Probabili formazioni / Inter-Lazio: tre stakanovisti per Pioli. Quote, le ultime novità live (oggi 21 dicembre 2016, Serie A)

- La Redazione

Probabili formazioni Inter-Lazio: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la 18^ giornata (oggi 21 dicembre 2016)

icardi_eder
LaPresse

Si avvicina il momento di Inter-Lazio; possiamo dunque andare a studiare quali sono i giocatori che sono stati maggiormente in campo in queste 17 giornate di campionato. Nell’Inter ci sono ben tre giocatori che non hanno saltato un singolo minuto: se è normale trovare Samir Handanovic, portiere titolare senza discussioni, e non stupisce più di tanto il nome del difensore centrale Joao Miranda, è certamente una sorpresa che Mauro Icardi non sia mai stato sostituito in questo campionato. Un attaccante del quale Stefano Pioli (ma anche Frank De Boer prima di lui) non può letteralmente fare a meno, anche perchè le alternative in panchina (da Stevan Jovetic a Gabigol) al momento non garantiscono lo stesso rendimento. Nella Lazio nessun giocatore è rimasto in campo per tutti i 1530 minuti del campionato; il più presente è Ciro Immobile dunque anche qui l’attaccante principe con 1492 minuti; sopra i 1300 troviamo anche Marco Parolo (che di fatto ha saltato solo una partita per squalifica, l’ultima della Lazio), Senad Lulic e Felipe Anderson. Interessante anche il dato che riguarda Thomas Strakosha: per il portiere di riserva già 494 minuti in campo, con 6 presenze. 

Pioli sfida il suo passato nella sfida tra Inter e Lazio: ma a chi dovrà rinunciare il tecnico nerazzurro nel match della 18^ giornata di Serie A? Nell’elenco degli indisponibili dell’Inter compaiono i nomi di Felipe Melo e Joao Mario, entrambi squalificati dal Giudice Sportivo: il primo dopo un giallo è stato direttamente espulso nel match contro il Sassuolo per una brutta entrata ai danni di Defrel, mentre il secondo, al suo debutto in campo sotto Pioli ha rimediato il secondo giallo e dunque la squalifica. Assente per infortunio sarà invece il solo Medel: il cileno rientrerà nel 2017 dopo aver smaltito la lesione al menisco rimediata nel derby contro il Milan. Per quanto riguarda la Lazio mister Simone Inzaghi ha molto meno problemi del suo predecessore sulla panchina biancoceleste. Il giovane allenatore può infatti fare affidamento su tutti gli elementi della sua rosa ad eccezione di Patric: il difensore, ancora ai box per un problema fisico non specificato, sarà certamente assente contro l’Inter.

Quali saranno i protagonisti in vista della gara tra Inter e Lazio? Allo stadio San Siro, tra le file dei padroni di casa scenderà in campo Perisic che potrebbe essere il protagonista tanto atteso dai tifosi nerazzurri: quattro gol per il giocatore croato, il tecnico Pioli sa di potersi affidare a lui per questa delicata gara contro i biancocelesti. I numeri parlano di trentotto tiri, ben novantasette attacchi e trentuno occasioni da gol per Perisic in questa prima parte di stagione di Serie A. Per quanto riguarda invece i biancocelesti il tecnico Inzaghi si affiderà a centrocampo a Milikovic-Savic: il mediano ha segnato tre gol con la maglia della Lazio in questo campionato, uno dei più pericolosi a centrocampo visto che ha collezionato finora diciannove tiri, quaranta attacchi complessivi e undici occasioni da gol non concretizzate visto che ha siglato soltanto tre gol finora in questa prima parte di stagione.

Andiamo a vedere nelle probabili formazioni quali saranno i jolly di Inter-Lazio, dove sicuramente ci sarà bisogno dei colpi dei fuoriclasse per cambiare la grande partita di questa sera. La gara del Giuseppe Meazza di San Siro vedrà tutti i riflettori su Antonio Candreva, grande ex della serata essendo passato in estate dalla Lazio allInter. Il centrocampista romano infatti può giocare sia da esterno alto che da trequartista, anche se ha iniziato la carriera da interno in una posizione leggermente arretrata. Dall’altra parte attenzione a Sergej Milinkovic-Savic che è la vera e propria sorpresa di questa stagione per i ragazzi di Simone Inzaghi. Il centrocampista serbo ha fisico e tecnica, sa contrastare e muoversi in diagonale. Milinkovic-Savic può fare la differenza per il suo peso specifico e sa essere devastante anche in fase offensiva.

il big match della giornata che mette di fronte due formazioni di assoluto livello. Stefano Pioli ha trovato continuità con due vittorie di fila e non vuole fermarsi proprio ora, le squalifiche contemporanee di Felipe Melo e Joao Mario però complicano le cose in mezzo al campo per la squadra nerazzurra. Vicino a Marcelo Brozovic giocherà uno tra Ever Banega e Geoffrey Kondogbia, entrambi sono in un momento complicato e hanno voglia di rifarsi. Sono diversi i ballottaggi anche nelle fila della Lazio di Simone Inzaghi. In mezzo alla difesa Bastos ha guadagnato ulteriore terreno e probabilmente sarà lui titolare al posto di Wallace che è calato di condizione dopo l’errore nella sfida contro la Roma. Attenzione alla corsia destra poi dove in base al modulo vedremo Basta oppure Felipe Anderson.

Nelle probabili formazioni di Inter-Lazio possiamo senza dubbio proporre un duello a distanza fra Antonio Candreva e Felipe Anderson. Entrambi agiscono sulla fascia destra, dunque non dovrebbero incrociarsi in campo, ma sicuramente è suggestiva la sfida fra l’ex biancoceleste e uno dei giocatori più rappresentativi della squadra che ormai è il suo passato. Alla faccia di chi parlava di dissidi con Stefano Pioli (altro ex Lazio), da quando il tecnico emiliano siede sulla panchina dell’Inter Candreva ha segnato tre gol in cinque partite di campionato, mentre in precedenza aveva segnato un solo gol stagionale, in Europa League. Candreva dunque arriva in grande spolvero alla sfida a distanza con Felipe Anderson, che sta vivendo una stagione anomala, iniziata partecipando ad agosto alle Olimpiadi di Rio, dove ha vinto un sospirato oro con la Nazionale brasiliana. Forse per questo motivo sta trovando poco la via della rete (due gol in 16 presenze), ma certamente il contributo di qualità garantito da Felipe Anderson è fondamentale per Simone Inzaghi. Proprio come Candreva per Pioli…

lanticipo di lusso della diciottesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, lultima prima di Natale. Si gioca oggi, mercoledì 21 dicembre alle ore 20.45: a San Siro si annuncia una partita assai delicata. LInter sta risalendo ma ha bisogno di vincere ancora se vuole rientrare a pieno titolo nella lotta per le posizioni che contano, la Lazio invece sta facendo meglio del previsto e punta a una vittoria di prestigio che manderebbe i biancocelesti addirittura al secondo posto, almeno per un giorno. Andiamo dunque a vedere in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Inter-Lazio.

Per Inter-Lazio, partita valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, abbiamo le quote fornite dallagenzia di scommesse Snai: ci dicono che la vittoria dellInter (segno 1) vale 2,15, il pareggio (segno X) è quotato 3,50 mentre la vittoria della Lazio (segno 2) vi farà guadagnare 3,30 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

Il grande ex Stefano Pioli deve rivedere il centrocampo: le squalifiche di Joao Mario e Felipe Melo vanno infatti a falcidiare un reparto che già deve fare a meno di Gary Medel, infortunato. In mediana dunque, con la conferma di Brozovic, potrebbe esserci Kondogbia che sembra leggermente favorito rispetto a Banega. In ogni caso, che abbia la meglio il francese oppure largentino, sarà unoccasione importante per chi sarà titolare visto che ai due capita raramente negli ultimi tempi. In difesa, a completare il reparto con Miranda e Murillo dovrebbe essere DAmbrosio, ma bisogna capire se la retroguardia sarà a tre oppure a quattro uomini. Con Miranda e Murillo in mezzo, nella linea a quattro ci saranno dunque DAmbrosio e Ansaldi come terzini a protezione di Handanovic. La cerniera di metà campo a questo punto sarebbe quella composta da Brozovic e dal vincitore del ballottaggio Kondogbia-Banega, mentre Perisic sarebbe uno dei due esterni a supporto della prima punta Icardi. A destra ovviamente laltro ex eccellente Candreva, mentre a giocare come trequartista sarebbe Eder. Con la difesa a tre invece Candreva scalerebbe a centrocampo con Ansaldi, che dal canto suo avanzerebbe dalla difesa alla linea mediana, mentre Eder e Perisic rimarrebbero i due trequartisti in appoggio a Icardi.

Cambia poco nella Lazio, che però ritrova Parolo dopo la squalifica: Simone Inzaghi dunque torna ad avere il suo centrocampo titolare, quello in cui il nazionale azzurro gioca da mezzala destra con Lucas Biglia playmaker e Milinkovic-Savic sul centrosinistra. Il modulo biancoceleste dovrebbe essere il 4-3-3: Bastos sarà il terzino destro mentre Radu, dovendo lasciare spazio a Lulic che tornerà a disimpegnarsi come terzino sinistro, stringe al centro andando ad affiancare nella coppia centrale De Vrij, il cui rientro dallinfortunio ha dato nuova solidità alla difesa della Lazio. Detto del centrocampo, anche il tridente offensivo non dovrebbe subire variazioni, anche se Immobile non segna da quasi due mesi (sei giornate). Tuttavia la punta della Nazionale chiaramente rimane il punto di riferimento imprescindibile per i compagni vista la capacità di fare reparto da solo. Sugli esterni giocheranno senza ombra di dubbio Keita Balde Diao, che ha ritrovato il gol dopo quattro turni di astinenza e Felipe Anderson che sta segnando poco ma è fondamentale con i suoi movimenti e i suoi assist per il gioco della squadra di Inzaghi, che sta andando meglio del previsto e inizia a sognare in grande.

  

 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 24 Murillo, 25 Miranda, 15 Ansaldi; 7 Kondogbia, 77 Brozovic; 87 Candreva, 23 Eder, 44 Perisic; 9 Icardi. All. Pioli.

A disposizione: 30 Carrizo, 55 Nagatomo, 2 Andreolli, 95 Miangue, 27 Gnoukoui, 19 Banega, 11 Biabiany, 8 Palacio, 10 Jovetic, 96 Gabriel Barbosa.

Squalificati: Felipe Melo, Joao Mario.

Indisponibili: Ranocchia, Medel.

 22 Marchetti; 15 Bastos, 3 De Vrij, 26 Radu, 19 Lulic; 16 Parolo, 20 Lucas Biglia, 21 Milinkovic-Savic; 10 Felipe Anderson, 17 Immobile, 14 Keita B. All. Inzaghi.

A disposizione: 1 Strakosha, 8 Basta, 13 Wallace, 2 Hoedt, 6 J. Lukaku, 5 Cataldi, 96 Murgia, 25 C. Lombardi, 18 Luis Alberto, 7 Kishna, 9 F. Djordjevic.

Squalificati: –

Indisponibili: Patric.

 

Arbitro: Mazzoleni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori