SUPERCOPPA ITALIANA 2016/ Juventus Milan, Galliani: ritardo del volo? Danno gravissimo, potremmo non giocare (oggi 20 dicembre)

- La Redazione

Supercoppa 2016, Juventus e Milan: ecco il programma della settimana e le regole del match, oggi partenza per Doha, dove si diputerà la finale. Le notizie a oggi 20 dicembre 2016.

JuventusMilan_Supercoppa
Juventus-Milan è finita tra le polemiche (Foto: Lapresse)

Clamoroso: la Supercoppa Italiana 2016 rischia di saltare. Juventus-Milan potrebbe non giocarsi, e il problema risiede nel ritardo dei rossoneri a raggiungere Doha: il club meneghino ha già comunicato alla Lega Serie A – lo ha riportato Ansa – che se anche il volo di domani dovesse subire un sensibile ritardo, il Milan non partirà nemmeno in direzione Qatar. Uno scenario incredibile: la Juventus ha già raggiunto Doha per la sfida di venerdì pomeriggio (17:30 italiane), il Milan invece è stato vittima di un problema tecnico al charter che già oggi lavrebbe dovuto condurre a destinazione. La partenza è stata rimandata a domani pomeriggio, ma Adriano Galliani ha ventilato lipotesi di non giocare: Abbiamo subito un danno gravissimo ha detto lamministratore delegato del Milan ad Ansa la Juventus è già a Doha e domani si allenerà con venti gradi in più rispetto a quelli che ci sono a Milanello; noi invece arriveremo solo nella notte e potremo fare soltanto la rifinitura della vigilia. La sensazione è che i rossoneri saranno comunque in campo per la Supercoppa Italiana, ma a questo punto ogni scenario potrebbe verificarsi.

Con il Milan rimasto a piedi, la Juventus è invece già in volo verso Doha, sede della tanto attesa sfida tra rossoneri e bianconeri per la Supercoppa Italiana 2016. La formazione di Montella, causa di un guasto allaereo, infatti come già detto in precedenza è stata costretta a spostare il suo volo per domani pomeriggio alle ore 15.00 con ulteriori conseguenze sul planning di preparazione per la Supercoppa 2016 di venerdi sera. Sena alcuno intoppo invece il viaggio dei bianconeri di mister allegri, come testimonia la foto postata poco prima della partenza da Paulo Dybala sul proprio profili social. La foto mostra infatti alcuni giocatori della Juventus pronti a partire verso Doha e come description il numero 21 della formazione bianconera ha scritto: Andiamo a prenderci quello che è nostro!. Sotto alla foto sono chiaramente fioccati i commenti dei tifosi della Juventus, che oltre che augurare buon viaggio ai proprio beniamini hanno  mostrato tutto il loro affetto e supporto in vista dello scontro diretta con il Milan per la Supercoppa Italiana 2016, una sfida che non si annuncia affatto semplice sulla carta per i bianconeri di Allegri.

Con la Juventus già e Doha, e il Milan presto in partenza, lattesa per la Supercoppa Italiane 20156 che si giocherà nella citta del Qatar il prossimo venerdi è sempre maggiore. Ad anticiparci qualcosa di questo tanto atteso incontro è stato Emiliano Mondonico, che intervistato in esclusiva dai microfoni di Milannews, ha dichiarato a proposito della Supercoppa Italiana 2016: E’ fuor di dubbio che la Juventus sia più esperta e quindi subisca meno il fatto di dover affrontare questo tipo di avvenimenti e quindi parte con un vantaggio, quindi non avrà amnesie o appoggi sbagliati. A livello tattico il Milan avrà una partita complicatissima tatticamente si trova di fronte a una squadra che è camaleontica, che sa cambiar pelle a seconda della lettura della partita e il Milan invece gioca meglio quando può indirizzare la partita sui binari che gli sono più consoni. Vedendola da lontano sembra che il Milan si butti tra le fauci di un leone. Però ritengo che Montella darà il suo equilibrio per entrambe le fasi. Sarà una gara dove gli uno contro uno determineranno la superiorità”. A proposito delluomo chiave della partita lex allenatore dellatalanta non ha dubbi: Dipende anche da chi giocherà tra Bacca e Lapadula. Per il resto Bonaventura è il giocatore che ha più qualità e che ha anche maggior esperienza tra i giovani del Milan. Niang ha questo istinto, ha questa forma sua di giocare la partita. Difficilmente riesce a giocarla tatticamente a livello di squadra, perchè se viene troppo impegnato nella fase di copertura non riesce più a trovare i tempi per buttarsi in avanti. E’ una situazione abbastanza particolare per lui, deve dimostrare a tutti se è un giocatore da grande squadra o se invece è solo un buon giocatore. 

Partenza rinvita per il Milan a domani: la formazione rossonera era infatti attesa a ore partenza per Doha dove venerdi prossimo affronterà la Juventus nella Supercoppa Italiana 2016, ma purtroppo le ultime notizie rimbalzate dalla redazione di Sky Sport riportano che la partenza del volo per Montella e giocatori è stato rinviato a domani pomeriggio. Le motivazioni di tale clamore? Un semplice guasto tecnico. Sembra infatti secondo quanto riportato dal portale milannews, che laereo che avrebbe portato i rossoneri in Qatar per la Supercoppa 20156 abbia avuto un guasto tecnico quando si trovava ancora a Londra: problema che si è tentata di risolvere ma purtroppo senza successo. Lipotesi ventilata era quella di ritardare il volo di qualche ora ma ciò avrebbe portato i rossoneri ad arrivare a Doha nel cuore della notte. Di conseguenza la dirigenza ha deciso di spostare di 24 ore il volo del Milan. Nulla quindi di grave, solo un piccolo imprevisto ma che non ha al momento provocato particolari conseguenze al normale programma di questa Supercoppa Italiana 2016 tra Juventus e Milan.

Tra i protagonisti più attesi di questa Supercoppa Italiana 2016, che tra pochi giorni vedrà sfidarsi Juventus e Milan in campo a Doha, vi è sicuramente il Pipita, Gonzalo Higuain, uno dei migliori marcatori del campionato di Serie A. Mister Allegri, per la sua formazione bianconera, che ha già raccolto moltissime successi e soddisfazioni in questa stagione calcistica non potrà infatti prescindere dalle sue sempre provvidenziali reti, pur avendo in rosa giocatori di grande livello tecnico e fiuto per il gol.  Lo stesso Higuain pochi giorni prima alla partenza per Doha, dove appunto venerdi pomeriggio si giocherà la Supercoppa Italiana 2016, aveva dichiarato ai microfoni de il Corriere della sera che: Voglio vincere il primo titolo con questa maglia Il Milan è una squadra dura, la Supercoppa è una gara secca e la dobbiamo affrontare in modo diverso da quella di ottobre. Ma in quella partita sullo 0-0 c’era un gol regolare di Pjanic che poteva cambiare le cose”. Il pensiero va subito al match di andata che aveva visto il Milan di Montella vincere per 1 a 0 a San Siro sulla Juventus con una magia di Locatelli al 65 nella 6^ giornata di Serie A e soprattutto alle polemiche suscitate da un gol annullato a Pjanic. Ma il Pipita ha poi aggiunto: A Doha sarà una bella sfida, combattuta: per vincerla dovremo essere perfetti. 

Mancano ormai solo pochi giorni al fischio dinizio della tanto attesa Supercoppa Italiana 2016, la sfida che vedrà di fronte per il titolo Juventus e Milan, nello scenario di Doha, in Qatar, il prossimo venerdi 23 dicembre2016. Tanta lemozione in vista di questo scontro, per cui le due formazioni questo pomeriggio prenderanno il volo per raggiungere la città araba. A dare coraggio alla formazione bianconera è il suo centrale Claudio Marchisio, che dopo un lungo stop è finalmente tornato a disposizione di mister Allegri, dichiarandosi prontissimo ad affrontare la Supercoppa Italiana 2016 contro il Milan. In unintervista concessa a La Stampa infatti il numero 8 della Juventus ha dichiarato: Contro il Milan non sarà facile, contro di loro abbiamo perso in campionato. Loro hanno tanti giovani che vorranno mettersi in luce e confermare quanto di buono stanno facendo. Il nostro obiettivo è però quello di chiudere il 2016 con un successo per renderlo perfetto. Chi è alla Juve, anche da tanti anni, vuole sempre dimostrare qualcosa e vincere, è nel nostro DNA.

Proprio ieri pomeriggio nella conferenza stampa di presentazione della Supercoppa Italiana 2017, dove sono intervenute la dirigenza di Juventus e Milan è andato in scena un piccolo siparietto molto divertente tra Galliani, ad del Milan (in fase di cessione ai cinesi) e Andrea Agenlli presidente bianconero. A un certo punto della conferenza proprio il dirigente rossonero si veste da cronista chiedendo a Agnelli : Tu hai idea i cosa succederà a Doha? e il presidente della formazione piemontese ha replicato: Lesperienza vince sempre. Un piccolo momento simpatico, che conferma lottimo clima che si sta respirando alla vigilia di questa Supercoppa Italiana 2017. Al termine poi Gallinai ha espresso le sue speranze di una vittoria rossonera, affermando che: 2Il Milan non è mai stato messo sotto nel gioco nelle precedenti sfide con la Juve del 2016. Stiamo bene e prima di cominciare le chance sono sempre al 50%. Speriamo di vincere dalla Supercoppa di Pechino 2011 non alziamo un trofeo. Per la società è molto importante. Il presidente Berlusconi di tiene molto. Sarà un Milan giovane e bello contro una juve molto solida e feroce. 

Stiamo ormai entrando nel vivo di questa tanto attesa Supercoppa Italia 2017 che vedrà fronteggiarsi Juventus (vincitrice dello scudetto e della Coppa Italia) e Milan (quale finalista della scorsa edizione della coppa): proprio in giornata è infatti atteso il trasferimento delle due squadre in Qatar, sede eletta per questo appuntamento in programma per il prossimo venerdi 23 dicembre 2016. Per Milan e Juventus il programma di preparazione alla Supercoppa è piuttosto dettagliato e fitto di impegni, che chiaramente non permetterà loro di giocare regolarmente il proprio 18^ turno di campionato (i match tra i bianconeri e il Crotone e la partita tra rossoneri e Bologna verranno recuperati entrambe il prossimo 8 febbraio 2017). Oggi dopo il consueto allenamento mattutino è infatti prevista la partenza delle due formazioni per Doha dove si stabiliranno nei rispettivi quartier generali: distanti appena pochi chilometri Milan e Juventus proseguiranno con la preparazione in vista della Supercoppa 2017 che si giocherà come già annunciato da tempo allo stadio Al Sadd, con fischio dinizio fissato alle ore 19.30 locali (le ore 17.30 in Italia). Nellannunciare levento la lega serie A aveva chiarito lo scorso novembre anche le regole di questa tanto attesa finale, che saranno valide solo per questa Supercoppa 2016: in caso di parità nei 90 si procederà infatti ai classici due tempi supplementari dal 15 minuti ciascuno. Nel caso di ulteriore parità di procederà ai calci di rigore. Sia Juventus che Milan poi potranno portare fino a un massimo di 23 giocatori convocati ed effettuare tre sostituzioni durante lincontro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori