DIRETTA/ Milan-Trapani Primavera (risultato finale 2-0) info streaming video e tv, gol di Llamas e Vido! (oggi, 5 novembre 2016)

- La Redazione

Diretta Milan-Trapani Primavera: info streaming video e tv, probabili formazioni e risultato live del match della 7^ giornata del Campionato Primavera , oggi 5 novembre 2016.

MilanPrimavera_gol
(LaPresse)

Il risultato finale di Milan-Trapani Primavera è quello con il quale si era concluso già il primo tempo. I rossoneri si sono “accontentati” del doppio vantaggio che era maturato già nel corso della prima frazione di gioco grazie alle reti segnate da Llamas e Vido, che trovate descritti nel paragrafo sottostante. Una montagna decisamente troppo impegnativa da scalare per il Trapani che è la ‘Cenerentola’ del girone del campionato Primavera. Per il Milan allenato da Stefano Nava possiamo dunque parlare di una vittoria facile al termine di una partita nella quale per i giovani rossoneri era d’altronde ‘obbligatorio’ conquistare i tre punti, considerato pure il fattore campo favorevole. 

Il primo tempo tra Milan e Trapani Primavera, si avvia verso la sua fase conclusiva. Mancano pochi minuti all’intervallo e la compagine rossonera è avanti due a zero grazie ai gol messi a segno da Llamas e Vido. La rete del diavolo è arrivata dopo appena cinque giri di lancetta, sugli sviluppi di un calcio di punizione. Hamadi ha calciato il pallone verso l’area da rigore, Llamas prende bene i tempi di inserimento e con un colpo di testa insacca alle spalle del portiere avversario. Si mette subito in salita per la compagine siciliana, che al ventisettesimo sfiora il pareggio con un tiro di Opoku che si schianta sul palo. Poco dopo il Milan raddoppia con Vido dopo che Hamadi viene atterrato in area da rigore. Penalty per i rossoneri, che non falliscono e si portano sul doppio vantaggio. Vedremo se il Trapani riuscirà a rialzare la testa, sicuramente per il Milan ora sarà tutto più semplice.

Pochi minuti al fischio d’inizio di Milan-Trapani Primavera, l’anticipo televisivo di questa giornata del Campionato Primavera. Impegno sulla carta non particolarmente difficile per i rossoneri di Stefano Nava, che sono dunque chiamati alla vittoria. Dall’altra parte però ci sarà un Trapani che proverà a fare la sorpresa sapendo di non avere niente da perdere. Eccovi dunque le formazioni ufficiali di Milan e Trapani Primavera, che sono state comunicate in vista di questa partita. MILAN: Guarnone, Bellanova, Llamas, Pobega, El Hilali, Iudica, Gabbia, Zanellato, Cutrone, Vido, Hamadi. A disposizione: Del Ventisette, Altare, Bellodi, Curto, Cortinovis, Zucchetti, Zhikov, Modic, De Piano, Tsadjout, Agnero, Forte. Allenatore: Nava. TRAPANI: Compagno, Tumminelli, Martina, DAngelo, Marino, El Badaoui, Palermo, Canino, Flueras Rares, Dampha, Opoku. A disposizione: Di Salvo, De Santis, Muratore, Federico, Tornetta, Musso. Allenatore: Longo.

Il Milan affronta il Trapani per il campionato Primavera, una gara che sicuramente metterà in mostra tanti giovani ma che non ha precedenti. Il Milan Primavera e il Trapani pari categoria non si sono mai incontrate. Non è la prima volta però che nella sua storia il Milan ha affrontato squadre siciliane. Il borsino ci parla di tre vittorie, un pareggio e una sconfitta in cinque gare. L’ultima sfida con una squadra della splendida isola del sud Italia risale alla stagione 2012/13 quando si gioca un Milan-Catania valido per gli ottavi di finale, gara terminata 1-0 grazie a una rete di Bryan Cristante. Si passa poi ai playoff per accedere alle final eight della stagione 2009/10. All’andata la gara a Catania terminò 1-0 per i rossoblu grazie a una rete di Nicastro. Al ritorno il Milan ribaltò la situazione con un bel 3-1 con gol di Verdi, Schenetti e Gaeta, mentre dall’altra parte segnò Donnarumma. Si passa poi alla finale di Tim Cup Primavera della stessa stagione che ha visto i rossoneri affrontare in una doppia sfida il Palermo. All’andata a Palermo si chiuse con un 1-1 grazie alle reti di Giovio e Zigoni. Al ritorno il Milan vinse 2-0 con i gol ancora di Zigoni e di Verdi.

Dallarbitro Giovanni Nicoletti, è il match in programma per oggi 5 novembre 2016 alle ore 13.00 presso il Centro Sportivo Vismara, per la 7^ giornata del girone A del Campionato Primavera 2016-2017. I rossoneri al momento si trovano in zona playoff, precisamente al terzo posto in coabitazione con la Sampdoria, grazie a quattro vittorie conquistate, mentre i granata stazionano all’ultimo posto, con zero punti racimolati finora. Non il migliore inizio, per usare un eufemismo, per la compagine siciliana, visto che anche la prima squadra si trova all’ultimo posto nel campionato di Serie B. L’obiettivo è invertire la tendenza già a partire dal prossimo match, anche se il Milan ha dimostrato di essere una squadra attrezzata e in casa è caduto solo con la capolista Hellas Verona. Il Trapani, sebbene non abbia avuto un calendario semplice, ha mostrato diverse lacune nelle prime sei uscite stagionali e avrebbe bisogno il prima possibile di una scossa dal punto di vista del gioco e dei risultati. 

I rossoneri, allenati dal tecnico Stefano Nava, dovrebbero scendere in campo con un collaudato 4-3-3 come modulo di riferimento. Fra i pali ci sarà l’estremo difensore titolare, ovvero Alessandro Guarnone, che coordinerà le operazioni della difesa, composta dal terzino destro Raul Zucchetti (a segno nel match precedente contro il Perugia), dal terzino sinistro Cristian Hadziosmanovic e dai due difensori centrali Giorgio Altare e Marco Iudica. A centrocampo, ad occupare il ruolo di mediano davanti alla difesa, ci sarà Federico De Piano, che verrà affiancato dalle due mezzali Matteo Gabbia e Niccolò Zanellato.

Il tridente d’attacco invece sarà composto dai due esterni Luca Vido e Zakaria Hamadi, che galopperanno rispettivamente sulla fascia destra e sulla fascia sinistra. In attacco il ruolo di punta centrale verrà interpretato dal capitano Patrick Cutrone, finora autore di quattro gol e un assist nelle prime sei partite. Numeri che gli hanno permesso di figurare nella lista dei convocati diramata dal tecnico della prima squadra, Vincenzo Montella, per il match casalingo dei rossoneri contro il Pescara.

Dal canto suo il Trapani, allenato da mister Alessandro longo, si schiererà con un più coperto 4-4-2, in modo da aver una maggiore copertura sulle fasce e non dare al Milan la possibilità di creare la superiorità numerica. In porta giocherà Giovanni Compagno, che verrà protetto dal poker di difensori composto da Enrico Canino (terzino destro), capitan Mattia Tumminelli, Zakaria El Badaoui (i due difensori centrali) e Alessandro Martina (terzino sinistro).

A centrocampo i due mediani che si posizioneranno davanti alla difesa saranno Francesco Palermo e Abdoluie Dampha, mentre sugli esterni avranno spazio Justice Opoku e Giovanni Muratore. Infine i due attaccanti centrali saranno Domenico Mistretta e il rumeno Rares Flueras, autore del gol della bandiera nell’ultimo match perso dai siciliani contro i pari età dello Spezia.

Il match ha un copione praticamente già scritto, con il Milan che tenterà di fare la partita fin dai primi minuti e il Trapani che proverà a difendersi con ordine, tentando di ripartire velocemente in contropiede. Come detto in precedenza, i granata baderanno per lo più a non subire gol, e i rossoneri dovranno essere bravi ad avere pazienza e a cercare soluzioni alternative se il punteggio non dovesse sbloccarsi subito.

Ricordiamo che il match Milan-Trapani Primavera, in programma oggi alle 13.00 sarà visibile in diretta tv su Sportitalia, che trasmetterà la partita anche in diretta streaming video grazie al servizio offerto da Sportitalia Live, per il quale però bisognerà prima essere registrati sul sito inserendo i propri dati. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori