Diretta / Paok-Qarabag (risultato finale 0-1): la decide Michel. Info streaming video e tv (oggi, Europa League 2016)

- La Redazione

Diretta Paok-Qarabag: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la quarta giornata del girone K di Europa League

PaokSalonicco2016
Foto LaPresse

La sfida Paok-Qarabag ci apre diverse interessanti riflessioni sulle curiosità che anticipano l’evento. Intanto per compiere il viaggio da Baku a Salonicco ci vuole molto tempo visto che si parla di 2300 chilometri di distanza. L’attaccante della squadra greca Stefanos Athanasiadis collezionerà la cinquantesima presenza in una competizione europea e a soli ventisette anni è il miglior cannoniere europeo del club con ben venti reti. Il portiere del Qarabag Bojan Saranov e il centrocampista Michel hanno giocato in Grecia rispettivamente con l’Ergotelis e con l’AEK Atene. Dall’altra parte invece c’è Facundo Pereyra che ha giocato in Azerbaigian con il Gabala. Due avversari della gara, Dino Ndlovu e Efthymis Koulouris, sono stati compagni di squadra nella scorsa stagione all’Anorthosis. Il tecnico dei padroni di casa è Vladimir Ivic che ha preso la guida della squadra greca nel marzo scorso dopo aver guidato la squadra primavera. Ivic è stato un centrocampista offensivo che ha vinto tre titoli con il Partizan e giocato anche in Grecia con Aek Atene e Aris Thessaloniki prima del Paok. Dall’altra parte in panchina c’è invece Gurban Gurbanov che ha giocato in Russia e Ucraina prima di arrivare in Azerbaigian.

diretta dall’arbitro scozzese John Beaton; in programma alle ore 21:05 di giovedì 3 novembre, è inserita nel girone J di Europa League 2016-2017 e interessa da vicino anche i tifosi della Fiorentina. I greci e gli azeri infatti sono inseriti nello stesso girone dei viola e sono al secondo posto in coabitazione, a tre punti dalla compagine allenata dal tecnico portoghese Paulo Sousa. Il match d’andata, giocato allo stadio Tofiq Bahramov di Baku, ha visto trionfare la squadra di casa per 2-0, risultati che ha permesso ai bianconeri di agganciare il secondo posto. Ora il Paok ha bisogno di reagire per non perdere ulteriore terreno rispetto alla Fiorentina, al momento unica candidata per conquistare il primo posto nel gruppo J.

In caso di pareggio verrebbe tutto rinviato alle prossime due gare, ma se una delle due squadre dovesse vincere si sarebbe assicurata quasi sicuramente la qualificazione ai sedicesimi di finale della seconda competizione europea per importanza dopo la Champions League. 

Gli addetti ai lavori si sono già attivati per cercare di capire quali saranno le formazioni che scenderanno in campo fin dal primo minuto. I padroni di casa verranno schierati dal tecnico Vladimir Ivic con un 4-2-3-1 come modulo di riferimento, affidandosi prima di tutto all’estremo difensore Panagiotis Glykos, che verrà coadiuvato dal pacchetto difensivo composta di due terzini Leo Matos e Marin Leovac, rispettivamente sulla fascia destra e sulla fascia sinistra, e dai due difensori centrali Stelios Malezas e José Crespo.

A centrocampo i due mediani d’interdizione saranno Gojko Cimirot e José Alberto Cañas, che avranno il duplice compito di recuperare il pallone in fase difensiva e rilanciare il più velocemente l’azione per la corsa dei propri compagni. I trequartisti saranno Evgen Shakhov, che giocherà in posizione centrale, Garry Rodrgiues e Djalma, che giocheranno rispettivamente sull’esterno sinistro e sull’esterno destro. L’unica punta centrale sarà l’attaccante e capitano Stefanos Athanasiadis.

Il Qarabag Agdam giocherà con un modulo simile, il 4-5-1, nel quale tuttavia i due esterni di centrocampo tendono più ad aiutare la difesa che a proporsi in avanti, cercando di non lasciare agli attaccanti avversari situazioni di uno contro uno che potrebbero creare superiorità numerica in determinate zone nevralgiche del terreno di gioco.

Fra i pali il tecnico Gurban Gurbanov schiererà il portiere Ibrahim Sehic, protetto dal poker di difensori composto dal terzino destro Ansi Agolli, dal terzino sinistro Maksim Medvedev e dai due difensori centrali Arif Dashdemirov e Badavi Guseynov. A centrocampo il mediano sarà Muarem Muarem, che verrà affiancato dalle due mezzali Dani Quintana e Joshgun Diniev. Il reparto sarà completato dai due esterni Rahid Amirguliev e Richard,che verranno impiegati rispettivamente sull’out di destra e sull’out di sinistra. La punta che avrà il compito d’impensierire la difesa del Paok Salonicco sarà Dino Ndlovu.

La gara si preannuncia abbastanza equilibrata, considerando soprattutto la posta in palio. A poche ore dal fischio d’inizio il Paok Salonicco è visto come favorito, ma considerando il match d’andata è difficile fare pronostici. Senza dubbio la squadra di casa proverà a tenere le redini del gioco, sfruttando la velocità degli esterni per bucare sulle fasce la difesa del Qarabag Agdam.

Non sarà possibile assistere alla diretta tv integrale di Paok-Qarabag; tutti gli appassionati potranno comunque seguire Diretta Gol Europa League, il programma che su Sky Super Calcio trasmette gli highlights e i gol in tempo reale da tutti i campi collegati con la possibilità di attivare il servizio di diretta streaming video grazie a Sky Go, applicazione senza costi aggiuntivi utlizzabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori