Risultati Europa League/ Diretta gol livescore e classifica dei gironi: la Roma si qualifica (5^ giornata, 24 novembre 2016)

- La Redazione

Risultati Europa League, diretta gol livescore e classifica dei gironi. Gli orari e il programma della 5^ giornata, tutte le partite (oggi giovedì 24 novembre 2016)

europa_league_pallone
Risultati Europa League (Foto La Presse)

La Roma ottiene il pass per i sedicesimi di finale di Europa League conquistando aritmeticamente il primo posto del gruppo con una giornata di anticipo. Rotonda la vittoria ottenuta questa sera contro il Viktoria Plzen, che riscatta almeno in parte il ko subito all’Atleti Azzurri di Italia dall’Atalanta in campionato. La formazione giallorossa conquista i tre punti grazie ad una magnifica tripletta di Dzeko ed una marcatura dell’argentino Diego Perotti. Luciano Spalletti torna a sorridere, i capitolini avanzano in Coppa. Serata beffarda, invece, per il Sassuolo allenato da Di Francesco. I neroverdi tornano dalla Spagna a mani vuote, contro un Atletico Bilbao che è stato più cinico e determinato. Il primo tempo si chiude sul risultato di uno a uno, con gli ospiti che passano in vantaggio grazie ad una autorete di Balenziaga. Poi al decimo Garcia fissa il pareggio, mentre nella ripresa Aduriz e Lekue la chiudono. Nel finale di gara ci ha pensato Ragusa ad addolcire la pillola per i suoi, col gol del tre a due definitivo. 

Si sono conclusi da pochi istanti tutti i primi tempi del secondo gruppone impegnato questa sera per la quinta giornata dell’Europa League 2016-2017. Dopo le incredibili sconfitte maturate nel finale di Inter e Fiorentina, Roma e Sassuolo cercano di fare meglio e di legittimare le proprie ambizioni. I giallorossi allenati da Luciano Spalletti passano in vantaggio all’Olimpico con un bel gol messo a segno da Dzeko. Il bosniaco illude i suoi, la gioia infatti dura veramente poco e il Plzen riacciuffa il pareggio attorno al diciottesimo con Zeman. Anche il Sassuolo parte bene sul campo dell’Atletico Bilbao, con l’autogol di Balenziaga dopo pochi minuti. Gli spagnoli reagiscono con grande prontezza e riagguantano gli emiliani con Garcia al decimo giro di lancetta. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo, vedremo cosa accadrà durante la ripresa e se le nostre italiane riusciranno a portare a casa punti. 

Serata da incubo per Inter e Fiorentina che vengono clamorosamente battuti dall’H.Beer Sheva e dal Paok Salonnico. Cominciamo dai nerazzurri di Stefano Pioli, i quali salutano l’Europa League dopo una partita imprevedibile. Ottimo primo tempo del club meneghino, con Mauro Icardi e Marcelo Brozovic che illudono con i loro gol. Sembra la serata giusta per mettere alle spalle un periodo difficile, ma nella ripresa cambia tutto e i padroni di casa pareggiano con Maranhao e Nwakaeme. Le certezze dell’Inter si sgretolano e al novantatreesimo Sahar punisce la beneamata con una marcatura che vale i tre punti per la squadra locale. Anche la Fiorentina di Sousa viene beffata nel finale, con il gol di Rodrigues. Gli avversari erano passati in vantaggio con Shakthov e Djalma, inutile la rimonta momentanea di Bernardeschi e Babacar tra il primo tempo e la ripresa. Una partita davvero rocambolesca quella del Franchi, con i toscani che hanno palesato qualche limite in fase difensiva.   

Si sono appena conclusi i primi tempi della quinta giornata dell’Europa League (fase a gironi). Diamo subito uno sguardo alle formazioni italiane, con Fiorentina e Inter impegnate rispettivamente con Paok Salonnico e Beer Sheva. I toscani sono sotto di un gol al Franchi: gli ospiti passano in vantaggio attorno al quinto minuto di gioco grazie ad una marcatura di Skakhov. Al ventiseiesimo i viola subiscono il raddoppo del Paok, che va in rete con Campos. La Fiorentina prova a scuotersi e riesce a rientare in partita con il suo gioiellino Bernardeschi. I ragazzi di Sousa sono nuovamente in gara e adesso hanno tutto il secondo tempo a disposizione per tentare la rimonta. Situazione decisamente più favorevole per i nerazzurri di Pioli, che hanno sbloccato la gara attorno al ventisemo con un gol di Mauro Icardi. I meneghini macinano gioco e al venticinquesimo realizzano anche la rete del raddoppio con una bella giocata di Brozovic.

Nelle partite che rappresentavano gli anticipi del turno di Europa League è arrivata la quinta vittoria in altrettante partite per lo Zenit San Pietroburgo, che si è liberato del Maccabi Tel Aviv grazie ai gol di Kokorin e Kerzhakov, in chiusura di ciascun tempo, e ora proverà a chiudere il girone D con sei vittorie e punteggio pieno. Bene anche l’Anderlecht che si conferma in testa al girone C grazie alla vittoria in trasferta sul campo del Gabala (nonostante un rigore di Ricardinho avesse subito pareggiato il gol di Tielemans), Bruno e Teodorczyk regalano i tre punti ai belgi soltanto al 90′. Vince, e continua a sperare, l’Astana: i kazaki saranno fuori in caso di vittoria dell’Olympiacos contro lo Young Boys, ma intanto si portano a 5 punti sorprendendo l’Apoel Nicosia con una bella rimonta (finisce 2-1); nell’ultima partita delle ore 17 il Fenerbahçe supera 2-0 lo Zorya e si porta momentaneamente al comando solitario del girone A, con il Feyenoord e il Manchester United chiamati a rispondere. Adesso via alle partite delle ore 19, tra cui Inter (in casa dell’Hapoel Beer Sheva) e Fiorentina (al Franchi contro il Paok Salonicco). 

Due giocatori comandano la classifica marcatori dellEuropa League 2016-2017, in attesa dei risultati della quinta giornata che inizia con ben quattro partite alle ore 17.00: sono il brasiliano Giuliano dello Zenit San Pietroburgo e lo spagnolo Aritz Aduriz dellAtletico Bilbao. Questultimo ha da poco stabilito un nuovo record per lEuropa League, realizzando addirittura 5 gol nella stessa partita: è successo in Athletic Bilbao-Genk disputata due settimane fa, e vinta dai baschi per 5-3. Il trentacinquenne centravanti biancorosso ha realizzato tutte e 5 le reti della sua squadra, 3 delle quali su calcio di rigore, ritoccando il record di Edinson Cavani e Radamel Falcao che si erano fermati a 4. 4 sono anche i gol in questa fase a gironi di Nikola Kalinic della Fiorentina, Leon Bailey del Genk e Lukas Teodorczyk dellAnderlecht. Segue un grappolo di giocatori a quota 3: sono largentino Facundo Ferreyra dello Shakhtar Donetsk, il brasiliano Joaozinho del Krasnodar, il rumeno Raul Rusescu dellOsmanlispor, il russo Aleksandr Kokorin dello Zenit, il brasiliano dellOlympiakos Sebà ed anche Isak Belfodil, conoscenza del calcio italiano oggi in forza allo Standard Liegi. Adesso però parola al campo con Fenerbahce-Zorya, Astana-Apoel, Gabala-Anderlecht e Zenit San Pietroburgo-Maccabi Tel Aviv. Parola ai campi!

Tra i risultati più attesi della serata di Europa League cè quello del Sassuolo: la squadra di Eusebio di Francesco scende in campo alle ore 21:05 di giovedì 24 nove,tre 2016, sullinsidioso campo dellAthletic Bilbao. Questa la situazione di classifica nel gruppo F prima della quinta e penultima giornata: Genk 6 punti e differenza reti +1, Athletic Bilbao 6 punti e differenza reti -2, Rapid Vienna 5 (0) e Sassuolo 5 (+1). Insomma, i giochi per la qualificazione ai sedicesimi sono apertissimi: con una vittoria il Sassuolo tornerebbe ad occupare le prime due posizioni, che al termine della prima fase garantiranno laccesso al turno seguente. Un pareggio invece potrebbe complicare ulteriormente le cose: i neroverdi salirebbero a quota 6 rimanendo 1 lunghezza dotto lAthletic, ma rischiando di veder allungare Genk (che salirebbe a 9 con un successo) o Rapid Vienna (8 in caso di vittoria in Belgio). Se ambedue le partite dovessero terminare in parità i verdetti sarebbero rimandati allultima giornata. Per il Sassuolo è quindi molto importante, vincere in casa dei baschi, impresa riuscita già al Torino nella passata stagione: i granata simposero per 2-3 nel ritorno dei sedicesimi, conquistando il pass per gli ottavi. In un caso infine gli emiliani potrebbero già salutare la fase a gironi di Europa League: sconfitta e successo del Genk sul Rapid Vienna (le due squadre salirebbero a 9, lasciando il Sassuolo a 5).

Nella quinta giornata di Europa League la Roma ha loccasione di ottenere la qualificazione ai sedicesimi. Ai giallorossi basta una vittoria o anche un pareggio contro i cechi del Viktoria Plzen, nel match che va in scena dalle ore 21:05 di giovedì 24 novembre 2016. A 180 minuti dal termine della fase a gironi la squadra di Luciano Spalletti si trova al primo posto con 8 punti, a +3 sullAustria Vienna secondo e a +4 sullAstra Giurgiu terzo. La Roma si ritroverà di fronte un Viktoria Plzen allultima chiamata o quasi: i cechi infatti sono ultimi con 3 punti, in caso di successo allOlimpico balzerebbero a quota 6 rientrando in corsa per il secondo posto nel gruppo E. Se i giallorossi dovessero pareggiare confermerebbero in ogni caso il primo posto, senza però blindarlo: lAustria Vienna potrebbe infatti rifarsi sotto a meno 1, in caso di vittoria ai danni dellAstra Giurgiu nellaltro match di giornata. 

LEuropa League 2016-2017 torna protagonista nella serata di giovedì 24 novembre: va in scena la quinta giornata della fase a gironi e ancora una volta ci saranno ben 24 partite in un turno che per molte squadre potrebbe già essere decisivo, visto che ormai siamo giunti alla penultima giornata di questa fase a gironi e molte squadre potrebbero conoscere oggi il proprio destino, verso i sedicesimi oppure l’eliminazione. Questo vero e proprio giro d’Europa inizierà già alle ore 17.00 con ben quattro partite che saranno anticipate per esigenze di fuso orario nell’Est europeo. Si tratta di Fenerbahce-Zorya (girone A), Astana-Apoel Nicosia (girone B), Gabala-Anderlecht (girone C) e Zenit San Pietroburgo-Maccabi Tel Aviv (girone D).

Alle ore 19.00 si disputeranno le seguenti 12 partite: Celta Vigo-Standard Liegi e Ajax-Panathinaikos (girone G); Shakhtar Donetsk-Konyaspor e Gent-Sporting Braga (girone H); Krasnodar-Salisburgo e Schalke 04-Nizza (girone I); Slovan Liberec-Qarabag e Fiorentina-Paok Salonicco (girone J); Hapoel Beer Sheva-Inter e Sparta Praga-Southampton (girone K); Steaua Bucarest-Osmanlispor e Zurigo-Villarreal (girone L). Infine restano le ultime otto partite, che avranno inizio allorario delle 21.05, tipico dellEuropa League: Manchester United-Feyenoord (girone A); Olympiacos-Young Boys (girone B); Saint Etienne-Mainz (girone C); Dundalk-Az Alkmaar (girone D); Roma-Viktoria Plzen e Austria Vienna-Astra Giurgiu (girone E); Genk-Rapid Vienna e Athletic Bilbao-Sassuolo (girone F). 

Le situazioni delle quattro squadre italiane sono molto diverse: Roma e Fiorentina sono ormai ad un passo dalla qualificazione matematica e oggi hanno l’occasione non solo di passare il turno ma anche di garantirsi la certezza del primo posto che potrebbe dare dei vantaggi nel sorteggio dei sedicesimi. Ben diversa la situazione di inter e Sassuolo: i nerazzurri possono solo vincere per rimanere in gioco, scavalcando gli israeliani e provando a rimanere nella scia di Sparta Praga e Southampton; i neroverdi invece fanno parte del girone più equilibrato, a Bilbao potrebbe bastare anche un pareggio per poi giocarsi tutto fra due settimane in casa, ma naturalmente in casa dell’Athletic non è mai facile per nessuno, soprattutto considerate le recenti difficoltà dei ragazzi di Eusebio Di Francesco. Non ci resta dunque che affidarci al campo per stare a vedere come andranno le cose in questa lunga e intensa serata dedicata allEuropa League. 

Girone A

RISULTATO FINALE Fenerbahçe-Zorya 2-0 – 59′ Stoch, 67′ Kjaer

RISULTATO FINALE Manchester United-Feyenoord 4-0 Rooney 35′ (M) Mata 69′ (M) Jones 75′ (M, aut.) Lingard 92′ (M)

Classifica: Fenerbahçe 10; Manchester United 9; Feyenoord 7; Zorya 2.

 

Girone B

RISULTATO FINALE Astana-Apoel Nicosia 2-1 – 31′ Efrem (AN), 59′ Anicic (A), 84′ Despotovic (A)

RISULTATO FINALE  Olympiacos-Young Boys 1-1 Fortounis 48′ (O) Hoarau 58′ (Y)

Classifica: Apoel 9; Olympiacos 8; Astana 5; Young Boys 5.

 

Girone C

RISULTATO FINALE Gabala-Anderlecht 1-3 – 11′ Tielemans (A), 15′ rig. Ricardinho (G), 90′ Bruno (A), 94′ Teodorczyk (A)

RISULTATO FINALE Saint Etienne-Mainz 0-0

Classifica: Anderlecht 11; Saint Etienne 9; Mainz 6; Gabala 0.

Girone D

RISULTATO FINALE Zenit-Maccabi Tel Aviv 2-0 – 44′ Kokorin, 91′ Kerzhakov

RISULTATO FINALE Dundalk-Az Alkmaar 0-1 Weghorst 9′ (A)

Classifica: Zenit 15; Az 5, Dundalk, Maccabi 4; 

 

Girone E

RISULTATO FINALE Roma-Viktoria Plzen 4-1 Dzeko 11′,61′,88′ (R) Zeman 18′ (V) Perotti 81′ (R)

RISULTATO FINALE Austria Vienna-Astra Giurgiu 1-2 Rotpuller 57′ (A) Florea 79′ (AS) Budescu 88′ (AS)

Classifica: Roma 11; Astra Giurgiu 7 Austria Vienna 5; Viktoria Plzen 3.

 

Girone F

RISULTATO FINALE Genk-Rapid Vienna 1-0 Karelis 11′ (G)

RISULTATO FINALE Athletic Bilbao-Sassuolo 3-2 Balenziaga 3′ (S, aut.) Garcia 10′ (A) Aduriz 58′ (A) Lekue 79′ (A) Ragusa 83′ (S)

Classifica: Genk , Athletic 9; Sassuolo, Rapid Vienna 5.

Girone G

FINALE Celta Vigo-Standard Liegi 1-1 Aspas 8′ (C) Laifisi 81′ (S)

FINALE Ajax-Panathinaikos 2-0 Schone 40′ (A) Tete 50′ (A)

Classifica: Ajax 13; Standard, Celta 6; Panathinaikos 1.

 

Girone H

FINALE Shakhtar Donetsk-Konyaspor 4-0 Bardackci 14 (S, aut.) Dentinho 36′ (S) Eduardo 66′ (S), Bernard 74′ (S)

FINALE Gent-Sporting Braga 2-2 Stojiljkovic 14′ (B) Coulibaly 32′ (G) Hassan 36′ (B) Milicevic 40′ (G)

Classifica: Shakhtar 15; Braga 6; Gent 5; Konyaspor 1.

 

Girone I

FINALE  Krasnodar-Salisburgo 1-1 Dabbur 37′ (S) Smolov 85′ (K)

FINALE Schalke 04-Nizza 2-0 Konoplyanka 14′ (S) Aogo 80′ (S)

Classifica: Schalke 15; Krasnodar 7; Salisburgo, Nizza 3.

Girone J

FINALE Slovan Liberec-Qarabag 3-0 Vuch 8′ (S) Komilchenko 57′, 63′ (S)

FINALE Fiorentina-Paok Salonicco 2-3 Skakhov 5′ (P) Campos 26′ (P) Bernardeschi 33′ (F) Babacar 50′ (F) Rodrigues 93′ (P)

Classifica: Fiorentina 10; Qarabag 7; Paok 7; Slovan 4.

 

Girone K

FINALE Hapoel Beer Sheva-Inter 3-2 Icardi 13′ (I) Brozovic 26 (I) Maranhao 58′ (H) Nwakaeme 71′ (H) Sahar 93′ (H)

FINALE Sparta Praga-Southampton 1-0 Costa 11′ (S)

Classifica: Sparta Praga 12; Southampton 7; Hapoel 7; Inter 3.

 

Girone L

FINALE Steaua Bucarest-Osmanlispor 2-1 Ndiaye 30′ (O) Momcilovic 68′ (S) Tamas 86′ (S)

FINALE Zurigo-Villarreal 1-1 Bruno 14′ (V) Rodriguez 87′ (Z)

Classifica: Osmanlispor 7; Zurigo, Villarreal ; Steaua 6.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori