DIRETTA / Verona-Entella (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: gli scaligeri di nuovo in vetta! (oggi Serie B 2016)

Diretta Verona-Entella: info streaming video tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma lunedì 19 dicembre 2016

19.12.2016 - La Redazione
romulo_2_hellasverona
Il centrocampista del Verona, Romulo (Lapresse)

Tempo scaduto al Bentegodi, l’Hellas Verona batte di misura la Virtus Entella per 1 a 0 al termine di un match molto equilibrato e bloccato tatticamente, la formazione di Pecchia torna così in vetta al campionato di Serie B scavalcando il Frosinone. Nelle battute conclusive del match l’obiettivo degli padroni di casa diventa quello di non far uscire gli avversari dalla loro metà campo per non dar loro la possibilità di ripoartarsi in parità. Gli uomini di Breda battono comunque un paio di calci di punizione senza sfruttarli a dovere con il Verona che avrebbe la possibilità di chiudere la pratica in contropiede con Romulo che invece si allunga troppo il pallone e lo perde. In ogni caso gli scaligeri non corrono grossi pericoli, nemmeno nei tre minuti di recupero concessi da La Penna dopo i quali il direttore di gara decide di mandare tutti sotto la doccia. 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo l’Hellas Verona è finalmente riuscito a portarsi in vantaggio dopo numerosi tentativi, ora il punteggio vede la formazione di Pecchia avanti per 1 a 0. Pecchia capisce che bisogna rinforzare il reparto offensivo e inserisce un attaccante (Luppi) al posto di un centrocampista (Valoti), ma i padroni di casa continuano a fare errori fin troppo banali che scontentano i tifosi sugli spalti. Al 69′ gli scaligeri tornano a farsi vivi con Zaccagni che prova a metterla nell’angolino col destro ma trova l’opposizione di Iacobucci che interviene con i tempi giusti. Il tecnico dell’Hellas si gioca anche la carta Ganz per un Verona a trazione anteriore, e proprio il nuovo entrato al 73′ stacca di testa senza però creare apprensioni a Iacobucci. All’ennesimo tentativo, al 76′ la formazione scaligera sblocca la contesa con Pisano che sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Romulo salta più in alto di tutti e di testa deposita il pallone in rete alle spalle di Iacobucci che questa volta non ha potuto fare nulla. 

Al Bentegodi è ricominciato dopo l’intervallo l’ultimo posticipo della 19^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Verona e Virtus Entella, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio rimane sempre fermo sullo 0-0. A inizio ripresa tutto sembra far presagire che il copione sarà sostanzialmente lo stesso della prima frazione di gioco, invece i padroni di casa cominciano a concedere qualche spazio di troppo in difesa e gli ospiti provano ad approfittarne, al 51′ Caputo carica il destro ma alza troppo il pallone che sorvola la traversa. Due minuti più tardi, su una dormita generale della retroguardia scaligera, Nicolas deve compiere gli straordinari per negare il gol a Moscati che da posizione molto invitante manca l’appuntamento con l’1 a 0, il pubblico capisce il momento di difficoltà il Verona e comincia a rumoreggiare temendo una nuova sconfitta. 

Intervallo al Bentegodi dove si è appena concluso il primo tempo di Hellas Verona-Virtus Entella, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 0-0. Nessun gol ma non si può certo dire che i padroni di casa non ci stiano provando a portarsi in vantaggio e a sbloccare la contesa, sul piano del gioco decisamente meglio gli uomini di Pecchia che hanno fatto la partita e creato le occasioni più importanti in questi primi quarantacinque minuti. Gli ospiti si sono concentrati di più sulla fase difensiva per rintuzzare gli assalti degli avverari, come al 36′ quando Fossati da fuori area libera il destro, palla che termina sopra l’incrocio dei pali con Iacobucci che era comunque sulla traiettoria. Al 43′ altra grande occasione per il Verona con Valoti che da posizione defilata colpisce il palo e grazia così l’Entella. 

Alla mezz’ora del primo tempo Hellas Verona e Virtus Entella rimangono sul punteggio di 0 a 0. I padroni di casa continuano a creare gioco e ad attaccare, al 12′ viene anche annullato un gol a Pazzini che aveva gonfiato la rete ma solo dopo aver commesso fallo su Pellizzer. Cinque minuti più tardi ci prova Bessa che entra in area e scarica il destro addosso a Iacobucci che si rifugia in calcio d’angolo, uomini di Pecchia decisamente più pericolosi rispetto agli avversari. Al 20′ ci riprova Pazzini che non trova la porta per la deviazione provvidenziale di Gerli, ospiti che faticano a uscire dalla propria metà campo per l’asfissiante pressing del Verona che si sta comportando egregiamente anche in fase difensiva, lasciando spesso in fuorigioco l’elemento sicuramente più pericoloso dell’Entella, Caputo. Al 29′ nuova iniziativa dei padroni di casa col destro di Pisano sporcato da un avversario che consente a Iacobucci di intervenire e di evitare il calcio d’angolo. 

Al Bentegodi di Verona è cominciato l’ultimo posticipo della 19^ giornata di Serie B 2016-2017 tea Hellas e Virtus Entella, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è sullo 0-0. Rispetto a 24 ore fa (quando si era giocata Chievo-Sampdoria) la nebbia si è completamente diradata e la visibilità sul terreno di gioco è ottima e ideale per una partita di calcio. Inizio equilibrato con le due squadre che si studiano a vicenda senza scoprirsi troppo, gli ospiti sono i primi a rompere gli indugi con il destro in diagonale al volo di Caputo che sfiora la traversa. La risposta degli scaligeri arriva con l’inserimento in area di Bessa che prova a servire Pazzini ma il numero 9 del Verona non fa in tempo ad arrivare sul pallone. Al 9′ prima palla gol per i padroni di casa, Pazzini mette il pallone in mezzo per Valoti che non colpisce bene, regalandolo di fatto a Iacobucci. 

Ci siamo: Verona-Entella sta per cominciare allo stadio Bentegodi. Si conclude la giornata di Serie B con gli scaligeri che vogliono tornare al primo posto in classifica, una posizione che è stata momentaneamente occupata dal Frosinone; la Virtus Entella, che sembrava destinata a giocare un campionato nel quale lottare per la promozione diretta, non vince da sei partite e ha perso smalto e posizioni nella graduatoria, tanto che oggi non giocherebbe nemmeno i playoff. Possiamo dunque andare a vedere quali sono le formazioni ufficiali di Verona-Virtus Entella, perchè il calcio dinizio è ormai dietro langolo: si parte alle ore 20:30. Nicolas; E. Pisano, Bianchetti, Ant. Caracciolo, Souprayen; Valoti, Fossati, Zaccagni; Romulo, Pazzini, Bessa. Allenatore: Fabio Pecchia Iacobucci; Iacoponi, Pellzzer, Benedetti, C. Keita; Belli, Gerli, Palermo; Moscati; Tremolada, Caputo. Allenatore: Roberto Breda 

L’ultima gara della giornata di Serie B Verona-Virtus Entella sarà diretta da Federico La Penna di Roma. Arbitro classe 1983 ha debuttato in cadetteria il 25 agosto del 2012 quando ha diretto la gara del Silvio Piola Pro Vercelli-Ternana. Arbitro dinamico e di grande intelligenza è molto bravo nel leggere le situazioni e nel prendere decisioni repentine. Ha avuto l’emozione di esordire anche in Serie A nella scorsa stagione nel match del primo novembre 2015 Udinese-Sassuolo. Alla fine della scorsa stagione poteva contare tre presenze nella massima categoria. Quest’anno ha diretto otto gare di Serie B e una di Coppa Italia collezionando 56 cartellini gialli, un rosso e due doppi gialli. Ha arbitrato il Veronanella sfortunata trasferta contro il Benevento, gara terminata 2-0 per la squadra di Marco Baroni. Ha diretto poi il 20 settembre scorso la gara Entella-Perugia terminata 2-1. Sarà coadiuvato da Gori e Tardino mentre il quarto uomo sarà Piccinini. 

Il Verona prova ad uscir dalla crisi in cui è piombato nelle ultime giornate, affrontando al Bentegodi una squadra piuttosto ostica come la Virtus Entella. Lallenatore Fabio Pecchia può contare nel proprio arco diverse frecce partendo dal difensore Samuel Souprayen che secondo il portale della Lega di Serie B per effetto di un IVG pari a 20 è il terzo migliore di tutto il campionato nel proprio ruolo. In mediana invece luomo che sta facendo meglio è Marco Ezio Fossati con un IVG pari a 20.7 mentre avanti non ci sono dubbi che il pericolo numero uno per la difesa della Virtus Entella sia rappresentato da Giampaolo Pazzini attuale capocannoniere del torneo con 15 reti allattivo. Nella Virtus Entella stanno facendo particolarmente bene lattaccante Francesco Caputo valutato dalla Lega tra i migliori cinque giocatori offensivi del campionato ed autore di 9 reti molto pesanti. Inoltre, uno dei punti di forza è senza dubbio Michele Troiano che per il rendimento offerto è attualmente il miglior centrocampista del campionato. 

Lo storico recente tra Verona e Entella ci offre per il match di oggi un solo testa a testa a cui fare riferimento: loccasione fu i 64^ di finale della Coppa Italia nella stagione 2012-2013, dove gli scaligeri trovarono la vittoria e il passaggio del turno per 3 a 2. Allepoca furono Riva e Gomez Taleb (in doppietta) a trovare il successo per i colori gialloblu, con la doppietta di rosso a favore della compagine ligure. La mancanza di dati storici a cui fare riferimento per lo scontro di questa sera, lascia il risultato piuttosto aperto, anche se la classifica della serie cadetta alla vigilia di questa 19^ giornata di campionato appare ben delineata: sono infatti ben 8 i punti di distanza tra le due formazioni, con i gialloblu in cima con 34 punti e ben 10 vittorie finora conseguite, mentre i liguri inseguono dal ottavo gradino della graduatoria, con solo 6 successi finora conseguiti. 

Sale l’attesa per Verona-Entella, sale l’attesa per scoprire quali giocatori riusciranno a decidere le sorti della partita: quali saranno i bomber che scenderanno in campo al Bentegodi? Partiamo proprio dai padroni di casa che punteranno sicuramente su Giampaolo Pazzini: l’attaccante gialloblù è primo nella classifica marcatori con quattordici gol, il Verona invece ha segnato in totale trentacinque reti. La percentuale di realizzazione di Pazzini è del 40%, considerando che l’attaccante ex Milan ha collezionato anche un gol la percentuale di partecipazione ai gol sale fino ad arrivare al 42.9%. Passiamo all’Entella, il tecnico schiererà in campo sicuramente bomber Caputo che in questa stagione 2016/2017 ha segnato la bellezza di nove gol in Serie B. Una percentuale di realizzazione pari al 34.6%, l’Entella in diciotto partite ha siglato ben ventisei gol, sicuramente meno rispetto al Verona primo in classifica. Due gli assist di Caputo, la percentuale di partecipazione ai gol è del 42.3%.

In attesa del fischio d’inizio di Verona-Virtus Entella, andiamo a studiare alcune delle principali statistiche che le due squadre hanno messo insieme in questo girone di andata (la fonte è il sito ufficiale della Lega Serie B). Partiamo dai dati medi ad incontro, la percentuale di possesso palla sorride ai padroni di casa con il 56% contro il 44% dell’Entella. Stesso discorso per le palle giocate in questa prima parte di stagione, seicentodiciotto per il Verona e cinquecentoventidue per la squadra ospite che scenderà in campo al Bentegodi. Il Verona primo in classifica ha anche la percentuale di pericolosità più alta: 53.2% dei gialloblù, per l’Entella è del 48.9%. Passiamo ai recordman e ai marcatori: i padroni di casa si affideranno come sempre al solito Giampaolo Pazzini con i suoi quattordici gol è al primo posto tra i marcatori di Serie B, mentre per l’Entella ci sarà Caputo, autore di nove gol finora. Proprio l’attaccante dell’Entella Caputo ha collezionato anche trentuno assist, Siligardi per il Verona ne ha collezionati diciannove. 

diretta dall’arbitro Federico La Penna della sezione di Roma1, assistito dai guardalinee Gori e Tardino e dal quarto uomo Piccinini è il match che chiuderà il programma della diciannovesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017, teatro della sfida tra le due squadre sarà lo stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona dove alle ore 20:30 di stasera verrà dato il calcio d’inizio. L’incontro vedrà di fronte due squadre che non stanno attraversando un buon momento, soprattutto in termini di risultati: i padroni di casa, che a inizio stagione sembravano destinati ad ammazzare letteralmente il campionato e a risalire immediatamente in Serie A con diverse giornate d’anticipo, hanno accusato una preoccupante flessione che ha portato a tre sconfitte nelle ultime cinque gare, un’emorragia di punti che la formazione di Pecchia deve assolutamente fermare se vuole continuare a puntare alla promozione diretta.

La buona notizia per gli scaligeri, se non altro, è che Pazzini e Pisano hanno finito di scontare la squalifica per diffida e dunque torneranno a disposizione di mister Pecchia, così come Bessa che nell’ultimo match contro il Vicenza non era al meglio della condizione fisica e ha giocato solamente nella ripresa partendo dalla panchina. La squadra di Chiavari, allenata da Roberto Breda, non se la sta passando tanto meglio: dopo aver tentato la scalata ai vertici, la Virtus Entella ora manca l’appuntamento con la vittoria da sei partite consecutive, di conseguenza pur rimanendo in zona playoff i liguri hanno decisamente perso contatto dalla vetta, ora lontana otto punti.

Piuttosto pesante, poi, l’ultimo KO maturato sul campo dell’Ascoli, quando sul piano del gioco l’Entella era parsa decisamente superiori ma non ha saputo sfruttare le occasioni create per portare a casa i tre punti. Un pari servirebbe ben poco a entrambi i club, quindi è presumibile che punteranno alla vittoria e dunque sarà una gara caratterizzata da tanti capovolgimenti di fronte con le due formazioni che si allungheranno parecchio sul terreno di gioco. In particolare a tenere banco sarà il duello tra Pazzini e Caputo, le due punte di diamante delle rispettive formazioni che hanno trascinato spesso alla vittoria grazie alle loro marcature e senza le quali sia il Verona che l’Entella avrebbero molti meno punti nel proprio carniere.

Non dovrebbero esserci grandi novità nelle due formazioni che schiereranno Pecchia e Breda dal primo minuto. I padroni di casa dovrebbero mantenere il 4-3-3 come modulo che prevede la presenza di Nicolas tra i pali dietro alla linea difensiva composta da Pisano, Romulo, Antonio Caracciolo e Souprayen; a centrocampo Pecchia potrebbe avvalersi dell’esperienza di Maresca che avrà al suo fianco due tra Fossati, Valoti e Zaccagni; come al solito in attacco ci sarà l’imbarazzo della scelta, l’unica certezza nel tridente è Pazzini con Siligardi, Luppi, Ganz e Juanito Gomez che si contenderanno i rimanenti due posti a disposizione. La Virtus Entella potrebbe presentarsi in campo con un 4-3-1-2, il modulo prediletto da Breda: Iacobucci in porta; Iacoponi, Ceccarelli, Benedetti e Belli in difesa; Moscati, Palermo e il giovane Diaw (il capitano Troiano è squalificato) a centrocampo; Tremolada trequartista dietro alle punte Caputo e Cutolo (oppure Tremolada).

Nonostante il periodo non proprio esaltante che sta attraversando, i bookmaker danno il Verona come favorito: WilliamHill ha fissato a 1,62 l’1 della formazione di Pecchia, mentre su Bet365 l’X viene dato a 3,75, con Unibet che offre una vincita pari a 6,75 volte la posta in palio in caso di 2 dei liguri. Avere di nuovo a disposizione il capocannoniere della Serie B potrebbe essere garanzia di Over secondo le agenzie di scommesse, in particolare Bet365, per la quale giocata ha fissato una quota di 1.85, leggermente più bassa rispetto all’Under (1,95). Il risultato esatto con la quota più bassa (6,50 su Betfair) è l’1 a 0 in favore del Verona.

Verona-Entella andrà in onda in diretta tv e in esclusiva sulle reti di Sky Sport, che possiede i diritti televisivi del campionato di Serie B fino a giugno 2018. L’incontro sarà trasmesso sui canali 206 e 251, visibili solamente ai clienti abbonati al pacchetto Calcio, con la possibilità di assistere al match non solo dal televisore di casa ma anche in diretta streaming video attraverso smartphone e tablet grazie all’app Sky Go scaricabile gratuitamente ma utilizzabile solamente da chi è abbonato da almeno un anno alla pay-tv satellitare di Rupert Murdoch. Il collegamento partirà poco prima del kickoff previsto per le ore 20:30. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori