Diretta / Inter-Lazio (risultato finale 3-0) info streaming video e tv: terza vittoria di fila per i nerazzurri! (Serie A 2016, oggi 21 dicembre)

- La Redazione

Diretta Inter-Lazio: info streaming video e tv, quote, orario, risultato live e cronaca. La partita di Serie A è in programma mercoledì 21 dicembre 2016 alle ore 20.45 presso San Siro

Candreva_InterSouthampton
Il trequartista dell'Inter, Antonio Candreva (Lapresse)

Tempo scaduto al Meazza di Milano, terza vittoria consecutiva per l’Inter che batte nettamente la Lazio per 3 a 0 e chiude il 2016 nel migliore nei modi, serata disastrosa per la squadra di Simone Inzaghi che ancora una volta esce brutalmente ridimensionata dal confronto con le grandi della Serie A. Nelle battute conclusive del match i nerazzurri provano a infierire sui biancocelesti, all’82’ Icardi non trova la tripletta stampando il pallone sull’incrocio dei pali che grazia Marchetti e salva la Lazio dallo 0-4. Fiammata d’orgoglio degli ospiti all’85’ con Handanovic costretto a mettere in calcio d’angolo il tiro di Lombardi a caccia del gol della bandiera. C’è tempo anche per l’ingresso in campo di Gabriel Barbosa (per gli amiic Gabigol) che viene accolto con un boato dal pubblico e prova a ripagare l’incitamento dei tifosi con una serie di giocate e accelerazioni ad effetto. Nei tre minuti di recupero concessi da Mazzoleni non succede praticamente nulla con i padroni di casa che aspettano solamente il triplice fischio per dare il via alla festa. 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo si può considerare ormai chiusa la contesa al Meazza con l’Inter avanti per 3 a 0 sulla Lazio. I biancocelesti hanno accusato pesantemente il colpo dei due gol subiti in tre minuti, Simone Inzaghi agisce troppo tardi facendo entrare Keita quando ormai la sua squadra è già sotto di due gol, il numero 14 ospite prova a riaprire la contesa ma non trova varchi per passare. E al 65′, sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Banega, Icardi fa doppietta con la complicità di Marchetti che non riesce a trattenere un tiro tutto sommato innocuo, terzo gol e partita in ghiaccio per l’Inter che adesso spadroneggia letteralmente in mezzo al campo mentre la Lazio non dà più segnali di vita. Al 71′ Icardi va addirittura a un passo dalla tripletta ma davanti a Marchetti gli scarica il destro addosso. Anche stasera la Lazio conferma il netto calo nella ripresa, un grattacapo su cui Simone Inzaghi dovrà lavorare parecchio in vista del nuovo anno. 

Al Meazza è ricominciato dopo l’intervallo il secondo anticipo della 18^ giornata di Serie A 2016-2017 tra Inter e Lazio, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Pioli avanti per 2 a 0. A inizio ripresa cominciano ad attaccare i padroni di casa, al 47′ Candreva va al cross per Perisic che ancora una volta viene disturbato da Basta che gli impedisce di colpire il pallone. Anche gli ospiti provano ad affacciarsi dalle parti di Handanovic ma gli uomini di Simone Inzaghi non arrivano mai all’ultimo passaggio. Al 54′ i nerazzurri passano in vantaggio, Milinkovic-Savic controlla in maniera a dir poco orrenda il pallone e lo regala a Banega che da fuori area libera un destro potentissimo che non lascia scampo a Marchetti, palla sotto l’incrocio e 1 a 0 per l’Inter che due minuti più tardi raddoppia con Icardi che di testa torna al gol, uno-due micidiale per la Lazio. 

Intervallo al Meazza dove si è appena concluso il primo tempo di Inter-Lazio, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 0-0, è il risultato giusto per quanto visto in campo. I padroni di casa provano a rompere gli indugi con il sinistro a giro di Brozovic che non è abbastanza angolato per impensierire Marchetti, un minuto dopo è Banega a liberare un potente destro ma centrale che non mette in difficoltà l’estremo difensore biancoceleste. I nerazzurri provano ad alzare il baricentro e ad aumentare il pressing nei confronti degli avversari, ospiti meno aggressivi rispetto a inizio gara con Felipe Anderson e Lulic che hanno speso parecchio e sembrano già stanchi. 

Alla mezz’ora del primo tempo Inter e Lazio rimangono sul punteggio di 0-0. Regna l’equilibrio al Meazza, nessuna delle due squadre sta prevalendo sull’altra. Al 14′ nerazzurri in avanti, Perisic rimette il pallone al centro dell’area di rigore per Icardi che non riesce a liberare la conclusione con la difesa biancoceleste che se la cava in qualche modo. Al 17′ Perisic su suggerimento di Candreva stacca di testa, palla che termina sul fondo. Al 19′ nuovo affondo di Felipe Anderson che cerca nuovamente Immobile, il numero 17 ospite libera il destro trovando l’opposizione di Immobile che para con la mano aperta. Al 26′ monologo di Felipe Anderson che fa tutto da solo, si accentra dalla fascia destra, entra in area e libera il sinistro che viene ribattuto da D’Ambrosio salvando così Handanovic, sugli sviluppi del corner successivo Milinkovic-Savic prende il tempo a Miranda e stacca di testa col pallone che sorvola la traversa. 

Allo Stadio Meazza di Milano l’arbitro Mazzoleni ha dato il via alle ostilità tra Inter e Lazio che si affrontano nel secondo anticipo della 18^ giornata di Serie A 2016-2017, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. Inizio travolgente dei biancocelesti che già al 1′ vanno vicini al gol, verticalizzazione di Felipe Anderson per Immobile che va al tiro, decisiva la ribattuta di D’Ambrosio con Handanovic ormai fuori causa. I nerazzurri impiegano qualche minuto di più a carburare ma è sempre la formazione di Simone Inzaghi ad attaccare e a occupare la metà campo avversaria, Pioli ha deciso di lasciar sfogare gli avversari per poi eventualmente ripartire in contropiede, come accade al 9′ quando Icardi va al cross per Perisic che manca il pallone di testa, complice il disturbo di Basta. 

E finalmente tutto pronto per Inter-Lazio: seconda partita nel turno di Serie A che chiude lanno solare, per la terza stagione consecutiva nerazzurri e biancocelesti si trovano di fronte appena prima del Natale. Uno sguardo alle formazioni ufficiali della partita: nellInter torna titolare Kondogbia che viene schierato in mezzo al campo in compagnia di Brozovic, cè anche Banega trequartista tra il grande ex Candreva e Perisic. La Lazio va in campo con il 4-3-3: scelto Wallace per far compagnia a De Vrij al centro della difesa, Lulic è lesterno sinistro nel tridente con Keita Balde Diao che dunque va soltanto in panchina. Il calcio dinizio è fissato per le ore 20.45, stiamo a vedere come andrà a finire questa partita. : Handanovic; DAmbrosio, Miranda, Murillo, Ansaldi; Brozovic, Kondogbia; Candreva, Banega, Perisic; Icardi. A disposizione: Carrizo, Nagatomo, Ranocchia, Andreolli, Yao, Santon, Gnoukouri, Biabiany, Palacio, Eder, Gabriel Barbosa. Allenatore: Stefano Pioli : Marchetti; Basta, De Vrij, Wallace, Radu; Parolo, Lucas Biglia, Milinkovic-Savic; Felipe Anderson, Immobile, Lulic. A disposizione: Strakosha, Vargic, Patric, Bastos, Hoedt, C. Lombardi, Murgia, Luis Alberto, Kishna, F. Djordjevic, Keita B. Allenatore: Simone Inzaghi

Quali sono i migliori giocatori su cui l’Inter e la Lazio potranno contare questa sera? LInter del nuovo corso targato Pioli sembra in netta ripresa, avendo dimostrato maggior equilibrio tra i reparti: stasera contro la Lazio sarà un test importante in tal senso per i nerazzurri. I giocatori che si stanno mettendo in luce maggiormente in questa fase di campionato sono diversi. In difesa il punto di riferimento rimane il brasiliano Miranda che sin qui ha giocato tutte e 17 le gare di Serie A. A centrocampo il giocatore che ha sin qui offerto il rendimento più costante è lesterno croato Ivan Perisic. Un elemento capace di creare quasi sempre superiorità numerica tra laltro dando un ottimo apporto in termini di reti con 4 centri mentre in avanti il giocatore più efficace e temuto dalle squadre avversarie resta Mauro Icardi con 12 gol e ben 52 tiri fatti. La Lazio dal proprio canto, sta disputando un campionato ben al di sopra delle più rosee aspettative. Molto bene sta facendo Stefan Radu che tra laltro è reduce dalla rete con cui ha steso la Fiorentina di Sousa nellultimo turno mentre in mediana si sta consacrando la stella di Sergei Milinkovic Savic, giocatore dotato di grande fisico e ottima tecnica. Infine, per quanto concerne la fase offensiva luomo in più della squadra di Pioli resta Ciro Immobile con 9 reti fatte e tantissime occasioni da gol create.

L’Inter affronterà la Lazio per la diciottesima giornata di Serie A, prima della sosta natalizia. Vediamo i bomber che scenderanno in campo a San Siro: tra le file dei padroni di casa non potrà mancare l’argentino Mauro Icardi. L’attaccante ha segnato la bellezza di dodici gol in questa stagione, sui venticinque totali segnati dai nerazzurri quindi la sua percentuale di realizzazione arriva fino al 48%. L’argentino si è reso protagonista anche di cinque assist, la percentuale di partecipazione ai gol sale fino al 68%. Tra le file della squadra allenata da Simone Inzaghi, invece, ci sarà il solito Ciro Immobile. L’attaccante non segna da diverse giornate, fino ad ora ha realizzato la bellezza di nove gol per una percentuale di realizzazione pari al 28.1% considerando che la Lazio ha segnato trentadue gol in questa stagione 2016/2017. Immobile ha collezionato anche un assist, la percentuale di partecipazione ai gol sale fino al 31.3%. 

LInter dal punto di vista offensivo è una delle formazioni maggiormente efficaci del campionato italiano con ben 25 gol, molti dei quali concentrati in un lasso di tempo ben definito. Infatti, la bellezza di nove reti pari al 36% del bottino complessivo sono state realizzate tra il 75 ed il 90 minuto mentre il periodo meno positivo sotto questo punto di vista è quello che va dal 15 al 30 con sole due reti a referto pari all8% del totale, periodo che però coincide con quello migliore da un punto di vista difensivo in quanto lInter non ha mai subito goal. La Lazio ha sin qui messo a segno 32 reti, dimostrando di poter godere di uno dei migliori attacchi del campionato. Tra il 75 ed il 90 la Lazio ha realizzato il maggior numero di reti ed ossia sette, pari al 21% del totale mentre il quarto dora meno prolifico è quello iniziale con soli tre gol, pari al 9%. Tuttavia va sottolineato come la Lazio nei primi tempi incassi pochissimo ed in particolare solo tre gol sui 18 complessivi.

Sono chiaramente numerosissimi i testa a testa tra Inter e Lazio: dal 1928 a oggi infatti si contano nel bilancio storico ben 84 incontri, per un bilancio di 45 successi nerazzurri, 12 affermazioni biancocelesti e 27 pareggi in totale. Nel fare un bilancio più recente ricordiamo che negli ultimi 5 incontri contiamo due vittorie per parte e un pareggio. I biancocelesti hanno vinto gli ultimi due precedenti in ordine cronologico, ovvero i due match di andata e ritorno della scorsa stagione: al Meazza il risultato fu di 2 a 1 con doppietta di Candreva (grande ex del match) e Icardi per i nerazzurri; allOlimpico la musica non cambiò, visto il risultato fissato sul 2 0 da Klose e Candreva. L’ultima vittoria dell’Inter è un 2-1 del campionato 2014-2015 con doppietta dell’ex Hernanes. Al maggio 2014, invece, risale l’ultima vittoria nerazzurra in casa: un secco 4-1 con doppietta di Palacio, gol di Icardi ed ancora Hernanes.

Sarà diretta dal signor Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo, con l’aiuto dei due assistenti Crispo e Posado, il quarto uomo Meli e gli addizionali di porta Rocchi e Guida. Insomma, un cast d’eccellenza per uno scontro diretto dal sapore europeo nellanticipo della diciottesima giornata di Serie A che andrà in scena stasera a San Siro. Mazzoleni, uno dei fischietti italiani più esperti, ha arbitrato Inter e Lazio diverse volte in campionato: 16 i nerazzurri, 22 i biancocelesti. Il bilancio sorride a entrambe: per i meneghini 7 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, mentre per i capitolini 12 successi, 5 pari e altrettanti ko. Gli ultimi precedenti risalgono alla passata stagione: Fiorentina-Inter 2-1 e Juventus-Lazio 3-0. Tantissimi anche i precedenti di Rocchi e Guida con Inter e Lazio, dirette rispettivamente 28 (13 vittorie nerazzurre, 10 pareggi e 5 ko) e 32 (14 vittorie laziali, 7 pareggi e 11 sconfitte) volte dal primo e 12 (741) e 11 (5-1-5) dal secondo.

diretta dall’arbitro Paolo Silvio Mazzoleni, si gioca mercoledì 21 dicembre alle ore 20.45, sarà il secondo anticipo della diciottesima giornata nel campionato di Serie A 2016-2017, penultima di andata. I nerazzurri si trovano ad inseguire in classifica, a sette punti di distanza, i sorprendenti biancocelesti allenati da Simone Inzaghi. Partita stimolante anche per gli incroci che proporrà, visto che la formazione milanese è guidata dalla panchina e in campo da due grandi ex che proprio nella scorsa stagione firmarono la vittoria laziale a San Siro. Ovvero, Stefano Pioli ed Antonio Candreva, che pure l’anno scorso hanno avuto attriti fortissimi a Formello per la mancata concessione della fascia da capitano all’esterno, ma che ora sembrano aver appianato le loro divergenze per la causa nerazzurra. 

Partita a fari spenti a causa del mancato arrivo dell’allenatore argentino Bielsa in estate, la Lazio sotto la guida di Simone Inzaghi ha saputo stupire per continuità, perdendo contro le grandi facendo però sistematicamente risultato contro le piccole ed anche le formazioni di medio cabotaggio. Terzo posto a braccetto con il Napoli, a quota trentaquattro punti ad una sola lunghezza dalla Roma seconda: un rendimento più che lusinghiero per una Lazio che facendo risultato a San Siro si dimostrerebbe in grado di reggere anche l’urto dei big match. 

L’Inter sotto la guida di Pioli, terzo allenatore stagionale dopo l’addio estivo di Mancini e l’esonero di De Boer, sembra aver ritrovato il passo giusto. Quattro vittorie negli ultimi cinque impegni ufficiali, con l’intermezzo della pesante sconfitta di Napoli che ha dimostrato come la squadra sia comunque ancora convalescente. Il successo in Europa League contro lo Sparta Praga è stato solo platonico, più sostanziose le affermazioni contro Fiorentina, Genoa e Sassuolo che hanno regalato nove punti vitali per la classifica.

Dopo lo shock del derby, gettato alle ortiche anche a causa di pesanti errori individuali, la Lazio si è dimostrata invece squadra di carattere, andando a vincere a Genova contro la Sampdoria (i blucerchiati venivano peraltro da un’importante serie positiva interna) e in casa contro la Fiorentina. Punti importantissimi che hanno lanciato la banda-Inzaghi verso il terzo posto in classifica.

Come detto, un anno fa, il 20 dicembre 2015, la Lazio ha sbancato San Siro con una doppietta di Antonio Candreva, ora passato tra le fila nerazzurre. Per il terzo anno consecutivo la sfida sarà l’ultima per le due formazioni in Serie A prima delle vacanze di Natale, visto che Inter e Lazio si sono affrontate al Meazza anche il 21 dicembre del 2014, con la doppietta di Felipe Anderson che ha lanciato la Lazio prima della rimonta interista firmata da Kovacic e Palacio. L’ultima vittoria dell’Inter in casa contro la Lazio risale al 10 maggio del 2014, quattro a uno con vantaggio biancoceleste di Biava e situazione completamente ribaltata dai gol di Palacio (doppietta), Icardi ed Hernanes.

Pioli e Candreva contro la Lazio: il leit motiv della partita sarà inevitabilmente questo, col tecnico che si è detto comunque concentrato sulla rimonta da portare avanti con l’Inter, una sfida professionale estremamente stimolante, per la quale l’allenatore emiliano ha garantito di aver messo da parte qualsiasi possibile attrito con Candreva. Inzaghi si è detto consapevole delle difficoltà della trasferta a San Siro, ma la Lazio vista contro Sampdoria e Fiorentina è sembrata matura, con l’allenatore che ha evidenziato come i suoi siano già stati in grado di uscire nel migliore dei modi in confronti contro squadre importanti, come quello contro il Napoli o contro la stessa Fiorentina domenica scorsa.

I bookmaker danno credito alla grande ripresa dell’Inter nelle ultime partite, considerando i nerazzurri favoriti in maniera abbastanza netta per il confronto di mercoledì sera, con quota per il segno ‘1’ fissata a 2.15 da Paddy Power, mentre Bet365 offre a 3.70 la quota per il segno ‘X’ e la vittoria laziale viene invece proposta ad una quota di 3.60 da Betfair.

Saranno i canali 201, 206 e 251 del bouquet satellitare a trasmettere in diretta tv Inter-Lazio, mercoledì 21 dicembre 2016 alle ore 20.45, disponibile per gli abbonati Sky anche in diretta streaming video. Basterà collegarsi sul sito skygo.sky.it. Sul digitale terrestre l’appuntamento è sui canali 370 e 380 di Premium Sport con relativa diretta streaming video grazie a Premium Play, anche in questo caso senza costi aggiuntivi.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori