LISTA CONVOCATI NAZIONALE/ Italia news, i nomi di Ventura per le partite con Lichtenstein e Germania: due novità! (Ultime notizie, oggi 5 novembre 201

- La Redazione

Lista Convocati Nazionale Italia news: verso le scelte di Giampiero Ventura per le due partite che attendono gli Azzurri, quelle di metà novembre contro Lichtenstein e Germania

Marchisio_rigore_Nazionale
Claudio Marchisio, 30 anni (Foto LaPresse)

Portieri:
Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (AC Milan), Mattia Perin (Genoa CFC);

Difensori:
Luca Antonelli (AC Milan), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United FC), Mattia De Sciglio (AC Milan), Alessio Romagnoli (AC Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Torino FC);

Centrocampisti:
Danilo Cataldi (SS Lazio), Daniele De Rossi (AS Roma), Claudio Marchisio (Juventus), Marco Parolo (SS Lazio), Marco Verratti (Paris Saint Germain FC), Federico Bernardeschi (ACF Fiorentina), Giacomo Bonaventura (AC Milan), Antonio Candreva (FC Internazionale Milano), Lorenzo Insigne (SSC Napoli), Matteo Politano (US Sassuolo), Nicola Sansone (Villareal CF);

Attaccanti:
Andrea Belotti (Torino FC), Eder Citadin Martins (FC Internazionale Milano), Manolo Gabbiadini (SSC Napoli), Ciro Immobile (SS Lazio), Leonardo Pavoletti (Genoa CFC), Simone Zaza (West Ham United FC).

Cresce l’attesa per sapere quali saranno i giocatori inseriti da Giampiero Ventura nella lista dei convocati per le due gare in cui sarà impegnata la Nazionale italiana. La Gazzetta dello Sport ha provato a stilare la possibile griglia dei giocatori chiamati dal ct per affrontare Lichtenstein e Germania. In porta, secondo la rosea, le gerarchie sono saldamente stabilite con Buffon, Donnarumma e Perin. Difesa formata da Barzagli, Romagnoli, Ogbonna, Astori, Rugani e, possibile novità, Caldara. Il giocatore dell’Atalanta potrebbe esser convocato qualora Bonucci dovesse alzare bandiera bianca. A centrocampo Ventura si affiderà allo zoccolo duro dell’Italia (Candreva, De Rossi, Parolo e Verratti), ai quali vanno aggiunti il ritrovato Marchisio, Bonaventura, Bernardeschi, Sturaro, De Sciglio, Darmian, Zappacosta e Criscito, con Bennasi e Barreca papabili new entry. Per quanto riguarda il reparto offensivo spazio a Eder, Belotti e Immobile; possibile la presenza di Sansone, Zaza, Pavoletti, Gabbiadini. In lizza anche El Shaarawy e Insigne. 

L’Italia di Giampiero Ventura torna in scena con una doppia sfida importantissima: prima il 12 novembre al Rheinpark di Vaduz contro il Lichtenstein (qualificazioni mondiali) poi il 15 al Meazza contro la Germania (amichevole). Il ct degli Azzurri promette sorprese fra i convocati, tra assenze e interessanti volti nuovi. Focalizziamo l’attenzione proprio sulle possibili new entry della Nazionale italiana. Ventura ha ormai accantonato il 3-5-2 di Conte per passare al 4-2-4 e ha puntato diversi giovani utili da inserire in questo modulo. In pole position spiccano tre baby prodigi del Sassuolo: Politano, Mazzitelli e Pellegrini. Attenzione però anche a Zappacosta e Barreca, due terzini che si stanno mettendo in luce nel Torino di Sinisa Mihajlovic. Insomma, in attesa di sapere come sarà composta la lista ufficiale dei convocati per le due gare contro Lichtenstein e Germania, Ventura ha già fatto capire quale sarà la sua ricetta per far tornare a risplendere la Nazionale: puntare sui giovani per creare un gruppo fresco e affiatato. 

Si avvicina il doppio impegno della Nazionale italiana contro Lichtenstein e Germania. La prima sfida, che andrà in scena sabato 12 novembre alle ore 20:45, sarà valida per le qualificazioni ai prossimi Mondiali di Russia 2018. Il match con i tedeschi, (fischio d’inizio martedì 15 novembre, sempre alle ore 20:45) è invece un’amichevole di prestigio per testare il livello raggiunto dagli Azzurri di Giampiero Ventura. Fra i convocati del ct degli Azzurri per il doppio impegno, è altamente possibile la presenza di numerosi giovani, giocatori dall’età compresa fra i 18 e i 22 anni. I nomi più papabili sono quelli di Pellegrini, Mazzitelli e Politano (Sassuolo). Locatelli, baby prodigio del Milan e già titolare nella formazione rossonera, è stato riempito di elogi da Ventura ma ancora non sembra esser scoccato il suo momento. Niente da fare anche per la convocazione del Papu Gomez. Il jolly dell’Atalanta non è ancora arruolabile e probabilmente non lo sarà mai. Il motivo? Secondo fonti Figc, Gomez non può essere convocato nella Nazionale italiana perché in passato avrebbe fatto parte dell’Under 20 argentina quando non era ancora in possesso del doppio passaporto, italiano e argentino. 

Nella lista dei convocati di Giampiero Ventura non ci sarà Graziano Pellé centravanti che è da almeno un anno al centro dell’attacco dell’Italia a partire da quando fu Antonio Conte a farlo diventare faro del reparto offensivo azzurro. L’attaccante dello Shandong Luneng aveva ”rotto” con il commissario tecnico in seguito a un gesto che aveva portato quest’ultimo a rispedirlo a casa. Dopo essere stato sostituito in Italia-Spagna l’attaccante di San Cesario di Lecce non ha dato la mano a Ventura che giustamente non ha gradito questo. Pellé non sarà probabilmente convocato per le sfide contro Lichtenstein e Germania. Staremo a vedere poi se Graziano Pellé quando ricomincerà ad essere convocato oppure se Ventura deciderà proprio di chiudere con questa possibilità.

Si va verso l’ennesima esclusione di Mario Balotelli dalla lista convocati della Nazionale. L’attaccante ora al Nizza non vede la maglia azzurra dalla spedizione in Brasile per il Mondiale del 2014. In questi anni ha avuto tanti problemi e collezionato pochi gol, ma in questo inizio di stagione ha iniziato la sua risalita trascinando a suon di reti il Nizza in testa alla Ligue 1 anche sopra ai stramiliardiari del Paris Saint German. In cinque partite di campionato Balotelli ha segnato sei reti, dimostrando che compiuti i ventisei anni non ha più voglia di scherzare. Chissà che questo possa essere il viatico anche per il ritorno in nazionale, difficile però pensare di vederlo già nella lista stilata da Giampiero Ventura per le sfide contro Lichtenstein e Germania. Di certo però il calciatore avrà grande voglia ancora di mettersi in mostra, perchè il talento che possiede avrà ancora poche possibilità di venire fuori del tutto.

Sembra aver già deciso di reinserire Claudio Marchisio nella lista dei convocati della Nazionale azzurra per le gare contro Lichtenstein e Germania che si giocheranno a cavallo delle prossime due settimane. Il centrocampista della Juventus viene da uno stop di sei mesi per la rottura del legamento crociato, ma sembra essere già in buona forma. Il calciatore è partito titolare in due delle ultime tre partite, giocando venti minuti anche nella gara in cui non era fra gli undici all’inizio. Oggi Marchisio non si è allenato per uno stato influenzale, ma la sensazione è che sarà comunque chiamato in nazionale più per riassaporare il gruppo e diventarne nuovamente leader che per essere schierato in campo da titolare. Fatto sta che di questo Marchisio ne è ovviamente molto felice dopo che ha dovuto saltare per infortunio l’Europeo giocato in estate agli ordini di Antonio Conte.

Nella lista dei convocati in Nazionale per le partite dell’Italia contro Liechtenstein (qualificazioni mondiali) e Germania (amichevole) ci sarà anche il nome di Leonardo Bonucci? Lo scopriremo domani, quando il c.t. Giampiero Ventura diramerà le convocazioni, ma certamente indicazioni importanti in tal senso arriveranno già oggi, quando sono attesi gli esiti degli esami strumentali che ci diranno come sta il difensore della Juventus. Se ci dovesse essere un recupero immediato per la partita dei bianconeri di domenica contro il Chievo, sarà naturalmente a disposizione di Ventura, altrimenti si vedrà. Di certo avendo l’unico impegno ufficiale contro il Liechtenstein e poi un’amichevole (per quanto di assoluto prestigio) non ci dovrebbero essere particolari esigenze, ma il c.t. vorrebbe certamente avere in gruppo uno come Bonucci.

Un giorno ci separa dalle convocazioni che Giampiero Ventura diramerà per le due partite che attendono lItalia: il 12 novembre saremo al Rheinpark di Vaduz per sfidare il Lichtenstein nelle qualificazioni al Mondiale 2018, mentre il 15 novembre a San Siro avremo unamichevole di lusso contro la Germania campione del Mondo. I nomi saranno ufficiali domani, ma qualche indiscrezione è già arrivata: intanto Ventura continua a lavorare sul 3-5-2 che gli sta dando risultati (lItalia ha gli stessi punti della Spagna nel girone di qualificazione) e dunque ci sarà ancora una volta poco spazio per gli esterni di ruolo, che possono essere Stephan El Shaarawy e Lorenzo Insigne. Quasi certamente non sarà convocato Graziano Pellé: il Commissario Tecnico dellItalia non gli ha ancora perdonato il mancato saluto dopo la sostituzione contro la Spagna. Assente, a meno di clamorose sorprese, anche Mario Balotelli: il bresciano sta facendo faville nel Nizza e Ventura ha recentemente ammesso di tenerlo docchio, ma questo non sembra ancora essere il suo momento. Significa che nel reparto offensivo le scelte saranno le solite: per il momento la Nazionale si affida alla coppia Andrea Belotti-Ciro Immobile, due che hanno giocato sei mesi insieme nel Torino e stanno facendo faville in questo inizio di stagione. Potrebbe tornare Simone Zaza, uno degli epurati dopo gli Europei; e sembra certo il rientro in gruppo di Claudio Marchisio, che ha dovuto saltare la rassegna continentale per la rottura del legamento crociato. A proposito di questo, mancherà per infortunio Alessandro Florenzi e come lui non ci sarà Riccardo Montolivo, due giocatori che sarebbe sicuramente rientrati nellelenco dei convocati. I due Gianluigi, Buffon e Donarumma, occuperanno due degli spot riservati ai portieri mentre per il ruolo di terzo è in grande vantaggio Mattia Perin. Per tutto il resto bisognerà aspettare domani, anche per eventuali nuovi inserimenti nella lista dei convocati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori