Diretta/ Pro Vercelli-Spal (risultato finale 3-1): Finita! Vince la Pro. Info streaming video e tv, orario e cronaca (oggi Serie B 2016, 17 dicembre)

Diretta Pro Vercelli-Spal: info streaming video tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 17 dicembre 2016

17.12.2016 - La Redazione
Germano_ProVercelli
Il terzino della Pro Vercelli, Umberto Germano (Lapresse)

Dopo aver subito 3 gol in 18 minuti la Spal rialza la testa cercando di evitare un passivo ancora maggiore. D’altra parte la Pro Vercelli gioca con fiducia e sicurezza. Legati entra al posto di Mustacchio tra le fila piemontesi mentre gli emiliani si ricompattano. Beghetto trova Cerri in area ma il controllo della punta, scuola Parma, non è preciso. All’81esimo altro cambio per la Spal: entra Finotto al posto di Zigoni. Sugli sviluppi di un corner la Pro sfiora il poker. Morra per un soffio non riesce a correggere in gol graziando Meret. Sul ribaltamento di fronte gol della bandiera degli ospiti. Sugli sviluppi di un calcio di punizione di Beghetto, Bonifazi conclude con potenza e precisione. Nel finale girandola di sostituzioni. Moreno Longo manda in campo Ardizzone ed Ebagua per Palazzi e La Mantia mentre Semplici inserisce Picchi al posto di Giani. Dopo sei minuti di recupero l’arbitro fischia la fine. Vince la Pro.

Al ritorno in campo dopo l’intervallo i giocatori trovano una sopresa: la nebbia. Il primo tempo al Piola si era concluso con il sole che veniva circondato in maniera opprimente dalle nubi. Nel giro di pochi minuti fitta nebbia e dunque pallone giallo per rendere un servizio migliore a giocatori, arbitri e spettatori. La SPAL parte forte: Antenucci fa irruzione in area, evita Bani, poi anche Luperto e carica il destro a giro. Il palo salva Provedel. Beghetto poco dopo offre palla a Zigoni. Girata rapida, la palla esce alta sopra la traversa. Ammoniti intanto due giocatori: Mustacchio per la Pro, Schiattarella per la Spal. Al 55esimo padroni di casa in vantaggio. Da calcio di punizione corto Mammarella tocca di tacco per Emmanuello che di potenza beffa Meret. La Spal subisce il contraccolpo e in pochi minuti esce dalla partita. Cross dalla bandierina di Mammarella, Lazzari respinge di testa, Morra si coordina e fulmina Meret di testa. Semplici inserisce Cerri per Castagnetti ma poco dopo ecco il 3-0: Meret salva su un tocco ravvicinato di Morra ma nulla può sulla ribattuta di Palazzi.

Reti inviolate al Piola di Vercelli dopo i primi 45 minuti. Emmanuello ci prova con un destro da fuori area. La palla termina fuori di poco. Alla mezzora Mammarella offre un pallone delizioso in area ma dalla torsione di La Mantia esce un tiro troppo debole per impensierire Meret. Al 37esimo si rivede in attacco la Spal. Beghetto crossa in area dalla bandierina, la difesa vercellese respinge e Castagnetti ci prova con un destro da fuori area. Provedel blocca senza difficoltà. Intanto Moreno Longo si arrabbia con Mammarella. Il terzino, già diffidato, si fa ammonire per un braccio troppo largo ai danni di Lazzari. Salterà la gara contro il Brescia. Nel finale le due squadre attendono con pazienza di ritornare negli spogliatoi. Squadre molto accorte in questa prima frazione di gara. La Pro Vercelli ha costruito qualcosa in più rispetto agli avversari che hanno comunque mostrato un’ottima organizzazione.

Ancora reti inviolate al Silvio Piola di Vercelli. I padroni di casa ci provano al 18esimo con Palazzi dalla distanza. Il tiro del giovane centrocampista scuola Inter finisce sul fondo dopo aver incontrato una deviazione di un avversario. Il gioco resta incanalato nella zona intermedia del campo. Gara piuttosto maschia: tanti scontri e molta densità a centrocampo. Le squadre restano dunque molto alte in attesa di imbastire rapidi ripartenze che considerate le lunghezze delle squadre faticano ad arrivare. Lazzari ottiene il fondo e cerca un compagno in area con un cross basso al 23esimo. La difesa bianconera spazza lungo. La Pro Vercelli risponde subito. Mammarella giunge al tiro dal limite. Tiro leggermente impreciso, la palla esce di poco. Mammarella calcia poco dopo una punizione in area avversaria. Mustacchio stacca di testa ma Vicari lo mura. Gara equilibrata, ritmo sostenuto.

Moreno Longo schiera la Pro Vercelli con il 3-5-2. Provedel tra i pali, linea difensiva composta da Bani, Luperto e Berra, sugli esterni Morra e Mammarella, in mezzo al campo Palazzi, Castiglia ed Emmanuello. In attacco i piemontesi schierano La Mantia e Mustacchio. La Spal replica disponendosi a specchio. Meret il portiere, Bonifazi, Vicari e Giani i 3 di difesa. Fascia destra occupata da Beghetto, sinistra da Lazzari. In zona nevralgica ecco Castagnetti, Zigoni e Schiattarella mentre in attacco troviamo Antenucci e Arini. Inizio di gara piuttosto equilibrato. La Pro punge distendendosi sulle fasce ma a rendersi pericoli per primi sono gli emiliani. Beghetto impegna Provedel con un calcio di punizione velenoso respinto sul fondo. La replica dei padroni di casa non si fa attendere. Cross di Berra, Morra addomestica e conclude in acrobazia. Risposta sicura di Meret.

Ci siamo al Silvio Piola si sta per giocare la sfida Pro Vercelli-Spal. I padroni di casa allenati da Moreno Longo ripartono dal 3-5-2 che ha dato abbastanza garanzie nell’ultimo periodo. In difesa spazio ancora per Luperto tra Berra e Bani. In mezzo al campo confermatissimi Emmanuello e Castiglia prodotti del vivaio della Juventus. Coppia d’attacco formata da La Mantia e Mustacchio. Dall’altra parte Leonardo Semplici si schiera con un modulo speculare. In mezzoal campo spazio ancora all’esperienza di Schiattarella e Arini. Davanti coppia d’attacco composta da Zigoni e Antenucci. Ecco le formazioni ufficiali di Pro Vercelli-Spal: Pro Vercelli (3-5-2): Provedel; Bani, Luperto, Berra; Morra, Palazzi, Castiglia, Emmanuello, Mammarella; La Mantia, Mustacchio. Allenatore: Moreno Longo Spal (3-5-2): Meret; Bonifazi, Vicari, Giani; Beghetto, Castagnetti, Arini, Schiattarella, Lazzari; Antenucci, Zigoni. Allenatore: Leonardo Semplici

Ben pochi ma curiosi i precedenti tra Pro Vercelli e Spal, due formazioni che hanno avuto modo di incontrarsi già negli anni 20, e che hanno rotto il digiuno soltanto 5 anni fa nel campionato di Lega Pro. 6 i testa a testa iscritti nello storico, dove contiamo appena tre successi della compagine piemontese e 1 sola vittoria spallina. In tutto sono stati messi finora a segno ben 17 gol da parte dei piemontesi contro i 8 dei biancazzurri, che peraltro fino a oggi non hanno mai infranto lo specchio avversario in Piemonte.Il precedente più recente come detto risale alla stagione 2011-2012 di Lega Pro dove fu la Pro Vercelli a trionfare nel match di andata, svoltosi proprio al Piola: allepoca il risultato fu fissato per 1 a 0, mentre il ritorno vide il pareggio per 1 a 1 a Ferrara. Quello di questo pomeriggio tra Pro Vercelli e Spal si tratta del classifica scontro testa coda della classifica del campionato cadetto, dove la formazione ferrarese, al momento terza aspira a raggiungere presto la testa della classifica, mentre i biancoscudati lottano per uscire dalla pericolosa zona retrocessione.

La Pro Vercelli affronta la Spal seconda in classifica nel tentativo di invertire un pericoloso trend che la vede non riuscire a centrare la vittoria ormai da diverse giornate. La squadra di casa potrà contare sullapporto di alcuni giocatori che comunque si stanno mettendo in evidenza come nel caso dellestremo difensore Ivan Provedel valutato dalla Lega con il nono della categoria, il difensore Mattia Bani il cui apporto è stato calcolato con un IVG pari a 19.8 permettendogli di essere il quinto migliore nel ruolo. La Spal sta disputando un campionato splendido con diversi elementi che si stanno mettendo in luce come nellattaccante Mirco Antenucci che oltre ad aver messo a segno la bellezza di 7 reti e fornito 3 assist ai propri compagni, ha un rendimento molto alto essendo fondamentale per lo sviluppo della manovra offensiva. Insomma, un giocatore decisamente da tenere docchio durante tutte le fasi del match.

Pro Vercelli e Spal si sfideranno per la diciannovesima giornata di Serie B, analizziamo le statistiche in vista di questa gara. Per quanto riguarda i dati medi ad incontro la percentuale di possesso palla è in perfetto equilibrio con il 50%, mentre il numero di palle giocate sorridono alla Spal: cinquecentoquattordici contro le quattrocentonovantotto per i padroni di casa. Gli ospiti sono stati molto più pericolosi in questa prima parte di stagione, basta vedere la percentuale di pericolosità della Spal pari al 46.2% contro il 38.1% della Pro Vercelli. Passiamo ai recordman: il club di Ferrara per i marcatori si affiderà alle giocate di Antenucci che ha siglato finora sette gol, mentre la Pro Vercelli ha in rosa La Mantia con cinque gol in attivo. Per quanto riguarda invece gli assist la Spal vanta Schiattarella con ventinove passaggi vincenti riusciti, Mammarella della Pro Vercelli invece è a quota ventitrè.

Pro Vercelli e Spal si sfideranno per la diciannovesima giornata di Serie B, quali saranno i bomber che scenderanno in campo? Tra le file dei padroni di casa non potrà certo mancare La Mantia, punta centrale di nazionalità italiana che ha segnato cinque gol con la maglia della Pro Vercelli in questa stagione. La sua squadra ha siglato in totale quattordici reti in campionato, quindi la sua percentuale di realizzazione è del 35.7%. La Mantia ha regalato ai suoi compagni anche due assist finora nelle quindici partite disputate, la sua percentuale di partecipazione ai gol arriva al 50%. Per la Spal ci sarà bomber Antenucci: l’attaccante ha segnato la bellezza di sette gol in questa stagione, con una percentuale di realizzazione pari al 25% considerando che la sua squadra ha segnato ventotto gol in questo campionato cadetto. La punta centrale ha fornito anche quattro assist, quindi la sua percentuale di partecipazione ai gol sale fino al 39.3%.

, diretta dall’arbitro Gianluca Aureliano della sezione di Bologna, si gioca sabato 17 dicembre 2016 alle ore 15.00 e sarà una sfida valevole per la diciannovesima giornata del campionato di Serie B. A due turni dal giro di boa il torneo cadetto vede la formazione di Ferrara, tornata in categoria dopo ventitré anni di assenza, clamorosamente protagonista con un secondo posto ottenuto al momento in coabitazione con un’altra neopromossa, il Benevento, e con il Frosinone. La Spal arriva alla trasferta vercellese sulla scia di una striscia positiva eccezionale: dopo la sconfitta di Frosinone del 25 ottobre scorso, i ferraresi hanno conquistato cinque vittorie e due pareggi, con gli ultimi due successi consecutivi contro Cittadella in trasferta e Spezia in casa che hanno lanciato gli estensi in piena lotta per la conquista diretta della Serie A.

La Pro Vercelli dalla sua sta evidenziando difficoltà già viste nella passata stagione, con la squadra attualmente terzultima a braccetto con il Vicenza, divisa tra la zona play out e l’ultima delle piazze che costerebbe a fine stagione la retrocessione diretta. Dopo una sfilza di cinque pareggi consecutivi i piemontesi sono caduti sabato scorso nella trasferta di Perugia, mettendo in evidenza ancora una volta le grandi difficoltà del loro attacco, capace di andare a segno solamente tre volte nelle ultime nove partite di campionato disputate.

Una crisi che non pone ancora la Pro Vercelli in fondo alla graduatoria degli attacchi della Serie B (basti pensare che nonostante tutto i piemontesi hanno segnato il doppio del Pisa), ma che sta avvicinando la squadra pericolosamente verso il fondo della classifica, pur in una graduatoria ancora davvero molto corta, con soli sei punti di distanza tra il penultimo ed il decimo posto in classifica.

Queste le probabili formazioni che si confronteranno allo stadio Silvio Piola: la Pro Vercelli scenderà in campo con Provedel tra i pali, Berra sull’out difensivo di destra e Legati impiegato come mancino della retroguardia. Luperto e Mammarella saranno impiegati come centrali difensivi, mentre Germano, Castiglia e Ardizzone giocheranno nel terzetto titolare di centrocampo. Altobelli si muoverà invece da trequartista, con il nigeriano Ebagua che farà coppia con Mustacchio in attacco.

L’undici titolare della Spal sarà invece composto da Gabriele Marchegiani a difesa della porta, mentre in difesa mancherà Gasparetto squalificato perché espulso contro lo Spezia. Al suo posto ci sarà Silvestri nella difesa a tre al fianco di Giani e di Vicari. A centrocampo zona centrale presidiata da Schiattarella, Mora e Castagnetti, mentre Lazzari sarà l’esterno di fascia destra e Beghetto l’esterno di fascia sinistra. In attacco ci sarà Zigoni a fare coppia con Antenucci.

Si confronteranno due allenatori che sono stati protagonisti per anni nel campionato Primavera: Moreno Longo nel Torino ha ottenuto grandi successi, ma l’impatto alla guida di una squadra giovane e ambiziosa come la Pro Vercelli è stato difficile, con i piemontesi che non riescono a trovare come detto soluzioni offensive efficaci, col 4-3-1-2 che non ha risolto problemi che ormai si trascinano da diverse settimane.

Cresce invece costantemente la condizione della Spal allenata dall’ex tecnico della Fiorentina Primavera Leonardo Semplici, con il 3-5-2 degli estensi perfetto a livello di rigore tattico. Ciò che sta piacendo maggiormente della Spal è però il maggior vigore agonistico, con gli estensi che stanno riuscendo a trovare grande forza nei momenti chiave delle partite: un segnale di compattezza e di una squadra capace di lavorare al servizio dei compagni di squadra, uno al fianco dell’altro in tutti i match.

Quote perfettamente equilibrate con il fattore campo della Pro Vercelli sostanzialmente annullato da quanto di buono la Spal sta riuscendo a fare. Betfair offre a 2.70 la quota per la vittoria esterna degli estensi, mentre Unibet propone a 2.95 la quota per l’affermazione interna dei piemontesi. Pareggio proposto a una quota di 3.00 da William Hill.

Sui canali 106 e 258 di Sky (Sky Sport Mix HD e Sky Calcio 8 HD) si potrà seguire in diretta tv e in esclusiva Pro Vercelli-Spal, sabato 17 dicembre 2016 alle ore 15.00. Per chi non potrà essere davanti alla tv, appuntamento sul sito skygo.sky.it che garantirà agli abbonati alla pay tv satellitare la diretta streaming video via internet. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori