DIRETTA / Combinata femminile Val d’Isere, risultato: vince Stuhec, Goggia terza! Streaming video e tv (Coppa del Mondo sci, oggi 16 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta combinata femminile Val d’Isere streaming video e tv, risultato della gara di Coppa del Mondo di sci: vince Stuhec, seconda Gisin e terza Goggia (oggi venerdì 16 dicembre 2016)

lara_gut_podio
Diretta Super-g St Morit, Lara Gut (LaPresse)

La slovena Ilka Stuhec ha vinto la combinata alpina di Val d’Isere valida per la Coppa del Mondo di sci femminile confermandosi una delle grandi protagoniste della prima parte della stagione. Stesso discorso vale naturalmente anche per la nostra Sofia Goggia, splendida terza alle spalle della vincitrice e della svizzera Michelle Gisin: per la bergamasca è il quinto podio stagionale, ma la notizia è più impressionante è che questi risultati sono stati ottenuti in quattro specialità diverse, dunque il secondo posto in classifica generale è più che meritato per Sofia, che approfitta anche dell’errore che ha messo fuori gara la svizzera Lara Gut, che deve dimenticare al più presto questa giornata negativa. Per la Stuhec è la terza vittoria stagionale dopo le due ottenute in discesa a Lake Louise: terza dopo la discesa, la slovena ha fatto meglio in slalom delle due velociste che la precedevano e si è difesa dai recuperi delle avversarie più esperte fra i pali stretti chiudendo la gara con il tempo complessivo di 2’40″33, appena 12/100 meglio della Gisin (che in slalom ha recuperato 19 posizioni) e 16/100 davanti a Sofia Goggia. Quarta Wendy Holdener che ha recuperato 25 posizioni, quinta Michaela Kirchgasser (+17), decima invece Laurenne Ross che era leader dopo la discesa e addirittura diciottesima Cornelia Huetter, che era seconda. Molto buono il sesto posto di Federica Brignone, scende invece al quindicesimo posto Johanna Schnarf. (Mauro Mantegazza)

Sta per cominciare la manche di slalom, seconda parte della combinata alpina femminile di Val dIsere che apre un lungo weekend francese di Coppa del Mondo di sci per le donne. Come sempre accade in combinata, sarà una gara anomala, nella quale si alterneranno atlete che sanno fare bene fra i pali stretti e tenteranno la rimonta e altre che invece dovranno cercare di limitare i danni essendo più forti in discesa e dunque hanno già dato il meglio stamattina. Fra chi potrebbe recuperare qualcosa citiamo la nostra Federica Brignone e anche laustriaca Michaela Kirchgasser, molto più pericolosa di quello che direbbe ad uno sguardo superficiale il suo attuale ventiduesimo posto con 2″82 di ritardo dallamericana Laurenne Ross, che naturalmente è fra coloro che adesso dovranno stringere i denti per difendere quanto costruito nella prova veloce. Speriamo che possano fare bene anche Sofia Goggia e Johanna Schnarf, che nella prova di discesa sono state le migliori italiane piazzandosi rispettivamente al quarto e al sesto posto. Fare calcoli e previsioni in combinata però è sempre difficile: la cosa migliore è cedere la parola alla pista e al cronometro, perché la manche di slalom per la combinata alpina di Val dIsere sta per cominciare!

Lamericana Laurenne Ross ha ottenuto il miglior tempo nella discesa che costituisce la prima manche della combinata alpina di Val dIsere, gara valida per la Coppa del Mondo di sci. Tempo di 14601 per la statunitense, che ha preceduto di 32/100 laustriaca Cornelia Huetter e di 74/100 la slovena Ilka Stuhec. Quarto posto per la nostra Sofia Goggia, con un ritardo di 87/100: lazzurra è partita piano e al secondo intermedio aveva oltre un secondo di ritardo, da quel punto in poi ha cambiato marcia e ha fatto molto bene ma naturalmente ha pagato il ritardo accusato nella prima parte. Sesta Johanna Schnarf a 166, un centesimo meglio di Lara Gut che non essendo andata oltre il settimo posto è onestamente la delusione di questa manche di discesa. Tornando alle azzurre, ottimo il nono posto di Nicol Delago a 170, poi abbiamo Federica Brignone undicesima a 186 e Francesca Marsaglia tredicesima a 207, mentre purtroppo non sono arrivate al traguardo Marta Bassino ed Elena Curtoni. La combinata però è una gara anomala, bisogna tenere conto che la seconda manche è uno slalom: ecco perché ad esempio la buona attitudine della Brignone fra i pali stretti potrebbe portarla ad un ottimo risultato. Per scoprirlo bisognerà però attendere le ore 14.00, quando la prova di slalom avrà inizio.

Fra pochi minuti prenderà il via la combinata alpina femminile di Val dIsere (Francia), gara che apre un nuovo fine-settimana della Coppa del Mondo di sci alpino. Si tratterà in assoluto della prima gara stagionale in combinata, la disciplina che unisce la discesa allo slalom con lobiettivo di identificare la sciatrice più completa, come agli albori di questo sport quando addirittura le gare singole non avevano valore autonomo, ma solamente per la combinata. Tornando allattualità, nel calendario di questa Coppa sono inserite altre due combinate, ad Altenmarkt-Zauchensee (Austria) il 15 gennaio e poi a Crans Montana (Svizzera) il 26 febbraio, quando però sarà già stata disputata la combinata più importante dellanno, cioè quella in programma il 10 febbraio ai Mondiali di Sankt Moritz, sempre in Svizzera. Adesso però è giunto il momento di far parlare la pista e il cronometro, perché la combinata alpina femminile di Val dIsere sta per cominciare!

In attesa della partenza della combinata alpina femminile di Val dIsere per la Coppa del Mondo di sci, andiamo a ricordare che cosa era successo nel corso della passata stagione in questa specialità che unisce una prova di discesa a una di slalom. Si disputarono in tutto tre combinate nel 2015-2016 e la prima fu proprio in Val dIsere poco prima di Natale, con la vittoria di Lara Gut davanti a Lindsey Vonn e Michaela Kirchgasser. Era il 18 dicembre, adesso si torna qui ad un anno meno due giorni di distanza per una nuova combinata, ma nel finale della scorsa stagione se ne disputarono altre due. Una fu a Soldeu (Andorra), dunque sui Pirenei: il 28 febbraio si impose la canadese Marie-Michele Gagnon davanti alla svizzera Wendy Holdener e alla francese Anne-Sophie Barthet in una gara che favorì di molto le specialiste dello slalom, mentre il 13 marzo a Lenzerheide vinse proprio la padrona di casa Holdener davanti alla Kirchgasser e alla Gut. La Coppa di specialità di conseguenza fu un festival elvetico, con Wendy Holdener prima con 198 punti davanti alla connazionale Lara Gut, seconda a quota 160.

Oggi la Coppa del Mondo di sci alpino riparte per un nuovo weekend: per le donne l’appuntamento è in Val d’Isere (Francia), dove il Circo Bianco oggi ci propone la prima combinata alpina della stagione, che sarà seguita da una discesa e un super-G nei prossimi giorni. Dunque la tappa francese sarà dedicata alle velociste, anche se oggi si comincia con la gara che unisce in un solo evento i due estremi opposti, la discesa e lo slalom. Eccovi dunque subito tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la combinata di Val d’Isere.

La prima manche avrà inizio alle ore 10.30, mentre il via alla seconda manche è in programma per le ore 14.00. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Val d’Isere (www.fis-ski.com).

La combinata, come abbiamo già accennato, è una gara ibrida: ai Mondiali e alle Olimpiadi ha il suo fascino, perché premia la sciatrice più completa e può regalare duelli emozionanti per le medaglie fra chi ha nella discesa il suo punto di forza e chi invece fa affidamento in particolare sullo slalom. In Coppa del Mondo il discorso è un po’ diverso, perché senza le emozioni garantite dalla lotta per i titoli e le medaglie anche se in palio ci sono gli stessi punti garantiti dalle altre gare è più difficile appassionarsi ad una competizione che spesso ci presenta atlete che nella disciplina meno favorita sono in palese difficoltà, soprattutto se si tratta di nomi di secondo piano che puntano proprio sulla combinata per conquistare punti di Coppa.

Detto tutto questo, la principale notizia sul weekend della Val d’Isere è che non ci sarà Mikaela Shiffrin, che quest’anno sta facendo i primi passi verso un futuro da polivalente ma non vuole eccedere negli sforzi. A Lake Louise disputò le gare veloci, qui si prende una pausa e la rivedremo nel gigante di Courchevel: una buona notizia per la sua grande rivale Lara Gut, che deve cercare di raccogliere quanti più punti possibili in questo lungo weekend in terra francese, a cominciare già da oggi. In fondo fu proprio la svizzera a vincere un anno fa la combinata di Val d’Isere davanti all’altra grande assente di oggi Lindsey Vonn e all’austriaca Michaela Kirchgasser. La combinata può sempre riservare sorprese visto che unisce due esercizi così differenti, ma di certo i riflettori saranno puntati soprattutto sulla ticinese…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori