Video / Pro Vercelli-Spal (3-1): highlights e gol della partita (Serie B 2016-2017, 19^ giornata)

Video Pro Vercelli-Spal, risultato finale 3-1: highlights e gol della partita di Serie B disputata sabato 17 dicembre 2016 allo stadio Piola per la 19^ giornata di campionato

18.12.2016 - La Redazione
palazzi_provercelli_ammonizione
LaPresse

La Pro Vercelli vince per 3-1 contro lo Spal. Tutti i gol arrivano nella ripresa, quando la squadra di Moreno Longo sale in cattedra e nel giro di 18 minuti risolve il match grazie ai gol di Emmanuello, Morra e Palazzi. Inutile il gol di Bonifazi nel finale. Punti preziosi per i piemontesi che escono dalla zona retrocessione agganciando Latina, Salernitana e Vicenza al 14esimo posto. Scende al quarto invece la Spal. Nel prossimo turno di B la Spal proverà a riscattarsi in casa contro la Ternana mentre la Pro Vercelli sarà in scena al Rigamonti di Brescia.

Moreno Longo schiera la Pro Vercelli con il 3-5-2. Provedel tra i pali, linea difensiva composta da Bani, Luperto e Berra, sugli esterni Morra e Mammarella, in mezzo al campo Palazzi, Castiglia ed Emmanuello. In attacco i piemontesi schierano La Mantia e Mustacchio. La Spal replica disponendosi a specchio. Meret il portiere, Bonifazi, Vicari e Giani i 3 di difesa. Fascia destra occupata da Beghetto, sinistra da Lazzari. In zona nevralgica ecco Castagnetti, Zigoni e Schiattarella mentre in attacco troviamo Antenucci e Arini. Inizio di gara piuttosto equilibrato. La Pro punge distendendosi sulle fasce ma a rendersi pericoli per primi sono gli emiliani. Beghetto impegna Provedel con un calcio di punizione velenoso respinto sul fondo. La replica dei padroni di casa non si fa attendere. Cross di Berra, Morra addomestica e conclude in acrobazia. Risposta sicura di Meret. I padroni di casa ci provano al 18esimo con Palazzi dalla distanza. Il tiro del giovane centrocampista scuola Inter finisce sul fondo dopo aver incontrato una deviazione di un avversario. Il gioco resta incanalato nella zona intermedia del campo. Gara piuttosto maschia: tanti scontri e molta densità a centrocampo. Le squadre restano dunque molto alte in attesa di imbastire rapidi ripartenze che considerate le lunghezze delle squadre faticano ad arrivare. Lazzari ottiene il fondo e cerca un compagno in area con un cross basso al 23esimo. La difesa bianconera spazza lungo. La Pro Vercelli risponde subito. Mammarella giunge al tiro dal limite. Tiro leggermente impreciso, la palla esce di poco. Mammarella calcia poco dopo una punizione in area avversaria. Mustacchio stacca di testa ma Vicari lo mura. Alla mezzora Mammarella offre un pallone delizioso in area ma dalla torsione di La Mantia esce un tiro troppo debole per impensierire Meret. Al 37esimo si rivede in attacco la Spal. Beghetto crossa in area dalla bandierina, la difesa vercellese respinge e Castagnetti ci prova con un destro da fuori area. Provedel blocca senza difficoltà. Intanto Moreno Longo si arrabbia con Mammarella. Il terzino, già diffidato, si fa ammonire per un braccio troppo largo ai danni di Lazzari. Salterà la gara contro il Brescia. Nel finale le due squadre attendono con pazienza di ritornare negli spogliatoi. Squadre molto accorte in questa prima frazione di gara. La Pro Vercelli ha costruito qualcosa in più rispetto agli avversari che hanno comunque mostrato un’ottima organizzazione.

Al ritorno in campo dopo l’intervallo i giocatori trovano una sorpresa: la nebbia. Il primo tempo al Piola si era concluso con il sole che veniva circondato in maniera opprimente dalle nubi. Nel giro di pochi minuti fitta nebbia e dunque pallone giallo per rendere un servizio migliore a giocatori, arbitri e spettatori. La Spal parte forte: Antenucci fa irruzione in area, evita Bani, poi anche Luperto e carica il destro a giro. Il palo salva Provedel. Beghetto poco dopo offre palla a Zigoni. Girata rapida, la palla esce alta sopra la traversa. Ammoniti intanto due giocatori: Mustacchio per la Pro, Schiattarella per la Spal. Al 55esimo padroni di casa in vantaggio. Da calcio di punizione Mammarella tocca di tacco per Emmanuello che di potenza beffa Meret sul secondo palo. 1-0 per la Pro. La Spal subisce il contraccolpo e in pochi minuti esce dalla partita. Cross dalla bandierina di Mammarella, Lazzari respinge di testa, Morra si coordina e fulmina Meret di testa. 2-0 per la Pro. Semplici inserisce Cerri per Castagnetti ma poco dopo ecco il 3-0: Meret salva su un tocco ravvicinato di Morra ma nulla può sulla ribattuta di Palazzi. Dopo aver subito 3 gol in 18 minuti la Spal rialza la testa cercando di evitare un passivo ancora maggiore. D’altra parte la Pro Vercelli gioca con fiducia e sicurezza. Legati entra al posto di Mustacchio tra le fila piemontesi mentre gli emiliani si ricompattano. Beghetto trova Cerri in area ma il controllo della punta, scuola Parma, non è preciso. All’81esimo altro cambio per la Spal: entra Finotto al posto di Zigoni. Sugli sviluppi di un corner la Pro sfiora il poker. Morra per un soffio non riesce a correggere in gol graziando Meret. Sul ribaltamento di fronte gol della bandiera degli ospiti. Sugli sviluppi di un calcio di punizione di Beghetto, Bonifazi conclude con potenza e precisione. Nel finale girandola di sostituzioni. Moreno Longo manda in campo Ardizzone ed Ebagua per Palazzi e La Mantia mentre Semplici inserisce Picchi al posto di Giani. Dopo sei minuti di recupero l’arbitro fischia la fine. Vince la Pro.

(Francesco Davide Zaza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori