Diretta/ Trapani-Vicenza (risultato finale 0-1) info streaming, video e tv: colpo esterno dei biancorossi (oggi 5 novembre 2016, Serie B)

- La Redazione

Diretta Trapani-Vicenza info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, risultato live della partita di Serie B valida per la 13^ giornata (oggi sabato 5 novembre 2016)

petkovic_trapani_rigore
Foto LaPresse

Si è conclusa sul risultato di uno a zero in favore del Vicenza, la sfida del Provinciale tra il Trapani e la formazione biancorossa. Prosegue quindi il momento difficile per i siciliani, che non riescono ad abbandonare il fondo della classifica. Il Vicenza, invece, torna a rivedere la luce e rinvigorisce il proprio morale. Incontro deciso nel secondo tempo all’undicesimo minuto, grazie ad una splendida punizione calciata da Bellomo, il quale scavalca la barriera siciliana e infila il pallone in fondo al sacco. I padroni di casa sprecano una grande occasione per  pareggiare all’ottantatreesimo minuto, quando Petkovic fallisce clamorosamente un calcio di rigore timbrando il legno. 

E’ ricominciato da quasi dieci minuti di gioco il secondo tempo tra Trapani e Vicenza, con il risultato fermo sull’uno a zero in favore della formazione veneta. Durante l’intervallo nessuno dei due allenatori ha messo mano ai cambi, si riparte quindi con gli stessi ventidue protagonisti del primo tempo. Il primo squillo della ripresa arriva dopo pochi secondi, con una conclusione dal limite dell’area da parte di Bellomo che mette i brividi a Guerrieri. Il Trapani risponde direttamente da calcio d’angolo, con un tentativo ravvicinato di Ciaramitaro ma Adejo chiude benissimo. Poco dopo il Vicenza la sblocca su calcio di punizione, grazie ad una conclusione al bacio di Bellomo che supera la barriera e insacca alle spalle del portiere avversario. 

Oltre quaranta minuti sul cronometro e risultato sempre fermo sullo zero a zero al Provinciale di Trapani, tra i padroni di casa e il Vicenza. Gara che non ha ancora regalato grandi emozioni e il pareggio per il momento sembra il risultato più giusto. Entrambe le squadre hanno osato troppo poco per potersi superare. I tifosi del Trapani non sembrano particolarmente apprezzare la prestazione dei propri ragazzi, tanto che dagli spalti cominciano ad arrivare i primi fischi. Il Vicenza pensa soprattutto a difendersi, senza rinunciare a ripartire in contropiede. Ancora poche occasioni degne di nota, speriamo che il copione della partita possa essere diverso nella ripresa. 

E’ cominciata da oltre venti minuti di gioco la sfida tra Trapani-Vicenza,  con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Diverse le occasioni per sbloccare il punteggio in questa prima parte della partita. La prima all’ottavo, con Signori che recupera palla a centrocampo e serve poi Bellomo, la cui conclusone dal limite a giro viene deviato in calcio d’angolo da Guerrieri. Poco dopo cross barsso dalla corsia laterale destro verso Ciaramitaro, si inserisce anche Citro che non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. La formazione veneta risponde con una ripartenza fulminea di Raicevic, che si posiziona in zona di attacco e tenta la conclusione: Guerrieri è attento e respinge prontamente il pericolo. 

E’ tutto pronto allo stadio Provinciale per la sfida tra Trapani e Vicenza, valida per la tredicesima giornata del campionato cadetto. Una sfida che profumo di spareggio salvezza, a giudicare dalla criticità della classifica delle due squadre. I giocatori hanno concluso da poco la fase di riscaldamento e i due allenatori hanno comunicato le loro scelte tecniche per quanto riguarda gli undici titolari. Cominciamo dai siciliani. Trapani Guerrieri, Pagliarulo, Scozzarella, Legittimo, Fazio, Ciaramitaro, Barillà, Citro, Ferretti, Rizzato, Casasola. Ecco invece la formazione del Vicenza Benussi, Pucino, Bogdan, Signori, Rajcevic, Bellomo, Esposito, Urso, Adejo, Siega, Zivkov. 

Si gioca per la parte bassissima della classifica di Serie B. I padroni di casa sono ultimi a nove punti mentre gli ospiti sono penultimi con dieci. La squadra di Serse Cosmi nelle statistiche medie sono in vantaggio. Si parte dal possesso palla che è 52% a 48% e che in minuti si esprime con un 24’47” a 22’52”. I siciliani tirano anche di più con una media di conclusioni che è 12 a 10, in porta 4 a 3. Inoltre i padroni di casa giocano più palle cioè 561 a 508, con una percentuale di passaggi riusciti che è 64.2% a 58.2%. Bisognerà vedere se la squadra siciliana riuscirà a imporsi per trovare la via della risalita dopo un inizio veramente terribile. Dall’altra parte invece gli ospiti puntano molto sulla tecnica di alcuni calciatori, ma finora hanno scarseggiato veramente i risultati.

Quella tra Trapani e Vicenza è sicuramente una partita delicatissima per entrambe le formazioni che puntano a salvarsi dalla zona rossa della classifica della serie B, dove al momento rimangono. Se vogliamo controllare i precedenti tra le due compagini protagoniste al Polisportivo Provinciale di Erice, noteremmo soltanto quattro risultati utili, tutti registrato nel campionato cadetto. Il bilancio parla di 2 vittorie a testa e gare ricche di gol ed emozioni: tra le mura di casa i siciliani granata hanno vinto in una sola occasione, lultima nella stagione 2014 della serie B. Lultimo precedente risale allo scorso 13 marzo del 2016, dove al Romeo Menti fu la formazione granata a vincere affermandosi per 2 a 1 grazie alle provvidenziali reti di Citro e Coronado, a cui rispose per i colori biancorossi soltanto Brighenti al 17 minuto. Sia Trapani che Vicenza approdano a questa 13^ giornata di campionato avendo alle spalle una sconfitta a testa, maturata nel turno precedente, ovvero i granata contro il Verona con il risultato di 2 a 0 a favore degli scaligeri, mentre il Vicenza deve scordare la sconfitta tra le mura di casa subita dal Perugia per 4 a 1.

Trapani-Vicenza si avvicina e sarà una sfida assai delicata a causa della delicata posizione di classifica di queste due squadre di Serie B. Il match si preannuncia molto combattuto e il calore del pubblico dello stadio Polisportivo Provinciale potrebbe fare la differenza in favore dei padroni di casa. L’unica vittoria stagionale del Trapani è arrivata davanti ai propri tifosi, sempre vicini alla squadra granata e decisi a spingerli verso un’incredibile rimonta dopo questo inizio di campionato decisamente negativo. La differenza da un punto di vista più strettamente tecnico potrebbero farla invece gli attaccanti, visto che Di Piazza rischia di essere braccato dalla morsa dei tre difensori siciliani, mentre la coppia offensiva del Trapani può sfondare il muro difensivo del Vicenza con la fisicità di Petkovic o con le incursioni del folletto Citro.

Sarà diretta dallarbitro Rapuano alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, sabato 5 novembre, allo stadio Polisportivo Provinciale. Un match per la sopravvivenza quello che nel tredicesimo turno di Serie B metterà di fronte il Trapani e il Vicenza. Infatti le due squadre, a dispetto dei pronostici d’inizio anno, navigano nelle torbide acque della bassa classifica e hanno bisogno di reagire al più presto. Il Trapani, dopo la finale playoff raggiunta lo scorso anno, ha subito un calo inspiegabile e al momento si trova da solo all’ultimo posto della graduatoria, con appena una vittoria conquistata in dodici match giocati.

Non se la passa meglio il Vicenza, che ha appena un punto in più rispetto ai granata e attualmente sarebbe retrocesso in Lega Pro. A differenza della compagine siciliana, i berici hanno già cambiato allenatore. La panchina biancorossa infatti è passata dal tecnico Franco Lerda e Pierpaolo Bisoli, ma la musica non sembra essere cambiata. Ecco perché conquistare i tre punti sabato 5 novembre alle ore 15 diventa fondamentale. Sarebbe una grande iniezione di fiducia e una spinta per risalire pian piano la classifica del campionato cadetto.

In molti si stanno chiedendo con che formazioni i due tecnici decideranno di scendere in campo e di provare a sorprendere gli avversari. Quel che è certo è che Serse Cosmi schiererà i suoi con un 3-5-2 come modulo di riferimento. Fra i pali verrà impiegato il giovane estremo difensore Guido Guerrieri, che coordinerà la manovra dei tre compagni di reparto, che saranno il capitano Luca Pagliarulo sulla destra, Tiago Casasola al centro e Matteo Legittimo sulla sinistra. A centrocampo il ruolo di mediano di rottura verrà occupato da Luca Nizzetto, che verrà affiancato dalle due mezzali Matteo Scozzarella a sinistra e Maurizio Ciaramitaro a destra.

A loro volta le due mezzali verranno affiancate dai due esterni di centrocampo, che avranno il duplice compito di aiutare la difesa e di proporsi in avanti per tentare cross pericolosi o sovrapposizioni. Sull’out di destra giocherà Pasquale Fazio, mentre sul versante opposto galopperà Pietro Visconti. Infine il tandem d’attacco sarà composto da Nicola Citro e Bruno Petkovic, una coppia che lo scorso anno ha fatto faville, e che in questa stagione stenta a decollare.

Il Vicenza, desideroso di espugnare lo stadio di Erice, si presenterà in campo con il cosiddetto albero di Natale, il modulo 4-3-2-1. In porta giocherà l’esperto Francesco Benussi, protetto dal poker di difensori composto dal terzino destro Raffaele Pucino, dal terzino sinistro Petar Zivkoc e dai due difensori centrali Daniel Adejo e Andrea Esposito. Poco più avanti si posizionerà Francesco Urso, che dovrà interpretare il difficile ruolo di mediano di rottura, recuperando un numero considerevole di palloni e facendo ripartire la manovra offensiva.

Ai suoi lati giocheranno le due mezzali Nicola Bellomo, in gol nello sfortunato match casalingo contro il Perugia, e Francesco Signori, che prenderà il posto dello squalificato Giuseppe Rizzo. I due trequartisti che dialogheranno fra le linee saranno Cristian Galano e Nicholas Siega, i quali tenteranno di fornire il maggior numero possibile di palloni giocabili al centravanti Matteo Di Piazza.

Secondo i bookmakers il Trapani è favorito per conquistare i tre punti. L’agenzia di scommesse Intralot infatti quota la vittoria dei siciliani a 2.05 volte l’importo scommesso. Più alta la quota del segno X, che corrisponde al pareggio, che permetterebbe di vincere 3.10 volte la somma giocata. Infine il successo esterno del Vicenza è ritenuto improbabile, visto che viene quotata addirittura a 4.10 volte la posta giocata.

La partita di Serie B tra Trapani e Vicenza sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 4 HD, il numero 254: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. Sui canali Sky Sport 1 HD (numero 201) e Super Calcio HD (numero 206) andrà in onda Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti live da tutti i campi del pomeriggio. Aggiornamenti in tempo reale saranno garantiti anche da siti e social network ufficiali delle due società. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori