Diretta/ Novara-Spal (risultato finale 0-1) info streaming, video e tv: Beghetto salva il risultato (oggi 5 novembre 2016, Serie B)

- La Redazione

Diretta Novara-Spal info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, risultato live della partita di Serie B valida per la 13^ giornata (oggi sabato 5 novembre 2016)

Novara_Farago
Foto LaPresse

Allo Stadio Silvio Piola la Spal conquista un successo in trasferta sul Novara per 1 a 0. Nonostante i buoni propositi dei padroni di casa confermati dall’atteggiamento in campo, gli ospiti passano all’11’ con la rete di capitan Giani sul calcio d’angolo battuto da Beghetto e mantengono il risultato per tutta la partita, sfiorando anzi il raddoppio in più di un’occasione. La squadra di Boscaglia, ferma a quota 14 punti, manca concretamente il pareggio solo nel recupero al 92′, quando Beghetto salva sulla linea la deviazione di Scognamiglio e permettendo ai suoi di conquistare i 3 punti, salendo dunque a a quota 21.

Quando manca ormai appena una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Novara e SPAL il punteggio è di 0 a 1. La squadra di mister Semplici contina a creare le occasioni più pericolose come quella per il solito Cerri al 68′ e quella capitata poco più tardi al suo sostituto Antenucci al 74′, reduce dalla tripletta contro l’Avellino di lunedì scorso.

Giunti al cinquantacinquesimo, il risultato tra Novara e SPAL è sempre di 0 a 1. In questo inizio di secondo tempo i padroni di casa sostituiscono Selasi con Adorjan dal primo minuto ed è sempre Calderoni ad essere il più pericoloso tra i suoi quando il suo tiro del 51′ viene deviato in calcio d’angolo dopo averci provato pochi istanti prima anche su calcio di punizione.

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Novara e SPAL sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1 in favore degli ospiti. La squadra di mister Semplici passa in vantaggio all’11’ con la rete di capitan Giani sul corner battuto dalla destra nonostante un buon inizio dei padroni di casa che faticano a cercare il pareggio e sfiorano anzi lo 0 a 2 nel finale con la doppia occasione capitata al 31′ con Cerri, fuori di poco, e Ghiglione al 45′, fermato da Da Costa.

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo il punteggio tra Novara e SPAL è di 0 a 1. Gli ospiti sono infatti riusciti a portarsi in vantaggio all’11’ quando, sul calcio d’angolo battuto da Beghetto dalla sinistra, il capitano Giani colpisce di testa superando il portiere di casa. I piemontesi cercano di reagire con la conclusione larga da parte di Dickmann al 19′ mentre Kupisz spara sulla barriera la punizione a due in area al 22′. Ammonito Bajde al 15′ tra le fila del Novara.

Allo Stadio Silvio Piola la partita tra Novara e SPAL è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa fase iniziale del match i padroni di casa cercano di spingere subito conquistando un corner e cercando la conclusione con il tiro alto di Calderoni al 5′. Sul fronte opposto, la ripartenza tentata da Beghetto è stata prontamente fermata da Scognamiglio.

Sta per cominciare allo stadio Silvio Piola della città piemontese, dove le formazioni ufficiali delle due squadre sono già state annunciate. Il Novara deve provare a risalire posizioni in classifica e per farlo si affiderà al modulo 4-4-2 con la coppia dattacco formata da Bajde e Lukanovic. La Spal invece sta marciando a ottimi ritmi e vuole continuare a farlo: la formazione di Ferrara si affida al modulo 3-5-2 con Antenucci e Cerri a comporre il reparto offensivo. Eccovi dunque qui di seguito le scelte degli allenatori Roberto Boscaglia e Leonardo Semplici, ma adesso la parola passa al campo con Novara-Spal! NOVARA (4-4-2): Da Costa; Dickmann, Troest, Scognamiglio, Calderoni; Kupisz, Bolzoni, Selasi, Faragò; Bajde, Lukanovic. A disposizione: Pacini, Mantovani, Romagna, Colledel, Malberti, Kanis, Di Mariano, Adorjan. Allenatore: Roberto Boscaglia. SPAL (3-5-2): Meret; Gasparetto, Vicari, Giani; Schiattarella, Beghetto, Arini, Mora, Ghiglione; Antenucci, Cerri. A disposizione: Branduani, Castagnetti, Silvestri, Pontisso, Picchi, Del Grosso, Finotto, Spighi, Zigoni. Allenatore: Leonardo Semplici.

La sfida Novara-Spal vede un po’ a sorpresa gli ospiti arrivare con quattro punti di più. La squadra di casa infatti è al momento una delle grandi deluse di questo campionato di Serie B anche se c’è ancora molto tempo per rifarsi. Il Novara è quattordicesimo con quattordici punti in classifica mentre la Spal è ottava con diciotto. I dati statistici medi a partita ci fanno capire però che la squadra di casa ha più qualità anche se fino a questo momento non ha trovato sempre i risultati. Lo si vede già dalla forza del suo attacco con 17 conclusioni di media a 12, in porta 6 a 4. La squadra di Roberto Boscaglia fa inoltre girare di più il pallone anche se in questo dato l’equilibrio è sottile dato che le palle giocate sono 557 a 524 con una percentuale di passaggi riusciti che è 62.9% a 62.7%. Il dato che invece sorprende di più è quello sulla supremazia territoriale che vede avanti il Novara con una media di 10’33” a 8’47”. Vedremo se in campo la Spal continuerà a stupire o se la squadra di casa riuscirà a continuare un percorso di crescita che è comunque già iniziato.

La sfida tra Novara e Spal è sulla carta una gara inedita per quanto concerne la serie B: se controlliamo lo storico infatti le due compagini si sono affrontate già per 4 volte, ma tutte nel campionato regolare di  Lega Pro, nelle stagioni 2003-2004 e 2008-2009. Nel bilancio complessivo notiamo che i piemontesi hanno vinto una sola volta, mentre sono 2 i successi della formazione ferrarese. Le sfide svoltasi al Silvio Piola sono state sempre molto aperte e lo dimostra il fatto che in 2 partite giocate tra le mura piemontesi, i gaudenziani hanno registrato una vittoria e una sconfitta. Lultimo precedente tra i gaudenziani e i ferraresi risale al lontano 26 aprile 2009, 31^ giornata del campionato di Lega Pro, dove al Piola la Spal riuscì a vincere per 1  a 0. Ferme entrambe a circa metà classifica, Novara e Spal hanno vissuto un inizio di stagione di serie B piuttosto complesso, pieno di alti e bassi: alti per la formazione ferrarese, che approda a questa 13^ giornata di campionato arrivando in trasferta dopo la bella vittoria  per 3 a 0 contro lAvellino e bassi per i piemontesi, che tornano tra le mura di casa con la speranza di cancellare la sconfitta per 4 a 3 contro la Ternana.

Si avvicina, andiamo allora a vedere quali fattori potrebbero risultare determinanti per lesito della partita. La gara, come già ricordato in precedenza, potrebbe risultare piuttosto equilibrata, vista la situazione di classifica delle due squadre e la capacità di entrambe di proporre gioco e di cercare di fare la partita. Il pubblico di casa potrebbe spingere il Novara verso la vittoria, o quanto meno a spingere sull’acceleratore fin dal fischio d’inizio dell’arbitro, Dunque la squadra di Boscaglia proverà a mantenere dalla sua il possesso palla e il predominio territoriale, cercando di perforare la difesa per vien centrali, con gli inserimenti delle mezzali. La Spal dal canto suo vorrà sfruttare le fasce e la corsa dei propri esterni, provando ad agire di rimessa, partendo in contropiede ogni volta che si presenterà un’occasione favorevole. Anche i calci di punizione dai venti metri potrebbero rappresentare un’arma letale, visto che entrambe le squadre sono dotate di ottimi tiratori da fermo e dalla distanza.

, diretta dall’arbitro Sacchi, andrà in scena oggi pomeriggio sabato 5 novembre alle ore 15.00 per il tredicesimo turno di Serie B allo stadio Silvio Piola. Le squadre sono reduci da momenti di forma completamente opposti, e i padroni di casa si trovano in ritardo in classifica, dopo che l’anno scorso erano riusciti ad approdare alle semifinali dei playoff, valide per la promozione in Serie A. La Spal, neo promossa in cadetteria, è una delle sorprese del campionato e si trovano attualmente all’ottavo posto, ultimo valido per l’accesso agli spareggi di fine anno. Il Novara ha perso allo stadio Libero Liberati di Terni contro la Ternana dopo un match rocambolesco, terminato con il punteggio di 4-3.

La Spal invece ha asfaltato senza problemi l’Avellino, grazie alla splendida tripletta d Mirko Antenucci, e vorrebbe proseguire questo splendido cammino. Finora i romagnoli hanno conquistato solo una vittoria esterna, mentre il Novara fra le mura amiche è quasi una sentenza, avendo vinto quattro match per 1-0 (contro Salernitana, Ascoli, Avellino e Bari) e pareggiato contro il Latina. La sfida dunque si preannuncia equilibrata e avvincente e di difficile risoluzione per entrambe le compagini.

Il Novara di mister Roberto Boscaglia dovrebbe scendere in campo con il 4-3-1-2 con il rombo, schierando fra i pali il portiere Francesco Pacini, che coordinerà le operazioni del pacchetto arretrato, composto dal terzino destro Lorenzo Dickmann, dal terzino sinistro Marco Calderoni e dai due difensori centrali Magnus Troest e Gennaro Scognamiglio. A centrocampo nel ruolo di mediano di rottura verrà impiegato Federico Casarini, affiancato dalle due mezzali Nicolas Viola e Paolo Faragò. In posizione più avanzata si muoverà il trequartista ungherese Krisztián Adorján, che avrà il compito di servire palloni giocabili alla coppa di attaccanti, composta da Gianluca Sansone e dal croato Antonio Lukanovic.

La Spal di mister Leonardo Semplici invece si schiererà sul terreno di gioco con un più coperto 3-5-2, che vedrà come estremo difensore Paolo Branduani. Nel terzetto difensivo sulla destra ci sarà Francesco Vicari, al centro Michele Cremonesi e a sinistra il capitano Nicolas Giani. Il mediano d’interdizione, vero e proprio recupera palloni della compagine biancazzurra, sarà Michele Castagnetti, affiancato dalle due mezzali Mariano Arini e Luca Mora.

Sulle fasce invece verranno impiegati Manuel Lazzari e Cristiano Del Grosso, che galopperanno rispettivamente sulla fascia destra e sulla fascia sinistra. I due attaccanti del team romagnolo infine saranno Alberto Cerri e Mattia Finotto, una coppi che ha già dimostrato di avere una buona intesa.

Cosa pensano le agenzie di scommesse rispetto a questa gara Novara-Spal? Stando alle quote emanate dal bookmaker Intralot, il Novara è favorito per conquistare la vittoria e i tre punti, essendo quotato a 2.15 volte l’importo scommesso. Il segno X, valido per giocare sul pareggio, è dato a quota 3.10, che permetterebbe di triplicare la posta giocata. Infine il successo esterno della Spal arriverebbe a pagare fino a 3.70 volte l’importo giocato.>

La partita di Serie B tra Novara e Spal sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 5 HD, il numero 255: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. Sui canali Sky Sport 1 HD (numero 201) e Super Calcio HD (numero 206) andrà in onda Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti live da tutti i campi del pomeriggio. Aggiornamenti in tempo reale saranno garantiti anche da siti e social network ufficiali delle due società.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori