′ rig. Maltese (R) – Sequenza rigori: N. Ferrari (V) gol, Lafuente (R) gol, Moreo (V) gol, Mecca (R) sbagliato, Marsura (V) gol, Giron (R) gol, Stulac (V) gol, Maltese (R) sbagliato

 

Mercoledì 23 novembre

RISULTATO FINALE Carrarese-Padova 0-1 – 12′ Gaiola

RISULTATO FINALE Teramo-Siena 2-0 – 53′ A. Croce, 83′ A. Croce

RISULTATO FINALE Foggia-Matera 0-1 – 17′ Carretta

RISULTATO FINALE Taranto-Messina 1-0 – 39′ Lo Sicco

RISULTATO FINALE Pontedera-Tuttocuoio 1-3 – 23′ Risaliti (P), 28′ Siani (T), 38′ Merkaj (T), 60′ Siani (T)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori