PROBABILI FORMAZIONI/ Roma-Viktoria Plzen: Hromada “sfida” Nainggolan. Quote, le ultime novità live (Europa League girone E, oggi 24 novembre 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma-Viktoria Plzen: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Europa League, quinta giornata girone E (oggi 24 novembre 2016)

Nainggolan_Dzeko
LaPresse

Luciano Spalletti e Roman Pivarnik cercheranno di far valere la qualità dei loro jolly nella gara di Europa League Roma-Plzen. Tra i giallorossi sicuramente tra questi c’è Radja Nainggolan che negli ultimi anni ha dimostrato di avere qualità sia in fase offensiva che in quella difensiva. Chi ha percorso il tragitto contrario è Leandro Paredes che invece partito da trequartista è arretrato in cabina di regia, anche lui se ci sarà necessità può offrire il suo apporto nella fase offensiva. E’ un giocatore duttile e di qualità anche se l’inizio di questa stagione non è stata ancora molto positivo. Dall’altra parte invece attenzione a Jakub Hromada calciatore classe 1996 nativo di Kosice in Slovacchia e che può giocare in quasi tutti i ruoli del campo. Il ragazzo può fare la differenza anche perchè è uno di personalità e che aggredisce gli avversari con ritmo e anche piedi buoni. Staremo a vedere chi farà la differenza.

Il calcio moderno ci ha insegnato che le partite si vincono anche con i cambi e con i calciatori che partono dalla panchina. Sarà così anche per quanto riguarda Roma-Plzen, gara valida per la quinta giornata di Europa League. Tra i giallorossi saranno fuori tre titolarissimi come Kevin Strootman, Diego Perotti e Mohamed Salah. Tutti e tre sono giocatori dotati di tecnica e di grande personalità, bravi anche a cambiare passo e a muoversi in profondità. Dall’altra parte invece fuori c’è Milan Petrzela, ceco classe 1983 dotato di grande esperienza. Il suo passato insegna come sia anche un calciatore abile sotto porta e bravo a far valere la sua rapidità oltre che il suo fisico brevilineo. Petrzela è bravo in fase di interdizione, ma non disdegna le galoppate offensive. Nella conclusione poi è un cecchino perchè dotato anche di piedi buoni. Attenzione poi anche a una vecchia conoscenza di casa nostra e cioè David Limbersky che ha giocato nel Modena nella stagione 2003/04. Centrocampista dotato di qualità ha tecnica e grande rapidità nel prendere decisioni.

Sono diversi i ballottaggi nelle formazioni in vista della sfida Roma-Viktoria Plzen. I padroni di casa hanno sicuramente dalla loro parte il favore del pronostico, non per questo Luciano Spalletti si presenta al match senza dubbi. Si parte dalla difesa dove sembra che tornerà titolare Juan Jesus, fortemente criticato dai tifosi. Al suo posto potrebbe comunque giocare alla fine Emerson Palmieri. In mezzo al campo il dubbio è invece tra Leandro Paredes e Gerson per chi affiancherà Daniele De Rossi e prenderà il posto di Kevin Strootman. Davanti poi dovrebbero esserci Iturbe, Nainggolan e Perotti dietro a Edin Dzeko. tra i trequartisti potrebbe rimanere uno fuori per dare la possibilità di vedere in campo ancora Momo Salah. Dall’altra parte invece tutto confermato con l’autore del gol dell’andata Bakos che si dovrebbe accomodare in panchina ma che potrebbe giocare al posto di Duris davanti. Sarà interessante vedere poi quale alla fine saranno le scelte dei due allenatori, per questo però dobbiamo aspettare il fischio d’inizio.

Dando uno sguardo alle statistiche della fase a gironi, proviamo a capire chi potrebbero essere i giocatori migliori nelle formazioni di Roma-Viktoria Plzen. Curioso notare che nessun giocatore delle due squadre abbia tirato in porta più di tre volte: i migliori in tal senso per la Roma sono Stephan El Shaarawy, Mohamed Salah, Edin Dzeko e Alessandro Florenzi che però adesso è infortunato (come in extremis anche il Faraone). In casa Viktoria Plzen troviamo invece a quota tre soltanto Tomas Horava ed Ergys Kace. Di conseguenza è logico che non spicchino bomber con clamorosi numeri nei gol segnati: a quota due solo El Shaarawy e Dzeko, nessuno per il Viktoria Plzen. Passando invece ad analizzare i passaggi, spicca inevitabilmente Leandro Paredes, che ha toccato ben 397 palloni finora, con 370 passaggi andati a buon fine (cioè il 93%). Come percentuale fanno meglio altri giallorossi, Federico Fazio e Kostas Manolas arrivano addirittura al 97% ma su un totale di 192 e 173 passaggi rispettivamente. In casa Viktoria Plzen il migliore per quantità è Tomas Horava con 159 passaggi, il primo per percentuale di precisione è invece Lukas Hejda con il 96% (132 su 137).

Analizzando le probabili formazioni di Roma-Viktoria Plzen, bisogna inevitabilmente tenere conto dei giocatori assenti, che saranno dunque costretti a saltare questa partita di Europa League. In casa Roma ci sono problemi soprattutto in difesa, visto che indisponibili sono Florenzi, Vermaelen e Mario Rui. Si tratta di assenze che durano ormai da qualche tempo e soprattutto quella di Florenzi sarà ancora molto lunga, quindi non è di certo una novità per Luciano Spalletti, ormai abituato a dover fare i conti con lemergenza in difesa, ma naturalmente è unabitudine che lallenatore giallorosso perderebbe molto volentieri. Ieri poi si è aggiunto El Shaarawy, che riduce la possibilità di scelta anche in attacco. Curiosamente anche lunico assente del Viktoria Plzen è un difensore: non è infatti disponibile per la trasferta di Roma il centrale Cisovsky. A livello numerico stanno dunque meglio i cechi, anche se naturalmente per loro limpegno a Roma sarà durissimo. A centrocampo e attacco invece scelta al completo per entrambi gli allenatori, anche se ci aspettiamo un po di turnover, come spesso può succedere in Europa League.

valida per la quinta giornata del girone E di Europa League 2016-2017; allo stadio Olimpico della capitale si gioca alle ore 21:05 di oggi, giovedì 24 novembre. I giallorossi sono ad un passo dalla matematica qualificazione ai sedicesimi, presumibilmente da prima del girone: naturalmente lobiettivo stasera sarà quello di vincere per blindare questi due traguardi e risollevarsi dalla sconfitta di domenica a Bergamo. Arbitra la sfida il tedesco Tobias Stieler; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Roma-Viktoria Plzen.

Per Roma-Viktoria Plzen, partita valida per la quinta giornata del girone E di Europa League 2016-2017, abbiamo le quote fornite dallagenzia di scommesse Snai: ci dicono che la vittoria della Roma (segno 1) vale 1,33, il pareggio (segno X) è quotato 5,25 mentre la vittoria del Viktoria Plzen (segno 2) vi farà guadagnare 9,00 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

La Roma dovrebbe presentarsi in campo con il tridente titolare, anche perché Totti ha appena recuperato e quindi non dovrebbe scendere in campo dal primo minuto: Edin Dzeko sarà dunque supportato da Salah e Diego Perotti (con El Shaarawy possibile alternativa a uno dei due). A centrocampo Spalletti potrebbe decidere di tornare ai tre giocatori, con De Rossi affiancato da Nainggolan e Strootman; in alternativa ovviamente il belga farà il consueto passo avanti e così farà anche Dzeko, formando quel 4-2-3-1 che è ormai diventato il riferimento per la Roma. Dubbi dunque più sulla disposizione in campo che sui nomi, anche se qualche possibilità di giocare dal primo minuto ce lha anche Leandro Paredes. In difesa invece le scelte sono ancora una volta obbligate. Alisson sarà il portiere di Coppa; Bruno Peres potrebbe giocare a destra e Juan Jesus dallaltra parte, così da schierare Rudiger al centro insieme a Manolas, formando così quella che avrebbe dovuto essere la coppia centrale di difesa titolare.

Nel Viktoria Plzen è ancora indisponibile il difensore centrale Cisovsky; sarà dunque Hejda a giocare al fianco di capitan Hubnik, in una linea a quattro che prevede anche i terzini Revnik (a destra) e Limbersky, uno dei veterani della squadra ceca. Il modulo scelto da Roman Pivarnik sarà il 4-5-1; sulle corsie laterali agiranno però Petrzela e Kovarik che sono giocatori piuttosto offensivi (soprattutto il primo) e dunque latteggiamento della squadra sarà tecnicamente più simile ad un 4-3-3, con i due esterni che andranno costantemente ad affiancare Krmencik che, anche in virtù del gol realizzato in Romania tre settimane fa, dovrebbe essere favorito come centravanti titolare. A completamento dello schieramento, il Viktoria Plzen avrà Hromada in mezzo al campo in qualità di regista davanti alla difesa; a fargli compagnia in mezzo ci sarà sicuramente Hrosovsky, mentre tra Kaçe e Horava questa volta potrebbe essere il secondo ad avere la meglio per occupare il ruolo di mezzala sinistra.

 

 19 Alisson; 13 Bruno Peres, 44 Manolas, 2 Rudiger, 3 Juan Jesus; 16 De Rossi, 6 Strootman; 11 Salah, 4 Nainggolan, 8 Perotti; 9 Dzeko. All. Spalletti.

A disposizione: 1 Szczesny, 20 Fazio, 30 Gerson, 5 L. Paredes, 7 Iturbe, 10 Totti, 30 Gerson.

Squalificati: –

Indisponibili: Florenzi, Vermaelen, Mario Rui, El Shaarawy.

 1 Kozacik; 14 Reznik, 4 Hubnik, 2 Hejda, 8 Limbersky; 11 Petrzela, 17 Hrosovsky, 25 Hromada, 7 Horava, 19 Kovarik; 15 Krmencik. All. Pivarnik.

A disposizione: 13 Bolek, 3 Mateju, 22 Baranek, 20 Kaçe, 10 Kopic, 23 Bakos, 18 Poznar.

Squalificati: –

Indisponibili: Cisovsky.

Arbitro: Tobias Stieler (Germania).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori