Diretta / Milan-Atalanta (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: il Milan non passa! Punticino per Gasp (Serie A 2016, oggi 17 dicembre)

- La Redazione

Diretta Milan-Atalanta: info streaming video e tv, risultato live e cronaca. La partita della 17^giornata di Serie A è in programma sabato 17 dicembre 2016 alle ore 18.00

MilanNiang_tiro
Foto LaPresse

Milan-Atalanta termina 0-0 nella nebbia di San Siro, niente da fare nel finale per i rossoneri, sfortunati e sempre neutralizzati dalla difesa nerazzurra. Nella mischia anche Bacca al posto di Lapadula, subito grande occasione per il colombiano: assist di Suso, dribbling per il centravanti su Sportiello ma salvataggio sulla linea di Conti, determinante. Bravo poi Donnarumma ad alzare sulla traversa il colpo di testa in tuffo di Freuler, su uno dei pochi contropiede portati dall’Atalanta nella ripresa. Vissuta quasi interamente nella propria metà campo dagli uomoni di Gasperini. Perde ulteriore terreno rispetto alla vetta quindi la squadra di Montella, qualunque sia il risultato di Juve-Roma, se si considerano i primi due posti in classifica. Atalanta invece ancora nelle zone alte e che torna a fare punti dopo i KO contro la stessa Juventus e l’Udinese.

Milan-Atalanta 0-0 quando siamo entrati negli ultimi minuti di gioco a San Siro e la situazione è sempre sul pari: dentro per l’Atalanta Zukanovic, Dramè e Freuler, per il Milan invece De Sciglio. Resta viva e in equilibrio la contesa ma scarseggiano le chiare occasioni da gol: pericoloso Kucka al minuto 61 con un cross sul quale non sono arrivati in tempo Lapadula e Pasalic, in piena area piccola; dall’altra parte spunto di Gomez sulla sinistra e gran tiro a cercare il secondo palo, con palla sul fondo di poco. In generale in questo secondo tempo molto più offensivo e propositivo il Milan, sempre chiusa in difesa l’Atalanta, in difesa di un punto che diventa importante: vicini al gol Lapadula e Kucka poco fa, salva la squadra di Gasperini grazie a Caldara e all’imprecisione del centrocampista rossonero…

ripartita senza sostituzioni da parte Montella e Gasperini, anche se Masiello è in difficoltà fisica per un colpo incassato a fine primo tempo e probabilmente uscirà a breve! Pallone pericoloso perso proprio in avvio da Bertolacci a trequarti campo, occasione per l’Atalanta sventata da Donnarumma, dopo un cross di Gomez dall’interno dell’area. Dall’altra parte sinistro di Suso dai 25 metri, bloccato altrettanto bene dall’altro estremo difensore Sportiello, con intervento a centro porta. Ha provato a graffiare poi anche Bonaventura, con un doppio tentativo: dribbling di tacco e conclusione alta sulla traversa, da ottima posizione e poi mancino a fil di palo, ma fuori! Si scalda per quanto riguarda la panchina Milan il grande escluso Carlo Bacca, che potrebbe essere uno dei primi cambi di Montella…

Milan-Atalanta 0-0 a fine primo tempo a San Siro, prima frazione intensa ma vissuta soprattutto tra contrasti e occasioni potenziali, che hanno lasciato la scena ed il palcoscenico per ora alle difese. Ottima la tenuta degli ospiti, con il consueto uno contro uno studiato da Gasperini ed applicato a tutto campo dai suoi; scarsa la pericolosità di Suso e compagni, urge un intervento di Montella, per aumentare il peso e le soluzioni offensive. Ha cercato di uscire dal nebbione di Milano e farsi notare Petagna, con un’azione personale poco dopo la mezzora: rimpallo fortunoso e buon movimento in area per lui, che ha però calciato sul fondo. Ammoniti finora Masiello, Spinazzola e Bonaventura. I fuochi d’artificio sono arrivati nel recupero, con occasione di testa per Gagliardini e poi incredibile traversa di Antonelli, dopo azione palla al piede! Si vede meglio in questi ultimi minuti, non dovrebbero esserci rischi per il regolare svolgimento anche della ripresa.

Milan-Atalanta 0-0 alla mezzora del primo tempo, in questo seconda anticipo della 17^ giornata di campionato. Non si sblocca la situazione, continua a provarci il Milan con una manovra finora priva di spunti particolari, che spesso si sbilancia sulla destra ma non trova in Abate e Suso una coppia in grado di scardinare la solida difesa atalantina. Tanti i falli, soprattutto dell’Atalanta e soprattutto su Bonvantura, bersagliato un po’ da tutti i singoli nerazzurri: grandi proteste di Montella per questo e qualche recriminazione invece degli ospiti per un contatto tra Bertolacci e Kessie in area del Milan. Da rivedere. Dal canto suo Gasperini si lamenta invece per i troppi fischi dell’arbitro… Un paio di scosse lievi tra il 20 ed il 27, da una parte con il Papu Gomez e dall’altra con una mischia a pochi passi da Sportiello. Niente di fatto però in termini di conclusioni pericolose, si gioca allora!

iniziata – scongiurando il pericolo nebbia – con qualche minuto di ritardo e con il primo tentativo a freddo di Petagna, al tiro da oltre 20 metri, senza precisione. Ritmi non forsennati, anzi… Il possesso è quasi sempre per i rossoneri, pressati alti però dai bergamaschi, che tengono Bertolacci (per lui problemino nel riscaldamento, risolto comunque in fretta) e compagni bassi e poco pericolosi. Per il momento nessun tiro verso la porta di Sportiello per i padroni di casa. Una sola potenziale occasione costruita, al minuto 7, con una punizione di Bonaventura ben crossata in mezzo all’area, spizzata di testa di Pasalic e mancato tocco ravvicinato di Kucka. Si resta sul pari senza gol dopo questi primi minuti a San Siro, sfida aperta ad ogni soluzione. E dall’effetto “ovattato” visto il clima tipicamente milanese…

Tutto pronto per l’anticipo delle ore 18.00 tra Milan-Atalanta, valido per il diciassettesimo turno del campionato di Serie A. Una sfida interessante tra due squadre in salute, ma anche tra due allenatori che prediligono un calcio propositivo. I rossoneri vogliono portare a casa i tre punti per tornare in Champions, mentre i bergamaschi sognano l’Europa League. Poco fa sono arrivate le decisioni dei due tecnici per quanto concerne gli schieramenti in campo. Andiamo dunque a leggere le formazioni ufficiali della sfida. MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Bertolacci, Paalic; Suso, Lapadula, Bonaventura. A disposizione: Gabriel, Plizzari, De Sciglio, Zapata, Gustavo Gómez, Poli, Locatelli, Sosa, Honda, Luiz Adriano, Bacca, Niang. Allenatore: Montella. ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Caldara, Masiello; Conti, Kessié, Gagliardini, Spinazzola; Kurtic; Alejandro Gómez, Petagna. A disposizione: Bassi, Mazzini, Raimondi, Zukanovic, Dramé, Konko, Grassi, Freuler, Migliaccio, DAlessandro, Cabezas, Peic. Allenatore: Gasperini. 

Il Milan affronterà l’Atalanta per la diciassettesima giornata di Serie A, quali saranno i bomber che scenderanno in campo a San Siro? Tra le file rossonere ci sarà Suso, ala destra che ha segnato cinque gol in questo campionato di cui alcuni importantissimi come quello contro la Juventus e nel derby contro l’Inter. La sua percentuale di realizzazione è pari al 18.5% considerando che il Milan ha segnato ventisette gol in stagione, Suso grazie ai sei assist in questo campionato vede la percentuale di partecipazione pari al 40.7%. Passiamo all’Atalanta, con il tecnico Gasperini che si affiderà al suo centrale Kurtic che ha segnato cinque gol con la maglia nerazzurra. Una percentuale di gol pari al 20%, con i venticinque gol che sono stati segnati complessivamente dall’Atalanta. Kurtic ha collezionato anche un assist in campionato, la percentuale di partecipazione alle reti arriva al 24% in queste giornate.

Tra Milan e Atalanta lo storico ci racconta di ben 110 precedenti, di cui 55 che hanno avuto luogo a Bergamo per un bilancio complessivo di ben 50 vittorie dei padroni di casa di San Siro e 22 affermazioni della compagine nerazzurra: è però del Milan il primato dei gol fatti, ovvero 179 contro i 103 messi a bilancio dai nerazzurri. Nelle ultime 5 sfide giocate, in 3 occasioni ha avuto la meglio l’Atalanta mentre solo una vittoria del Milan ed un solo pareggio. Nello scorso campionato di serie A la gara di andata, a San Siro terminò con un deludente 0-0, mentre in casa bergamasca il risultato venne fissato per 2 a 1 dai padroni di casa: per i nerazzurri andarono in gol Pinilla e Gomez, mentre per i colori rossoneri infranse lo specchio avversario solo Adriano. Sia  Milan che Atalanta scendono oggi in campo avendo alle spalle una sconfitta a cui rimediare, i primi contro la Roma e i secondi contro lUdinese: stando allo storico sembra che sia la formazione di Montella la favorita al successo ma il risultato rimane comunque aperto 

Milan-Atalanta è una sfida tra due squadre in cerca di riscatto. Le quote sul match di San Siro danno favorito il Milan, anche se di poco. Per l’agenzia di scommesse sportive SNAI la vittoria finale degli uomini di Montella vale 1,95 volte la posta in gioco (segno 1); il successo dell’Atalanta al Meazza è dato invece a 4,00 (segno 2) mentre il pareggio è fermo a 3.45 (segno X). La doppia chance in favore degli ospiti è data a 1,83 8segno X/2). Per quanto riguarda i gol segnati, la previsione dei bokmakers è quella di una partita chiusa e bloccata. L’opzione Under 2,5 è proposta a 1,75 mentre per l’Over si sale fino a 2,00. Se Milan-Atalanta vedrà entrambe le formazioni segnare almeno una rete scatterà l’opzione Gol, quotata 1,80; per il NoGol si sale invece fino a 1,95. Infine diamo uno sguardo alle scommesse parziale/finale: la vittoria dell’Atalanta nel primo tempo ribaltata nel secondo tempo dal Milan (parziale/finale 2-1) è proposta a 25,00; il contrario vale invece 35,00 (parziale/finale 1-2).

La gara tra il Milan e lAtalanta sarà diretta dal signor Davide Massa della sezione Aia di Imperia. Con lui ci saranno gli assistenti di linea La Rocca e  Lo Cicero, il quarto uomo Alassio e gli addizionali di porta Fabbri e Abbisso. Per il 35enne Massa fino a questo momento ci sono state 11 presenze in stagione tra Coppe Europee, Serie A e Coppa Italia. In campo internazionale ha diretto Rosenborg Norrkopinh 3-2 in Champions League, Maccabi Tel Aviv Az 0-0 e Zurigo Villareal 1-1 per la fase a gironi di Europa League. Per quanto concerne la Serie A ha già avuto modo questanno di dirigere il Milan alla quinta giornata nella vittoria casalinga contro la Lazio per 2-0 mentre per lAtalanta si tratta della prima volta. Durante queste 11 gare il signor Massa ha estratto dal proprio taschino 44 cartellini gialli, nessun rosso ed ha assegnato 5 calci di rigore. Massa in carriera ha diretto il Milan in casa 4 volte (2 vittorie, 1 pareggio ed 1 sconfitta) e lAtalanta 2 volte con altrettante sconfitte.

, diretta dall’arbitro Davide Massa della sezione di Imperia, si gioca sabato 17 dicembre 2016 alle ore 18.00 e sarà il secondo anticipo della diciassettesima giornata del campionato di Serie A. Penultimo turno prima della sosta natalizia, con rossoneri e bergamaschi che dovranno riscattare le ultime sconfitte subite. Il Milan di Vincenzo Montella è stato decisamente protagonista in questa prima metà del campionato, ma contro la Roma nello scontro diretto al secondo posto per stabilire quella che può essere l’anti-Juve in chiave scudetto, ha evidenziato limiti di personalità probabilmente fisiologici quando si tratta di valutare il lavoro di una squadra così giovane.

Di contro l’Atalanta è reduce da una rocambolesca sconfitta contro l’Udinese, in un match sostanzialmente dominato, che ha confermato come la squadra di Gasperini stia vivendo un momento di forma eccezionale, ma al contrario delle precedenti sfide gli orobici non sono riusciti a capitalizzare la mole di gioco prodotta, con la squadra comunque che mantiene il sesto posto in classifica. Lo scontro diretto potrebbe essere decisivo per capire le reali ambizioni del Milan in chiave qualificazione in Champions e per l’Atalanta per riuscire a capire se la squadra bergamasca potrebbe davvero ripercorrere le orme del Sassuolo e portare la provincia italiana alla ribalta dell’Europa League.

Nelle ultime tre sfide disputate, il Milan aveva ottenuto due fondamentali vittorie contro formazioni di bassa classifica, l’Empoli e il Crotone. La sofferenza vissuta nel match contro i calabresi è stata indice delle difficoltà dovute alla mancanza di uomini chiave per infortunio come Bacca e Bonaventura. La mancanza dei due gioielli è stata decisiva probabilmente in una partita stregata contro la Roma, con Niang capace di sbagliare di nuovo un calcio di rigore e Donnarumma decisivo in negativo con un errato piazzamento sul gol decisivo di Nainggolan. Dopo la vittoria esterna contro il Bologna l’Atalanta è invece incappata in una doppia sconfitta contro la Juventus e l’Udinese. Se allo Juventus Stadium, pur senza rinunciare a combattere, gli orobici hanno pagato un gap tecnico piuttosto evidente rispetto agli avversari, in casa contro l’Udinese il ko è stato quasi paradossale, con i nerazzurri capaci di fare strage di palle-gol, per poi cadere sotto i colpi dei friulani in contropiede.

Il 7 novembre 2015, nell’ultimo precedente disputato a San Siro tra le due squadre, Milan ed Atalanta hanno chiuso sullo zero a zero il loro confronto diretto. Al 18 gennaio del 2015 risale invece l’ultimo successo bergamasco al Meazza, con rete decisiva siglata da Denis alla mezz’ora del primo tempo. Il Milan è riuscito a battere per l’ultima volta l’Atalanta in casa il 6 gennaio del 2014, con un rotondo tre a zero firmato da Kakà (doppietta) e da Cristante.

Montella ha sottolineato come il Milan non avrebbe meritato la sconfitta sul campo della Roma, mettendo in luce come i rossoneri abbiano avuto le occasioni per fare risultato all’Olimpico e non le hanno sfruttate. L’obiettivo del Milan secondo il tecnico resta comunque il ritorno in Europa League. Ancora maggiori i rimpianti per l’Atalanta di Gasperini che contro l’Udinese come detto ha sprecato quasi l’impossibile. L’allenatore nerazzurro ha puntato l’attenzione sulla qualità del gioco rimasta molto alta, con la certezza che il ko non abbia ridimensionato i suoi ma li abbia comunque esortati a fare meglio sin da questa trasferta a San Siro.

Quote favorevoli al Milan per le scommesse sul match, con i bookmaker che pensano forse come la partita contro l’Udinese possa aver spezzato l’incantesimo dell’Atalanta, assoluta rivelazione di questa prima parte del campionato. Betfair quota 2.05 il successo interno dei rossoneri, mentre William Hill quota 4.20 il colpo esterno degli orobici e Bwin a 3.40 l’eventuale pareggio.

Per Milan-Atalanta, sabato 17 dicembre 2016 alle ore 18.00, doppia diretta tv con gli abbonati Mediaset Premium che potranno collegarsi sul canale Premium Sport HD e in diretta streaming video via internet sul sito play.mediasetpremium.it. I canali 206 (Sky Super Calcio HD) e 251 (Sky Calcio 1 HD) del boquet satellitare di Sky trasmetteranno invece il match per gli abbonati che potranno seguire la sfida in streaming via internet sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori