Video / Sassuolo-Inter (0-1): highlights e gol della partita. Parla Pioli: mercato? Poche illusioni (Serie A 2016-2017, 17^ giornata)

- La Redazione

Video Sassuolo-Inter (risultato finale 0-1): highlights e gol della partita che si è giocata domenica 18 dicembre ed è stata valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A

icardi_braccia_perisic
Foto LaPresse

Dopo la vittoria dellInter sul campo del Sassuolo, Stefano Pioli ha parlato di diversi temi che riguardano la formazione nerazzurra che sta risalendo in classifica. Soprattutto, il tecnico emiliano ha detto la sua sul mercato di gennaio: lingresso di Suning in società ha portato entusiasmo e grandi speranze ai tifosi, che ora sognano grandi nomi. Pioli però ha smorzato i toni: La società dovrà rispettare il fair play finanziario e dunque non ci dobbiamo fare illusioni. Lallenatore ha parlato di movimenti che saranno effettuati in uscita (abbiamo troppi giocatori) e uno di questi potrebbe essere, anzi dovrebbe essere, Stevan Jovetic che non è entrato nellelenco dei convocati per la partita di ieri. Io ho convocato i giocatori che mi sembravano più positivi ha detto Pioli su di lui ha già parlato la società. Il tecnico dellInter si è comunque detto molto soddisfatto di come sono andate le cose in campo, e del caso Gabigol che finalmente si è rivisto in campo: Sta lavorando bene come tutti i compagni queste le parole di Pioli sullattaccante brasiliano lho scelto a Reggio Emilia perchè lo ritenevo luomo giusto per giocare i minuti finali, pochi ma importanti. Pioli ha detto che lInter sta lavorando per essere una grande squadra e che nelle ultime prestazioni ci sono sicuramente delle cose positive, anche se dobbiamo migliorare in termini di lucidità e tranquillità per gestire al meglio la partita.

La seconda vittoria nerazzurra è occorsa ieri pomeriggio in Emilia, dove lInter di Pioli ha battuto per 1 a 0 il Sassuolo di Di Francesco, quale lunch match della 17^ giornata di Serie A: ennesimo insuccesso quindi per i neroverdi pesantemente penalizzati dalle assenze, che preoccupano il tecnico. Intervistato nel post match dai microfoni di mediaset premium Di Francesco ha così analizzato la prestazione dei suoi: il prossimo turno sarà importantissima e dovrò vedere anche con quanti uomini ci arrivo a farla. E una partita molto delicata, ma noi dobbiamo essere bravi a ragionare in direzione salvezza: è una cosa che dico da tempo, quando ci sono queste annate, questi periodo così bisogna vedere più dietro che davanti. Per questo pensiamo a preparaci al meglio per la partita con il Cagliari, poi faremo la nostra valutazioni di mercato. Il prossimo turno infrasettimanale prima della pausa natalizia infatti vedrà il Sassuolo ospite nel capoluogo sardo, con la speranza dei tre punti necessari per rilanciarsi in campionato.

L’Inter centra il secondo successo consecutivo e torna a vincere in trasferta, contro un Sassuolo sempre più in crisi. Gli emiliani hanno infatti incassato l’ottava sconfitta nelle ultime 13 gare fra Serie A ed Europa League: in campionato, il ko di oggi, si somma a quello di lunedì scorso rimediato al Franchi. Insomma, non un ruolino di marcia ottimale per gli uomini di Di Francesco, che non sono apparsi brillanti come nei momenti migliori. Alla fine del match l’Inter ha calciato 20 volte, 6 delle quali nello specchio della porta di Consigli. Il portiere dei neroverdi si è esaltato ed è risultato decisivo nel primo tempo su Candreva e nel finale, per due volte, su Perisic lanciato a rete da Brozovic. Gli interventi di Consigli non sono tuttavia bastati a evitare la sconfitta, arrivata per via del gol segnato da Antonio Candreva a inizio ripresa. Al 47′ Joao Mario va al tiro dal limite dell’area; Consigli respinge, il pallone diventa un flipper e finisce proprio sui piedi di Candreva, che in area ha tutto il tempo per mirare e scaricare il bolide che vale l’1-0. La gara di fatto termina qui, perché il Sassuolo non riuscirà a costruire ulteriori palle gol, ad eccezione di un tentativo di Sensi ben stoppato da Handanovic. I padroni di casa hanno totalizzato 11 tiri totali, 4 dei quali verso la porta difesa dallo sloveno. L’estremo difensore nerazzurro si è superato soltanto nel primo tempo, su una spaccata aerea di Defrel con il francese ben innescato da Sensi. Dal punto di vista del possesso palla il Sassuolo ha avuto la meglio con il 66,7% ma questo ha poco è servito agli uomini di Di Francesco; l’Inter si è fermata invece al 42,9%. L’arbitro Di Bello ha estratto quattro cinque cartellini gialli, a cui si aggiunge la doppia ammonizione per Felipe Melo, costata il rosso al centrocampista brasiliano, costretto così a saltare Inter-Lazio in programma mercoledì prossimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori